Spesso i capelli ricci tendono a essere ruvidi, crespi e indisciplinati – ma fortunatamente si tratta di una condizione che può essere evitata. Con una cura appropriata, i capelli ricci possono diventare morbidi, attraenti e lucenti. Questo articolo ti mostrerà come addomesticare una chioma irregolare e ottenere ricci soffici ed elastici. Ricorda che non tutti i trattamenti sono efficaci per chiunque, pertanto potresti doverne sperimentare più di uno prima di individuare quello perfetto per te.

Parte 1 di 3:
Lavare e Asciugare Correttamente i Capelli Ricci

  1. 1
    Impara a riconoscere i prodotti adatti ai capelli ricci. Quando scegli shampoo e balsamo, opta per dei prodotti specificamente studiati per i capelli ricci. Grazie ai nutrienti contenuti, i tuoi ricci appariranno definiti, morbidi e sani. Ecco alcuni suggerimenti utili:
    • Shampoo e balsami idratanti nutrono i capelli facendoli apparire meno secchi e crespi.
    • Oli e burri naturali, come quello di avocado o di karité, nutrono i capelli in profondità restituendogli la loro naturale idratazione. Il risultato sarà una chioma soffice e disciplinata.
    • Le proteine contribuiscono a rendere i capelli sani, forti e lucenti e riducono l'indesiderato effetto crespo.[1]
  2. 2
    Evita i prodotti per capelli che contengono siliconi, solfati e parabeni. I siliconi sono sostanze plastiche contenute in molti prodotti per lo styling. L'unico modo per rimuoverli dai capelli è quello di usare i solfati, agenti detergenti molto aggressivi. I solfati rendono i capelli ricci secchi e crespi. I parabeni sono conservanti riconducibili al rischio di patologie gravi come il cancro, pertanto è importante evitarli completamente.[2]
  3. 3
    Evita i prodotti per lo styling che contengono alcool. L'alcool può danneggiare la consistenza dei capelli ricci, facendoli apparire secchi al tatto e crespi alla vista. Lacche, gel e spume contengono comunemente alcool. Prima di ogni acquisto, leggi con attenzione la lista di ingredienti riportata sul prodotto.[3] Se proprio non riesci a trovare alcun cosmetico per lo styling privo di alcool, scegline uno in cui l'alcool compaia tra gli ultimi ingredienti elencati.
  4. 4
    Non lavarti i capelli quotidianamente. I capelli ricci non producono lo stesso quantitativo di oli naturali degli altri tipi di capelli, di conseguenza tendono a diventare facilmente secchi e crespi. Lavare i capelli tutti i giorni significa privarli dei loro importanti oli nutrienti e protettivi. Se possibile, limitati a lavarli 2-3 volte alla settimana; per le chiome molto secche è consigliabile un solo lavaggio settimanale.[4]
  5. 5
    Applica lo shampoo alle radici e distribuiscilo sulle lunghezze tralasciando quasi completamente le punte. Lo shampoo può seccare i capelli, quindi non andrebbe applicato sulle punte che sono le parti più fragili.
  6. 6
    Applica il balsamo sulle punte e distribuiscilo sulle lunghezze. Così come le punte non andrebbero trattate con lo shampoo, le radici andrebbero protette dal balsamo. Il balsamo appesantisce i capelli e può fare apparire le radici grasse. Lascia il prodotto in posa per 2-3 minuti, o per un intervallo di tempo maggiore se indicato dalle istruzioni riportate sulla confezione.
  7. 7
    Se possibile, lascia asciugare i capelli all'aria ed evita l'uso dell'asciugamano. Il calore può increspare i capelli ricci e la consistenza ruvida della maggior parte degli asciugamani può rischiare di strappare e spezzare i capelli più delicati. Scegli quindi di lasciare asciugare i capelli naturalmente e, se proprio hai la necessità di tamponarli per rimuovere l'acqua in eccesso, scegli un asciugamano in microfibra. La sofficità della microfibra eviterà che i capelli si spezzino e la sua alta capacità assorbente garantirà un'efficace rimozione dell'umidità in eccesso.[5]
  8. 8
    Prova a usare un diffusore o un casco asciugacapelli. Il calore può danneggiare e increspare i capelli ricci. Se hai la necessità di asciugare i capelli in tempi brevi, usa un asciugacapelli dotato di diffusore per disperdere il calore rendendolo meno intenso. Grazie a questo semplice accorgimento preverrai la formazione dei nodi e dell'effetto crespo. In alternativa usa un casco asciugacapelli, è particolarmente indicato per i capelli grossi o crespi.[6]
    • Prima di usare il diffusore, distribuisci sui capelli un prodotto studiato per proteggerli dal calore.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Acconciare i Capelli Con le Dovute Cure

  1. 1
    Non spazzolare i capelli mentre sono bagnati. Separare i ricci ancora umidi significa farli diventare crespi e irregolari. Se hai la necessità di pettinare i capelli, fai scorrere le dita umide attraverso le ciocche oppure usale per applicare una piccola quantità di olio per capelli o di crema per lo styling. Anche un pettine a denti molto larghi è una valida alternativa.
  2. 2
    Se vuoi pettinare i capelli ricci ancora umidi, usa un pettine a denti larghi. L'ampio spazio tra un dente e l'altro ti consentirà di non interferire con il naturale arricciarsi dei capelli. Pettina i capelli partendo dalle punte, quindi muoviti verso le radici trattando solo una piccola ciocca alla volta. Mai pettinare i capelli ricci direttamente dalle radici alle punte: non faresti che renderli irregolari, crespi ed esageratamente voluminosi.
    • Se la tua chioma è molto ostinata, prima di pettinarla prova ad applicare una piccola quantità di olio, di balsamo senza risciacquo o di crema per lo styling.
  3. 3
    Scegli il taglio appropriato. Un look che appare perfetto su un'altra persona riccia potrebbe non essere per nulla adatto alla tua tipologia di capelli – ogni riccio è differente. Il taglio di capelli più adatto alla tua persona varia in base alla lunghezza e alla tipologia dei tuoi ricci; inoltre, varia in base al grado di cura che intendi dedicargli ogni mattina. Ecco alcuni suggerimenti e idee:
    • Se i tuoi ricci sono definiti e perfettamente a spirale, opta per un taglio lungo e scalato.[7] Il peso delle lunghezze eviterà che appaiano troppo voluminosi, senza interferire con lo schema naturale dei tuoi ricci.
    • Se i tuoi capelli sono lunghi e ondulati, prova a scalarli leggermente. Una scalatura anche solo minima eviterà che appaiano troppo voluminosi.[8]
    • Se sei un'amante dei tagli corti, prova un caschetto lungo, all'altezza delle spalle. Per garantire dei riccioli ben definiti, la cosa importante è che i capelli siano più lunghi nella parte frontale che in quella posteriore.[9]
    • Se vuoi provare un taglio extra corto, non temere di passare a un pixie cut! In questo caso assicurati che i capelli siano più corti sui lati e più lunghi nella parte superiore della testa.[10]
  4. 4
    Limitati a usare piastra e arricciacapelli nelle occasioni speciali e prestando le dovute attenzioni ai capelli. Entrambi questi strumenti per lo styling possono danneggiare e increspare i capelli ricci. Se hai la necessità di usare una piastra o un arricciacapelli, per prima cosa applica sulle lunghezze e sulle punte un prodotto che le protegga dal calore. Inoltre, regola la piastra o l'arricciacapelli alla temperatura più bassa disponibile.[11]
    • Non utilizzare una temperatura superiore ai 200 °C, altrimenti i capelli ne verranno danneggiati in modo irreparabile.[12]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare i Prodotti e i Trattamenti Appropriati

  1. 1
    Idrata e nutri i capelli con un trattamento a base di olio caldo. Versa un olio alimentare a tua scelta all'interno di un barattolo in vetro. Immergi il recipiente nell'acqua bollente e attendi 2-3 minuti perché l'olio si scaldi. Massaggia l'olio caldo sui capelli, quindi avvolgili in una cuffia da doccia. Lascia il trattamento in posa per 30-120 minuti (in base al tempo a tua disposizione), dopodiché risciacqua i capelli con attenzione.[13] L'olio renderà i capelli più soffici e idratati, facendoli apparire meno crespi. Ecco una lista di oli che puoi utilizzare per preparare il tuo trattamento a caldo:[14]
    • Olio di avocado: è altamente idratante e quindi perfetto per trattare i capelli secchi e crespi.
    • Olio di cocco: ha una profumazione molto piacevole e rende i capelli lucenti.
    • Olio di jojoba: è un olio leggero, caratteristica che lo rende ideale per i capelli grassi.
    • Olio di crusca di riso: è ricco di vitamina E, ingrediente che fortifica i capelli, ed è quindi perfetto per capelli secchi e fragili.[15]
  2. 2
    Una o due volte al mese risciacqua i capelli con dell'aceto diluito. Miscela 3 cucchiai da tavola di aceto con 700 ml di acqua. Dopo aver lavato i capelli, inclina la testa all'indietro e versa la miscela di aceto sui capelli. Assicurati che il liquido si distribuisca uniformemente anche sul cuoio capelluto. Esegui un ultimo risciacquo con l'acqua fredda.[16]
    • Puoi utilizzare del normale aceto di vino bianco o dell'aceto di sidro di mele; a tal proposito nota che l'aceto di sidro di mele ha una fragranza più intensa ma è ricco di nutrienti.
    • L'aceto favorirà il dissolvimento di eventuali accumuli di prodotti cosmetici o di calcare sui capelli e sulla cute, mentre l'acqua fredda incoraggerà la chiusura delle cuticole dei capelli. Grazie a quest'ultimo risciacquo la tua chioma apparirà più liscia e meno crespa.
  3. 3
    Nutri i tuoi capelli con la frutta. Miscela 1 confezione di latte di cocco, 1 avocado, 2 cucchiai da tavola di miele e 2 cucchiai da tavola di olio di oliva con un frullatore. Frulla gli ingredienti fino a raggiungere una consistenza liscia e omogenea, quindi applica la miscela sui capelli. Consentile di agire per il tempo necessario, poi risciacqua con attenzione.[17]
    • Il latte di cocco nutre e idrata i capelli contrastando efficacemente l'effetto crespo.
    • L'avocado apporta ai capelli le proteine necessarie perché siano forti e sani.
    • Il miele rende i capelli lucenti.
    • L'olio di oliva idrata i capelli facendoli apparire meno secchi e crespi.
  4. 4
    Sii cauto nell'usare i prodotti per lo styling e assicurati che siano privi di alcool. Sfortunatamente molti gel e prodotti spray contengono alcool, sostanza che tende a disidratare i capelli ricci. Se vuoi garantire la giusta tenuta alla tua acconciatura, prova a utilizzare del gel puro di aloe vera. I capelli verranno fissati come desideri, ma non rischieranno di seccarsi.[18]
  5. 5
    Acquista i giusti prodotti per lo styling. Se non vuoi preparare da sola i tuoi trattamenti di bellezza, puoi acquistarli in profumeria. In questo caso assicurati che i cosmetici scelti siano privi di solfati, siliconi e parabeni. Opta per prodotti ricchi di ingredienti nutrienti, tra cui burri e oli: oltre a idratare efficacemente i capelli li faranno apparire meno crespi. Ecco qualche altro suggerimento utile:
    • Le creme e i sieri idratanti per capelli li fanno apparire meno secchi.
    • Le creme a effetto lisciante e anticrespo fanno apparire i capelli più lisci e disciplinati.
    • I balsami senza risciacquo prolungano l'azione idratante sui capelli.
    • Due o tre volte al mese applica una maschera a idratazione profonda. Distribuiscila sui capelli umidi, quindi avvolgili in una cuffia da doccia e lasciala agire per circa 20 minuti. Trascorso il tempo indicato, risciacqua i capelli con attenzione e lasciali asciugare all'aria. Per un risultato ideale questo trattamento andrebbe eseguito dopo lo shampoo.
  6. 6
    Usa una federa in seta o in raso. Rispetto ai normali tessuti, il raso e la seta non privano i capelli della loro naturale idratazione, consentendo pertanto che rimangano soffici e lucenti. In alternativa puoi utilizzare una cuffia da notte, anch'essa in seta o in raso. Per scongiurare l'effetto crespo causato dalla disidratazione dei capelli, evita le federe in cotone e in altri tessuti.[19] La ruvidezza del cotone può inoltre rischiare di spezzare i capelli contribuendo ad aumentare l'effetto crespo.
    • Se non disponi di una federa in seta o in raso prova a raccogliere i capelli in una treccia prima di andare a dormire.
    Pubblicità

Consigli

  • Non spazzolare i capelli ricci asciutti – usa un pettine a denti larghi o le dita. In alternativa opta per una spazzola dalle setole morbide e naturali, come quelle di cinghiale.
  • Di tanto in tanto puoi usare i bigodini per ottenere dei riccioli ben definiti senza rischiare di danneggiare i capelli con il calore.

Pubblicità

Avvertenze

  • Ricorda che, perché agiscano correttamente, alcuni prodotti e trattamenti richiedono che tu abbia un po' di tempo a disposizione. Se non ottieni subito i risultati sperati, non arrenderti e fai un paio di ulteriori tentativi. Se i risultati tardano ancora ad arrivare, valuta di sperimentare un prodotto o una metodologia differente.
  • Non applicare delle quantità eccessive di prodotti, in special modo se contengono solfati, siliconi o parabeni, altrimenti metterai a rischio la salute dei tuoi capelli.
  • Evita di acconciare i capelli usando temperature elevate. Un calore eccessivo rischia di seccare i capelli facendoli apparire crespi e indisciplinati.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Curare i Capelli Ricci

Come

Prendersi Cura dei Capelli Spessi Naturalmente Ricci o Ondulati

Come

Trasformare i Capelli Ricci in Capelli Ondulati

Come

Fare una Coda di Cavallo Riccia

Come

Fare i Capelli Ricci

Come

Acconciare i Capelli Ricci

Come

Volumizzare i Capelli Ricci

Come

Applicare l'Olio di Ricino sui Capelli

Come

Far Crescere i Capelli in una Settimana

Come

Accelerare la Crescita dei Capelli

Come

Fare un Taglio Scalato

Come

Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco

Come

Schiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata

Come

Trattare i Capelli Bruciati
Pubblicità

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità