Come Rendere Più Veloce un PC Windows Gratuitamente

4 Parti:Disabilitare l'Avvio Automatico dei ProgrammiDisabilitare gli Effetti VisiviOttimizzare il Disco RigidoDisinstallare i Programmi Inutilizzati

A causa del normale utilizzo, i computer accumulano una gran quantità di file temporanei e frammenti di dati che incidono negativamente sul normale funzionamento del disco rigido. Con il passare del tempo, il degrado delle prestazioni generali del sistema diverrà evidente. Anche se non si può negare che questo calo prestazionale sia causato in parte dall'età della macchina in uso, esistono alcuni semplici passaggi che possono contribuire a ripristinarne la brillantezza e la velocità di un tempo.

Parte 1
Disabilitare l'Avvio Automatico dei Programmi

  1. 1
    Premi la combinazione di tasti ^ Ctrl+ Alt+Canc. In questo modo verrà visualizzato a schermo un menu relativo ad alcune attività specifiche. Se il numero di programmi e applicazioni che vengono eseguiti automaticamente all'avvio del sistema è molto alto, è probabile che dovrai attendere diversi minuti prima di poter utilizzare il computer in modo accettabile dopo ogni avvio. Questo problema può essere risolto disabilitando l'avvio di tutti i programmi non necessari.
  2. 2
    Seleziona la voce "Gestione Attività". In questo modo verrà visualizzata la finestra "Gestione attività" (denominata "Task Manager" in alcune versioni precedenti di Windows) da cui è possibile gestire o terminare tutti i processi attualmente in esecuzione nel sistema.[1]
  3. 3
    Accedi alla scheda "Avvio". È posta nella parte superiore della finestra "Gestione Attività". Al suo interno è presente l'elenco completo di tutti i programmi che vengono eseguiti automaticamente all'avvio del sistema.
  4. 4
    Seleziona il processo che desideri disabilitare. Nota: disabilitare un processo presente in questa scheda non ne interrompe l'esecuzione se è già attivo e non ne impedisce un uso futuro, serve semplicemente a evitare che venga avviato automaticamente quando si accende il computer.
  5. 5
    Premi il pulsante "Disabilita". È posto nell'angolo inferiore destro della scheda "Avvio".
    • In alternativa, è possibile selezionare il processo in esame con il tasto destro del mouse per poi scegliere l'opzione "Disabilita" presente nel menu contestuale apparso.
  6. 6
    Ripeti il passaggio precedente per disabilitare l'avvio dei processi di tutti i programmi desiderati. Alcuni software noti per un utilizzo intensivo della memoria RAM e della CPU di un computer sono: Skype, Steam e la maggior parte degli antivirus.
    • Se non sei sicuro di quali programmi disabilitare, fai riferimento alla colonna "Impatto di avvio" posta all'estrema destra della scheda "Avvio". Come regola generale è consigliabile disabilitare tutti i programmi che hanno un impatto medio-alto sulla procedura di avvio del computer.
  7. 7
    Al termine delle modifiche, chiudi la finestra "Gestione attività". Per completare questo passaggio di pulizia dei processi attivi in background, è necessario utilizzare il menu "Mostra icone nascoste".
  8. 8
    Accedi al menu "Mostra icone nascoste". È caratterizzato da un'icona a forma di freccia rivolta verso l'alto, posizionata nell'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows (si tratta della sezione posta all'estrema destra, accanto all'orologio di sistema). Per accedere al menu, clicca o tocca l'icona in esame.
  9. 9
    Controlla il contenuto del menu "Mostra icone nascoste". Spesso, al suo interno, sono presenti le icone di programmi attivi in background (come ad esempio Dropbox o Google Drive). Terminando questi processi verranno liberate le relative risorse occupate (memoria RAM, eccetera), quindi si avrà un incremento immediato della velocità di elaborazione e di risposta dell'intero sistema. È possibile terminare questi processi direttamente dal menu in esame.
  10. 10
    Seleziona il programma che desideri terminare con il tasto destro del mouse. Ad esempio, se non stai utilizzando il programma per la gestione del tuo spazio di archiviazione del servizio di clouding che usi normalmente, puoi valutare di interromperne l'esecuzione in background.
  11. 11
    Seleziona la voce "Esci" o "Chiudi" posta nel menu contestuale apparso. Generalmente, ti verrà chiesto di confermare la tua azione premendo il pulsante "Chiudi [Nome_App]". Dovrai ripetere questo passaggio per ogni singolo programma che desideri terminare.

Parte 2
Disabilitare gli Effetti Visivi

  1. 1
    Accedi al menu o alla schermata "Start". Premi il pulsante posto nell'angolo inferiore sinistro del desktop. L'uso degli effetti visivi in Windows 8 e Windows 10 è ottimizzato per computer di ultima generazione dotati di un hardware con prestazioni elevate. Se possiedi un computer datato e hai aggiornato il sistema operativo con una di queste versioni, è molto probabile che noterai un generale rallentamento durante il normale utilizzo. Disabilitando gli effetti grafici, le prestazioni dell'intero sistema aumenteranno immediatamente.
    • Per accedere al menu "Start", puoi anche premere il tasto Win della tastiera.
  2. 2
    Accedi al "Pannello di controllo". Per farlo, digita le parole chiave "pannello di controllo" all'interno della barra di ricerca del menu o della schermata "Start". In alternativa, è possibile accedere al "Pannello di controllo" usando la relativa icona posta all'interno del menu "Start".
  3. 3
    Digita la stringa "modifica l'aspetto" all'interno della barra di ricerca del "Pannello di controllo". La barra di ricerca è posizionata nell'angolo superiore destro della finestra.
  4. 4
    Seleziona la voce "Modifica l'aspetto e le prestazioni di Windows". Dovrebbe essere la prima voce presente all'interno della sezione "Sistema" dell'elenco dei risultati apparso.
  5. 5
    Controlla gli effetti visivi attivi all'interno del sistema. Il menu apparso mette a disposizione diverse opzioni predefinite:
    • "Regola in modo da ottenere l'aspetto migliore": in questo modo vengono abilitati tutti gli effetti visivi forniti da Windows, risultato esattamente opposto a quello che desideri ottenere.
    • "Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori": questa opzione disabilita la maggior parte degli effetti grafici forniti da Windows incrementando le prestazioni del computer.
    • "Personalizzate": deseleziona i pulsanti di spunta di tutte le funzionalità che desideri disattivare. Per ottenere un livello ottimale di prestazioni utilizzando un computer datato, bisognerebbe disabilitare tutte le funzionalità grafiche elencate nella finestra.
  6. 6
    Scegli l'opzione migliore, in base alla potenza di calcolo complessiva del computer in uso. Nel caso di macchine datate, scegliere la voce "Personalizzate" e disabilitare tutti gli effetti visivi è sicuramente la scelta migliore. Per la maggior parte dei computer di fascia media, si dovrebbe scegliere l'opzione "Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori".
  7. 7
    Chiudi la finestra "Opzioni prestazioni". A questo punto, potresti notare un peggioramento dell'aspetto grafico del desktop e delle altre finestre, ma la velocità di risposta della macchina e le prestazioni generali dovrebbero essere migliorate.

Parte 3
Ottimizzare il Disco Rigido

  1. 1
    Accedi al menu "Start". Premi il pulsante posto nell'angolo inferiore sinistro del desktop.
  2. 2
    Digita le parole chiave "pulizia disco" all'interno della barra di ricerca. Dovrebbe apparire l'icona della relativa applicazione all'interno dell'elenco dei risultati.
  3. 3
    Seleziona l'icona "Liberare spazio su disco eliminando i file non necessari". Verrà visualizzata la finestra "Pulizia Disco". Si tratta di un'utilità di sistema integrata in tutte le versioni di Windows, che permette di eliminare rapidamente tutti i file non più necessari, ad esempio i file temporanei, quelli legati a programmi disinstallati o quelli presenti nel cestino che possono avere un effetto negativo sulle prestazioni generali del computer.[2]
  4. 4
    Seleziona tutti i pulsanti di spunta presenti all'interno del riquadro "File da eliminare". In questo modo, i seguenti elementi verranno eliminati dal disco rigido del computer:
    • Programmi scaricati;
    • File temporanei di internet;
    • File presenti nel cestino di sistema;
    • File temporanei;
    • Anteprime.
    • In base alle applicazioni installate sul computer, è possibile che all'interno del riquadro "File da eliminare" siano presenti altre opzioni. Puoi selezionare tutti gli elementi apparsi senza alcun timore, quindi spunta anche tutte le altre voci presenti nel tuo caso.
  5. 5
    Premi il pulsante "OK", quindi conferma la tua azione premendo il pulsante "Elimina file". In questo modo, tutti i file temporanei selezionati verranno eliminati dal sistema. Se non si esegue questa pulizia del disco con regolarità, con il passare del tempo, questi file inutili potrebbero occupare gigabyte di spazio sul disco di sistema.
  6. 6
    Accedi nuovamente al menu o alla schermata "Start", quindi digita la parola chiave "deframmenta" all'interno della barra di ricerca. In questo modo, verrà individuata l'applicazione relativa alla manutenzione e all'ottimizzazione delle unità disco installate sul computer.
  7. 7
    Scegli la voce "Deframmenta e ottimizza unità". Dovrebbe essere l'unica voce presente all'interno dell'elenco dei risultati apparso. Con il normale utilizzo del computer, i dati memorizzati all'interno del disco rigido aumentano considerevolmente e i relativi file iniziano a frammentarsi risultando sparpagliati in più punti dell'unità. Eseguire la deframmentazione del disco rigido ha lo scopo di consolidare tutti i file presenti su disco, ricompattando i relativi frammenti. Questo passaggio incrementa la velocità di accesso ai dati da parte del disco e di conseguenza anche le prestazioni dell'intero sistema.
    • Se il tuo computer è dotato di un'unità di memorizzazione a "stato solido" (SSD), non è necessario eseguire la deframmentazione. I dispositivi di archiviazione di questo tipo sono progettati allo scopo di non deframmentare le informazioni contenute al proprio interno, utilizzare lo strumento "Ottimizza unità" potrebbe quindi corrompere seriamente i file presenti.
  8. 8
    Seleziona il disco rigido principale all'interno della finestra "Ottimizza unità". Normalmente, è etichettato con la dicitura "[Nome] (C:)".
  9. 9
    Premi il pulsante "Ottimizza". In questo modo verrà avviata la procedura di deframmentazione dell'unità scelta. In base all'ultima volta in cui è stata deframmentata, e allo stato di frammentazione in cui si trovano i dati memorizzati al suo interno, il completamento di questo passaggio potrebbe richiedere da alcuni minuti a diverse ore.
  10. 10
    Valuta di spostare i file su un'unità di memoria esterna. Per motivi legati alla meccanica e alla fisica, i dischi rigidi sono molto più efficienti nel reperire le informazioni memorizzate nel 50% iniziale della loro capacità totale, superata questa soglia, le prestazioni iniziano a decadere. Ad esempio, se possiedi un'unità disco interna da 500 GB, significa che i primi 250 GB di dati memorizzati al suo interno verranno gestiti (letti e scritti) molto più velocemente rispetto ai rimanenti 250 GB. Quando l'occupazione del disco rigido del tuo computer supererà la soglia del 50%, noterai una considerevole riduzione delle prestazioni dell'intero sistema. Il metodo migliore per ovviare a questo problema consiste nell'incrementare la capacità di memorizzazione totale del sistema utilizzando un disco rigido esterno.
    • In alternativa, puoi scegliere di spostare i tuoi file su uno dei tanti servizi di clouding gratuiti presenti nel web (ad esempio Google Drive, OneDrive o Dropbox).

Parte 4
Disinstallare i Programmi Inutilizzati

  1. 1
    Accedi al menu o alla schermata "Start". All'interno di questo elemento del sistema operativo, è possibile visualizzare l'elenco di tutti i programmi e le applicazioni installati sul computer.
    • Nello stesso menu è possibile che siano presenti anche delle cartelle. In tal caso, spesso contengono gruppi di app, quindi selezionale con il mouse per visualizzarne il contenuto.
  2. 2
    Valuta quali programmi e applicazioni desideri disinstallare. In linea generale, le app come "News" o relative all'ascolto delle web radio, che sono integrate nel sistema operativo Windows, non vengono praticamente mai usate (quindi possono essere facilmente sostituite con programmi che reputi molto più utili in base alle tue esigenze).
    • Se un'applicazione specifica è di importanza fondamentale per il normale funzionamento del tuo computer, non dovrai assolutamente rimuoverla. Non c'è bisogno di preoccuparsi dato che la maggior parte di queste app richiede una percentuale minima delle risorse di sistema per funzionare.
  3. 3
    Seleziona l'app che desideri rimuovere con il tasto destro del mouse. In questo modo verrà visualizzato un menu contestuale.
  4. 4
    Premi il pulsante "Disinstalla", quindi conferma la tua azione. Verrà avviata immediatamente la procedura di disinstallazione del programma scelto, senza la necessità di dover utilizzare l'opzione "Programmi e funzionalità" di Windows.
    • Potresti dover scegliere la voce "Altro" posta alla fine del menu contestuale apparso prima di poter selezionare l'opzione "Disinstalla".
  5. 5
    Procedi a disinstallare tutte le app che non utilizzi. La maggior parte dei computer Windows viene venduta con un ampio numero di applicazioni, componenti aggiuntivi, programmi e demo preinstallati che possono essere rimossi senza alcun problema.
  6. 6
    Valuta di installare nuovi programmi. Per ognuno degli elementi preinstallati elencati nel passaggio precedente esiste almeno una valida alternativa:
    • Sostituisci Microsoft Edge con Google Chrome o Firefox. Entrambi questi browser risultano essere più veloci e facili da utilizzare rispetto a Microsoft Edge.
    • Sostituisci l'app "Groove Music" con iTunes. Disinstallare questa app dal sistema non è possibile, ma la sua esecuzione richiede molte più risorse hardware rispetto a utilizzare iTunes.
    • Sostituisci il lettore multimediale predefinito di Windows con VLC. Si tratta di un programma in grado di riprodurre la quasi totalità dei formati video in circolazione risultando al contempo più semplice da utilizzare e più performante rispetto a Windows Media Player, il che si traduce in prestazioni più elevate.
  7. 7
    Riavvia il computer. Dopo aver implementato tutte le modifiche consigliate il tuo computer dovrebbe risultare notevolmente più veloce, quindi buon divertimento!

Consigli

  • Avere buone abitudini relative alla manutenzione dei propri dispositivi elettronici, ad esempio mantenere sempre carica la batteria del computer e spegnerlo sempre completamente, è molto utile per aumentarne la durata e ottimizzarne le prestazioni.
  • Si dovrebbe eseguire un controllo della sicurezza almeno una volta alla settimana usando uno dei tanti programmi antivirus in commercio. Questa attività consente di evitare che malware, adware e virus possano installarsi nel sistema e sfruttarne le risorse (potenza di calcolo, connessione a internet, eccetera).
  • Assicurati che il computer utilizzi la modalità di gestione del risparmio energetico denominata "Prestazioni elevate". Se hai scelto l'opzione "Risparmio di energia" oppure "Bilanciato", noterai un calo considerevole delle prestazioni complessive del sistema durante l'uso di programmi e videogiochi, ma anche nelle normali attività, come la navigazione nel web o il trasferimento dei file. È possibile controllare queste impostazioni di configurazione selezionando l'icona a forma di batteria posta nella sezione destra della barra delle applicazioni di Windows.
  • Se hai acquistato il tuo computer da più di un paio di anni, potresti incontrare delle difficoltà nel migrare a una nuova versione del sistema operativo (ad esempio Windows 10). I nuovi sistemi operativi vengono resi disponibili già ottimizzati per la tecnologia hardware disponibile sul mercato al momento del rilascio, quindi macchine che hanno già 3-4 anni di servizio potrebbero non essere compatibili o non avere sufficienti risorse per poterli eseguire con un livello di prestazioni ottimale.
  • Anche se la cache del browser internet, tecnicamente, non è un componente fisico del computer, svuotarla del suo contenuto con regolarità ti consente di ottimizzare la velocità di navigazione nel web.

Avvertenze

  • Evita di scaricare e usare applicazioni di terze parti per ottimizzare le prestazioni del tuo computer. Tutte le attività svolte da questi programmi possono essere eseguite manualmente utilizzando le funzionalità integrate in tutte le versioni del sistema operativo Windows.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Windows

In altre lingue:

English: Speed Up a Slow Windows Computer for Free, Deutsch: Einen Computer kostenlos schneller machen, Português: Aumentar a Velocidade de Seu Computador com Windows de Graça, Español: incrementar gratuitamente la velocidad de una computadora con Windows, Русский: увеличить скорость работы медленного компьютера под управлением Windows, 中文: 免费加快 Windows 计算机的运行速度, Français: accélérer gratuitement un ordinateur lent, Bahasa Indonesia: Mempercepat Komputer Windows Secara Gratis, Čeština: Jak zdarma zrychlit pomalý počítač s Windows, Nederlands: Je computer gratis sneller laten draaien, العربية: تسريع جهاز كمبيوتر بطيء يعمل بنظام ويندوز مجانا, ไทย: ปรับแต่งให้ Windows ทำงานเร็วขึ้นได้แบบไม่ต้องเสียเงิน

Questa pagina è stata letta 31 792 volte.

Hai trovato utile questo articolo?