Come Riconoscere la Tendinite d’Achille

Scritto in collaborazione con: Troy A. Miles, MD

In questo Articolo:Riconoscere i SintomiDiagnosi e Trattamento55 Riferimenti

La tendinite di Achille è una comune infiammazione che colpisce il tendine più grande del corpo umano, il tendine di Achille.[1] Può causare dolore lungo la parte posteriore della gamba, vicino alla zona del tallone.[2] Le cause più diffuse della tendinite di Achille sono attribuibili all'aumento della durata o dell'intensità dell'attività fisica, a contratture dei muscoli del polpaccio o alla formazione di speroni ossei.[3] Individuando i sintomi della tendinite di Achille e seguendo un trattamento adeguato, puoi alleviare il dolore e prevenire l'infiammazione.

Parte 1
Riconoscere i Sintomi

  1. 1
    Comprendi il rischio della tendinite da Achille. Chiunque può soffrirne, ma i medici sanno che alcuni fattori aumentano il rischio di complicazioni. Se ne sei consapevole, imparerai a riconoscerla e a trattarla in modo efficace.[4]
    • Le persone di mezza età sono più predisposte alla tendinite di Achille.[5]
    • I fattori di rischio di natura fisica, come i piedi piatti, l'obesità e le contratture ai muscoli del polpaccio, possono mettere a dura prova il tendine di Achille e causare tendiniti.[6] Anche correre con le scarpe consumate può aumentare questo rischio.[7]
    • I fattori ambientali, tra cui il freddo o la corsa in pendenza, possono aumentare il rischio.[8]
    • Alcune patologie, tra cui il diabete e l'ipertensione, aumentano il rischio di sviluppare la tendinite di Achille.[9]
    • L'assunzione di alcuni farmaci, come il fluorochinolone (un antibiotico), può accrescere questo rischio.[10]
  2. 2
    Individua i sintomi. La tendinite di Achille scatena sintomi di varia intensità, da lieve a grave. Identificandoli, potrai farti prescrivere un trattamento efficace quanto prima possibile.[11]
    • Potresti avvertire dolore e rigidità lungo il tendine di Achille al mattino.[12]
    • Potresti sentire dolore lungo il tendine di Achille o sulla parte posteriore del tallone che peggiora quando ti muovi.[13]
    • Potresti avvertire un forte dolore lungo il tendine o il tallone il giorno dopo aver praticato un esercizio o un'attività fisica piuttosto intensa.[14]
    • Potresti notare un gonfiore continuo che aumenta durante il giorno e a causa delle sollecitazioni dovute all'attività fisica.[15]
    • Potresti notare un ingrossamento del tendine di Achille.[16]
    • Potresti notare la formazione di uno sperone osseo, ovvero una protuberanza che sporge dal tallone.[17]
  3. 3
    Fai attenzione al gonfiore o altre anomalie. La presenza di gonfiore e altre escrescenze irregolari potrebbe indicare la tendinite di Achille. Tastando delicatamente la zona del tallone, potrai individuare eventuali difformità.[18]
    • Tocca delicatamente il tendine d'Achille e il tallone per rilevare un eventuale gonfiore o ingrossamento del tendine.[19]
    • Usa le dita per avvertire eventuali speroni ossei nella parte inferiore del tendine situato nella zona posteriore del tallone.[20]
    • Se noti uno di questi sintomi, dovresti consultare il medico.[21]
  4. 4
    Nota il dolore e i problemi di mobilità. Presta attenzione a ogni manifestazione algica lungo il tendine di Achille o nell'area del tallone oppure cerca di capire se hai difficoltà a muovere questa regione. Sintomi di questo genere possono indicare la tendinite di Achille e vanno trattati per prevenire il peggioramento del dolore.[22]
    • Il dolore varia da lieve a grave. Alcuni punti possono essere più sensibili di altri, a seconda del sito in cui è localizzata l'infiammazione.[23]
    • I movimenti della caviglia potrebbero essere limitati a punto tale da non permetterti di flettere bene il piede.[24]

Parte 2
Diagnosi e Trattamento

  1. 1
    Consulta il medico. Se hai riscontrato uno dei sintomi della tendinite di Achille o se il dolore alla caviglia, al tendine o al tallone è insopportabile, rivolgiti al medico. Questa infiammazione è molto comune, ma si può curare, quindi ottenere una diagnosi precoce può aiutarti a trovare un trattamento adeguato.[25]
    • Puoi farti visitare dal tuo medico curante oppure scegliere di consultare un ortopedico o un podologo, entrambi specializzati nel trattamento dei disturbi ossei, come la tendinite d'Achille.[26]
    • Il medico ti sottoporrà a un esame fisico per verificare se presenti i segni della tendinite di Achille. Probabilmente ti farà una serie di domande per avere un quadro più chiaro della tua situazione e conoscere i fattori che hanno scatenato l'infiammazione, tra cui l'attività fisica praticata.[27]
  2. 2
    Valuta i sintomi con il medico. Una volta spiegati i sintomi, il medico verificherà la loro presenza. Probabilmente riuscirà a diagnosticare la tendinite di Achille con una semplice visita, senza prescrivere esami più approfonditi.[28]
    • Il medico è in grado di valutare il gonfiore lungo il tendine o dietro il tallone.[29]
    • Potrebbe controllare l'ingrossamento o l'aumento delle dimensioni del tendine stesso.[30]
    • Può rilevare o avvertire l'eventuale formazione di speroni ossei alla base del tendine.[31]
    • Potrebbe palpare lungo il tendine e chiederti in quale punto è più sensibile.[32]
    • Inoltre, è in grado di valutare lo spettro dei movimenti effettuati dalla caviglia. In particolare, vedrà se la capacità di flettere il piede si è ridotta.[33]
  3. 3
    Sottoponiti agli esami e ricevi la diagnosi. Se il medico sospetta una tendinite di Achille, ti prescriverà alcuni esami dopo la visita. Gli permetteranno di confermare la diagnosi ed elaborare un piano terapeutico.[34]
  4. 4
    Fai una radiografia o una risonanza magnetica. È possibile che il medico non sia in grado di diagnosticare la tendinite di Achille mediante la semplice palpazione. Quindi, potrebbe prescriverti una radiografia o una risonanza magnetica per essere sicuro che i sintomi che avverti dipendano da questo tipo di infiammazione.[35]
    • La radiografia e la risonanza magnetica producono immagini interne della gamba e del tallone e, quindi, aiutano il medico a identificare non solo un'eventuale tendinite di Achille, ma anche i punti esatti in cui l'infiammazione crea maggiori problemi. Gli permettono di elaborare un piano terapeutico più efficace.[36]
    • Durante l'esame radiografico dovrai stare fermo mentre il tecnico acquisisce le immagini della gamba e del tallone. Permette di vedere le ossa del piede e della gamba e individuare speroni ossei, ispessimento del tendine o calcificazioni tendinee.[37]
    • Per effettuare la risonanza magnetica, dovrai stare steso per diversi minuti all'interno di uno scanner di grosse dimensioni. Questo esame mostra la gravità della lesione al tendine e permette al medico di valutare il trattamento necessario.[38] Tieni presente che non è necessario per diagnosticare la tendinite di Achille, ma può servire solo nei casi più gravi.[39]
  5. 5
    Segui il trattamento. Dopo aver emesso la diagnosi, il medico ti prescriverà un piano terapeutico in base alla gravità dell'infiammazione. Esistono diverse opzioni che vanno dagli antidolorifici all'immobilità, alla chirurgia, sebbene nella maggior parte dei casi la tendinite di Achille non richieda un intervento chirurgico.[40]
    • Considera che, per quanto il trattamento per alleviare il dolore sia tempestivo, l'infiammazione può durare più di tre mesi. Se non ti sei fatto visitare immediatamente, probabilmente ci vorranno quasi sei mesi per notare i risultati della cura.[41]
  6. 6
    Tieni a riposo il tendine e il tallone. Il medico potrebbe prescriverti di stare a riposo o modificare la tua attività fisica. L'immobilità e le attività a basso impatto contribuiranno a curare la tendinite.[42]
    • Se pratichi esercizi intensi, come la corsa, il medico potrebbe suggerirti di passare a qualcosa di più blando. Prova ad andare in bicicletta, camminare o nuotare per mantenerti attivo mentre concedi una tregua al tuo tendine di Achille.[43]
    • Il medico potrebbe anche consigliarti di tenere totalmente a riposo l'area per un po' di tempo.[44]
  7. 7
    Applica il ghiaccio sulla zona interessata. Posiziona un impacco di ghiaccio sulla zona indolenzita del tendine. Può aiutarti a diminuire il gonfiore e alleviare il dolore.[45]
    • Avvolgi sempre l'impacco di ghiaccio in un asciugamano o un panno. Non applicarlo direttamente sulla pelle.
    • Puoi usare una borsa del ghiaccio con la frequenza necessaria, per 20 minuti alla volta.[46]
    • Se senti troppo freddo o la pelle diventa insensibile, togli l'impacco.[47]
  8. 8
    Prendi un antidolorifico. Assumilo in base alle necessità o secondo le istruzioni del medico. Contribuisce ad alleviare il dolore e l'eventuale gonfiore.[48]
    • Prendi un antidolorifico da banco, come l'ibuprofene, il naprossene sodico o il paracetamolo.[49] I primi due aiutano anche ad alleviare parzialmente il gonfiore.[50]
  9. 9
    Considera altri trattamenti. Se la tendinite da Achille è grave, il medico potrebbe prescriverti trattamenti più radicali, tra cui iniezioni, interventi chirurgici o fisioterapia. Possono offrirti sollievo dal dolore e curare l'infiammazione.[51]
    • La fisioterapia, che potrebbe includere esercizi di stretching e rafforzamento muscolare, contribuisce a curare la tendinite di Achille.[52]
    • Se è particolarmente grave, è possibile che il medico ti proponga infiltrazioni di cortisone. Tieni presente che non costituiscono un trattamento comune e che rischiano di lesionare il tendine di Achille.[53]
    • Alcune scarpe e dispositivi ortopedici, come le solette plantari alzatacco o gli scarponcini, sono utili ad alleviare il dolore e curare l'infiammazione.[54]
    • Se la tendinite da Achille non guarisce dopo sei mesi di trattamento, chiedi al medico se è il caso di sottoporti a un intervento chirurgico, come l'allungamento del gastrocnemio, il debridement e riparazione (rimuovere la parte danneggiata del tendine di Achille e riparare il tendine rimanente con suture o punti), per trattare completamente l'infiammazione.[55]

Avvertenze

  • Se sospetti di soffrire di tendinite di Achille, dovresti farti visitare. Soltanto un medico può diagnosticare questa patologia.

Riferimenti

  1. http://www.orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00147
  2. http://www.orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00147
  3. http://www.orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00147
  4. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/achilles-tendinitis/basics/risk-factors/con-20024518
  5. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/achilles-tendinitis/basics/risk-factors/con-20024518
  6. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/achilles-tendinitis/basics/risk-factors/con-20024518
  7. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/achilles-tendinitis/basics/risk-factors/con-20024518
  8. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/achilles-tendinitis/basics/risk-factors/con-20024518
  9. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/achilles-tendinitis/basics/risk-factors/con-20024518
Mostra altro ... (46)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Troy A. Miles, MD. Il Dottor Miles lavora come Chirurgo Ortopedico specializzato in Ricostruzione Articolare per Adulti in California. Si è laureato in Medicina all'Albert Einstein College of Medicine nel 2010. In seguito ha realizzato un internato alla Oregon Health & Science University e ha ottenuto una borsa di studio all'UC Davis.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Identify Achilles Tendinitis, Español: identificar la tendinitis de Aquiles, Deutsch: Eine Achillessehnenentzündung erkennen, Русский: определить тендинит ахиллова сухожилия

Questa pagina è stata letta 13 548 volte.
Hai trovato utile questo articolo?