Come Regolare l'Uso Elevato della CPU

In questo Articolo:Sistemi WindowsMacRiferimenti

Un utilizzo eccessivo della CPU di un computer può essere il sintomo di problemi di natura diversa. Quando un singolo programma utilizza una percentuale di CPU troppo elevata o sta addirittura occupando tutta la potenza di calcolo del microprocessore è molto probabile che non stia funzionando correttamente. Quando la CPU di un computer viene utilizzata al limite delle sue capacità può essere la prova della presenza di un virus o di un malware nel sistema, problema che andrebbe risolto con la massima priorità. In altri scenari questo sintomo potrebbe essere del tutto normale e significare semplicemente che il computer non è in grado di affrontare la mole di lavoro a cui lo stai sottoponendo e che quindi sarebbe auspicabile eseguire un aggiornamento dell'hardware.

1
Sistemi Windows

  1. 1
    Premi la combinazione di tasti .Ctrl+ Shift+Esc per avere accesso al "Task Manager" di sistema (rinominato in "Gestione attività" nelle versioni più moderne di Windows). Si tratta di un programma di sistema il cui scopo è quello di monitorare tutti i processi e i programmi in esecuzione attualmente all'interno del computer.
  2. 2
    Accedi alla scheda .Processi. Al suo interno viene visualizzata la lista completa di tutti i processi e le applicazioni attualmente in esecuzione sul computer.
  3. 3
    Clicca l'intestazione della colonna "CPU". In questo modo l'elenco verrà ordinato in tempo reale in base all'utilizzo della CPU.
  4. 4
    Individua i processi che stanno attualmente usando la maggior parte della capacità di elaborazione del microprocessore del computer. Normalmente dovrebbe essere presente solo un singolo processo che sta utilizzando il 99-100% della CPU. Tuttavia potrebbe anche verificarsi lo scenario in cui ci sono due programmi che stanno usando il 50% del processore ciascuno.
    • Molti videogiochi e programmi per l'editing di file audio e video sfruttano il 100% della potenza della CPU mentre sono in esecuzione. Si tratta di un comportamento del tutto normale dato che le applicazioni di questo tipo sono progettate per essere utilizzate in modo esclusivo e quindi per essere l'unico software in esecuzione sul sistema.
  5. 5
    Prendi nota del "Nome immagine" del processo in esame. Questa informazione ti permetterà di effettuare una ricerca approfondita in un secondo momento, per determinare quale sia il programma che sta utilizzando la CPU in modo anomalo e risolvere il problema.
    • Se stai usando Windows 8, all'interno della colonna "Nome", vedrai apparire direttamente il nome del programma anziché quello del relativo processo di sistema. Sarà quindi molto più semplice individuare la causa del problema.
  6. 6
    Seleziona il programma che sta causando il problema e premi il pulsante .Termina processo. Ti verrà chiesto di confermare di voler chiudere in modo forzato l'applicazione selezionata.
    • Se stai usando Windows 8 o una versione successiva, dovrai premere il pulsante Termina attività.
    • Ricorda che la chiusura forzata di un programma causerà la perdita di tutti i dati non ancora salvati sul disco. È bene precisare che la chiusura di un processo critico di sistema può causare il blocco dell'intero computer la cui unica soluzione consiste nel riavvio del sistema operativo.
    • Non è necessario chiudere il processo "System Idle Process" o "Processo di inattività del sistema". Quando tale voce sta occupando la CPU, in realtà significa che il microprocessore non è in uso da alcun programma o applicazione. Quando la percentuale di CPU utilizzata dal processo "System Idle Process" o "Processo di inattività del sistema" è molto alta o addirittura al 99%, significa semplicemente che il computer non sta eseguendo alcuna operazione particolare e che la potenza di calcolo è completamente disponibile.
    • Se stai incontrando delle difficoltà nel chiudere in modo forzato un processo specifico, fai riferimento a questo articolo per avere maggiori informazioni su come risolvere il problema.
  7. 7
    Determina come risolvere il problema legato al programma mal funzionante. Per prima cosa esegui una ricerca nel web utilizzando il "Nome immagine" del processo che hai chiuso. In questo modo sarai in grado di risalire al nome reale del programma, al suo scopo e a come fare per impedire che continui a usare una percentuale di CPU eccessiva. Normalmente esistono diversi metodi per cercare di limitare l'utilizzo del microprocessore da parte di un singolo programma:[1]
    • Disinstallazione - se il programma che sta causando il problema non è necessario, disinstallarlo dal sistema potrebbe rappresentare la soluzione ottimale e più semplice;
    • Reinstallazione o aggiornamento - in alcuni casi il problema è causato da un bug del programma che lo porta a utilizzare una percentuale di CPU eccessiva rispetto al normale. La reinstallazione o l'installazione di un aggiornamento correttivo, rilasciato direttamente dagli sviluppatori del software incriminato, potrebbe risolvere il problema;
    • Rimozione del processo in esame dall'elenco di quelli a esecuzione automatica - se il programma in esame ti serve ma rallenta l'esecuzione della procedura di avvio del computer, puoi impedire che venga eseguito automaticamente all'avvio del sistema;
    • Esecuzione della scansione anti-virus - se le ricerche che hai effettuato hanno dimostrato che il programma in esame è un virus o un malware, dovrai eliminarlo utilizzando un programma anti-virus. Si tratta di una procedura che può essere complessa e nei casi più gravi l'unica soluzione consiste nel reinstallare il sistema operativo. Consulta questo articolo per avere maggiori informazioni su come si rimuove un virus informatico oppure leggi questa guida per scoprire come ci si libera di un malware o di un adware.[2]
  8. 8
    Controlla le impostazioni del risparmio energetico (solo per i computer portatili). Se stai usando un laptop in modalità "batteria" (cioè senza averlo collegato alla rete elettrica), è molto probabile che il sistema operativo sia entrato automaticamente in modalità "risparmio energia" che consiste nel limitare la capacità di elaborazione dell'intero computer. Ottimizzare le impostazioni relative al risparmio di energia può essere di aiuto nell'incrementare le prestazioni del microprocessore, ma di conseguenza si ridurrà la durata della batteria.
    • Accedi al "Pannello di controllo" e scegli la voce "Opzioni risparmio energia". Se questa icona non è visibile, seleziona la categoria "Hardware e suoni" e scegli il link "Opzioni risparmio energia".
    • Seleziona il link "Mostra combinazioni aggiuntive" per espandere l'elenco.
    • Scegli l'opzione "Prestazioni elevate". In questo modo il 100% della capacità di calcolo del microprocessore sarà a disposizione di qualunque programma ne abbia bisogno.
  9. 9
    Se hai delle difficoltà nell'eseguire la maggior parte dei programmi che utilizzi normalmente, aggiorna l'hardware del computer. Se l'utilizzo della CPU è costantemente al 100% e nessun programma specifico sta utilizzando tutta la potenza di calcolo del microprocessore, significa che molto probabilmente il computer ha bisogno di componenti hardware più moderni e performanti.
    • Rendi il computer più performante aumentando la cache di sistema sfruttando la modalità ReadyBoost di un'unità di memoria USB.
    • Consulta questo articolo per avere maggiori informazioni su come aumentare la quantità di RAM di un computer. Aggiungere più RAM può contribuire ad alleggerire il carico di lavoro del microprocessore.
    • Leggi questa guida per avere maggiori informazioni su come sostituire il microprocessore di un computer.

2
Mac

  1. 1
    Avvia l'app "Monitoraggio attività". La relativa icona è contenuta all'interno della cartella "Utility" memorizzata nella directory "Applicazioni". Puoi accedere direttamente alla cartella indicata tramite l'utilizzo del menu "Vai" scegliendo l'opzione "Utility".[3]
    • La finestra "Monitoraggio attività" mostra l'elenco completo di tutti i processi attualmente attivi sul Mac.
  2. 2
    Clicca l'intestazione della colonna "CPU". In questo modo l'elenco verrà ordinato in tempo reale, in base all'utilizzo della CPU.
  3. 3
    Individua i processi che stanno attualmente usando la maggior parte della capacità di elaborazione del microprocessore del computer. Normalmente dovrebbe essere presente solo un singolo processo che sta utilizzando il 99-100% della CPU. Tuttavia potrebbe anche verificarsi lo scenario in cui ci sono due programmi che stanno usando il 50% del processore ciascuno.
    • Una gran quantità di programmi per l'editing audio, video o di immagini utilizzano spesso il 100% della CPU mentre sono in esecuzione, soprattutto nelle fasi di rendering, registrazione o conversione. In questo caso si tratta di un comportamento del tutto normale dato che i software di questo tipo sono progettati per sfruttare appieno la capacità di elaborazione dell'intero computer.
  4. 4
    Prendi nota del "Nome processo" del processo in esame. Questa informazione ti permetterà di effettuare una ricerca approfondita in un secondo momento, per determinare quale sia il programma che sta utilizzando la CPU in modo anomalo e risolvere il problema.
  5. 5
    Seleziona il programma che sta causando il problema e premi il pulsante "Esci dal processo". Ti verrà chiesto di confermare di voler chiudere in modo forzato l'applicazione selezionata.
    • Ricorda che la chiusura forzata di un programma causerà la perdita di tutti i dati non ancora salvati sul disco. È bene precisare che la chiusura di un processo di sistema può causare il blocco dell'intero computer la cui unica soluzione consiste nel riavvio del sistema operativo.
    • Se stai incontrando delle difficoltà nel terminare un processo specifico, consulta questo articolo per scoprire come risolvere il problema.
  6. 6
    Determina come risolvere il problema legato al programma mal funzionante. Per prima cosa esegui una ricerca nel web utilizzando il nome del processo che hai chiuso. In questo modo sarai in grado di risalire al nome reale del programma, al suo scopo e a come fare per impedire che continui a usare una percentuale di CPU eccessiva. Normalmente esistono diversi metodi per cercare di limitare l'utilizzo del microprocessore da parte di un programma:
    • Disinstallazione - se il programma che sta causando il problema non è necessario, disinstallarlo dal sistema potrebbe rappresentare la soluzione ottimale e più semplice;
    • Reinstallazione o aggiornamento - in alcuni casi il problema è causato da un bug del programma che lo porta a utilizzare una percentuale di CPU eccessiva rispetto al normale. La reinstallazione o l'installazione di un aggiornamento correttivo, rilasciato direttamente dagli sviluppatori del software incriminato, potrebbe risolvere il problema;
    • Rimozione del processo in esame dall'elenco di quelli ad esecuzione automatica - se il programma in oggetto ti serve ma rallenta l'esecuzione della procedura di avvio del computer, puoi impedire che venga eseguito automaticamente all'avvio del sistema;
    • Esecuzione della scansione anti-virus - se le ricerche che hai effettuato hanno dimostrato che il programma in esame è un virus o un malware, dovrai eliminarlo utilizzando un programma anti-virus. Normalmente virus e malware non sono una grande minaccia nel mondo dei Mac, tuttavia esistono anche per questa piattaforma. I problemi più comuni sono causati dagli adware che possono generare un carico di lavoro eccessivo per il processore. Uno dei programmi anti-adware migliore per i Mac è AdWare Medic, che può essere scaricato gratuitamente dal sito ufficiale adwaremedic.com.
  7. 7
    Elimina i file presenti sul desktop. Il sistema operativo dei Mac genera un'anteprima di tutti gli elementi presenti sul desktop quindi, se si tratta di file video, è molto probabile che il carico di lavoro della CPU aumenti rapidamente e che il programma Finder arrivi a utilizzare il 100% del processore. Rimuovi questi file dal desktop spostandoli in una cartella del disco rigido. In questo modo noterai comunque un rallentamento delle prestazioni del computer, ma solo nel momento in cui accederai a tale directory.[4]
  8. 8
    Se hai delle difficoltà nell'eseguire la maggior parte dei programmi che utilizzi normalmente, aggiorna l'hardware del computer. Se l'utilizzo della CPU è costantemente al 100% e nessun programma specifico sta utilizzando tutta la potenza di calcolo del microprocessore, significa che molto probabilmente il computer ha bisogno di componenti hardware più moderni e performanti. Quando si tratta di un Mac le possibilità di sostituire i componenti hardware sono molto limitate rispetto al mondo dei PC, tuttavia aumentare la quantità complessiva di RAM può incrementare le prestazioni del computer.
    • Consulta [articolo] per avere maggiori informazioni su come aumentare la quantità di RAM di un Mac. Aggiungere più RAM può contribuire ad alleggerire il carico di lavoro del microprocessore.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Software | Hardware

In altre lingue:

English: Fix High CPU Usage, Español: arreglar el uso elevado del CPU, Português: Reparar o Alto Uso da CPU, Русский: снизить высокую загрузку центрального процессора, Deutsch: Fehlerbehebung bei einer hohen CPU Nutzung, Bahasa Indonesia: Mengatasi Pemakaian CPU yang Tinggi, Čeština: Jak opravit vytížený procesor, Français: solutionner une utilisation élevée du CPU, العربية: إصلاح فرط استهلاك وحدة المعالجة المركزية CPU, ไทย: แก้ไขปัญหา CPU Usage สูง, Tiếng Việt: Khắc phục tình trạng sử dụng CPU cao, Nederlands: Een hoge belasting van de CPU verhelpen, 中文: 解决CPU使用率过高的问题, Türkçe: Yüksek CPU Kullanımı Sorunu Nasıl Çözülür

Questa pagina è stata letta 15 299 volte.
Hai trovato utile questo articolo?