Come Resistere alla Pressione Sociale

Quando qualcuno ti stuzzica e ti prende in giro per non avere fatto qualcosa che non vuoi fare, è difficile non sentirsi frustrati. In un certo senso vorresti cedere. Tuttavia, in tal modo, andresti contro i tuoi principi e le tue azioni si ripercuoterebbero negativamente sulla tua vita. Fortunatamente, puoi resistere alla pressione dei tuoi coetanei, sforzandoti di aumentare la tua autostima e la fiducia in te stesso, imparando a dire di no, e circondandoti di persone che accettano i tuoi principi morali.

Parte 1 di 3:
Avere Fiducia in Se Stessi

  1. 1
    Fidati del tuo istinto. Saprai quando qualcosa non è giusta. Anche se un tuo amico potrebbe avere la coscienza a posto, per te potrebbe essere differente. Sii forte e fai solo ciò che ritieni opportuno.[1]I tuoi amici rispetteranno le tue scelte, e coloro che non lo faranno, non meritano la tua amicizia.
    • Ricordati che le tue opinioni e i tuoi sentimenti sono importanti, anche se sono differenti da quelli del tuo gruppo. Non dovresti vergognarti di non volere bere o assumere droghe. Solo perché le tue amiche si sentono pronte a fare sesso, non significa che anche tu lo sia – e non c’è niente di sbagliato in questo. Hai una tua personalità, pertanto non permettere che qualcuno sminuisca il tuo valore oppure che metta in dubbio i tuoi ideali.
  2. 2
    Fai felice te stesso. Ognuno di noi ha i propri gusti. Non devi adeguarti a quelli dei tuoi coetanei. Forse a te piacciono i fumetti, mentre loro preferiscono giocare a basket, oppure a te piace nuotare, mentre loro sono appassionati di videogames. Dedicati a ciò che ti rende felice e trascorri il tuo tempo svolgendo le attività che prediligi.[2]
    • In tal modo eviterai la pressione dei tuoi coetanei. Se cedi, acconsenti a fare cose che ti mettono a disagio e che probabilmente non consideri corrette, altrimenti le faresti. Impara a riconoscere ciò che ti piace e ciò che non ti piace e concentrati sulle attività che preferisci.
    • Questo non vuole dire che non debba fare nuove esperienze. Soltanto perché non ti piace lo sport, non significa che non dovresti andare al parco a dare due calci al pallone con i tuoi amici. Concentrarti su quello che ti piace e sui tuoi interessi può aiutarti a sentirti più sicuro, per resistere più facilmente alla pressione dei tuoi coetanei.
  3. 3
    Cimentati in qualcosa di nuovo. Per esempio impara a suonare uno strumento, oppure pratica un altro sport. Goditi la natura, oppure comincia una nuova collezione. Il motivo per cui sei influenzato dai tuoi compagni è che talvolta ti sembra che essere accettato sia la cosa più importante al mondo. Se hai altri interessi che ti fanno sentire appagato, non darai alcun peso a ciò che i tuoi amici pensano di te. Praticando nuove attività, frequentando altri gruppi e acquisendo ulteriori competenze, incontrerai altre persone e ti farai altri amici che coltivano interessi simili ai tuoi. Questi amici ti accetteranno e ti incoraggeranno a praticare le tue nuove attività.
  4. 4
    Esponi le tue idee e sostieni con fermezza i tuoi principi. Le tue opinioni contano, ciò che pensi è importante. Devi chiarire che ci sono degli ideali sui quali sei irremovibile.
    • Per esempio, se non vuoi fumare, non aspettare che qualcuno ti offra una sigaretta. Trova il sistema per informare gli altri che non fumerai mai. Dì loro che per te è inconcepibile sprecare denaro nelle sigarette, che odi l’odore del fumo. Pubblica degli articoli su Facebook o Twitter che mostrano gli effetti deleteri del fumo. Se una persona cara ha avuto il cancro ai polmoni, spiega come questo episodio ti abbia portato alla determinazione di non fumare. Tentando questo approccio, le probabilità che qualcuno cerchi di fare pressione affinché tu faccia qualcosa che non vuoi fare, si ridurranno, perché saprà in anticipo la tua opinione a riguardo.
    • Non limitarti a esprimere le tue opinioni soltanto su ciò per cui potresti ricevere delle pressioni. Discuti delle tue idee con i familiari e gli amici, per esercitarti a formulare le tue opinioni. [3]
    • Ricordati di condividere le tue idee in maniera pacata. Non tutti saranno d’accordo con te. Esponi il tuo punto di vista con calma e rispetto e ascolta con attenzione quello del tuo interlocutore.[4]
  5. 5
    Individua le situazioni imbarazzanti o fastidiose. Dai un’occhiata alla tua vita, un’occhiata sincera. Pensa a ciò che ti rende infelice oppure ti conduce a cedere alla pressione dei tuoi compagni. Poniti le seguenti domande:
    • Chi cerca di fare pressione affinché io faccia ciò che non voglio?
    • Quando ricevo pressioni solitamente?
    • Dove mi trovo quando si verificano queste circostanze?
    • Perché cedo?
    • Perché l’approvazione di questa particolare persona è così importante per me?
    • Che cosa mi perdo se non ottengo l’approvazione di questo gruppo di amici?
    • Vale la pena cedere, se non mi sento a mio agio e deludo la mia famiglia e gli altri amici?
    • Dopo valuta le tue risposte. Ti odieranno tutti se non ti fai una sigaretta? Se non piaci a un ragazzo, perché non vuoi avere rapporti intimi con lui, è veramente il genere di ragazzo con cui desideri uscire? La tua popolarità dipende realmente dal bere una birra? Sfida questi pensieri negativi.[5] A scuola non ti odieranno tutti se rifiuti una sigaretta, una canna o una birra. Se la popolarità dipende da certe cose in un gruppo, forse non è quello giusto per te. Ci sono altri gruppi che non ti costringeranno a fare ciò che ti mette a disagio o ti fa stare male.
  6. 6
    Non permettere agli altri di farti sentire in colpa. La pressione dei coetanei gioca sul fatto di farti dubitare di te stessa. Convinciti che nessuno dovrà mai condizionare la tua vita. Ricordati la frase di Eleanor Roosevelt: “Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo permesso".[6]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Dire di No

  1. 1
    Organizzati per le situazioni in cui potresti subire la pressione dei tuoi compagni. Non devi evitare le occasioni potenzialmente divertenti, solo perché temi di ricevere una qualche pressione. Al contrario, preparati psicologicamente, per essere pronto a rispondere positivamente. Immagina delle scene in cui potresti ricevere delle pressioni, visualizzando tutti i dettagli e ciò che le persone farebbero e direbbero. Fatti un’idea sulla tua reazione.
    • Se vuoi andare a una festa, vacci. Se temi che ti facciano pressione per farti bere, assumere droghe, o fare sesso, preparati in anticipo. Tieni in mano una lattina di coca o una bottiglietta di acqua, affinché i tuoi amici evitino di offrirti bevande alcoliche.[7]
  2. 2
    Fatti accompagnare. Se sai che stai andando a una festa o in un altro posto in cui le pressioni potrebbero essere più forti, non andarci da solo. Vai con un gruppo di amici che la pensano allo stesso modo. Se due o tre di voi non vogliono bere o assumere droghe, sostenetevi a vicenda. Talvolta è più facile resistere alle pressioni quando non si è da soli e bisogna dare di conto a qualcun altro.[8]
  3. 3
    Preparati una serie di frasi e risposte. Se sai che ti sarà proposto di bere, fumare o fare sesso, tieniti pronto a rispondere in maniera disinvolta. Frasi del tipo “Grazie, sto bene così” oppure “No, queste cose non fanno per me”, sono l’ideale per rifiutare una proposta.
    • Se questa tattica non funziona, dai la colpa ai tuoi genitori: “Mia madre sentirà il tanfo del fumo sui miei vestiti oppure la puzza dell’alcol.” Dì che non puoi permetteri di prenderti un’altra punizione, oppure che ti toglieranno la macchina. Dì: “No, mia madre mi ucciderebbe”.[9]
    • Se ti alleni, dì che il fumo, la droga o l’alcool influenzano negativamente le tue prestazioni.
    • Se ti fanno pressione per avere rapporti sessuali, rispondi che non hai un preservativo. Se l’altra persona dice di averlo, dì che il pensiero di fare sesso con la gente attorno non ti attira, che non ti senti bene, oppure che preferiresti chiacchierare con i tuoi amici, ballare o fare un gioco. Se sei una ragazza, adduci la scusa che hai il ciclo.
  4. 4
    Cerca di cambiare discorso. Prova a suggerire di fare qualcos’altro. Dire “Hey, perché non facciamo _______” è un modo per sviare l’attenzione e tirarti fuori dalla situazione.
    • Offriti di andare a prendere qualcosa da mangiare: “No grazie! Veramente ho fame – qualcun altro vuole un trancio di piazza?”. Parla della musica che state ascoltando o di un film che qualcuno sta guardando, oppure suggerisci di andare a cercare qualche altro amico.[10]
  5. 5
    Non esitare a dire di no. Tu hai sempre il diritto di dire di no. Nessuno dovrebbe farti sentire in colpa perché non ti senti pronto a fare qualcosa, come il sesso, oppure perché non vuoi fare qualcosa che non ti piace, come drogarti. I veri amici non ti obbligheranno a fare ciò che non vuoi, ma talvolta ci troviamo in situazioni in cui la gente potrebbe non rispettare le nostre scelte.
    • Rispondi “No, grazie!” in maniera disinvolta. Non essere maleducato o duro. Mostrati sicuro di te e determinato.
    • Mantieni il contatto visivo. Parla ad alta voce; non bisbigliare. [11] Esprimiti sempre con fermezza. Il linguaggio del corpo è molto eloquente. Se mostri segni di debolezza, la persona non demorderà finché non l’avrà vinta.
  6. 6
    Non ti arrendere. Talvolta le persone continuano a insistere. Resta saldo sui tuoi principi, pur comportandoti in modo gentile, per evitare di litigare.[12]
    • Chiedi alla persona che continua a insistere il motivo per cui non riesce a rispettare le tue scelte. Dille “Ho detto di no, perché non mi ascolti?” oppure “Ti prego di rispettare le mie scelte, come io rispetto le tue”.[13]
  7. 7
    Allontanati. Se tutto il resto non funziona, vattene, se è possibile. Cerca di evitare una situazione compromettente o in cui ti senti a disagio. Se sei a una festa, lascia la stanza e trova altre persone con cui parlare. Se ti trovi in un posto fuori mano, telefona a qualcuno per farti venire a prendere.
    • Non permettere mai che qualcuno ti faccia rimanere in un posto dove ti senti a disagio. Se qualcuno ti trattiene con la forza, chiedi aiuto.
  8. 8
    Tieni pronto un piano di riserva. Se le cose volgono al peggio, se per esempio vai a una festa con un amico e alla fine sono tutti ubriachi (incluso l’amico che ti ha accompagnato), tieni pronto un piano per affrontare questa situazione. C’è qualcuno che potresti chiamare per farti venire a prendere?
    • Stabilisci una parola in codice con i tuoi genitori. Se invii loro un messaggio con quella parola, ti possono chiamare immediatamente. Allora puoi dire: "Era mia madre! Sono nei guai. Devo andare!".[14] Ciò può aiutarti a responsabilizzarti e a tirarti fuori da una situazione imbarazzante, ma anche a salvarti la faccia con i tuoi amici.
    • Chiama i tuoi genitori dicendo loro che non stai bene e chiedendo di venirti a prendere.
    • Porta sempre con te un telefono con i numeri delle persone da chiamare in caso di emergenza, come i fratelli maggiori, altri amici, i parenti, i genitori degli amici. Se non disponi di un cellulare, porta con te una lista di numeri telefonici.
  9. 9
    Usa lo humor. Se ti ritrovi in una situazione imbarazzante, in cui non puoi dire di no direttamente, tenta un approccio ironico. Una battuta arguta o una barzelletta al momento opportuno potrebbero distendere gli animi e aiutare a distogliere l’attenzione.[15]
  10. 10
    Se ti senti in trappola, inventa una scusa. Questa è l’ultima risorsa, perché non puoi mentire ogni volta in cui sei in una situazione difficile. Sarai beccato e la pressione aumenterà. Ma se sei in una brutta posizione, fingi di sentirti male o che stai per vomitare. Dì di essere allergica al fumo della sigaretta oppure che l’alcool ti fa sentire male. Fai qualsiasi cosa, pur di salvarti.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Circondarsi di Persone Migliori

  1. 1
    Scegli i tuoi amici in maniera assennata. Cerca di circondarti di persone che condividono i tuoi interessi, principi e regole. Molto probabilmente questi amici non ti metteranno in situazioni compromettenti e ti staranno accanto, se vi ritrovate a ricevere pressioni dai vostri coetanei. [16] Avere degli amici su cui poter contare ti consente di fare altre cose divertenti.
    • Sostieni i tuoi amici. Aiutali a rialzarsi quando si trovano in una situazione difficile.
  2. 2
    Seleziona le tue amicizie. I tuoi amici stanno iniziando a fare sempre più cose che tu non vuoi fare? Sono cambiati da quando avete stretto amicizia? Domandati perché siete amici prima di tutto.
    • Forse puoi parlare con loro a proposito delle loro nuove abitudini. Talvolta le persone sono attirate da nuove esperienze; altre volte fanno delle cose perché si sentono stressati. Cerca di affrontare il tuo amico con questo approccio: “Hey, ho notato che stai fumando o bevendo molto ultimamente… va bene e si tratta di una tua scelta, ma che ti sta succedendo? Non hai mai fatto queste cose. Va tutto bene?”
  3. 3
    Tronca i rapporti negativi e dannosi. Talvolta è necessario troncare un’amicizia. Potrebbe essere difficile, ma se i tuoi amici ti fanno costantemente pressione per fare cose che tu non vuoi, forse è meglio allontanarli. Se non rispettano le tue idee e le tue scelte, non sono veri amici.
  4. 4
    Stringi nuove amicizie. Se sei circondato da persone coinvolte in cose che non ti piacciono, fatti dei nuovi amici. Se hai iniziato a coltivare nuovi interessi, cerca di trovare delle persone con cui condividerli. Durante le feste vai alla ricerca di quelli che non stanno bevendo, fumando oppure facendo sesso. A scuola parla con coloro che potrebbero avere interessi simili ai tuoi. Ci sono altre persone che evitano le tue stesse cose.
  5. 5
    Evita le situazioni ambigue. Non metterti in situazioni in cui potresti ricevere delle pressioni. Non partecipare a una festa dove sai che ci saranno fiumi di alcol, oppure non andare in una casa da solo con qualcuno con cui non sei pronto ad avere rapporti intimi. Valuta le situazioni e pondera bene le tue decisioni.[17]
    Pubblicità

Consigli

  • Ricordati che c’è l’influenza positiva, oltre a quella negativa. Per esempio, stimolare la competizione sana tra due amici va bene, poiché sprona entrambi a dare il meglio di sé.
  • Evita le mega feste di gente che non conosci.
  • Non sei l’unico a dover subire delle pressioni. Parlane con i tuoi genitori e con gli insegnanti che probabilmente hanno già vissuto la tua stessa esperienza in precedenza.
  • Sebbene sia molto difficile resistere alla pressione dei compagni, rifletti sulle conseguenze. Ciò potrebbe aiutarti a reagire con maggiore determinazione.
  • Alcuni potrebbero reagire in modo differente; non arrenderti, anche se ti considerano un debole.
  • Sii orgoglioso del tuo comportamento. Molte persone non hanno abbastanza coraggio per darsi delle regole di vita e rispettarle, evitando di cedere alla pressione degli altri.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 28 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Gioventù
Questa pagina è stata letta 3 213 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità