Come Restare Sveglio per Tre Giorni Consecutivi

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 14 Riferimenti

In questo Articolo:Prepararsi a Restare SveglioStare Sveglio per Tre GiorniRiprendersi dopo i Tre Giorni

Sebbene siano poche le persone che programmano di restare tre giorni senza mai dormire, è possibile a volte che si accumuli del lavoro e che sia necessario stare svegli per tutto questo tempo. Sembra che il record mondiale sia stato di 264 ore (11 giorni), realizzato da uno studente delle scuole superiori della California nel 1964. Anche se verso la fine ha presentato delle allucinazioni occasionali, è stato in grado di portare a termine questa prova senza manifestare effetti avversi nel lungo periodo.[1] Non è necessario che anche tu arrivi a fare altrettanto, ma con un po' di preparazione e una programmazione regolare, puoi riuscire a stare sveglio e resistere fino alla fine.

Parte 1
Prepararsi a Restare Sveglio

  1. 1
    Dormi leggermente di più. Dovresti accumulare un po' di ore di riposo prima di mettere in atto il tuo piano; non temere quindi di andare a letto un po' prima o di dormire un po' più del solito nei giorni che precedono il periodo in cui resterai sveglio.[2]
  2. 2
    Evita le bevande a base di caffeina. Dovrai berne molte nei giorni di veglia e se inizi fin da ora a berne troppe, sviluppi la resistenza alla sostanza e ne dovrai assumere di più per sentirne gli effetti.[3]
  3. 3
    Trova delle cose da fare. Probabilmente, hai già delle buone ragioni per restare in piedi tre giorni che ti possono aiutare a mantenere la motivazione; nel frattempo, cerca altre attività che ti aiutino a occupare il tempo. Più il cervello è impegnato in qualcosa – che si tratti anche semplicemente di leggere un libro o guardare la televisione – e più probabilità hai di restare sveglio.
  4. 4
    Fai scorta di cibo e bevande. Mangiare e bere regolarmente può essere di aiuto per riuscire a resistere. Scegli degli alimenti sani, come frutta, verdura, proteine magre e cereali integrali, oltre a bevande con caffeina, come caffè e tè. Fai attenzione a non restare senza scorta di caffè durante i tre giorni in cui non dormi.
  5. 5
    Parla con gli amici. A volte, può essere utile avere qualcuno a cui raccontare il tuo programma e che collabori con te; se non altro, le persone sapranno che stai cercando di restare sveglio e si spera che staranno lontane per lasciarti lavorare indisturbato.[4]

Parte 2
Stare Sveglio per Tre Giorni

  1. 1
    Per prima cosa fai colazione. Si tratta del pasto più importante della giornata e per una buona ragione; consumarne una ricca all'inizio del programma può aiutarti ad avere le energie per resistere tre giorni senza dormire. Assicurati che si tratti di cibi sani, come proteine, cereali integrali e possibilmente un po' di frutta. I cereali zuccherati e grandi quantità di caffeina causano solo un rapido calo glicemico.
    • Fai del tuo meglio per mantenere una programmazione regolare, compresa la colazione per ogni mattina dei tre giorni in cui non dormi; in questo modo, diventa più facile "restare in carreggiata" per quelle attività inevitabili della giornata, come andare al lavoro o a scuola. Rispettare la routine quotidiana semplifica anche il ritorno alla vita normale, una volta passati i tre giorni.
  2. 2
    Bevi caffeina durante il giorno. Non devi arrivare a "iniettarti" il caffè, ma fare delle pause regolari durante il giorno per berne una tazza può aiutarti a restare sveglio e vigile. La quantità raccomandata di caffeina da consumare ogni giorno è di 400 mg e una tazza di caffè americano ne contiene solitamente 100 mg, regolati quindi di conseguenza.
    • Al risveglio del primo giorno, non bere subito il caffè. Probabilmente ti senti intontito nei primi 20-30 minuti dopo la sveglia, ma un po' di movimento o una rapida doccia dovrebbero essere sufficienti per riprenderti. Aspetta a bere il primo caffè fino a mezzogiorno o il primo pomeriggio, quando avrai quasi sicuramente il primo crollo fisico.
    • È probabile che dovrai aumentarne il consumo durante il secondo e terzo giorno; alla fine, dovrai berne una tazza ogni 2 o 3 ore (e supererai piuttosto velocemente la dose giornaliera raccomandata di 400 mg di caffeina). Questo va bene, ma devi assicurarti di non superare i 100-150 mg alla volta, per evitare il rischio di overdose e non rischiare il crollo per un consumo eccessivo.[5]
    • Questo metodo funziona solo se, in genere, sei un consumatore moderato di caffeina; se ne stai già bevendo molta, gli effetti si riducono e potrebbe essere difficile per te utilizzarla con lo scopo di restare sveglio.
  3. 3
    Consuma pasti leggeri. Se ti appesantisci troppo con il cibo, ti senti più rallentato ed è più probabile che ti appisoli o ti rilassi abbastanza da addormentarti. I cereali integrali, le proteine magre e le verdure sono i cibi più adatti per tenerti sveglio e fornirti energie per diverse ore; assicurati solo di mangiare piccole porzioni.
  4. 4
    Muoviti un po'. L'attività fisica e il movimento aiutano a tenere il cervello sveglio e in azione. Anche se stai cercando di finire un compito per scuola o per lavoro, fai delle piccole pause (di circa 10 minuti) per alzarti e camminare un po', nel tentativo di restare sveglio. Se vuoi fare qualcosa di un po' più impegnativo di una breve passeggiata, sono efficaci anche dei sit-up o delle flessioni vicino alla scrivania; non è necessario svolgere una sessione completa di allenamento, è sufficiente un po' di movimento per attivare la circolazione del sangue e sentirti più energico.[6][7]
    • Nella prima fase, dovresti fare dell'esercizio fisico quando inizi a sentirti stanco; man mano che trascorrono i giorni, sforzati di fare almeno 10 minuti di pausa e muoverti un po' ogni mezz'ora.
  5. 5
    Tieni le luci accese. L'organismo è una "macchina" che risponde bene allo stimolo della luce, lasciarla accesa a un'elevata intensità è quindi un metodo perfetto per indurre il cervello a credere che sia giorno e che dovresti restare sveglio.[8]
    • La luce naturale è la scelta migliore, apri le tende durante il giorno, se puoi, e trascorri anche del tempo all'aperto.
  6. 6
    Sii pronto ad affrontare i cedimenti. Il corpo non funziona al massimo delle sue prestazioni per tutto il giorno, ci sono dei momenti in cui ti rilassi e in cui l'unica cosa che desideri è dormire. Se inizi a percepire queste "crisi", sii pronto a contrastarle rapidamente con caffeina, aria fresca o una doccia per rivitalizzarti; gli effetti di questi rimedi non sono infiniti, ma ti aiutano in caso di difficoltà per "rimetterti in carreggiata".[9]
    • L'organismo attraversa probabilmente delle fasi di elevata energia verso metà mattina (intorno alle 10:00) e all'inizio della sera (18:00-19:00). Riserva i compiti più importanti per queste fasce orarie; in tal modo, se inizi a sentirti stanco durante il resto del tempo, hai la possibilità di fare una pausa per una doccia o per preparare un caffè.
  7. 7
    Evita di svolgere le attività che richiedono molta concentrazione. Durante il periodo di veglia vivi dei momenti di "microsonno"; in pratica, dormi per diversi secondi ogni volta e questo fenomeno si manifesta con dei momenti di "assenza" o di disattenzione. Sebbene tu sia in grado di muoverti e svolgere delle attività anche durante il microsonno, è molto pericoloso impegnarsi in compiti come guidare o operare su macchinari pesanti, perché potrebbero mettere a rischio la tua incolumità. Non puoi prevedere quando si manifesta un microsonno, evita quindi di fare lavori potenzialmente pericolosi, se non sei certo di essere completamente vigile.[10]

Parte 3
Riprendersi dopo i Tre Giorni

  1. 1
    Dormi per recuperare. Una volta portato a termine tutto quello che dovevi fare durante i tre giorni senza sonno, devi dormire. Sebbene ci siano degli effetti collaterali per essere stato sveglio tanto a lungo, un paio di giorni con una routine regolare dovrebbero essere sufficienti per riprenderti.[11]
    • Se inizi a sentirti intontito, puoi fare uno o due pisolini brevi (15-20 minuti) durante il giorno; fai solo attenzione a non dormire troppo, altrimenti alteri il normale ritmo sonno/veglia.
  2. 2
    Rispetta un consumo "strategico" di caffeina. Bere moltissime bevande caffeinate per stare sveglio durante il giorno aiuta solo a resistere ai "crolli" e altera la normale programmazione del riposo.[12]
  3. 3
    Prenditi un giorno tranquillo. Anche se non puoi evitare di lavorare, cerca di limitare gli impegni del giorno successivo; sei ovviamente assonnato e in pessima forma, dovresti quindi evitare di svolgere attività importanti.[13]
  4. 4
    Rispetta la solita routine. In base a quando terminano i tre giorni, cerca di coricarti alla solita ora; in questo modo, aiuti l'organismo a recuperare il consueto ritmo regolare.[14]

Consigli

  • Bevi molta acqua. Se l'organismo è leggermente disidratato, ti senti stanco più rapidamente.
  • Ricorda che non è salutare restare senza dormire troppo a lungo, evita pertanto di farlo spesso.
  • Bagna il viso con acqua fredda ogni mezz'ora circa. Se decidi di fare delle docce, tieni la temperatura dell'acqua piuttosto bassa, per mantenere il corpo fresco.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Altro

In altre lingue:

English: Stay Up for Multiple Days Straight, Español: mantenerse despierto por tres días seguidos, Português: Ficar Acordado por Três Dias Seguidos, Русский: не спать три дня подряд

Questa pagina è stata letta 2 707 volte.
Hai trovato utile questo articolo?