Come Realizzare un Portamatite

In questo Articolo:Usare Oggetti DiversiDecorare il Portamatite8 Riferimenti

I portamatite non sono solo funzionali, ma sono anche degli accessori graziosi o divertenti su qualsiasi scrivania e in qualunque ufficio. Possono essere realizzati quasi con ogni cosa e, in genere, puoi trovare il materiale necessario in casa. Puoi costruirne uno carino, appariscente, rustico, vintage, elementare o moderno. Ci sono infinite opzioni: devi solo divertirti e scatenare la creatività!

Parte 1
Usare Oggetti Diversi

  1. 1
    Ricicla le lattine di alluminio. Sono perfette per essere trasformate in portamatite perché hanno la forma adatta e, in genere, puoi trovarle già in casa. La prossima volta che scaldi una zuppa, cuoci le verdure o prepari i fagioli, conserva il barattolo: risciacqualo e mettilo da parte per utilizzarlo in seguito.
  2. 2
    Prova a usare il tubo interno della carta igienica. Chiunque ne ha uno in casa; i tubi di cartone si prestano bene a questo progetto perché puoi raggrupparne tanti fino a creare una struttura interessante. Devi realizzare una base, ma si tratta di un'operazione semplice; traccia la circonferenza del rotolo su un cartoncino spesso, ritaglialo e fissalo al tubo con del nastro adesivo finché non è ben saldo. L'aspetto finale non è un granché ma non è un problema, dato che puoi decorarlo come preferisci.[1]
    • Per realizzare un gruppo di portamatite davvero carino, prendi diversi rotoli e crea una base per ciascuno. Uniscine tre, quattro o cinque (in base a quanti portamatite desideri) disponendoli in fila oppure in cerchio; puoi anche tagliarne alcuni in modo che siano più corti e la struttura abbia differenti altezze.
  3. 3
    Procurati un vecchio barattolo per conserve. È l'ideale per un portamatite dall'aspetto rustico, ma puoi anche decorarlo in maniera semplice. Se non hai un vecchio vasetto di questo tipo, comprane uno al supermercato per un prezzo ragionevole; in alternativa, puoi usare il contenitore della salsa, di un altro prodotto o un normale bicchiere.
    • Se c'è un'etichetta, devi lasciare il barattolo in ammollo per riuscire a toglierla. Riempi una grande ciotola con acqua molto calda e immergi il contenitore. Trascorsa un'ora, controlla se l'adesivo si stacca facilmente; se oppone ancora resistenza, immergilo di nuovo e aspetta un'altra ora circa.
    • È meglio ammorbidire l'etichetta in acqua invece di cercare di staccarla direttamente, perché potrebbe lasciare un residuo appiccicoso; l'umidità rimuove le tracce di colla lasciando il vetro perfettamente pulito.
  4. 4
    Usa un pezzo di legno. Per questo tipo di portamatite hai bisogno di un blocco alto quanto un terzo della lunghezza di una matita (circa 8 cm); un ciocco o un ramo spesso è una buona scelta. Sega via il materiale in eccesso finché non ottieni un pezzo della misura appropriata; prendi una punta di trapano (quella da 11 mm va benissimo) e pratica dei fori. Al termine, puoi smerigliare il legno per conferirgli una finitura liscia.[2]
    • Puoi rispettare l'ordine che preferisci per creare i fori; puoi farne 15 in disposizione simmetrica oppure casuale.
  5. 5
    Riutilizza dei contenitori alimentari. Alcuni prodotti vengono venduti in cilindri di plastica dalla base rotonda od ovale e si rivelano dei perfetti portamatite; una volta svuotati, basta togliere l'etichetta e decorarli come preferisci!
  6. 6
    Ricicla il vecchio flacone dello shampoo. Quando hai finito il detergente o il balsamo, non buttare il contenitore; risciacqualo e ritaglialo per realizzare un portamatite. Togli il tappo e asporta il quarto superiore della bottiglia; se il recipiente è particolarmente alto o basso, puoi modificare il punto in cui pratichi l'incisione. Per questa operazione puoi usare un taglierino o un paio di forbici; al termine avrai un portamatite pronto da decorare![3]
    • Una bottiglia di questo tipo raramente sta in piedi da sola, soprattutto se la base non è perfettamente rotonda; tuttavia, puoi trasformarla in un perfetto portamatite da appendere alla parete. Incolla un pezzo di velcro al lato piatto del recipiente e un altro al muro; ora puoi fissare la bottiglia sopra la scrivania.

Parte 2
Decorare il Portamatite

  1. 1
    Pulisci il contenitore. Prima di decorarlo, devi accertarti che sia perfettamente lavato. Se hai deciso di usare un bicchiere, una lattina o un oggetto di plastica, risciacqualo con acqua e sapone senza trascurare le pareti esterne; in questo modo, sei sicuro che non ci sia sporcizia sul lato esterno mentre lo decori. Controlla che sia perfettamente asciutto prima di iniziare strofinandolo con carta da cucina.
    • Se utilizzi un normale canovaccio di tessuto, rischi di lasciare della lanugine sulla superficie che ostacolerà il lavoro creativo; puoi anche optare per un vecchio straccio che è stato lavato molte volte perché non lascerà più molti pelucchi.
    • Se stai lavorando il legno o il tubo della carta igienica, controlla che non sia coperto di polvere o terriccio. Puoi strofinare il rotolo con un panno leggermente inumidito (ma non bagnato, altrimenti distruggi il cartone); se stai usando il legno, prendi una spazzola da usare per eliminare ogni traccia di polvere o particelle rimaste dopo la smerigliatura.
  2. 2
    Dipingi il contenitore. Esistono molte tecniche differenti per abbellire il portamatite, ma una delle principali è colorarlo a tinta unita o con motivi decorativi. Se il materiale originale non è colorato (come una lattina di alluminio), per prima cosa applica della vernice a spruzzo; aspetta che si asciughi e poi aggiungi dei disegni con altre tinte. Puoi anche utilizzare della vernice a gesso.
    • La vernice a spruzzo fornisce una buona base perché aderisce meglio alle diverse superfici rispetto a quella acrilica tradizionale. Utilizzala in un ambiente ben ventilato; accertati inoltre che possa asciugarsi in un locale in cui la polvere e gli insetti non si posino sullo strato di colore fresco, altrimenti rimarranno appiccicati durante l'asciugatura.
    • Se prevedi di aggiungere parecchio colore alla mano di fondo, scegline uno neutro, come il bianco o il grigio chiaro, che permetterà ai tuoi disegni di risaltare.
    • Se stai progettando un portamatite moderno, spruzzalo con vernice dorata, argentata o bianca.
  3. 3
    Tingi o colora i barattoli per conserve. Se hai un recipiente di vetro trasparente, sappi che non è facile verniciarne l'esterno perché il colore non aderisce bene a questo materiale; tuttavia, è possibile tingere le pareti interne conferendo al barattolo un aspetto interessante. Esistono diverse tecniche a proposito:
    • Se vuoi tingere il vetro (il che significa che le pareti sono colorate, ma relativamente trasparenti), puoi usare colla, colorante alimentare e acqua. Prendi un cucchiaino di colla multiuso, tre gocce del colorante alimentare che preferisci e un cucchiaino e mezzo di acqua; mescola il tutto in una ciotola. Se vuoi ottenere delle tonalità particolari, come il turchese, devi mescolare diversi colori tra loro (ad esempio il blu con il verde). Travasa il composto nel barattolo, avvita strettamente il coperchio e scuoti il contenitore finché le pareti non sono completamente ricoperte. Riponi il barattolo capovolto e lascia che la miscela esca; quando tutta la colla è drenata, togli il tappo e lascia che il barattolo si asciughi per alcune ore. Puoi applicare il composto che hai creato anche sulle pareti esterne e una volta asciutto sarà traslucido.[4]
    • Scalda il vasetto nel forno. Prepara una miscela composta da 10 gocce di colorante alimentare, due cucchiai di Mod Podge, uno di acqua e versa il tutto nel barattolo. Ruota e muovi il contenitore finché la tintura non copre tutte le superfici interne; capovolgilo e lascia che il composto scoli per mezz'ora. In seguito, appoggialo capovolto su un pezzo di carta cerata e mettilo in forno caldo a 105 °C; lascia che si scaldi per 10 minuti, estrailo, riportalo con l'apertura verso l'alto e rimettilo in forno per altri 20-30 minuti.[5]
    • Applica un colore con effetto "usurato". Inizia con due mani di vernice opaca (della tonalità che preferisci) sulle superfici esterne; aspetta che ogni strato sia asciutto prima di stendere il successivo. La vernice al gesso si rivela in genere la soluzione più adatta per i barattoli, dato che aderisce meglio al vetro rispetto agli altri prodotti. Quando il colore è asciutto, prendi un piccolo foglio di carta vetrata (grana 80) e strofinalo sui bordi sollevati del contenitore. Termina il lavoro con un sigillante trasparente e opaco che permette alla vernice di restare più a lungo sul portamatite.[6]
  4. 4
    Copri il recipiente con tessuto o carta decorativa. Invece di verniciare il barattolo, puoi rivestirlo con del tessuto o della carta dai colori carini. Prendi il materiale di tua scelta e ritaglialo in base alle dimensioni del portamatite; fissalo quindi usando della colla a caldo o applica del Mod Podge disponendo poi il tessuto sull'adesivo.
    • Il Mod Podge permette un'aderenza migliore, ma conferisce al recipiente un aspetto "bagnato". Se vuoi evitarlo, applica la colla a caldo sul bordo superiore, inferiore e su quelli laterali del portamatite, poi adagia il materiale sopra di essa, avendo cura che non si formino bolle d'aria o fessure.[7]
    • Per ritagliare la quantità corretta di rivestimento, appoggiaci sopra il barattolo. Metti un bordo del recipiente sul tessuto tracciando un segno nel punto in cui tale bordo inizia (vale la pena disegnare un riferimento anche sul contenitore). Fai rotolare il portamatite tracciando sul materiale i punti in cui si trovano la base e la parte superiore finché non raggiungi il riferimento che avevi disegnato in precedenza; a questo punto, disegna una linea sul tessuto in corrispondenza del nuovo bordo, ma ritaglialo lasciando circa 2-3 cm in più di materiale.
    • Per avvolgere il portamatite con il materiale, dovresti semplicemente prendere il pezzo ritagliato e applicarlo iniziando da un bordo. Ricopri completamente il contenitore finché non raggiungi il punto iniziale; taglia via il materiale in eccesso.
    • Puoi rivestire il recipiente anche con un semplice pezzo di carta bianca e poi aggiungere dei disegni o colorarlo con pennarelli, tempere o pastelli. È un progetto divertente per i bambini che possono personalizzare i propri portamatite senza creare troppa confusione.
  5. 5
    Decoralo con della corda o dello spago. Forse stai cercando qualcosa dall'aspetto rustico per il portamatite; in questo caso, puoi usare corda, spago o filato per decorarlo. Scegli semplicemente il materiale con il colore e la consistenza che preferisci, quindi inizia dalla base del recipiente. Fissa il capo del filo con la colla a caldo e avvolgilo poi attorno a tutto il recipiente continuando ad applicare "punti" di adesivo; al termine, taglia via il filo in eccesso quando raggiungi il bordo superiore.[8]
    • Assicurati di non lasciare spazi vuoti tra le spire di corda. Una volta creato un anello attorno al contenitore, metti un po' di colla a caldo proprio sopra di esso, in modo da non lasciare fessure.
  6. 6
    Aggiungi delle decorazioni. Una volta ricoperto il portamatite con tessuto, vernice o spago, puoi aggiungere altri abbellimenti. Forse ami i brillantini, il look vintage o quello floreale? Se vuoi un barattolo appariscente, distribuisci dei brillantini sulla vernice mentre si sta asciugando oppure applicali sul tessuto con il Mod Podge. Se preferisci qualcosa di anticato, applica un laccio lungo il bordo superiore o dei bottoni vecchi; per le decorazioni floreali, puoi creare dei fiori di feltro.
    • Puoi anche ricoprirlo interamente rivestendolo di rametti o tappi di sughero. Un'altra idea accattivante è usare una vecchia mappa o quella di una località che speri di visitare in futuro. Puoi aggiungere un nastro nella parte superiore e inferiore per nascondere i bordi antiestetici del tessuto o della carta. Ci sono davvero infinite opzioni!
  7. 7
    Finito.

Cose che ti Serviranno

  • Contenitore alto almeno 8 cm
  • Vernice e pennelli
  • Colla a caldo o Mod Podge
  • Tessuto
  • Carta decorativa
  • Altri abbellimenti

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Make a Pencil Holder, Español: hacer un portalápices, Русский: сделать подставку для карандашей, Português: Fazer um Porta Lápis, Français: fabriquer un pot à crayons, Deutsch: Einen Stiftehalter basteln

Questa pagina è stata letta 2 062 volte.
Hai trovato utile questo articolo?