Il cancro colorettale, chiamato anche tumore del colon-retto, è la seconda causa di decessi per cancro negli Stati Uniti. Colpisce uomini e donne senza differenze etniche. Più del 90% dei casi si verifica in soggetti sopra i 50 anni.[1] Purtroppo, quando insorge, è accompagnato da pochissimi sintomi, o nessuno. Se presenti un quadro sintomatologico che ti induce a nutrire questo sospetto, non preoccuparti perché potrebbe dipendere da un altro problema di salute. Tuttavia, dovresti consultare immediatamente il medico. Il modo migliore per individuare precocemente il tumore del colon consiste nel sottoporsi ad accertamenti e controlli medici regolari.[2]

Metodo 1 di 2:
Riconoscere i Sintomi

  1. 1
    Nota se le feci presentano tracce di sangue. In caso di sanguinamento rettale apparentemente indipendente da emorroidi o lacerazioni, ti conviene recarti dal medico per una visita. Anche se ne riscontri solo una piccola quantità sulla carta igienica, è importante ricevere il suo parere.[3] Il sangue nelle feci è un sintomo comune di cancro al colon.
    • Il sangue può tingere le feci di colore rosso o renderle più scure del normale. Una rettorragia localizzata nel tratto iniziale dell'intestino può renderle nere. Se non sei sicuro che si tratti di sangue, non correre rischi e contatta comunque il medico.
    • Il sangue può anche rendere le feci maleodoranti. Se noti un drastico cambiamento da questo punto di vista, consulta quanto prima il medico.
  2. 2
    Fai attenzione a eventuali alterazioni del transito intestinale, come diarrea o costipazione. Se si alternano scariche diarroiche a periodi di costipazione, devi fare un controllo. Le persone affette da cancro al colon possono anche produrre feci sottili e lunghe o avere la sensazione di dover andare ancora di corpo anche dopo un'evacuazione. Consulta il medico se manifesti questi sintomi e se durano più di 3-4 giorni.[4]
    • Nota se le evacuazioni seguono uno schema. Se la situazione sembra cambiata o c'è qualcosa che ti preoccupa – che si tratti di un'alterazione nella frequenza del transito intestinale o una differenza nella consistenza della massa fecale – rivolgiti al medico.
    • Questi sintomi non indicano necessariamente un tumore al colon. Possono essere causati anche dalla sindrome dell'intestino irritabile (IBS) o da condizioni patologiche di altra natura.
  3. 3
    Controlla se hai dolori e gonfiore all'addome. I sintomi finora descritti si accompagnano a spiacevoli alterazioni che potresti riscontrare quando vai di corpo. Se avverti dolore e gonfiore nella zona addominale che non sembrano dipendere da un'altra causa, consulta il medico.[5]
    • Potresti anche lamentare dolore pelvico.
    • È bene ribadire che questi segni rientrano nel corredo sintomatologico di altre malattie, quindi la loro presenza non significa necessariamente un cancro al colon. Tuttavia, dovresti sottoporti a una visita medica.
  4. 4
    Osserva le variazioni di peso e appetito. Chi soffre di cancro al colon può essere soggetto a una perdita di appetito, accompagnata talvolta da un inspiegabile dimagrimento. Se hai perso la voglia di mangiare con gusto e non ti piacciono più i cibi di una volta, all’origine di questi cambiamenti potrebbe esserci un tumore del colon. Fai attenzione alle variazioni di peso, soprattutto se sembra diminuire costantemente senza sforzi da parte tua.[6]
    • È normale che il peso oscilli di tanto in tanto. Tuttavia, se perdi almeno 5 chili nel giro di quasi 6 mesi – ignorandone il motivo – consulta il medico.[7]
  5. 5
    Considera se ti senti stranamente spossato. È un sintomo tipico di molti tumori, incluso quello al colon. Se ti senti molto stanco, debole e manifesti altri sintomi di cancro al colon, chiedi immediatamente il parere del medico.[8]
    • Fai attenzione se la stanchezza e la spossatezza non scompaiono quando riposi.[9]
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Ottenere una Diagnosi Medica

  1. 1
    Contatta il medico se manifesti i sintomi di cancro colonrettale. Se hai qualche possibile sintomo di cancro al colon, recati subito dal medico. Ti prescriverà alcuni esami per confermare i sospetti o escludere altre patologie in grado di causare un simile quadro sintomatologico.[10]
    • Altre malattie che condividono con questo tumore sintomi analoghi sono le infezioni gastrointestinali, la sindrome dell'intestino irritabile e le emorroidi.
  2. 2
    Riferisci al medico precedenti clinici e fattori di rischio. Informandolo in merito ai fattori di rischio, lo aiuterai a determinare se hai un cancro al colon. L'età è l'elemento principale in questi casi, perché la maggior parte dei malati di questo tumore ha più di 50 anni.[11] Tuttavia, esistono altri fattori che giocano un ruolo importante nella diagnosi,[12] tra cui:
    • Essere di origini afroamericane – gli afroamericani corrono un rischio maggiore di sviluppare questa malattia rispetto ad altre etnie;
    • Avere già sofferto di cancro al colon o polipi intestinali;
    • Soffrire di una malattia ereditaria che può favorire l'insorgere del cancro al colon, come la poliposi adenomatosa familiare e il cancro colorettale ereditario non poliposico (o sindrome di Lynch);[13]
    • Condurre uno stile di vita sedentario – è possibile abbassare il rischio aumentando l'attività fisica;
    • Seguire una dieta povera di fibre e ricca di grassi – è possibile abbassare il rischio mangiando più frutta e verdura e meno grassi e carne;
    • Soffrire di diabete o essere obesi;
    • Fumare e bere alcol.
  3. 3
    Sottoponiti ad accertamenti regolari se indicati dal medico. Il modo migliore per prevenire il cancro al colon o individuarlo precocemente consiste nel sottoporsi a screening regolari dopo i 50 anni. Possono aiutare a stabilire se si sono sviluppate neo-formazioni cancerose o precancerose.[14] Il medico ti prescriverà uno dei seguenti esami, o anche più di uno, per determinare se sei affetto da cancro al colon:[15]
    • Sangue occulto nelle feci, per verificare la presenza di sangue nascosto nel materiale fecale;
    • Test del DNA fecale, per rilevare la presenza di specifiche alterazioni in diversi geni correlati all'insorgenza del cancro del colon nel materiale fecale – questo esame è in grado di rilevare escrescenze precancerose nel colon, aumentando le possibilità di prevenirlo o trattarlo precocemente;[16]
    • Sigmoidoscopia, un esame che permette di verificare la presenza di polipi ed escrescenze nel retto e nel colon inferiore mediante una sonda flessibile dotata di telecamera e fonte luminosa;
    • Colonscopia, una procedura diagnostica che prevede l'uso di una sonda flessibile, chiamata colonscopio, per esaminare tutto il colon alla ricerca di escrescenze cancerose o precancerose, eventualmente asportate e sottoposte a biopsia quando rilevate;[17]
    • Colonscopia virtuale o clisma opaco a doppio contrasto, due tecniche diverse di radiografia che mostrano polipi ed escrescenze nel tratto del colon.
  4. 4
    Informati sulle opzioni di trattamento se risulti positivo al cancro al colon. Ricevere una diagnosi di tumore è spaventoso e sconvolgente. Fortunatamente, esistono diverse terapie in grado di combattere questa malattia e gestirne i sintomi. Consulta il medico in merito ai possibili rischi e benefici di ogni cura.[18]
    • La scelta del trattamento dipende dalle tue condizioni di salute generale, dallo stadio e dalla diffusione del cancro. Ad esempio, se è piccolo e si trova in una fase iniziale, è possibile rimuoverlo chirurgicamente durante la colonscopia.[19]
    • Se si trova in uno stadio più avanzato, potrebbero essere necessari ulteriori trattamenti, come la chemioterapia, la radioterapia o la rimozione chirurgica di una parte del colon.
    • Se ti senti emotivamente fragile, il medico potrebbe consigliarti la psicoterapia o un gruppo di sostegno specializzato nell'aiuto dei malati di cancro e delle loro famiglie. Inoltre, non esitare a fare affidamento sulle persone che ti vogliono bene.
    Pubblicità

Consigli

  • È scientificamente provato che uno screening regolare per il cancro al colon (a partire dall'età di 50 anni) abbassa l'incidenza di morte causata da questa patologia. Chiedi al medico gli esami indicati per le tue condizioni di salute.
  • In genere, il tumore del colon-retto inizia sotto forma di polipi (tumori anomali) all'interno del colon o del retto. Queste protuberanze possono trasformarsi in neoplasie in un lungo arco di tempo.[20]
  • Se rischi di sviluppare un tumore al colon, consulta il medico per sapere che cosa puoi fare per evitarlo. Oltre a sottoporti regolarmente agli accertamenti del caso, potrebbe indicarti di apportare qualche cambiamento nel tuo stile di vita, come seguire una dieta più sana, praticare più esercizio fisico, evitare fumo e alcolici.[21]

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi di un'Unghia Incarnita

Come

Liberarsi Velocemente delle Emorroidi

Come

Trattare una Cisti Sebacea infetta

Come

Verificare la Febbre Senza un Termometro

Come

Capire se Hai una Neuropatia ai Piedi

Come

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena

Come

Trattenere la Pipì

Come

Controllare se una Ferita è Infetta

Come

Migliorare la Postura

Come

Rimuovere una Cisti Sebacea

Come

Controllare i Linfonodi

Come

Trattare uno Strappo Inguinale

Come

Curare l'Infezione di un'Unghia Incarnita

Come

Riconoscere i Sintomi dell'HIV
Pubblicità
  1. https://www.cancer.org/cancer/colon-rectal-cancer/detection-diagnosis-staging/signs-and-symptoms.html
  2. Joshua Ellenhorn, MD. Chirurgo Generale e Chirurgo Oncologo Iscritto all'Albo. Intervista all'Esperto. 28 April 2019.
  3. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/colon-cancer/symptoms-causes/dxc-20188239
  4. Joshua Ellenhorn, MD. Chirurgo Generale e Chirurgo Oncologo Iscritto all'Albo. Intervista all'Esperto. 28 April 2020.
  5. Joshua Ellenhorn, MD. Chirurgo Generale e Chirurgo Oncologo Iscritto all'Albo. Intervista all'Esperto. 28 April 2019.
  6. http://www.cancer.gov/cancertopics/factsheet/detection/colorectal-screening
  7. https://www.cancer.gov/types/colorectal/screening-fact-sheet
  8. Joshua Ellenhorn, MD. Chirurgo Generale e Chirurgo Oncologo Iscritto all'Albo. Intervista all'Esperto. 28 April 2020.
  9. https://www.cancer.org/cancer/colon-rectal-cancer/treating.html
  10. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/colon-cancer/diagnosis-treatment/drc-20353674
  11. Joshua Ellenhorn, MD. Chirurgo Generale e Chirurgo Oncologo Iscritto all'Albo. Intervista all'Esperto. 28 April 2020.
  12. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/colon-cancer/symptoms-causes/syc-20353669

Informazioni su questo wikiHow

Joshua Ellenhorn, MD
Co-redatto da
Chirurgo Generale e Chirurgo Oncologo Iscritto all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Joshua Ellenhorn, MD. Il Dottor Joshua Ellenhorn è un chirurgo iscritto all'albo con formazione avanzata nei campi dell'oncologia chirurgica, della chirurgia mini-invasiva e della chirurgia robotica. Gestisce uno studio privato presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles e negli USA è un leader riconosciuto a livello nazionale nell'ambito di chirurgia, ricerca sul cancro e formazione chirurgica. Ha preparato più di 60 chirurgi oncologi e alle spalle ha oltre 18 anni di pratica presso il City of Hope National Medical Center, dove ha lavorato come professore e primario del Reparto di Chirurgia Generale e Oncologica. Esegue le seguenti procedure chirurgiche: colecistectomia, erniorrafia, cancro colorettale, cancro della pelle e melanoma, cancro gastrico e cancro del pancreas. Si è laureato in Medicina alla Boston University School of Medicine, ha ottenuto una fellowship presso la University of Chicago e il Memorial Sloan-Kettering Cancer Center e ha concluso la sua specializzazione in chirurgia presso la University of Cincinnati. Questo articolo è stato visualizzato 120 284 volte
Questa pagina è stata letta 120 284 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità