I neonati e i bambini in generale sembrano aver bisogno di tantissime cose: vestiti e mobili che vanno cambiati perché crescono a vista d'occhio, giocattoli che finiscono per essere ignorati nel giro di pochi mesi e attrezzature pensate per tappe specifiche dello sviluppo. Fortunatamente, però, sono tanti i metodi per dare una seconda vita a questi oggetti. Continua a leggere per saperne di più.

Metodo 1 di 5:
Conservare

  1. 1
    Gli oggetti in buone condizioni possono essere tenuti. Se hai intenzione di avere altri figli, potresti decidere di conservare i vestiti e gli altri articoli per il futuro. Puoi comunque farlo anche se non volessi altri bambini: magari un giorno avrai nipoti. Alcuni articoli tornano particolarmente utili; ne sono un esempio i vestitini eleganti, nonché le coperte e i giocattoli preferiti.
  2. 2
    Conserva adeguatamente i pezzi più grandi e costosi. Se vuoi avere altri bambini, vale la pena mettere da parte articoli di dimensioni maggiori, come culle, seggioloni, passeggini e mobili per la cameretta. Sarebbe ideale avere spazio in casa o in garage, altrimenti potresti affittare un piccolo magazzino.
  3. 3
    Conserva con cura i vestiti. Lava ogni capo di abbigliamento prima di metterlo da parte, poi piegalo bene e riponilo in un contenitore di plastica o in una scatola di cartone. Organizzali per taglia e (se necessario) per stagione.
  4. 4
    Lava accuratamente i biberon, le tettarelle e i ciucciotti. Questi articoli possono essere pieni di batteri, quindi è importante pulirli attentamente prima di conservarli.
    • Ricorda che dovrai esaminarli con cura prima di utilizzarli ancora. La gomma può marcire con il passare del tempo, e non sempre questi articoli resistono, pur conservandoli bene.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Vendere

  1. 1
    Scegli gli articoli in buone condizioni. Rivendere vestiti e attrezzature è un metodo facile per guadagnare qualche soldo in più, e darai oggetti utili ai genitori a cui servono. In ogni caso, tieni a mente che dovresti vendere solo quelli in buono stato: puliti, funzionali e senza pezzi mancanti.
    • In linea di massima, chiedi a te stessa se compreresti un certo tuo articolo qualora fosse in vendita. La risposta è negativa? Meglio donarlo o dargli un altro utilizzo.
  2. 2
    Se hai intenzione di organizzare una vendita nel tuo giardino, informati sul regolamento municipale. Hai molti vestiti e attrezzature da vendere? Puoi mettere a punto un mercatino nella tua stessa proprietà. Prima di farlo, dovresti però consultare le regole e le linee guida della tua città. In alcuni casi avrai bisogno di un permesso, in altri potrai farlo solo in certi giorni o a determinati orari.
  3. 3
    Pubblicizza il tuo mercatino. Per ottenere buoni risultati, dovresti promuoverlo con un anticipo di una o due settimane. Affiggi cartelli chiari ed evidenti nel tuo quartiere e pubblica annunci sul quotidiano locale.
    • Ricorda che i compratori spesso decidono di andare in anticipo a queste vendite, quindi potrebbero presentarsi piuttosto presto per assicurarsi di fare buoni affari. Se è necessario cancellare o cambiare la data del mercatino, è educato togliere i cartelli affissi e lasciare un avviso nella tua proprietà per scusarti.
  4. 4
    Sistema gli articoli in maniera ordinata. Per renderli particolarmente accessibili e attraenti, organizzali con cura e in modo allettante. Ecco qualche suggerimento:
    • Disponi i vestiti basandoti sulle taglie e il sesso.
    • Attacca un adesivo su ogni articolo, indicando chiaramente il prezzo.
    • In alternativa, usa adesivi di vari colori, in modo che a ogni colore corrisponda un prezzo. Prepara una guida al riguardo e tienila a portata di mano per sapere quali sono.
  5. 5
    Considera i negozi di seconda mano. Se hai pochi articoli da vendere o te ne rimane qualcuno dopo il mercatino, portali in un negozio di seconda mano o simile. Devi provare in vari posti prima di trovare uno che li comprerà. Le politiche dei punti vendita variano, ma, in generale:
    • I negozi dell'usato in cui il ricavato delle vendite viene suddiviso tra il venditore e l'ex proprietario di un pezzo accetteranno gli articoli che hanno più probabilità di essere venduti. Ti chiederanno di compilare dei moduli, così potranno rintracciarti dopo che qualcuno li avrà acquistati. Guadagnerai solo a vendita ultimata.
    • I negozi di seconda mano in genere ti propongono uno scambio equo, e poi rivendono l'articolo a un prezzo superiore per guadagnare un profitto.
  6. 6
    Prova a vendere online. Oltre ai mercati e ai negozi dell'usato, puoi proporre i tuoi articoli sul web. Diversi siti, tra cui eBay, servono a creare connessioni tra compratori e venditori. Ti basta fare una rapida ricerca con le parole “vendere vestiti usati su internet” e ti apparirà una lista di siti.
    • C'è gente che organizza incontri di persona per fare una vendita, e questo succede spesso su siti come Craigslist. In ogni caso, può essere più sicuro, facile e conveniente lasciare che sia la pagina web a fare da intermediaria, gestendo tutto per posta e assicurandoti che non ci siano raggiri.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Donare gli Articoli

  1. 1
    Regala le cose che non ti servono più ad amici e familiari che ne hanno bisogno. Se una tua amica o parente è incinta o ha bambini, potresti darle gli articoli dei tuoi figli. In questo modo, verranno usati più di una volta.
  2. 2
    Dai le tue cose in beneficenza. Un altro metodo per riciclare quello che non ti serve più è offrire gli articoli usati e in buone condizioni a un'organizzazione di beneficenza della tua città. Considera le chiese, i banchi alimentari e i rifugi dei senzatetto, ma puoi anche pensare alle associazioni nazionali più note.
    • Facendo questa scelta, uno dei benefici sarà quello di offrire qualcosa a persone bisognose. Ciò è particolarmente vero dopo una catastrofe naturale o un'altra emergenza, momenti in cui tanta gente perde la propria casa e non può permettersi di comprare attrezzature e vestiti necessari.
    • Mettiti in contatto con le varie organizzazioni per conoscere le loro politiche. Alcune passano anche casa per casa al fine di raccogliere le donazioni.
    • Non dimenticare di richiedere una ricevuta. Quando doni articoli di valore a un'organizzazione di beneficenza, potresti ottenere agevolazioni fiscali dopo aver fatto la dichiarazione dei redditi.
  3. 3
    Rivolgiti a un centro infantile in cui è possibile riciclare le tue cose. Un'alternativa è andare in un asilo nido, in una scuola dell'infanzia o in un'altra struttura del genere e regalare gli articoli che non ti servono più. Ogni istituto ha proprie regole, ma chiedi per sapere se i tuoi vestiti o attrezzature tornerebbero utili.
    • Molti centri hanno bisogno di vestiti per bambini, perché spesso si sporcano e devono essere cambiati.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Trovare un Nuovo Utilizzo

  1. 1
    Cuci un coperta patchwork. Taglia pezzi di stoffa rettangolare dai copriletti e dai vestiti ormai troppo piccoli per tuo figlio. Cucili per realizzare una coperta. Ad alcuni bambini piace davvero tanto toccare le diverse texture e ammirare i vari colori e motivi, per quanto non ricordino che indossavano o usavano questi articoli.
    • Se alcuni indumenti sono troppo piccoli, come i calzini, cucili a un altro pezzo.
    • Queste coperte sono eccellenti cimeli di famiglia. Potresti annotare su un diario da dove provengono i vari pezzi.
  2. 2
    Dai ai tuoi figli i vestiti che non usano più: potranno giocarci. Per esempio, sono ideali per vestire le bambole più grandi e i peluche.
  3. 3
    Cuci nuovi vestiti per le bambole. Per crearli con quelli che i tuoi figli non indossano più, ti basta misurare una bambola, tagliare un pezzo di stoffa da un vecchio indumento e realizzare delle fessure per il collo, le maniche e le gambe dei pantaloni. Infine, cuci il tutto.
  4. 4
    Pulisci la casa. I vecchi pannolini di tessuto, le coperte di cotone e le magliette ti torneranno utili sotto forma di stracci.
  5. 5
    Usa i biberon vecchi per dosare gli ingredienti quando cucini. Siccome indicano varie misure, puoi utilizzarli facilmente per i liquidi quando ti metti ai fornelli o inforni torte.
  6. 6
    Olia una porta cigolante. I biberon possono essere usati anche per lubrificare le porte che emettono suoni striduli. Versa dell'olio in uno di quelli che hai e attacca la tettarella. Visto che dispensa una piccola quantità di liquido e si adatta facilmente alle aree difficili da raggiungere, potrai lubrificare i cardini in un minuto. In seguito, muovi la porta verso destra e sinistra per distribuirlo.
  7. 7
    Trasforma la culla in un lettino. Se tuo figlio non ci entra più, le puoi dare un nuovo utilizzo. Rimuovi le sbarre, in modo che il bimbo possa accedervi senza ostacoli.
    • Assicurati di rimuovere le parti e le viti in eccesso, e non lasciare che il bambino usi il letto finché non lo avrai smerigliato e ritinteggiato.
  8. 8
    Trasforma la culla in una panchina: un'altra soluzione pratica. Togli solo un lato e il materassino. Sostituisci la parte orizzontale con un'asse più resistente e ritinteggiala di un solo colore.
  9. 9
    Costruisci un tavolo da lavoro. Una culla che non ti serve più può essere usata anche a questo scopo. Verifica che sia dell'altezza giusta. Elimina il materasso e la parte orizzontale, sostituendola con una lastra di vetro o un'asse più robusta.
    • Se il tavolo è troppo basso, puoi allungare le gambe della culla e disporre al di sopra la superficie di lavoro. Usa lo spazio sottostante per conservare vari oggetti.
  10. 10
    Trova un nuovo utilizzo per le ruote del passeggino. Puoi usarle per costruire un camion con cui potrà giocare il bambino. Prendi delle assi di legno per realizzare la parte superiore di questo mezzo, realizzando una sorta di scatola. Attacca le ruote utilizzando delle viti.
    • Tieni a mente che la lunghezza del camion deve essere tale da permettere alle ruote di girare liberamente. L'ampiezza può essere di qualsiasi misura.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Riciclare Confezioni

  1. 1
    Conserva le matite colorate nei vecchi barattoli del latte in polvere. Dopo averli svuotati e lavati, diventano contenitori eccellenti per le matite colorate, i pennarelli indelebili o i pastelli a cera. Se vuoi, puoi tagliare strisce di carta o stoffa per decorarli.
  2. 2
    Crea un salvadanaio. Puoi usare un barattolo di latte in polvere anche a questo scopo. Realizza un foro al centro del coperchio per inserire il denaro, poi fissalo. Decoralo come desideri.
  3. 3
    Usa i vasetti degli omogeneizzati per conservare oggetti. Data la trasparenza, sono ideali per gli articoli piccoli. Utilizzali per i bottoni, le perle, le puntine da disegno, le graffette e tutto quello che ti viene in mente.
    • I vasetti degli omogeneizzati vanno particolarmente bene per le spezie. Assicurati di etichettarli chiaramente.
    • In alternativa, usali per conservare pitture.
  4. 4
    Dai diversi utilizzi ai contenitori di salviettine. Possono essere usati per conservare trucchi, accessori per capelli, articoli per il pronto soccorso, materiali per fare lavoretti artistici e progetti artigianali o qualsiasi altra cosa ci entri.
    • Dato che queste scatole sono di plastica, quindi impermeabili, puoi usarle anche per conservare foto di famiglia o documenti importanti.
    Pubblicità

Consigli

  • Sii creativa! Se non riesci a vendere o a donare facilmente le tue cose, puoi trovare il modo di riutilizzarle o riciclarle.

Pubblicità

Avvertenze

  • Ricorda che la sicurezza del bambino è la tua priorità. Se usi vecchi oggetti per costruire nuovi giocattoli o mobili, devi assicurarti che siano sicuri, senza che corra il rischio di soffocare o si verifichino altri potenziali pericoli.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Vivere Senza Elettricità

Come

Scassinare una Serratura con una Forcina

Come

Ritrovare degli Oggetti Smarriti

Come

Prenderti Cura di una Dracena Marginata

Come

Controllare un Motore Elettrico

Come

Eliminare il Troncone di un Albero

Come

Accendere il Fuoco nel Caminetto

Come

Prendersi Cura degli Spatifilli

Come

Potare un Olivo

Come

Rimuovere la Ruggine dall'Acciaio Inossidabile

Come

Misurare l'Amperaggio

Come

Togliere le Macchie dagli Indumenti Bianchi

Come

Riscaldare una Stanza

Come

Salvare un Cactus Morente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 015 volte
Categorie: Genitori | Casa & Giardino
Questa pagina è stata letta 4 015 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità