Scarica PDF Scarica PDF

Contrariamente a quanto puoi aver visto nei film, combattere contro più aggressore porta quasi sempre alla sconfitta, e i danni che rischi di subire sono molto più ingenti che se affrontassi un solo avversario. Le probabilità sono contro di te in uno scenario uno contro molti, e anche i lottatori esperti spesso vengono battuti in questi situazioni. Se però dovessi trovarti in questa situazione, i passaggi seguenti possono aiutarti a ridurre al minimo le ferite e scappare.

Metodo 1
Metodo 1 di 2:
Respingere Più Aggressori

  1. 1
    Affronta il capogruppo. Molti gruppi di aggressori hanno un leader riconosciuto. Cerca di attirare questa persona in uno scontro uno contro uno o di attaccare lei per prima. Se sarà a terra, il resto del gruppo probabilmente sarà paralizzato dalla paura.
  2. 2
    Pianifica la tua difesa con strategia. Cerca di evitare di essere circondato da più aggressori. Questa situazione porterà quasi certamente alla tua sconfitta, e in tempi brevi.
  3. 3
    Fai sempre attenzione alla posizione dei tuoi aggressori. Anche se li stai affrontando uno alla volta, dovresti sapere dove si trovano ed essere pronto ad avvicinarti a loro non appena ve ne sarà la necessità. Non limitarti a combattere alla cieca senza osservare ciò che ti circonda, o verrai presto battuto in astuzia.
  4. 4
    Cerca di allineare gli aggressori davanti a te. Se riuscirai a tenerli in una linea (ad esempio arretrando) potrai attaccarne uno senza esporti agli attacchi degli altri.
    Consiglio dell'Esperto
    Dany Zelig

    Dany Zelig

    Istruttore di Krav Maga
    Dany Zelig è un istruttore israeliano di Krav Maga di seconda generazione di Imi Lichtenfeld. Ha infatti ricevuto la certificazione direttamente dall'adepto più anziano di Imi e Capo del Comitato d'Esame. Pratica e insegna il Krav Maga a civili, militari e forze dell'ordine dal 1983.
    Dany Zelig
    Dany Zelig
    Istruttore di Krav Maga

    La chiave per combattere più avversari non sta nel mettersi in mezzo. È più difficile avere a che fare con due avversari contemporaneamente, piuttosto che con una persona alla volta. Stai fuori dal gruppo di aggressori e cerca di costringerli a combatterti uno alla volta.

  5. 5
    Usa un'arma se sei un esperto nel suo utilizzo. Estrarre un'arma può porre fine allo scontro prima che sia iniziato; è anche un modo per equilibrare la situazione quando ti trovi in inferiorità numerica o se anche gli aggressori sono armati. Se non sei un esperto però, tieni presente che la tua arma potrebbe finire per essere usata contro di te, e potresti rischiare la morte o ferite gravi.
  6. 6
    Preparati ad attaccare con aggressività. Non fare minacce e non tradire le tue intenzioni quando hai deciso di combattere. Se hai deciso di lottare, dovrai attaccare o trovare un modo sicuro per scappare.
  7. 7
    Usa gli oggetti intorno a te per scoraggiare i tuoi aggressori. Lanciare una sedia a un aggressore, ad esempio, mentre ti volti per affrontarne un altro, può aiutarti in questa situazione.
  8. 8
    Continua a muoverti. Quando rimani fermo in un punto, è più facile circondarti. Fai molti piccoli passi rapidi per rimanere agile e continuare a muoverti lentamente.
  9. 9
    Attacca per primo. E' quasi impossibile difendersi da più angoli; dovrai essere il primo ad agire.
  10. 10
    Dai colpi incisivi. Dovrai ridurre la superiorità numerica degli aggressori in tutti i modi. Colpisci i punti deboli, come le tempie, l'inguine, le ginocchia e il plesso solare. Anche il naso è un punto che è utile attaccare, perché accecherai e disorienterai il tuo avversario per un breve periodo. Se sai come usare i punti di pressione assicurati di usarli a tuo vantaggio.
  11. 11
    Usa colpi scorretti. Non è disonorevole usare denti, ginocchia e unghie in questa situazione. L'orgoglio potrebbe costarti la vita. Non aver paura di dare al tuo aggressore un calcio all'inguine, di tirargli i capelli se li ha lunghi o di graffiargli gli occhi.
  12. 12
    Evita a tutti i costi di essere attaccato su entrambi i fianchi. Quando uno o più aggressori ti avranno messo le mani addosso, sarai in guai seri e non potrai difenderti.
  13. 13
    Scappa appena puoi. Le probabilità di vincere questa battaglia sono pochissime, e dovresti scappare. Se non hai a disposizione via di fuga, segui queste tecniche di combattimento.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 2:
Strategie di Prevenzione

  1. 1
    Ferma o previeni lo scontro prima che abbia inizio. Un conflitto ha inizio molto prima dello scoppio di una rissa. Delle interazioni positive e decise con il gruppo possono prevenire l'uso della violenza. Fai del tuo meglio per ridurre al minimo i conflitti comportandoti bene, non litigando con persone irascibili che non conosci bene, e non facendo commenti fuori luogo che possono offendere profondamente le persone che ti ascoltano.
  2. 2
    Scappa se puoi. A meno che tu non sia un combattente molto esperto o non ti trovi in una situazione dalla quale non puoi scappare, la scelta migliore è quella di scappare velocemente. Raggiungi un luogo pubblico e chiedi aiuto. Scappando probabilmente riuscirai a separare i tuoi aggressori, e sarà più probabile riuscire ad affrontarli individualmente. Fai particolare attenzione quando scappi, per evitare di essere circondato o di finire dritto in una trappola.
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca di ascoltare tutto ciò che accade, anche dietro di te.
  • Se vieni atterrato, copri la testa e il torace e cerca di rialzarti. Poi afferra la gamba di un aggressore e cerca di atterrarlo a tua volta.
  • Confondi i tuoi aggressori. Invece di chiudere le mani a pugno, allarga le dita con i palmi rivolti verso il basso. Chi ti dovrà attaccare potrebbe non essere subito pronto ad attaccare chi usa una posa non familiare.
  • Se finisci a terra, è probabile che i tuoi aggressori cerchino di calpestarti o di darti ripetutamente dei calci. E' una situazione difficile da interrompere ed è molto pericoloso, perciò cerca di proteggere la testa con le braccia.
  • Non andare mai a terra. Saresti sopraffatto e calpestato in pochi secondi. Rimani in piedi e continua a combattere ad ogni costo.
  • Se per qualche ragione dovessi finire a terra, prova a colpire i tuoi aggressori all'inguine.
  • Se quando ti trovi a terra hai della terra vicina, cerca di tirarla negli occhi degli aggressori. .
  • Fai dei rumori. La probabilità di un attacco si ridurrà se qualcun altro sarà a conoscenza di ciò che sta per accadere.
  • Impara a proteggerti bene.
Pubblicità

Avvertenze

  • Tutti i consigli precedenti non renderanno la situazione meno pericolosa, e dovresti sempre cercare di evitare lo scontro se possibile. Stai lontano dalle zone pericolose, soprattutto di notte e se sei da solo.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Dany Zelig
Co-redatto da:
Istruttore di Krav Maga
Questo articolo è stato co-redatto da Dany Zelig. Dany Zelig è un istruttore israeliano di Krav Maga di seconda generazione di Imi Lichtenfeld. Ha infatti ricevuto la certificazione direttamente dall'adepto più anziano di Imi e Capo del Comitato d'Esame. Pratica e insegna il Krav Maga a civili, militari e forze dell'ordine dal 1983. Questo articolo è stato visualizzato 9 340 volte
Categorie: Autodifesa
Questa pagina è stata letta 9 340 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità