Come Rendere il Latte Materno più Nutriente

In questo Articolo:Modificare l'Apporto di CiboModificare l'Apporto di Liquidi

Il latte materno contiene una sana quantità di proteine, grassi, vitamine e carboidrati, oltre ai leucociti, le cellule del sistema immunitario che proteggono il bambino dalle infezioni. Per questo motivo l'allattamento al seno è vivamente consigliato da tutte le organizzazioni sanitarie, almeno durante i primi sei mesi di vita del neonato; in questo modo il piccolo può combattere infezioni, malattie e la neomamma può godere di alcuni vantaggi per la propria salute. Mentre allatti, devi mangiare alimenti e bere liquidi che forniscano un nutrimento ottimale al bambino e che migliorino la qualità del tuo latte.

1
Modificare l'Apporto di Cibo

  1. 1
    Assumi 500 calorie in più al giorno. Per avere tutta l'energia di cui hai bisogno devi aumentare il tuo apporto calorico di 400-500 calorie quotidiane. È importante raggiungere questo obiettivo attraverso alimenti nutrienti, stando però attenta a non eccedere il limite massimo di calorie.
    • Tuttavia, mentre allatti, non devi obbligatoriamente aumentare l'apporto di calorie e puoi mantenere una dieta molto simile a quella che seguivi durante la gravidanza. Evita di mangiare troppo, perché potresti rallentare la perdita di peso post-partum, che è importante per riprenderti dopo l'evento.
  2. 2
    Consuma piatti ricchi di proteine come carni magre, uova, latticini e legumi. Affinché il tuo latte abbia il più alto valore nutritivo, devi seguire una dieta con molte fonti sane di proteine. Le carni magre come quella di pollo, le uova, il latte, i fagioli e le lenticchie sono perfetti in questa fase della tua vita.
    • Se il tuo piano alimentare prevede l'assunzione di 2400 calorie quotidiane, allora dovresti consumare tre tazze di latticini al giorno, come lo yogurt, il latte o il formaggio, oltre a 200 g di carne e legumi come pesce, carni magre, fagioli e noci.
    • Verifica sempre che il pesce abbia un basso contenuto di mercurio, per evitare accumuli di questo metallo nel tuo organismo. I gamberi, il tonno in scatola, il merlano e il salmone sono ottime soluzioni.
  3. 3
    Inserisci nella tua alimentazione bilanciata una giusta quantità di verdure, frutta e cereali integrali. Non devi dimenticare questi cibi e assicurati di consumare ogni giorno una giusta quantità di verdure, frutta e cereali integrali (come pane e riso integrale). Lava sempre la frutta e la verdura prima di mangiarla, per ridurre la quantità di pesticidi residui a cui esponi il tuo corpo e il tuo bambino.
    • Se devi mantenere un apporto calorico di 2400 calorie al giorno, allora dovresti consumare tre porzioni di verdura a foglia verde come gli spinaci e il cavolo, di ortaggi arancioni come i peperoni e le carote e le verdure amidacee come le patate e la zucca. Inoltre sarebbe opportuno consumare due porzioni di frutta varia e 240 g di cereali integrali.
  4. 4
    Cerca di variare molto l'alimentazione. Se segui una dieta varia, anche il tuo latte avrà un sapore diverso e il bambino si abituerà ai vari gusti. Quando sarà più grande, il passaggio a cibi solidi sarà più semplice e il bimbo apprezzerà alimenti differenti.
    • Alla maggior parte dei neonati piace il sapore dei cibi che viene trasmesso attraverso il latte e le mamme non dovrebbero evitare alcuni alimenti mentre allattano.
  5. 5
    Prendi nota di eventuali reazioni allergiche del tuo bimbo in base ai cibi che mangi tu. A volte i neonati sono sensibili a qualcosa che hai mangiato, come i latticini o i cibi piccanti, e possono mostrare dei segni di allergia. Ricorda che la reazione allergica non è data dal tuo latte di per sé, ma da qualche alimento che hai consumato. Se smetti di mangiare o riduci i piatti che infastidiscono tuo figlio, la sintomatologia dovrebbe ridursi e scomparire da sola. Se hai dei dubbi in merito, parlane con il pediatra. Ecco quali sono i sintomi più comuni di reazione allergica:
    • Feci verdi che contengono muco e/o sangue.
    • Vomito e diarrea.
    • Eruzione cutanea, eczema, orticaria o pelle secca.
    • Rifiuto di mangiare.
    • Pianto prolungato che sembra inconsolabile.
    • Il bambino si sveglia improvvisamente perché infastidito da qualche sintomo.
    • Tosse e respiro con rantolo.
    • Se il neonato mostra uno qualunque di questi sintomi nei minuti successivi all'allattamento o entro 4-24 ore, smetti di mangiare determinati alimenti che potrebbero essere allergeni o comunque fonte di sensibilizzazione. Se tuo figlio ha difficoltà a respirare, chiama il 118 o portalo immediatamente al pronto soccorso più vicino.
  6. 6
    Chiedi al medico qualche informazione in merito agli integratori vitaminici e minerali. Il tuo latte, abbinato a una dieta bilanciata, fornisce al bambino tutte le vitamine e minerali di cui ha bisogno. Tuttavia, se sei preoccupata e vuoi essere sicura di garantire un apporto adeguato di nutrienti sia per te sia per tuo figlio, allora puoi parlare con il pediatra per quanto riguarda gli integratori.
    • Il medico controllerà i tuoi livelli di vitamina D, A, B6 e B12 per capire se il tuo organismo ha nutrienti sufficienti. Le mamme malnutrite o quelle con problemi di salute dovrebbero prendere gli integratori di vitamine e minerali, soprattutto vitamina D e B12.
  7. 7
    Se sei vegetariana, aumenta il tuo apporto di cibo. Le donne che seguono un'alimentazione restrittiva devono mangiare più nutrienti modificando la dieta e assumendo integratori vitaminici.
    • I tuoi pasti dovrebbero prevedere cibi ricchi di ferro, proteine e calcio. Questo significa mangiare lenticchie, cereali integrali, piselli e verdure a foglia verde. Dovresti anche mangiare gli agrumi, per consentire al corpo di assimilare il ferro dagli alimenti. Inoltre non trascurare le proteine che provengono dalle uova, dai latticini e quelle di origine vegetale che si trovano nel tofu, latte e yogurt di soia.
    • Il medico potrebbe anche consigliarti di prendere ogni giorno degli integratori di vitamina B12 che sono essenziali per lo sviluppo cerebrale del bambino. Hai bisogno di supplementi alimentari di vitamina D, se non puoi esporti troppo al sole e non mangi alimenti che ne sono ricchi, come il latte di mucca. Questa vitamina è di vitale importanza per il bambino, perché gli permette di assorbire il calcio e il fosforo.

2
Modificare l'Apporto di Liquidi

  1. 1
    Dopo ogni allattamento, bevi acqua. Il tuo consumo di liquidi non altera la produzione di latte, ma devi bere ogni volta che hai sete e dopo ogni poppata. Cerca di limitarti alla sola acqua e non consumare bevande zuccherate, come le bibite e i succhi di frutta commerciali.
  2. 2
    Non superare le tre tazze di caffè (o bevande con caffeina) al giorno. Non assumere troppa caffeina, perché il bambino avrebbe problemi a dormire e sarebbe nervoso. Puoi berne in quantità limitata, fino a tre tazze al giorno.
  3. 3
    Non bere alcol mentre allatti. Non esiste una percentuale minima di alcol nel latte che può essere considerata sicura. Se bevi un alcolico, non allattare il bambino al seno finché il tuo organismo non l'avrà espulso completamente.
    • In base al tuo peso corporeo, sappi che 360 ml di birra con un 5% di alcol, 150 ml di vino con un 11% di alcol o 45 ml di liquore con il 40% di alcol hanno tutti bisogno di 3 ore per essere smaltiti dall'organismo. Evita di estrarre manualmente il latte nel tentativo di accelerare questo processo, perché non funziona. La cosa migliore da fare è aspettare con pazienza il tempo necessario al tuo corpo per metabolizzare ed eliminare le molecole di alcol.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute dell'Infanzia | Dieta & Stile di Vita

In altre lingue:

English: Make Breast Milk More Nutritious, Español: hacer tu leche materna más nutritiva, Русский: сделать грудное молоко более питательным, Português: Tornar o Leite Materno Mais Nutritivo, Français: rendre le lait maternel plus nutritif, Bahasa Indonesia: Membuat ASI Lebih Bergizi, Deutsch: Muttermilch nahrhafter machen

Questa pagina è stata letta 20 835 volte.
Hai trovato utile questo articolo?