Come Riconoscere i Segni e i Sintomi della Tubercolosi

Scritto in collaborazione con: Amer Alnajar, MD

In questo Articolo:Conoscere i Fattori di RischioRiconoscere i Segni e i SintomiSottoporsi agli Accertamenti26 Riferimenti

La tubercolosi (TBC) è una malattia causata dal bacillo di Koch (Mycobacterium tuberculosis) e si trasmette alle persone attraverso l’aria. In genere colpisce i polmoni (solitamente il primo sito di inoculazione), da dove poi si diffonde agli altri organi.[1] Quando è nella fase latente, il batterio resta dormiente e non si notano segni o sintomi, invece quando è attivo il paziente è sintomatico. La maggioranza delle infezioni di TBC resta comunque latente. Se non viene curata o trattata nella maniera appropriata, questa malattia può essere mortale, quindi è importante riuscire a riconoscerne i segni nelle vie respiratorie.[2]

Parte 1
Conoscere i Fattori di Rischio

  1. 1
    Sii consapevole delle aree geografiche in cui la malattia è endemica.[3] Se vivi o viaggi in queste zone o se entri in contatto con persone che hanno frequentato questi luoghi, potresti essere a rischio di contrarre la malattia. In alcune parti del mondo è davvero molto difficile riuscire a prevenire, diagnosticare o trattare la TBC, a causa delle scarse politiche sanitarie, delle limitate risorse finanziarie e della sovrappopolazione. Queste condizioni impediscono l'individuazione e la cura della malattia, che in questo modo si diffonde facilmente. A causa della ventilazione isolata, anche il viaggio in aereo verso e dalle seguenti località può provocare la trasmissione del bacillo:
    • Africa subsahariana;
    • India:
    • Cina;
    • Russia;
    • Pakistan;
    • Sud-est asiatico;
    • Sud America.
  2. 2
    Presta attenzione alle tue condizioni di lavoro e di vita.[4] Gli ambienti sovraffollati o poco ventilati favoriscono la trasmissione di batteri da una persona all'altra. Le condizioni ambientali difficili possono aggravarsi ulteriormente se le persone attorno a te vivono già in situazioni di salute precarie e non hanno accesso ai controlli sanitari. I contesti in cui devi essere particolarmente cauto sono:
    • Prigione;
    • Uffici di immigrazione;
    • Case di cura e ospizi;
    • Cliniche e ospedali;
    • Campi profughi;
    • Rifugi per senzatetto.
  3. 3
    Valuta il tuo stato di salute.[5] Se soffri di qualche patologia che abbassa le tue difese immunitarie, puoi avere maggiori probabilità di contrarre la malattia. Se il tuo sistema immunitario non funziona in modo adeguato, sei più vulnerabile a qualunque tipo d'infezione, inclusa la tubercolosi. Tra le varie patologie o fattori di rischio ci sono:
    • HIV/AIDS;
    • Diabete;
    • Malattie renali nello stadio finale;
    • Cancro;
    • Malnutrizione;
    • Età (i bambini molto piccoli che non hanno ancora sviluppato completamente il proprio sistema immunitario e gli anziani non sempre sono in grado di difendersi dalle malattie in maniera ottimale).
  4. 4
    Considera l'utilizzo di droghe o farmaci che possono interferire con le normali funzioni dell'organismo.[6] Qualunque abuso di droghe, il che include l'alcol, il tabacco e le sostanze iniettabili, può abbassare le naturali difese immunitarie. Ricorda che, oltre ad alcune forme di cancro, anche i farmaci chemioterapici aumentano il rischio di contrarre la TBC. Gli steroidi assunti per un periodo prolungato e i medicinali per prevenire il rigetto nei trapianti di organi possono influire sulle normali funzioni immunitarie. Bisogna considerare inoltre i farmaci per trattare patologie autoimmuni come l'artrite reumatoide, il lupus, le malattie infiammatorie intestinali (quella di Crohn e la colite ulcerosa) e la psoriasi.

Parte 2
Riconoscere i Segni e i Sintomi

  1. 1
    Osserva qualunque tipo di tosse insolita.[7] La tubercolosi in genere colpisce i polmoni, distruggendone i tessuti. La naturale risposta dell'organismo, in questo caso, consiste nel rimuovere gli agenti irritanti con la tosse. Cerca di ricordare da quanto tempo stai tossendo. La TBC solitamente dura più di 3 settimane e potresti notare alcuni segni preoccupanti, come delle tracce di sangue nell'espettorato.
    • Considera da quanto tempo stai assumendo farmaci da banco contro raffreddore/influenza o antibiotici per delle infezioni respiratorie senza aver riscontrato miglioramenti. La TBC richiede dei farmaci antibatterici molto specifici e per iniziare la terapia è necessario un esame di screening che confermi la malattia.
  2. 2
    Controlla se produci delle secrezioni quando tossisci.[8] Noti dell'espettorato (materiale appiccicoso) quando tossisci? Se ha un cattivo odore ed è scuro, potrebbe trattarsi di un'infezione batterica di qualunque tipo. Se invece è di colore chiaro e non ha odore, probabilmente si tratta di un'infezione virale. Prendi nota dell'eventuale presenza di sangue sulle mani o sui fazzoletti quando tossisci. Quando la tubercolosi forma delle cavità e dei noduli nelle vie respiratorie, i vasi sanguigni circostanti possono rompersi, provocando delle emottisi – emissioni di sangue attraverso la tosse.
    • Devi sempre rivolgerti a un medico competente quando noti del sangue nell'espettorato. Potrà darti dei consigli per come procedere.[9]
  3. 3
    Presta attenzione al dolore toracico.[10] Questo sintomo può indicare diversi tipi di problemi, ma quando si manifesta in congiunzione ad altri segnali, potrebbe trattarsi di tubercolosi. Se il dolore è acuto, può essere percepito in una specifica area distinta. Osserva in particolare se provi dolore quando applichi pressione in quella zona oppure quando respiri e tossisci.
    • La TBC forma delle lesioni e dei noduli nei polmoni e nelle pareti toraciche. Respirando, queste masse dure possono provocare dei danni ai tessuti circostanti, infiammando la zona. Il dolore tende a essere acuto, localizzato in una singola area e si ripresenta quando premi su quel punto specifico.
  4. 4
    Prendi nota se dimagrisci involontariamente e perdi l'appetito. Il corpo reagisce in maniera complessa al bacillo di Koch, può comportare uno scarso assorbimento dei nutrienti e un'alterazione del metabolismo proteico.[11] Questi cambiamenti possono durare mesi senza che tu te ne accorga.
    • Guardati allo specchio per verificare se il corpo ha subito dei cambiamenti. Se puoi vedere il profilo delle ossa, significa che non hai sufficiente massa muscolare a causa della perdita di proteine e grassi.
    • Pesati su una bilancia. Confronta il peso di tempo fa, quando ti sentivi bene, con quello attuale. Può succedere di dimagrire, ma se perdi peso in modo drastico devi parlarne con il medico.
    • Verifica se i vestiti ti sembrano troppo larghi.
    • Monitora la frequenza con cui stai mangiando e confrontala con quella dell'ultima volta in cui ti sentivi in salute.
  5. 5
    Non trascurare febbre, brividi e sudorazione notturna. I batteri di solito si sviluppano alla normale temperatura corporea (37 °C); il cervello e il sistema immunitario reagiscono alzando la temperatura del corpo per impedirne la riproduzione. Il resto dell'organismo nota questo cambiamento, di conseguenza cerca di adattarsi contraendo i muscoli (tremori) e facendoti provare i brividi. La tubercolosi inoltre provoca delle proteine infiammatorie specifiche che innescano la reazione febbrile.[12]
  6. 6
    Fai attenzione all'infezione latente. Quando la TBC è latente significa che si trova in uno stato dormiente e non è infettiva. I batteri sono presenti nell'organismo ma non nuocciono. Possono però riattivarsi nei soggetti con un sistema immunitario compromesso, come elencato prima, oppure con l'avanzare dell'età, quando le difese immunitarie si indeboliscono. A volte però i batteri si "risvegliano" anche in altri pazienti per cause ancora sconosciute.[13]
  7. 7
    Impara a distinguere la tubercolosi da altre infezioni delle vie respiratorie.[14][15] Ci sono molte altre patologie che possono essere confuse con questa infezione. Non devi aspettare la fine di una semplice influenza virale per scoprire che invece si tratta di qualcosa di più grave. Per distinguere questa patologia da altre infezioni, prova a rispondere alle seguenti domande:
    • Dal naso esce del muco chiaro e liquido? Un'infiammazione o la congestione nasale e dei polmoni può causare rinorrea o muco che gocciola dal naso. La TBC non presenta questi sintomi.
    • Cosa espettori con la tosse? Le infezioni virali e il raffreddore in genere causano una tossa secca o con muco bianco. Le infezioni batteriche che nascono dal tratto respiratorio inferiore producono catarro di colore tendenzialmente marrone. La tubercolosi invece fa sviluppare una tosse che dura almeno 3 settimane e produce il tipico espettorato con sangue.
    • Starnutisci? La TBC non causa starnuti, questa è una caratteristica del raffreddore e dell'influenza.
    • Hai la febbre? La tubercolosi può provocare la febbre a vari livelli, ma in genere i pazienti con l'influenza hanno la temperatura corporea superiore a 38 °C.
    • Gli occhi prudono e lacrimano? Questo è un sintomo tipico del raffreddore, ma non della TBC.
    • Hai mal di testa? È una caratteristica dell'influenza.
    • Provi dolori articolari e/o muscolari in tutto il corpo? Il raffreddore e l'influenza causano questi sintomi, anche se sono più gravi con l'influenza.
    • Hai mal di gola? Guarda all'interno del cavo orale e verifica se la gola è arrossata, gonfia e dolorosa quando deglutisci. Si tratta di un sintomo che si manifesta principalmente con il raffreddore, ma può verificarsi anche con l'influenza.

Parte 3
Sottoporsi agli Accertamenti

  1. 1
    Sappi quando è opportuno rivolgersi subito al medico.[16] Alcuni segni e sintomi richiedono attenzione medica immediata. Anche se la sintomatologia non porta a una diagnosi di TBC, può però indicare altri problemi gravi. Ci sono molte patologie, più o meno gravi, che causano dolore toracico, ma dovresti sempre riferire il malessere al medico, in modo che possa sottoporti a un elettrocardiogramma.
    • Un notevole calo ponderale può essere segno di malnutrizione o cancro.
    • La perdita di peso può indicare in maniera più specifica un cancro ai polmoni, se è associata a tosse con sangue.
    • La febbre alta e i brividi possono anche essere causati dalla setticemia (infezione del sangue), sebbene in genere provochi un calo della pressione sanguigna, vertigini, delirio e battito cardiaco accelerato.[17] Questa patologia, se non trattata, può diventare potenzialmente letale o portare a delle gravi disfunzioni.
    • Il medico ti prescriverà degli antibiotici per via endovenosa e degli esami del sangue per controllare i globuli bianchi (le cellule immunitarie che combattono le infezioni).
  2. 2
    Preparati a un esame di screening per la tubercolosi latente, se ti viene richiesto.[18] Anche se non sospetti di avere questa infezione, in alcuni casi è opportuno eseguire degli esami diagnostici per verificare la presenza dell'infezione latente. Coloro che iniziano a lavorare nel settore medico devono sottoporsi a un test di screening annuale. Se devi viaggiare o torni da un Paese a rischio per TBC, se hai un sistema immunitario compromesso, lavori o vivi in ambienti sovraffollati o poco ventilati, devi sottoporti agli esami. È sufficiente fissare un appuntamento con il medico di famiglia che ti rilascerà la richiesta per il test. Con questa potrai recarti presso l'ambulatorio di malattie infettive dell'ASL di competenza.
    • Quando l'infezione è dormiente non provoca sintomi o malessere e non si diffonde alle altre persone. Tuttavia, una percentuale compresa tra il 5 e 10% delle persone con TBC latente può sviluppare la malattia.[19]
  3. 3
    Chiedi di eseguire il test del derivato proteico purificato (PPD).[20] Questo test viene anche chiamato tubercolina o test di Mantoux. Il medico pulisce la zona di pelle con un cotton fioc e acqua, quindi inietta il PPD appena sotto la superficie cutanea. Dovrebbe formarsi un piccolo bozzo dovuto al liquido iniettato. Non coprire l'area con un cerotto, perché potresti alterare la posizione del liquido. Lascia invece che si assorba per alcune ore.
    • Se hai degli anticorpi per la tubercolosi, il PPD dovrebbe reagire e formare un "nodulo" (un ispessimento o gonfiore attorno alla zona).
    • Tieni presente che non viene considerato l'arrossamento della zona, ma l'indurimento. Dopo 48 o 72 ore devi tornare dal medico affinché misuri il livello di ispessimento cutaneo.
  4. 4
    Impara a interpretare i risultati.[21] In base alla categoria a cui appartiene il paziente, ci sono dei criteri diversi per valutare la dimensione massima del nodulo che rientra nei parametri di normalità (esito negativo dell'esame). Tuttavia, qualunque ispessimento superi tale dimensione indica che il soggetto ha la TBC. Se non rientri in una categoria a rischio, un nodulo fino a 15 mm si traduce in un test negativo. Se però presenti dei fattori di rischio, come quelli descritti in precedenza, affinché il test sia negativo il nodulo non deve superare i 10 mm. Se presenti le caratteristiche descritte di seguito, il test è negativo quando il nodulo non è più grande di 5 mm:
    • Assumi farmaci immunosoppressori come quelli chemioterapici;
    • Fai uso cronico di steroidi;
    • Sei sieropositivo;
    • Sei a stretto contatto con soggetti malati di TBC;
    • Hai subito un trapianto di organi;
    • Le tue radiografie toraciche mostrano alterazioni fibrotiche.
  5. 5
    Chiedi di eseguire un test IGRA in alternativa alla tubercolina.[22] La sigla IGRA significa "saggio di rilascio di interferone gamma"; si tratta di un esame del sangue più preciso e veloce rispetto al PPD, anche se è più costoso. Se il medico sceglie di sottoporti a questo test, ti verrà prelevato un campione di sangue e inviato a un laboratorio per le analisi. Dovresti ottenere i risultati entro 24 ore, dopodiché dovresti tornare dal medico per interpretarli. Un elevato livello di interferone (al di fuori dell'intervallo di normalità stabilito dal laboratorio) è un risultato positivo e significa che hai la TBC.
  6. 6
    Approfondisci i risultati dei test.[23] Un esito positivo al test della tubercolina o a quello IGRA indica, come minimo, un'infezione latente. Per capire se la tubercolosi è attiva nel tuo organismo, il medico ti prescriverà una radiografia toracica. A un paziente che mostra un esame radiografico normale verrà diagnosticata una TBC latente e dovrà sottoporsi a un trattamento di prevenzione. Se le radiografie rivelano delle anomalie polmonari e il paziente è risultato positivo ai test cutanei e del sangue, allora ci si trova di fronte a un caso di tubercolosi attiva.
    • Il medico prescriverà anche una coltura dell'espettorato. Se questa dà esito negativo, l'infezione è dormiente, mentre una coltura positiva è segno di tubercolosi attiva.
    • Ricorda che questo tipo di campione è difficile da raccogliere nei bambini piccoli e nei neonati e per questa categoria di pazienti si giunge alla diagnosi senza coltura dell'espettorato.[24]
  7. 7
    Dopo la diagnosi, segui le indicazioni del medico. Se le radiografie e la coltura confermano che sei malato di TBC attiva, il dottore ti prescriverà una terapia con diversi medicinali.[25] Se invece i raggi-x non mostrano alterazioni, la malattia è considerata latente, ma dovrai comunque seguire scrupolosamente le indicazioni del medico per evitare che si attivi. Questa malattia deve essere comunicata ai CDC e prevede una Directly Observed Therapy (DOT). In altri termini, il medico deve accertarsi che il paziente prenda ogni dose di farmaco.
  8. 8
    Valuta di sottoporti al vaccino con il bacillo di Calmette–Guérin. È in grado di ridurre il rischio di infezione, ma non lo elimina completamente. Il vaccino BCG, inoltre, causa dei risultati falsi positivi al test cutaneo, quindi i pazienti che sono stati trattati in questo modo devono sottoporsi all'esame del sangue IGRA.
    • Il vaccino con il bacillo di Calmette–Guérin non viene consigliato negli Stati Uniti, dato che questo Paese presenta un basso tasso di casi di tubercolosi e il trattamento interferisce con gli esami di screening PPD. Tuttavia, le persone che vivono in altri Paesi meno sviluppati sono sottoposte a questa profilassi.

Consigli

  • La tubercolosi militare può manifestarsi con gli stessi sintomi di quella polmonare, ma presenta anche altri segni specifici per diversi organi.
  • Non tutti coloro che si contagiano con il batterio della tubercolosi si ammalano. Alcune persone hanno una "TBC latente"; sebbene non siano contagiose, possono sviluppare la forma attiva dell'infezione anche dopo molto tempo, quando il sistema immunitario si indebolisce. È anche possibile avere una TBC latente per tutta la vita senza mai ammalarsi.
  • La malattia si trasmette con la tosse e gli starnuti.
  • La TBC ha ripreso a diffondersi e i CDC hanno modificato il protocollo per trattare le persone infette. In precedenza venivano curati gli individui fino a 34 anni di età con l'isoniazide, mentre ora il trattamento è virtualmente esteso a tutti coloro che hanno dato esito positivo ai test. Questo per garantire la sicurezza del malato stesso e delle altre persone. Per la tua stessa salute e per quella di coloro che ti circondano, segui la terapia come prescritta.
  • I pazienti affetti da TBC militare hanno bisogno di sottoporsi a più esami, compresa la risonanza magnetica dell'organo interessato e una biopsia.
  • Il vaccino con BCG contribuisce ai falsi positivi nel test cutaneo. Le persone che hanno un esito falso positivo non mostrano alterazioni radiografiche al torace.
  • È importante sapere che anche le persone che hanno la TBC latente e sono state sottoposte a terapia farmacologica possono risultare positive al test, anche se questo fenomeno è piuttosto dibattuto. Si tratta di un dettaglio che devi discutere e valutare con il tuo medico.
  • Per le persone che sono state vaccinate con il BCG e hanno avuto dei falsi positivi al test cutaneo in passato, è consigliato sottoporsi all'esame del sangue IGRA. Tuttavia, il medico potrebbe preferire il test PPD a causa del costo ridotto e della sua ampia disponibilità.
  • Quando il paziente è un bambino sotto i 5 anni, si preferisce eseguire il test cutaneo, dato che non ci sono sufficienti studi in merito all'IGRA in questa fascia di età.[26]

Riferimenti

  1. http://emedicine.medscape.com/article/221777-overview#aw2aab6b2
  2. http://www.cdc.gov/tb/topic/populations/tbinchildren/default.htm
  3. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/tuberculosis/basics/risk-factors/con-20021761
  4. http://www.cdc.gov/tb/topic/testing/default.htm
  5. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/tuberculosis/basics/risk-factors/con-20021761
  6. http://www.cdc.gov/features/tbsymptoms/
  7. http://www.lung.org/lung-disease/tuberculosis/symptoms-diagnosis.html?referrer=https://www.google.com/
  8. http://www.webmd.com/a-to-z-guides/understanding-tuberculosis-symptoms
  9. http://www.mayoclinic.org/symptoms/coughing-up-blood/basics/when-to-see-doctor/sym-20050934
Mostra altro ... (17)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Amer Alnajar, MD. Il Dottor Alnajar è Partner Fondatore, Medico e Direttore Marketing Strategico presso il centro Vytaliz di New York, che si specializza in medicina interna. Ha conseguito il titolo di Medico presso il Drexel University College of Medicine nel 2011.

Categorie: Vie Respiratorie

In altre lingue:

English: Recognize the Signs and Symptoms of Tuberculosis, Español: reconocer las señales y los síntomas de la tuberculosis, Português: Reconhecer os Sinais e Sintomas da Tuberculose, Русский: распознать признаки и симптомы туберкулеза, Deutsch: Anzeichen und Symptome von Tuberkulose erkennen, Français: reconnaitre les signes et les symptômes de la tuberculose, Bahasa Indonesia: Mengenali Tanda dan Gejala Tuberkulosis, 日本語: 結核の症状を見分ける, 中文: 识别结核病的迹象和症状, Tiếng Việt: Nhận biết Dấu hiệu và Triệu chứng Bệnh lao, Čeština: Jak rozpoznat příznaky tuberkulózy, العربية: معرفة أعراض السل, 한국어: 결핵의 증상과 신호 알아보는 방법, Nederlands: De tekenen en symptomen van tuberculose herkennen

Questa pagina è stata letta 26 065 volte.
Hai trovato utile questo articolo?