Hai un prepuzio molto stretto e ti fa male quando cerchi di retrarlo? La fimosi, ossia un restringimento del prepuzio che rende difficile o impedisce di scoprire il glande, è un disturbo del pene congenito o acquisito – in quest'ultimo caso, può essere causato da un'infiammazione, un'infezione o una scarsa igiene. Vi sono diversi rimedi, tra cui eseguire una "ginnastica prepuziale" per dilatare il prepuzio e facilitare la retrazione. Continua a leggere per sapere come scoprire il glande in maniera indolore e in quali occasioni è opportuno consultare un medico.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Ginnastica per la fimosi

  1. 1
    Prova a tirare indietro il prepuzio lentamente e delicatamente. Di norma, esporre il glande facendo scorrere il prepuzio all'indietro con le dita è un procedimento facile; se però il prepuzio è più stretto del normale, occorre prestare maggiore attenzione per minimizzare il dolore e il rischio di lesioni.[1]
    • Se avverti dolore (non solo mero fastidio), fermati subito. La pelle di quella zona è molto delicata e rischi di lacerarla. Prova con la ginnastica prepuziale descritta più avanti, che consiste di esercizi più specifici per distendere il prepuzio.
    • Questo disturbo è noto come "fimosi", o stenosi del prepuzio. È abbastanza comune nei bambini non circoncisi e in genere scompare durante l'adolescenza, ma può permanere o manifestarsi anche negli adulti.
    • Puoi eseguire gli esercizi fino a due volte al giorno.
  2. 2
    Prova a scoprire il glande sotto la doccia o nella vasca da bagno. L'acqua calda e l'umidità aiuteranno ad ammorbidire e distendere la pelle. Procedi con cautela, usando le dita per spostare lentamente il prepuzio verso l'asta del pene.[2]
    • A partire dalla pubertà, si dovrebbe comunque pulire l'area sotto il prepuzio ogni volta che si fa il bagno o la doccia. Una volta scoperto il glande, usa un sapone delicato e molta acqua per lavare delicatamente la zona, quindi sciacquala accuratamente e riporta il prepuzio in posizione.
  3. 3
    Fai retrarre il prepuzio in modo graduale nell'arco di giorni o settimane. Se non riesci a scoprire completamente il glande senza provare dolore perché il prepuzio è troppo stretto, prova a distendere la pelle con degli esercizi progressivi. Il primo giorno, ritrai delicatamente il prepuzio finché non avverti fastidio; il giorno successivo, tiralo leggermente più indietro. Continua a farlo 1-2 volte al giorno per diverse settimane.[3]
    • Con il tempo, questi esercizi dovrebbero dilatare il prepuzio, rendendo più facile scoprire il glande.
  4. 4
    Se necessario, prova una ginnastica più intensiva. Nel caso l'approccio incrementale non sia abbastanza efficace, passa a un programma di stretching più specifico. Se l'apertura del prepuzio è troppo stretta, usa le dita per allargarla delicatamente per 20-30 secondi alla volta; fai lo stesso con altre aree problematiche del prepuzio per renderle più elastiche.[4]
    • Esegui gli esercizi per 3-5 minuti, fino a 3 volte al giorno. Possono volerci da alcune settimane a oltre un anno per ottenere risultati apprezzabili.
    • Puoi anche provare a usare un dilatatore a tunnel, ossia un anello in silicone da posizionare sotto l'apertura del prepuzio per alcune ore al giorno; il dispositivo dovrebbe aiutare a distendere gradualmente il prepuzio.
    • In caso di dolore, arrossamento o sanguinamento, interrompi gli esercizi e rivolgiti al tuo medico.
  5. 5
    Consulta il medico se il prepuzio è particolarmente stretto e ti fa male. Se la ginnastica prepuziale non funziona o manifesti sintomi ricorrenti quali arrossamento, gonfiore e secrezioni, parla con il tuo medico per farti consigliare le terapie più adeguate.[5]
    • Potrebbe prescriverti una crema a base di steroidi da applicare quotidianamente. I farmaci topici steroidei possono aiutare a distendere il prepuzio.
    • In caso di infezione associata alla fimosi, il medico potrebbe prescrivere una crema antimicotica o antibiotici.
    • In alcuni casi, viene consigliata la circoncisione (ossia la rimozione chirurgica del prepuzio) per risolvere definitivamente il problema. Negli adulti, si tratta in genere di una procedura rapida eseguita in anestesia locale, con un periodo di convalescenza di 1-2 settimane.

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Cura del prepuzio nel bambino

  1. 1
    Non forzare la retrazione del prepuzio nel bambino. Alla nascita, e spesso per diversi anni a seguire, il prepuzio rimane solitamente attaccato al glande, in tutto o in parte. Dovrebbe staccarsi dalla punta del pene (in modo da poter essere retratto) entro i 5 anni, ma in alcuni casi bisogna aspettare fino alla pubertà. Fino a quel momento, non cercare di tirare indietro con la forza un prepuzio ancora attaccato al glande.[6]
    • La retrazione forzata può provocare molto dolore e portare a lacerazioni della pelle, emorragie, cicatrici e persino danni ai nervi.
  2. 2
    Non preoccuparti di pulire sotto il prepuzio di un bambino in età prepubere. Prima della pubertà, in genere non è necessario tirare indietro il prepuzio per pulire l'area sottostante, anche se si è staccato dal glande. In circostanze normali è sufficiente pulire regolarmente la superficie esterna del pene con un sapone neutro e acqua pulita.[7]
    • Se l'accumulo di smegma causa fastidi o cattivo odore, e il prepuzio si è staccato in modo da poter essere retratto, si può iniziare a pulire quella zona.
    • In caso di accumulo di smegma sotto un prepuzio che non si è ancora staccato, rivolgiti a un medico per avere indicazioni.
  3. 3
    Insegna al bambino a tenere pulito il prepuzio quando è possibile retrarlo. Una volta che il prepuzio si è staccato dal glande, mostra al bambino il modo corretto di pulirlo. Consigliagli di tirare lentamente all'indietro il prepuzio per esporre il glande durante il bagno o la doccia.[8]
    • Istruiscilo a lavare delicatamente il glande e la parte inferiore del prepuzio con un sapone delicato, sciacquare accuratamente l'area con acqua pulita e far tornare il prepuzio in posizione.
  4. 4
    Consulta un medico se il prepuzio non si ritrae al raggiungimento della pubertà. Se il prepuzio del bambino è ancora attaccato alla punta del pene dopo l'inizio della pubertà, o se non è possibile retrarlo perché è troppo stretto (fimosi), è bene fissare un appuntamento con il medico. Potrebbe raccomandare la ginnastica prepuziale, prescrivere steroidi topici o limitarsi a consigliare un approccio attendista.[9]
    • In caso di fimosi grave, può essere raccomandata la circoncisione come soluzione più efficace.

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Altri disturbi del prepuzio

  1. 1
    Rivolgiti a un medico se il prepuzio è bloccato in posizione retratta. Se dopo aver esposto il glande il prepuzio si "blocca" e non è possibile farlo scivolare nuovamente sulla punta del pene, si è in presenza di una condizione chiamata "parafimosi". Il prepuzio bloccato in questa posizione può interrompere l'afflusso di sangue al glande, quindi è necessario chiamare subito il medico o recarsi in ospedale.[10]
    • Una doccia calda può aiutare ad allentare il prepuzio permettendo di sbloccarlo, ma non si deve usare troppa forza, perché si rischia di lacerare la pelle o causare altri danni.
  2. 2
    Lava regolarmente il pene per evitare l'accumulo di smegma. Lo smegma non è altro che un accumulo di cellule cutanee morte sotto il prepuzio. Se non si pulisce regolarmente la zona, però, lo smegma può acquistare una consistenza simile al muco e un odore sgradevole, oltre a ospitare batteri che possono causare infezioni.[11]
    • Gli adolescenti e gli adulti dovrebbero pulire il prepuzio ogni volta che fanno il bagno o la doccia, usando un sapone delicato e risciacquando abbondantemente con acqua.
    • I bambini più piccoli in genere non devono preoccuparsi dell'accumulo di smegma, a meno che non ci siano infiammazioni o secrezioni – in tal caso, è bene rivolgersi a un medico.
  3. 3
    Ricorri a farmaci topici per trattare arrossamenti o infiammazioni. Se la parte inferiore del prepuzio, la punta del pene o entrambe le zone sono arrossate e/o infiammate, la causa più probabile è un'infezione fungina. Applica una crema antimicotica da banco sulla zona interessata, seguendo le indicazioni del prodotto, e vedi se il problema si risolve entro qualche settimana.[12]
    • Se gli antimicotici da banco non funzionano o se l'infiammazione, il gonfiore e il dolore peggiorano, contatta il medico.
    • L'applicazione di una crema all'idrocortisone può aiutare a distendere il prepuzio. Chiedi al tuo medico se è possibile effettuare un trattamento steroideo topico di 1 mese.

Informazioni su questo wikiHow

Scott Tobis, MD
Co-redatto da:
Urologo Iscritto all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Scott Tobis, MD. Il dottor Scott Tobis è un urologo iscritto all'albo con oltre 7 anni di esperienza. Si specializza nel trattamento di pazienti affetti da patologie come tumori urologici, ingrossamento della prostata, vasectomia, calcoli renali, minzione frequente/urgente, disfunzione erettile, incontinenza e sangue nelle urine. Si è laureato in Biologia Cellulare e dello Sviluppo alla University of California, Santa Barbara, e in Medicina alla Dartmouth Medical School. Ha completato il tirocinio in chirurgia generale e la specializzazione in chirurgia urologica alla University of Rochester School of Medicine and Dentistry, inoltre ha ottenuto una fellowship in oncologia urologica e chirurgia robotica al City of Hope National Medical Center. È membro dell'American Board of Urology. Questo articolo è stato visualizzato 2 267 volte
Categorie: Salute Uomo
Questa pagina è stata letta 2 267 volte.

Hai trovato utile questo articolo?