Schiarire i capelli è un buon modo per rinnovare il proprio look. Sui capelli chiari, ovvero biondi o castano chiari, si possono usare dei prodotti più delicati e naturali, come il succo di limone, la camomilla, il miele e l'acqua ossigenata. Per schiarire invece i capelli scuri, è necessario usare un decolorante. Tutti i metodi sono potenzialmente dannosi per i capelli; la decolorazione, in particolare, è una pratica molto aggressiva; quindi, se hai i capelli scuri o già rovinati, è meglio affidarti alle mani esperte di un parrucchiere.

Metodo 1 di 5:
Schiarire i Capelli con il Succo di Limone

  1. 1
    Mischia acqua e succo di limone in parti uguali. Il succo di limone è molto usato per schiarire i capelli in modo naturale. Devi tenere presente che pur essendo un prodotto del tutto naturale può seccare i capelli, quindi è indispensabile diluirlo. Miscela una parte di succo di limone con una parte di acqua per ridurne l'acidità e versa poi il prodotto in una bottiglia spray.[1]
    • Per ottenere il miglior risultato possibile, usa il succo di limoni biologici. Non acquistare quello già pronto in bottiglia perché potrebbe contenere degli additivi; spremi i limoni personalmente poco prima di iniziare. Tagliali a metà e spremili con lo spremiagrumi.
    • Il succo di limone è acido e in quanto tale secca i capelli. Se i tuoi sono già molto secchi, è meglio usare l'olio di cocco o il balsamo al posto dell'acqua per minimizzare i danni.
    • In alternativa, puoi usare più acqua per diluirne ulteriormente l'acidità.
  2. 2
    Spruzza la miscela sui capelli. Agita la bottiglia per mescolare bene l'acqua e il succo di limone. Valuta se preferisci schiarire solo le punte o alcune ciocche o se invece desideri applicare la miscela schiarente su tutti i capelli. Spruzzala nelle aree che desideri schiarire.[2]
    • Pettina i capelli con le mani o con un pettine a denti larghi per distribuire uniformemente il succo di limone.
  3. 3
    Lascia asciugare i capelli naturalmente stando al sole. Dopo aver spruzzato la miscela schiarente dove serve, siediti in un posto assolato. Il calore contribuirà ad attivare l'acido citrico contenuto nel succo di limone e a schiarire i capelli. Rimani al sole fin quando i capelli non sono quasi completamente asciutti.[3]
    • Non stare al sole più di un'ora e mezza per evitare che i capelli si rovinino.
    • Se preferisci essere molto prudente, puoi applicare la miscela a base di succo di limone poco prima di fare la doccia e poi lavare i capelli e idratarli con il balsamo. Ripetendo questo processo regolarmente si schiariranno in modo graduale senza subire danni.
  4. 4
    Sciacqua i capelli per eliminare il succo di limone e poi idratali con il balsamo. Quando sono quasi asciutti, entra nella doccia e lava via il succo di limone con abbondante acqua, dopodiché usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine. Lasciali asciugare naturalmente per evitare che l'aria calda del phon li secchi.[4]
    • Se vuoi ottenere una schiaritura più intensa, puoi lasciare in posa il succo di limone per tutta la notte e risciacquare i capelli il mattino seguente.
    • Per garantire una nutrizione più profonda dei capelli, puoi indossare una cuffia da doccia dopo aver applicato il balsamo e poi scaldarli delicatamente con il phon.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Schiarire i Capelli con il Miele Grezzo

  1. 1
    Sciogli il miele nell'acqua. Il miele grezzo contiene delle quantità molto modeste di acqua ossigenata, pertanto puoi utilizzarlo per schiarire leggermente i capelli. Puoi preparare una soluzione schiarente a base di questo ingrediente naturale sciogliendo 1 o 2 cucchiai (20-40 g) di miele grezzo in 250 ml d'acqua.[5]
    • Per nutrire ulteriormente i capelli mentre si schiariscono, puoi sostituire l'acqua con l'olio extravergine di oliva, che è altamente idratante. Peraltro, anche l'olio di oliva contiene delle sostanze dal potere leggermente schiarente, quindi è ottimo da abbinare al miele.
  2. 2
    Applica la miscela sui capelli. Quando il miele si è sciolto completamente nell'acqua, massaggia la soluzione sui capelli con le mani pulite. Puoi applicarla dappertutto o solamente in alcune aree specifiche.[6]
    • Pettina i capelli per distribuire il miele in maniera uniforme.
    • Se hai i capelli spessi o molto folti, dividili in quattro sezioni: due sopra e due sotto le orecchie. Farai meno fatica ad applicare e a distribuire il miele.
  3. 3
    Lascia in posa la miscela per mezzora o un'ora. Dopo averla distribuita sui capelli, puoi lasciarla agire fino a 60 minuti per dare il tempo al miele di schiarirli. Volendo, puoi indossare una cuffia da doccia e lasciare in posa il miele per tutta la notte, in modo da ottenere una schiaritura più intensa.[7]
    • Il miele idrata e nutre i capelli oltre a schiarirli delicatamente, quindi il mattino successivo li sentirai molto morbidi.
    • Se temi che la cuffia da doccia possa sfilarsi durante la notte, avvolgici intorno un asciugamano o una sciarpa.
  4. 4
    Sciacqua i capelli e idratali con il balsamo. Al termine del tempo di posa, lava i capelli con lo shampoo e poi applica un balsamo nutriente. Infine lascia asciugare i capelli naturalmentea.[8]
    • Se hai applicato il miele sui capelli puliti e dopo averli risciacquati ti sembra che non ci siano residui appiccicosi, puoi evitare di usare nuovamente lo shampoo. Utilizza solo il balsamo per idratarli ed eliminare gli eventuali nodi.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Schiarire i Capelli con la Camomilla

  1. 1
    Prepara un'infusione forte. Per ottenere una tazza di camomilla concentrata, metti a bollire l'acqua e poi lascia in infusione una bustina in una tazza per 15 minuti.[9]
    • Se hai i capelli molto lunghi, spessi o troppo folti, prepara due o più tazze di camomilla. Usa una bustina per ogni tazza.
  2. 2
    Lascia raffreddare la camomilla. Rimuovi la bustina dalla tazza dopo un quarto d'ora e buttala via. Attendi che l'infusione raggiunga la temperatura ambiente per non rischiare di scottarti il cuoio capelluto.[10]
    • Lasciala raffreddare per 20-30 minuti per non correre rischi.
  3. 3
    Applica la camomilla sui capelli prima di fare la doccia. Spruzzala dove serve e lasciala agire mentre ti occupi dell'igiene del corpo.[11]
    • Puoi lasciare in posa la camomilla anche per mezzora. Decidi quando applicarla in base a quando intendi fare la doccia.
    • Per favorire la schiaritura, puoi spruzzare l'infusione sui capelli e poi sederti per 30 minuti al sole.
    • In alternativa alla camomilla, puoi usare l'aceto di mele dopo averlo diluito con l'acqua. Miscela 125 ml di aceto di mele con 250 ml di acqua e usa la soluzione come l'infusione di camomilla.
  4. 4
    Risciacqua i capelli e idratali con il balsamo. Al termine del tempo di posa, fai lo shampoo e poi applica un balsamo per nutrire i capelli. Se è possibile, lasciali asciugare naturalmente all'aria.[12]
    • La camomilla non secca i capelli a differenza di alcuni degli ingredienti utilizzati negli altri metodi, come l'acqua ossigenata o il succo di limone, ma è comunque importante idratarli con un buon balsamo al termine del trattamento.
    • Se hai applicato la camomilla o l'aceto sui capelli puliti, non è necessario fare lo shampoo. La camomilla non lascia residui e l'aceto di mele può fungere da detergente eliminando gli oli e le impurità.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Schiarire i Capelli con l'Acqua Ossigenata

  1. 1
    Miscela l'acqua e l'acqua ossigenata in parti uguali in una bottiglia spray. Per rendere il processo più efficace, usa l'acqua ossigenata al 3% (puoi trovarla facilmente in profumeria). Miscela una parte di acqua ossigenata e una parte di acqua normale all'interno di una bottiglia spray. Agitala vigorosamente per combinare le due sostanze.[13]
    • A una concentrazione superiore, l'acqua ossigenata può danneggiare i capelli.
  2. 2
    Pettina e separa i capelli. Prima di applicare la soluzione schiarente, elimina i nodi con il pettine o la spazzola. In seguito dividi i capelli in piccole sezioni e fissale sulla testa con le mollette per poter procedere in modo ordinato.[14]
    • Crea almeno quattro sezioni di capelli distinte: due sopra e due sotto alle orecchie.
    • Separa i capelli orizzontalmente all'altezza delle orecchie, come se volessi raccoglierli in due code sovrapposte. Dividi ogni sezione a metà verticalmente, come per fare i codini.
  3. 3
    Spruzza la soluzione schiarente sui capelli. Dopo averli separati in quattro o più sezioni, vaporizza la miscela a base di acqua ossigenata su tutti i capelli distribuendola nel modo più uniforme possibile, per evitare che in alcuni punti risultino più chiari o più scuri rispetto agli altri. Se vuoi ottenere delle mèches, inumidisci un batuffolo o un dischetto di cotone con l'acqua ossigenata diluita e applicala solo sulle ciocche che desideri schiarire.[15]
    • Concentra l'applicazione sulle punte se vuoi ottenere un effetto ombré.
    • Quando hai finito di applicare la soluzione su una sezione di capelli, sciogline un'altra e ripeti il processo.
  4. 4
    Lascia in posa l'acqua ossigenata per 30 minuti. Dopo aver applicato la soluzione sui capelli, lasciala agire per il tempo necessario a ottenere il grado di schiaritura che preferisci. Trenta minuti sono un tempo adatto per realizzare una schiaritura media. È meglio non lasciare l'acqua ossigenata in posa più a lungo per evitare di seccare troppo i capelli.[16]
    • Se vuoi ridurre i tempi di attesa, siediti al sole dopo aver applicato la soluzione sui capelli. Quando noti che iniziano ad asciugarsi, puoi andare a risciacquarli.
  5. 5
    Risciacqua i capelli e nutrili con il balsamo. Quando sono diventati della tonalità desiderata, elimina l'acqua ossigenata con l'acqua fredda della doccia. In seguito idratali con il tuo balsamo preferito e poi risciacquali di nuovo con l'acqua fredda. Lasciali asciugare naturalmente all'aria.[17]
    • Se hai abbastanza tempo, usa una maschera al posto del balsamo. L'acqua ossigenata tende a seccare i capelli, quindi è meglio usare un prodotto in grado di reidratarli in profondità.
    • Lascia asciugare i capelli all'aria per evitare che il calore del phon li renda ancora più secchi.
    • Se il clima o gli impegni non ti consentono di lasciarli asciugare naturalmente, imposta l'aria del phon a una temperatura fredda o media e asciugali al 75-90%, dopodiché lascia che finiscano di asciugarsi da soli.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Decolorare i Capelli

  1. 1
    Nutrili in profondità prima di decolorarli. Dato che la decolorazione è un trattamento aggressivo che può disidratarli molto, è importante idratarli regolarmente nelle settimane antecedenti. Applica una maschera nutriente due volte alla settimana nel periodo che precede la decolorazione.[18]
    • Se i tuoi capelli sono già molto secchi, valuta di usare la maschera anche tre volte alla settimana in vista del trattamento decolorante.
  2. 2
    Prepara la soluzione decolorante seguendo le istruzioni sui prodotti. Dovrai miscelare la polvere decolorante con il perossido di idrogeno. Puoi trovare entrambi i prodotti in profumeria, chiedi consiglio al personale del negozio per non commettere errori. Rispetta le dosi e i tempi indicati sulle confezioni e utilizza una ciotola in vetro, plastica o ceramica per miscelare i prodotti. Mescolali accuratamente usando un oggetto che non sia in metallo.[19]
    • Il perossido di ossigeno è disponibile in diverse concentrazioni (da 10 a 40 volumi). Per schiarire i capelli senza danneggiarli troppo, è meglio utilizzare un perossido di idrogeno a 30 volumi. Tuttavia, se hai il cuoio capelluto molto sensibile, è preferibile usare una concentrazione a 20 volumi.
    • Se è la prima volta che decolori i capelli, potrebbe essere opportuno iniziare con il perossido di idrogeno a 10 o 20 volumi. Otterrai una schiaritura meno intensa e potresti dover ripetere il processo per ottenere la tonalità desiderata, ma se non altro non correrai il rischio di ritrovarti con i capelli troppo chiari o molto danneggiati.
    • I decoloranti funzionano meglio sui capelli naturali, ma si possono utilizzare anche su quelli tinti.
    • Ricorda che avere i capelli bruciati dal decolorante è sicuramente peggio di averli scuri, quindi fai molta attenzione.
  3. 3
    Usa un pennello per applicare il decolorante sui capelli. È il modo migliore per ottenere un risultato uniforme. La parte appuntita del pennello è utile per separare i capelli e riuscire a raggiungere le radici, mentre le setole consentono di distribuire la miscela decolorante in modo rapido e uniforme fino alle punte.[20]
    • Indossa un paio di guanti protettivi prima di iniziare ad applicare il decolorante sui capelli.
    • In base al risultato che vuoi ottenere, puoi decolorare o meno anche le radici. Le radici scure vanno di moda, quindi puoi approfittarne per limitare i danni al cuoio capelluto.
  4. 4
    Lascia agire il decolorante per circa mezzora. Dopo aver applicato la miscela su tutti i capelli, lasciala in posa per 30-45 minuti. Controlla i capelli ogni 10-15 minuti per sapere se hanno già raggiunto il risultato desiderato. In base al colore di partenza, la tonalità passerà per gradi dal castano chiaro, al biondo dorato fino al biondo chiarissimo.[21]
    • Fai riferimento alle istruzioni della polvere decolorante. Ogni prodotto richiede un tempo di posa leggermente differente che tiene conto del tuo colore di partenza.
    • I capelli cambiano da individuo a individuo. I tuoi capelli potrebbero reagire più rapidamente o lentamente rispetto a quelli delle altre persone che hanno utilizzato lo stesso prodotto. Basati esclusivamente sulle istruzioni allegate e non per esempio sull'esperienza di un'amica o una sorella.
    • Non lasciare in posa il decolorante per più di 45 minuti, per nessuna ragione. Se i capelli non si sono schiariti abbastanza, potrai ripetere il processo il giorno seguente.
  5. 5
    Risciacqua i capelli in modo accurato. Al termine del tempo di posa previsto, risciacqua accuratamente i capelli con abbondante acqua fredda, quindi usa lo shampoo per assicurarti che siano perfettamente puliti.[22]
    • Dopo lo shampoo, risciacqua opportunamente i capelli e non usare il balsamo perché potrebbe interferire con i passaggi successivi.
    • Dopo aver decolorato i capelli è meglio usare uno shampoo delicato e idratante. La polvere decolorante li avrà resi secchi, quindi scegli un prodotto in grado di ammorbidirli.
  6. 6
    Applica un tonalizzante (o toner) per capelli e lascialo agire. Dopo averli decolorati, i capelli saranno di uno stravagante colore giallastro più che di un bel biondo. Per pigmentarli e ottenere la tonalità che desideri, applica un tonalizzante mentre sono ancora umidi. La funzione di questo prodotto è quella di neutralizzare i toni gialli e va lasciato in posa per 20-30 minuti.[23]
    • Chiedi consiglio in profumeria per comprare il tonalizzante più adatto, in base al tipo di capelli e il risultato che vuoi ottenere.
    • Puoi ottenere un risultato simile usando uno shampoo a effetto anti-giallo. Si tratta di un prodotto che contiene dei pigmenti viola che servono a eliminare i riflessi gialli e a rendere il colore più brillante. A differenza dei tonalizzanti, gli shampoo anti-giallo richiedono un tempo di posa più breve.
  7. 7
    Risciacqua i capelli per eliminare il toner e poi nutrili applicando una maschera. Al termine del tempo di posa, risciacqua accuratamente i capelli con l'acqua fredda per rimuovere il tonalizzante. Dopodiché applica una maschera ricca di sostanze nutrienti seguendo le indicazioni sulla confezione. Infine risciacqua di nuovo i capelli.[24]
    • Potresti dover ripetere il processo due o tre volte se i tuoi capelli sono molto scuri. Anche se hai fretta di sfoggiare un bel colore biondo, è meglio dare ai capelli il tempo di riprendersi prima di decolorarli di nuovo. Aspetta almeno due settimane prima di ripetere il trattamento.
    Pubblicità

Consigli

  • Valuta lo stato di salute dei tuoi capelli. Se la prima decolorazione li ha danneggiati, aspetta che si riprendano prima di schiarirli di nuovo.
  • Tutti i metodi descritti richiedono pazienza. È meglio procedere lentamente per non danneggiare i capelli e per non correre il rischio di ottenere una tonalità che non ti piace. Accetta di dover fare diverse applicazioni prima di raggiungere il colore sperato.
  • Anche se hai deciso di schiarire i capelli con un ingrediente naturale, è importante fare un test su una ciocca nascosta prima di applicarlo dappertutto. Scegli una ciocca poco visibile, per esempio sulla nuca. Se il risultato ti piace, potrai schiarire il resto dei capelli.
  • Se ti sembra che i capelli stiano diventando secchi, la prossima volta prova a usare un metodo differente, a base di ingredienti nutrienti. Per esempio se finora hai utilizzato il succo di limone, puoi provare con il miele e l'olio extravergine di oliva che oltre a schiarire i capelli li idratano.
  • Non aspettarti di ottenere dei cambiamenti radicali con gli ingredienti naturali. Estrarranno i pigmenti dai capelli in modo molto lento e delicato. Non è possibile passare dal castano al biondo con una singola applicazione.
  • Gli ingredienti naturali, come il succo di limone, il miele, la camomilla e l'acqua ossigenata, funzionano meglio sui capelli castano chiaro o biondo scuro. Se hai i capelli scuri, è indispensabile decolorarli per farli diventare biondi.
  • L'efficacia di ogni singolo metodo dipende in gran parte dal colore di partenza. Più il colore di base è chiaro e più i capelli si schiariranno.
  • Tutti i metodi funzionano meglio sui capelli non perfettamente puliti. Attendi due o tre giorni dopo aver fatto lo shampoo in modo che gli oli prodotti dal cuoio capelluto creino un rivestimento protettivo che riduca i danni. I capelli si schiariranno allo stesso modo, ma si seccheranno meno.
  • Indossa degli abiti di poco conto. Le sostanze che schiariscono i capelli agiscono anche sui tessuti. È meglio proteggere anche il pavimento o i tappeti stendendo per terra dei vecchi asciugamani, dei fogli di giornale o un grosso sacchetto per l'immondizia aperto a metà.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non provare a tingerti le ciglia o le sopracciglia usando questi metodi per non mettere a rischio gli occhi.
  • Non superare mai il tempo di posa raccomandato, anche quando usi un ingrediente naturale, per non danneggiare i capelli.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Schiarire i Capelli con il Succo di Limone

  • 1 parte di succo di limone
  • 1 parte di acqua
  • Bottiglia spray
  • Shampoo
  • Balsamo

Schiarire i Capelli con il Miele

  • 1-2 cucchiai (20-40 g) di miele grezzo
  • 250 ml di acqua
  • Shampoo
  • Balsamo

Schiarire i Capelli con la Camomilla

  • Camomilla in bustine
  • Acqua bollente
  • Shampoo
  • Balsamo

Schiarire i Capelli con l'Acqua Ossigenata

  • 1 parte di acqua ossigenata al 3%
  • 1 parte di acqua
  • Bottiglia spray
  • Batuffoli o dischetti di cotone (opzionale)
  • Pettine
  • Mollette
  • Balsamo

Decolorare i Capelli

  • Maschera per capelli
  • Polvere decolorante
  • Perossido di idrogeno (30 o 20 volumi)
  • Pennello per tingere i capelli
  • Shampoo
  • Tonalizzante (o toner)
  • Maschera ristrutturante

wikiHow Correlati

Come

Volumizzare i Capelli Ricci

Come

Far Crescere i Capelli in una Settimana

Come

Schiarire i Capelli Naturalmente

Come

Fare le Treccine Afro

Come

Rimuovere la Tintura per Capelli dalla Pelle

Come

Applicare l'Olio di Ricino sui Capelli

Come

Schiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata

Come

Fare la Doppia Treccia Francese

Come

Fare la Treccia alla Francese

Come

Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco

Come

Accelerare la Crescita dei Capelli

Come

Far Crescere i Capelli (Ragazzi)

Come

Fare un Taglio Scalato

Come

Prendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Ashley Adams
Co-redatto da
Cosmetologa Certificata
Questo articolo è stato co-redatto da Ashley Adams. Ashley Adams è una Parrucchiera e Cosmetologa Certificata che lavora nell’Illinois. Ha completato la sua formazione in Cosmetologia presso la John Amico School of Hair Design nel 2016. Questo articolo è stato visualizzato 14 358 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 14 358 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità