Potresti avere la necessità di ripristinare la cronologia di navigazione cancellata dal tuo sistema Windows per molti motivi. Ad esempio, per conoscere quali siti web ha visitato l'utente che ha utilizzato il computer prima di te, per accedere nuovamente a un URL andato perso o per recuperare delle informazioni importanti cancellate erroneamente. Anche se i dati relativi alla cronologia della navigazione nel web sono stati cancellati dal browser internet, il sistema operativo Windows li memorizza comunque, rendendoli disponibili in diversi modi. Il metodo di gran lunga più semplice per recuperare la cronologia di navigazione consiste nell'usare il tuo account di Google. Se disponi di tale profilo e lo utilizzi durante le tue sessioni di navigazione nel web, puoi usarlo per recuperare le informazioni che ti servono. Al contrario, se non usi un profilo di Google per navigare in internet, risalire alla tua cronologia potrebbe essere un po' più complicato. Fortunatamente esistono diverse cache integrate nel sistema operativo Windows in cui può essere ancora memorizzata la tua cronologia di navigazione.

Metodo 1 di 3:
Utilizzare la Cache DNS

  1. 1
    Accedi al menu "Start", quindi scegli la voce "Esegui". All'interno del campo "Apri" apparso digita il comando "cmd" (senza virgolette). Al termine, premi il pulsante "OK". Anche se un utente potrebbe essere in grado di cancellare la sua cronologia di navigazione, la cache DNS di sistema continuerà a tenere traccia di tali informazioni. Fai attenzione perché le informazioni recuperate in questo modo potrebbero creare un po' di confusione, dato che la cache DNS memorizza tutte le richieste provenienti da qualsiasi entità del sistema che richiede l'accesso a internet, ad esempio applicazioni o programmi, quindi non solo quelle del browser internet.[1]
  2. 2
    Attendi che venga visualizzata la finestra del "Prompt dei Comandi". Si tratta di una finestra dallo sfondo nero in cui puoi digitare il codice ipconfig /displaydns. Al termine, premi il tasto "Invio".
  3. 3
    Recupera le informazioni cancellate. Dopo aver eseguito il comando, verrà visualizzata tutta la cronologia contenuta nella cache del resolver DNS di sistema.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Scaricare un Software per il Ripristino dei File Cancellati

  1. 1
    Esegui una ricerca di un programma affidabile. Le opzioni consigliate sono Recuva o Data Recovery Wizard. Dopo aver scaricato e installato il programma gratuito scelto, procedi ad avviarlo. In questo articolo viene mostrato il funzionamento di Recuva, ma la maggior parte dei programmi di questo tipo funzionano in modo molto simile.[2]
  2. 2
    Premi il pulsante "Avanti" posto nella pagina di benvenuto del tutorial iniziale di Recuva. Se tale schermata non dovesse apparire automaticamente dopo l'avvio del programma, accedi alle "Opzioni", quindi seleziona il pulsante di spunta "Mostra il Wizard all'avvio".
  3. 3
    Seleziona il tipo di file che stai cercando di ripristinare. In questo caso la cronologia di navigazione nel web. Al termine della selezione, premi il pulsante "Avanti", in questo modo verrà visualizzata la successiva schermata "Posizione dei file".
  4. 4
    Scegli l'opzione relativa al punto da cui desideri che il programma inizi la sua scansione. Quando sei pronto, premi il pulsante "Avvia", quindi attendi che l'analisi venga completata. Questo passaggio potrebbe richiedere un po' di tempo.
  5. 5
    Scegli la voce "Recupera". Quando la scansione sarà completa, ti verrà data la possibilità di recuperare i file individuati, ripristinandoli nella cartella desiderata. Dopo aver scelto dove salvare le informazioni recuperate, premi il pulsante "OK".[3]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Accedere alla Cronologia di Google

  1. 1
    Visualizza la cronologia di navigazione legata al tuo account di Google. Questo è di gran lunga il metodo più semplice applicabile, ma funziona solo nel caso in cui, durante la sessione di navigazione in internet, tu abbia eseguito l'accesso al tuo account Google.
  2. 2
    Esegui il login al tuo profilo di Google. Per farlo, accedi al sito web www.google.com/history, quindi fornisci la password di accesso all'account di Google che utilizzi normalmente durante la navigazione nel web.
  3. 3
    Consulta la tua cronologia web. Da tale pagina sarai in grado di visualizzare l'elenco dei siti web visitati, suddivisi in base alla data e all'ora. Se desideri cancellare la cronologia, seleziona semplicemente l'icona a forma di ingranaggio posta nell'angolo superiore destro della pagina, quindi scegli la voce "Elimina elemento".[4]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Cancellare le Tracce della Navigazione Web dalla Cronologia di Windows

Come

Cancellare i File di Ripristino della Configurazione di Sistema

Come

Iniziare una Conversazione Online

Come

Farsi Riammettere su Omegle

Come

Contattare Instagram

Come

Usare Google Gravity

Come

Cancellare la Cronologia di Netflix

Come

Sapere se Qualcuno ti ha Bloccato su Facebook o ha Disattivato il Suo Profilo

Come

Creare un Nome Utente Originale

Come

Chattare Solo con le Ragazze su Omegle

Come

Usare Omegle

Come

Scoprire se sei nella Lista Restrizioni su Facebook

Come

Riconoscere Spam e Truffe su Tinder

Come

Risolvere il Problema di non Riuscire ad Accedere a un Determinato Sito Web
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 55 113 volte
Categorie: Internet
Questa pagina è stata letta 55 113 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità