Scarica PDF Scarica PDF

Il virus di Epstein-Barr (EBV) è un virus molto diffuso che provoca l'infezione conosciuta come mononucleosi, soprattutto nei ragazzi e adolescenti.[1] Tuttavia, non tutti si ammalano e alcune persone non manifestano alcun sintomo; in questo modo diventa difficile riuscire a individuarla.[2] Se sei preoccupato di contrarre la malattia, esistono comunque determinati sintomi a cui prestare particolare attenzione.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Controllare i Sintomi

  1. 1
    Presta attenzione ai sintomi simili all'influenza. I primi disturbi della malattia da EBV possono assomigliare a quelli del raffreddore o dell'influenza. Per esempio, potresti avere rinorrea, mal di testa, febbre, mal di gola o tosse; potresti anche sentirti più stanco o indolenzito del solito.[3] Man mano che l'infezione avanza, puoi iniziare a provare sintomi più gravi associati alla mononucleosi.[4]
  2. 2
    Misura la temperatura del corpo. Con l'EBV o la mononucleosi puoi anche arrivare ad avere una febbre di 39 °C.[5]
  3. 3
    Prova a deglutire. Avvertire dolore durante la deglutizione o un mal di gola che può durare oltre due settimane sono entrambi manifestazioni tipiche della malattia.[6]
  4. 4
    Controlla la gola. Circa il 30% delle persone colpite dall'infezione soffre anche di faringite.[7] Con la faringite, puoi vedere in genere delle placche bianche sulle pareti della gola e sulle tonsille; il medico esegue solitamente degli esami per diagnosticare la malattia e prescrive degli antibiotici, se i test risultano positivi all'infezione.
    • Se hai entrambi, mononucleosi e streptococco, l'uso dell'amoxicillina dovrebbe essere evitato a causa del rischio di un'eruzione cutanea dovuto al farmaco.
  5. 5
    Presta attenzione se ti senti particolarmente stanco o dolente. Le persone affette da mononucleosi lamentano spesso un senso di spossatezza prolungato, dolenzia muscolare e debolezza. Puoi anche provare un disagio generale o una forte sensazione di non essere perfettamente in salute come al solito; se hai dolore nella zona addominale superiore a sinistra, potresti avere la milza gonfia.[8]
  6. 6
    Verifica se provi dolenzia o gonfiore dei linfonodi. Quelli del collo o delle ascelle potrebbero essere gonfi. Qui di seguito sono elencati alcuni metodi per controllare l'edema:[9] :
    • Tasta la zona attorno alla laringe e sotto la mascella; può esserti di aiuto girare la testa nello stesso lato che stai controllando o inarcare le spalle in avanti, in modo da rilassare i muscoli. Fai attenzione a qualunque sensazione di indolenzimento o gonfiore.
    • Usa la mano opposta per controllare sotto il braccio. Solleva leggermente il braccio destro e con l'altra mano palpa l'ascella; dovresti tastare lungo i bordi e il centro dell'ascella.
    • Cerca di sederti quando controlli i linfonodi, in modo da essere più rilassato.
  7. 7
    Osserva eventuali sfoghi cutanei. Possono apparire inizialmente sul torace e nella zona superiore delle braccia, per poi diffondersi anche sul viso; puoi anche sviluppare delle chiazze rosse sul palato. Se stai prendendo degli antibiotici per combattere altre infezioni che si sono sviluppate a causa dell'EBV, potresti manifestare anche delle eruzioni cutanee dovute proprio ai farmaci. Tali sfoghi sui pazienti affetti da mononucleosi possono presentarsi in molti modi, tra cui:[10]
    • Macchie rosse simili a quelle del morbillo;
    • Ponfi rilevati;
    • Piccole vesciche;
    • Macchie violacee.[11]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Trattare l'Infezione da EBV

  1. 1
    Riposa molto. In questo modo, offri al corpo la possibilità di guarire da solo ed è utile quando ti senti costantemente molto stanco.
    • Cerca comunque di muoverti un po' quando possibile, perché degli studi clinici hanno dimostrato che trascorrere troppo tempo a letto può ritardare il processo di guarigione.[12]
    • Riprendi le tue attività in maniera graduale.
    • Valuta di non andare a scuola o al lavoro finché non ti senti di nuovo bene.
  2. 2
    Bevi molta acqua e altri fluidi. Bevendo, allevi il mal di gola e mantieni l'organismo idratato; tieni presente che il corpo ha bisogno di più liquidi quando hai la febbre.[13]
    • Evita di bere alcool quando stai male e per qualche settimana dopo che cominci a stare meglio; la mononucleosi può colpire il fegato e l'aggiunta dell'alcool può peggiorare la situazione.[14]
  3. 3
    Prendi degli antidolorifici da banco. Possono aiutarti a tenere sotto controllo il mal di testa, i dolori muscolari e il malessere generale; sono anche efficaci per abbassare la febbre.[15]
  4. 4
    Prova modi diversi per alleviare il mal di gola.[16] I metodi descritti di seguito possono aiutarti a lenire il dolore alla gola e alleviare qualunque altro disagio dovuto alle chiazze sul palato:
    • Succhia ghiaccioli, caramelle per la tosse o quelle balsamiche;
    • Fai dei gargarismi con acqua salata (ma non ingerirla!);
    • Bevi un tè caldo con miele;
    • Applica uno spray contro il mal di gola che trovi in libera vendita.
  5. 5
    Evita di sollevare o spingere carichi pesanti e tutti gli sport di contatto. Le attività impegnative possono rompere la milza, con conseguenze molto pericolose. Se manifesti gravi complicazioni, come appunto la rottura della milza, devi andare in ospedale.[17]
  6. 6
    Rivolgiti al medico. Potrebbe prescriverti degli steroidi per ridurre il gonfiore della milza o del fegato, oltre a eventuali antibiotici per combattere la faringite. Il medico potrebbe anche raccomandarti degli esami del sangue per cercare gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario in risposta al virus e/o i globuli bianchi prodotti dall'organismo per combattere l'infezione.[18]
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Prevenire l'EBV

  1. 1
    Non condividere gli oggetti che entrano in contatto con la saliva. Evita di usare gli stessi spazzolini da denti, bicchieri, bottiglie d'acqua, utensili, prodotti per le labbra e ulteriori effetti personali con altre persone. Il virus dell'EBV si diffonde soprattutto attraverso la saliva, puoi quindi ridurre il rischio di ammalarti evitando di condividere qualunque tipo di oggetto.[19]
  2. 2
    Non baciare le persone che manifestano sintomi di mononucleosi. Dato che il virus è presente nella saliva, puoi contrarre l'infezione attraverso i baci (questo è il motivo per cui la mononucleosi è chiamata anche la "malattia del bacio"[20] ), condividendo i bicchieri d'acqua o usando lo stesso spazzolino da denti.
  3. 3
    Evita rapporti sessuali con persone che hanno sintomi della malattia. Il virus si trova anche nel sangue e nello sperma, potresti quindi ammalarti attraverso i rapporti sessuali, la trasfusione di sangue o il trapianto d'organi.[21]
    Pubblicità

Consigli

  • La mononucleosi non è quasi mai mortale.[22]
  • Negli Stati Uniti i CDC non consigliano alcuna procedura specifica per la prevenzione della malattia.[23]
Pubblicità

Avvertenze

  • Una volta contratto, il virus rimane nel corpo; puoi diffonderlo anche se non manifesti alcun sintomo e puoi trasmetterlo in qualunque momento.[24]
  • Sebbene siano eventi molto rari, possono verificarsi anche problemi cardiaci e al sistema nervoso centrale.[25]
  • L'EBV può contribuire allo sviluppo di alcune forme di cancro, che sono:
    • Carcinoma nasofaringeo;
    • Linfoma di Burkitt.
    • Si tratta di forme tumorali rare e possono sorgere anche per altre cause estranee all'EBV.[26]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
wikiHow Staff Writer
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 23 898 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 23 898 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità