Come Riconoscere la Vera Pelle

2 Metodi:Distinguere la Vera Pelle da Quella FintaConoscere le Diverse Tipologie di Vera Pelle

Gli articoli in pelle sono di qualità superiore rispetto a quelli realizzati con qualsiasi fibra sintetica, in virtù delle loro finiture ricche ed eleganti. Al giorno d’oggi sono presenti sul mercato diversi materiali sintetici dall’aspetto simile a pelle a un prezzo decisamente più conveniente. Esistono anche prodotti solo in parte di vera pelle, ma che sono etichettati come “vero cuoio” o “fatti di vera pelle”: termini ambigui utilizzati dai venditori per ingannare i clienti. Se hai intenzione di acquistare un prodotto di alta qualità – piuttosto costoso – devi essere in grado di distinguere da solo la vera pelle da quella sintetica.

1
Distinguere la Vera Pelle da Quella Finta

  1. 1
    Diffida dei prodotti che non dichiarano espressamente di essere di vera pelle. Se trovi l’indicazione “Prodotto artificiale”, si tratta sicuramente di materiale sintetico; tuttavia, se non trovi alcuna indicazione, ci sono ottime probabilità che il produttore abbia voluto celare il fatto che non si tratta di vera pelle.[1] Ovviamente i prodotti di seconda mano potrebbero aver perso l’etichetta, ma la maggior parte dei produttori vantano la qualità del proprio prodotto e lo etichettano di conseguenza come:
    • Vera pelle.
    • Vero cuoio.
    • Pelle fiore o pieno fiore.
    • Fatto con prodotti animali.[2]
  2. 2
    Controlla le venature sulla superficie, i piccoli “sassolini” e i pori, alla ricerca di imperfezioni e particolarità: ottimi indicatori di vero cuoio. Le imperfezioni sul cuoio sono un buon segno: ricordati che si tratta di pelle animale, pertanto ogni articolo è originale e unico, come l’animale da cui proviene. Venature regolari, simmetriche e similari spesso caratterizzano un prodotto realizzato a macchina.
    • La vera pelle potrebbe presentare segni, grinze e rughe: sono tutte caratteristiche positive!
    • Ricorda che, a mano a mano che i produttori si specializzano, diventano sempre più bravi a imitare il vero cuoio. Pertanto fare acquisti online, dove ci si può basare soltanto sulle fotografie, può risultare rischioso.
  3. 3
    Esercita una pressione sul cuoio per cercare grinze o rughe. La vera pelle si sgualcisce al tocco, proprio come fa la cute, mentre un materiale sintetico di solito si abbassa sotto la pressione del dito, ma mantiene la propria rigidità e forma.[3]
  4. 4
    Annusa il cuoio, per cercare un odore naturale di antico, invece di quello chimico, tipico della plastica. Se non hai la minima idea di quale sia l’odore tipico del cuoio, recati presso una pelletteria ed esamina alcune borse e scarpe. Chiedi se sono disponibili anche articoli in pelle sintetica e prova ad annusarli: una volta che saprai esattamente quale odore stai cercando, la differenza diventerà lampante.
    • Ricorda che il vero cuoio è semplicemente pelle animale lavorata, mentre la finta pelle è fatta di plastica. Potrà sembrare ovvio, ma nel primo caso sentirai odore di pelle, mentre nel secondo di plastica.
  5. 5
    Usa la prova del fuoco, tenendo presente che potresti danneggiare parzialmente il prodotto. Nonostante esistano alcune circostanze in cui bruciare un articolo può essere preferibile a non testarlo affatto, questo esperimento funziona se c’è una piccola zona nascosta su cui fare la prova, come il lato inferiore di un divano. Avvicina la fiamma all’area designata per circa 5-10 secondi per testarla:
    • Il vero cuoio si annerirà leggermente e avrà un lieve odore di peli bruciati.
    • La finta pelle prenderà fuoco e avrà odore di plastica bruciata.[4]
  6. 6
    Controlla i margini, in quanto la vera pelle ha i bordi irregolari, mentre quella finta li ha perfetti e simmetrici. Il cuoio lavorato a macchina presenta bordi netti e precisi, mentre il vero cuoio è fatto di diverse frange che si sfilacciano naturalmente lungo i bordi. La finta pelle prodotta dalla plastica non presenta tali frange, ovvero ha i bordi tagliati con precisione.[5]
  7. 7
    Piega la pelle, controllando se cambia leggermente colore, come fa quella originale. Come per la “prova grinze”, se piegata, la vera pelle possiede un’elasticità unica e cambia colore increspandosi naturalmente. Al contrario, la finta pelle è molto più rigida e regolare e si piega con maggiore difficoltà.[6]
  8. 8
    Versa qualche goccia d’acqua sul prodotto in pelle, in quanto il vero cuoio è in grado di assorbire l’umidità. Se il prodotto non è autentico, l’acqua si raccoglierà semplicemente sulla superficie; al contrario, il cuoio originale ne assorbirà una piccola quantità in pochi secondi, dimostrandoti così la sua autenticità.[7]
  9. 9
    Ricorda che i prodotti di vera pelle raramente sono economici. Un prodotto realizzato interamente in vero cuoio è piuttosto costoso e viene solitamente venduto ovunque al medesimo prezzo. Vai a fare compere e dai un’occhiata ai prezzi degli articoli in vera pelle, similpelle e pelle sintetica per capire le differenze. Tra gli articoli in pelle, quelli realizzati con pelle bovina hanno il prezzo più elevato dovuto alla sua particolare resistenza e ad altre proprietà derivate dalla concia. La crosta, che è un substrato separato dalla pelle in superficie, è meno costosa della pelle pieno fiore, nonché del cuoio per cinghie.
  10. 10
    Non badare al colore, in quanto anche la pelle colorata può essere originale. Un articolo d’arredamento in pelle di un colore blu sgargiante può non sembrare naturale, ma ciò non significa che non sia fatto di vero cuoio. I colori e le tinture possono essere aggiunti sia al cuoio naturale sia a quello sintetico, pertanto non concentrare l’attenzione su questo punto, ma attieniti alla sensazione tattile, all’odore e alla trama per stabilirne l’originalità.

2
Conoscere le Diverse Tipologie di Vera Pelle

  1. 1
    Sappi che la “vera pelle” è soltanto uno dei diversi tipi di vero cuoio presenti sul mercato. La maggior parte delle persone si preoccupa soprattutto di distinguere la vera pelle da quella finta o sintetica, ma gli esperti sanno che esistono diversi tipi di vera pelle, di cui il “vero cuoio” non è che il secondo meno pregiato. Dal più pregiato a quello meno raffinato, le tipologie di vera pelle sono:
    • Pelle pieno fiore;
    • Pelle fiore;
    • Vera pelle;
    • Cuoio rigenerato.
  2. 2
    Acquista la pelle pieno fiore soltanto per i prodotti più esclusivi. Si tratta di un tipo di cuoio che usa lo strato più superficiale di pelle – quello a contatto con l’aria – che è il più resistente, duraturo e apprezzato. Viene lasciato incompleto, il che significa che ha caratteristiche, pieghe e colore unici. A causa della minore quantità di pelle presente sulla superficie e della difficoltà di lavorazione dovuta alla sua resistenza, il costo è comprensibilmente elevato.
    • Fai attenzione, perché alcuni produttori affermano che un prodotto come una sedia o un divano è “fatto di pelle pieno fiore” anche nel caso in cui soltanto parti di questo lo siano. È un altro motivo per cui è raramente raccomandabile comprare un prodotto senza averlo visto.
  3. 3
    Cerca la pelle fiore per avere un prodotto di alta qualità a un prezzo più ragionevole. Il tipo più comune di pelle pregiata è quella fiore, che comprende lo strato di pelle immediatamente sottostante al pieno fiore, lavorato leggermente per eliminare le imperfezioni. È più levigata e più omogenea della pelle pieno fiore, ma anche più facile da lavorare, quindi meno costosa.
    • Sebbene non sia duraturo come il pieno fiore, è comunque un tipo di cuoio resistente e ben lavorato.
  4. 4
    Sappi che di solito la “vera pelle” ha un lato scamosciato o più morbido al tatto. Si ottiene rimuovendo gli strati di pelle più costosi dalla superficie, quindi usando quello sottostante più morbido e più facile da lavorare. Non è altrettanto duraturo della pelle fiore o pieno fiore, ma è molto più economico, in quanto può essere lavorato con facilità e trasformato in una serie di prodotti diversi.
    • Ricorda che la vera pelle non è che uno strato specifico, non la definizione di vero cuoio. Se richiedi un prodotto di vera pelle in una pelletteria, ti verrà presentato un tipo specifico di prodotti.
  5. 5
    Evita il cuoio rigenerato, che è composto di trucioli di pelle macinati e incollati. Nonostante si tratti ancora di cuoio, non è un pezzo regolare e omogeneo di pellame animale, ma un insieme di trucioli di tutti gli altri strati che vengono raccolti, macinati e mescolati con un liquido adesivo per creare un pezzo unico. Sebbene sia economico, è di scarsa qualità.
    • Dal momento che la qualità non è così elevata, il cuoio rigenerato viene spesso usato per la copertina di libri e altri piccoli oggetti che si consumano meno facilmente.[8]

Consigli

  • A meno che tu non sia vegano, acquista sempre i prodotti in pelle presso dei venditori affidabili per evitare di comprare accidentalmente del cuoio sintetico.

Avvertenze

  • Se vuoi acquistare dei prodotti online, affidati a fornitori e venditori noti e attendibili per evitare possibili truffe.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Altro

In altre lingue:

English: Identify Genuine Leather, Português: Identificar Couro Legítimo, Русский: распознать натуральную кожу, Español: identificar cuero genuino, Deutsch: Echtes Leder erkennen, Français: identifier du cuir véritable, Tiếng Việt: Nhận biết đồ da thật, العربية: التعرف على الجلد الأصلي

Questa pagina è stata letta 267 volte.

Hai trovato utile questo articolo?