Nella vita è essenziale conoscere i fattori motivanti che influenzano il proprio comportamento e quello degli altri. Gli esseri umani sono vittime di molteplici insicurezze (sfiducia, indecisione o incertezza) che interferiscono ampiamente con le loro azioni.[1] La capacità di riconoscere le insicurezze, sia proprie sia altrui, porta beneficio in ogni situazione e rapporto. Il primo passo da compiere se si desidera cambiare è riconoscere e ammettere i propri punti deboli. Questo articolo ti aiuterà a diventare maggiormente consapevole delle tue insicurezze, motivandoti a migliorarti e a dimostrarti più comprensivo nei confronti del prossimo.

Parte 1 di 3:
Osservare Se Stessi

  1. 1
    Analizza il tuo dialogo interno. Fai mai attenzione alla conversazione costantemente in atto nella tua testa? Il dialogo interno può influenzare il tuo benessere in due modi completamente diversi: il primo positivo e costruttivo, il secondo negativo e dannoso. Concentrandoti su quelle qualità che hai etichettato come negative non farai che innescare un perenne stato di insicurezza. Giudicarti in modo severo non apporta alcun beneficio.
    • Quando ti critichi aspramente, l'unico risultato che ottieni è creare un'ingiusta rappresentazione di te. Prendertela con te stesso danneggia il tuo umore e la tua prospettiva sulla vita, privandoti inoltre di ogni tipo di motivazione.[2]
    • Ogni mattina guardati allo specchio e pronuncia tre frasi positive che ti riguardano. Impegnati a notare i tuoi punti di forza; più riesci a mostrarti positivo, maggiori saranno le probabilità di riuscire a interrompere il dialogo interno negativo e aumentare la tua fiducia in te stesso.
    • Quando cerchiamo di appoggiare noi stessi, il nostro dialogo interno negativo può essere un notevole ostacolo. Pronunciare delle autoaffermazioni positive migliorerà la tua capacità di schierarti dalla tua parte.[3]
  2. 2
    Affronta le situazioni sociali. Alcune persone si sentono ansiose e insicure a causa delle più comuni circostanze sociali.[4] Forse l'idea di partecipare a una festa ti rende nervoso oppure temi di parlare in pubblico o di percorrere il corridoio della scuola per raggiungere la tua aula. Talvolta, quando ci sentiamo dubbiosi in merito alle nostre capacità, tendiamo a sentirci insicuri. La buona notizia è che è possibile riuscire a identificare e a risolvere tali fattori scatenanti.
    • Alcune situazioni sociali possono innescare sensazioni e pensieri negativi, convincendoti di non essere idoneo o di non trovarti nel posto giusto. Impara dunque a usare le tecniche di visualizzazione per calmarti e smettere di sentirti a disagio.[5] Visualizzati completamente tranquillo, mentre ti limiti a osservare e a goderti l'esperienza.
    • Se pensi di soffrire di fobia sociale, rivolgiti a un professionista della salute mentale perché ti aiuti a esaminare e controllare i pensieri che causano una percezione distorta della realtà. Grazie al suo supporto riuscirai ad acquisire una maggiore fiducia in te stesso.[6]
    • Spesso le insicurezze si manifestano con comportamenti sociali negativi, tra cui per esempio il bullismo.[7] A tal proposito è bene sottolineare che la prepotenza non è che un tentativo di assumere il controllo della situazione quando ci si sente insicuri. Non cercare di raggiungere i tuoi obiettivi tiranneggiando gli altri, sforzati invece di cooperare in modo costruttivo.
    • Nota se ti senti a disagio nell'esprimere i tuoi bisogni e i tuoi desideri agli altri, condizione che può causare risentimento e frustrazione. Limitandoti a esprimere le tue esigenze in modo passivo impedirai che vengano soddisfatte e potresti cominciare a provare rabbia e disprezzo.[8]
    • Allenati a esprimere i tuoi bisogni usando un linguaggio assertivo. Inizialmente potresti sentirti a disagio, ma, mano a mano che le tue esigenze vengono espresse con chiarezza, comincerai a sentirti meglio con te stesso.[9]
    • La paura di essere esposto al pericolo può innescare un comportamento negativo. Per esempio, il fatto di mostrarti nervoso, ansioso e irritabile in vista di un viaggio, potrebbe nascondere la paura di non essere al sicuro.
  3. 3
    Chiedi un parere altrui.[10] Talvolta è utile sapere cosa pensano gli altri in merito a una data situazione. Potresti non essere consapevole di alcuni tuoi comportamenti, quindi i consigli e i suggerimenti di amici e parenti potrebbero rivelarsi preziosi. Per esempio, potrebbero farti notare che tendi a essere molto tranquillo in presenza di particolari persone, dimostrandoti al contrario totalmente bloccato e apatico in altre circostanze.
    • Non tutti sono in grado di fornire opinioni costruttive; rivolgiti a un amico fidato o a un familiare in grado di essere completamente sincero senza essere offensivo o arrogante.
    • Parla con la persona scelta e scopri se è stata in grado di notare delle tue particolari insicurezze. Chiedile di rispondere in modo totalmente sincero.
    • Esporti al giudizio altrui potrebbe farti sentire vulnerabile, ricorda che il tuo obiettivo è imparare a conoscerti meglio per riuscire a ridurre le tue insicurezze.
    • La seguente potrebbe essere un'opinione costruttiva: "Sembra che tu sia particolarmente desideroso di piacere a coloro che ritieni molto "cool", e in loro presenza tendi a esagerare e a perdere il controllo. Ritengo che tu sia una persona fantastica che ha molto da offrire e che tu sia sicuramente in grado di sviluppare una maggior fiducia in te stesso".
    • Un esempio di feedback dannoso potrebbe invece essere: "Sei un totale disastro".
  4. 4
    Controlla il modo in cui reagisci nelle situazioni conflittuali.[11] Potresti notare che durante eventuali litigi tendi ad assumere un comportamento aggressivo e a metterti subito sulla difensiva. Oppure potresti accorgerti di desiderare di chiuderti in te stesso, provando inoltre vergogna e umiliazione. Le tue azioni potrebbero differire da una situazione all'altra, o magari in presenza di certe persone. Di fronte ai conflitti molte persone tendono a mostrare il proprio lato peggiore.
    • Per esempio, potresti sentirti insicuro in merito alla tua capacità di apprendere perché da bambino hai avuto particolari difficoltà nell'imparare a leggere. Pur essendo adulto, se qualcuno ironizzasse sul fatto che hai frainteso un testo, potresti reagire in modo rabbioso perché le sue parole hanno risvegliato le insicurezze legate alle tue difficoltà passate.
    • Rifletti sui principali scontri che hai avuto nella tua vita. Prova a identificare i fattori che hanno scatenato le tue reazioni. Talvolta le tue azioni o parole potrebbero essere apparse spropositate. Di norma le emozioni latenti che vengono risvegliate dalla situazione presente sono strettamente connesse a un'insicurezza.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Sondare gli Altri

  1. 1
    Studia come si comportano le persone in privato. In generale, agiscono diversamente rispetto a quando sono in pubblico. In una situazione intima potrebbero mostrarsi più aperte, sincere o agire in modo stravagante. La ragione potrebbe essere che si sentono più a proprio agio. Evidenziare eventuali insicurezze può essere utile perché ci consente di essere più comprensivi e disponibili.
    • Nota eventuali tratti o comportamenti come: manifestazioni di gelosia (diffidenza e sospetto che gli altri agiscano alle nostre spalle),[12] egoismo (un'attenzione eccessiva sui propri bisogni, che lascia poco spazio agli altri),[13] musi lunghi (malumori appositamente orchestrati per cercare di assumere il controllo delle situazioni).[14]
    • Se decidi di parlare a qualcuno delle sue insicurezze, tieni a mente che si tratta di un argomento delicato. La persona in questione potrebbe rifiutarsi di rispondere a una domanda diretta, per esempio "Il fatto che mia sorella trascorra del tempo con me ti rende insicuro?". Valuta di formulare il tuo pensiero in modo diverso, per esempio "Sono molto grato di poter trascorrere del tempo con mia sorella, mi è di notevole supporto e mi consente di sentirmi più felice, migliorando di conseguenza anche il nostro rapporto".
  2. 2
    Diventa un osservatore attento. Che tu sia tra amici o sconosciuti, puoi cercare di identificare le loro insicurezze attraverso l'osservazione e l'interazione. Entrare in connessione e relazionarsi con una persona molto insicura può non essere facile. Le insicurezze si manifestano in molteplici modi.
    • Vai alla ricerca di tratti e comportamenti come: brama di voler accontentare sempre tutti (il cercare di accontentare chiunque per essere certi di piacere),[15] arroganza (visione esagerata di se stessi e tendenza a pavoneggiarsi per ogni risultato raggiunto),[16] competitività eccessiva (trasformare ogni situazione o conversazione in qualcosa da cui uscire vincitori);[17] materialismo eccessivo (circondarsi di oggetti costosi per convincere gli altri della propria importanza).[18]
    • Osservare il linguaggio del corpo è un altro modo per identificare le insicurezze.[19] Le persone insicure tendono ad assumere una postura curva e scomposta, dando l'impressione di volersi nascondere agli occhi del mondo. L'opposto accade per coloro che sono sicuri di sé, chi ha fiducia in se stesso tiene la schiena ben eretta, il petto infuori e cerca il contatto visivo.
    • Evita di sottolineare pubblicamente le insicurezze altrui. Se lo desideri, parla alla persona privatamente; non tutti siamo coscienti dei nostri comportamenti e di ciò che lasciano intendere. Puoi far sapere alla persona in questione che le sue azioni generano un risultato indesiderato cercando le parole giuste per farlo, per esempio: "So che potrebbe essere un tema delicato, ma ho l'impressione che il tuo essere estremamente competitivo causi disagio a molte persone, non sono certo che tu te ne sia reso conto".
  3. 3
    Analizza le reazioni in caso di scontro. Accorgerci che qualcuno si sta mettendo sulle difensive o è fortemente turbato può farci sentire amareggiati, soprattutto se siamo parte attiva della discussione. Quando una persona sente di dover prendere le proprie difese, tende a manifestare le sue insicurezze attraverso i suoi comportamenti. Osservando attentamente, riuscirai così a comprendere meglio la sua natura e le sue motivazioni.
    • Nota tratti e comportamenti particolari, tra cui per esempio: dispotismo estremo (mostrarsi sapientoni e prepotenti, cercando di imporsi costantemente sugli altri)[20], stare sulla difensiva (rifiutarsi di accettare i pareri altrui considerandoli sempre come un attacco personale);[21] passività estrema (non reagire mai e non prendere mai le proprie difese).[22]
    • Analizza le situazioni di conflitto ponendoti le seguenti domande:
    • Quando la persona si mette sulla difensiva fa uso della forza fisica? In tal caso è importante rivolgersi alle autorità.
    • La persona rimane in silenzio o si dice d'accordo per poi avere una reazione di tipo passivo-aggressivo (una resistenza indiretta alle tue richieste, talvolta paragonabile al procrastinare)?[23]
    • Se la persona non si sente bene con se stessa, per esempio perché ha perso il lavoro, si comporta in modo irascibile, è facilmente irritabile e sembra indifferente alla maggior parte degli stimoli?
  4. 4
    Analizza le risposte verbali nei momenti di discordia. Talvolta le reazioni orali derivano da insicurezze nascoste. La comprensione di tali fattori non è volta a scusare eventuali comportamenti negativi. L'obiettivo è quello di capire per mantenersi al sicuro, di evitare o allontanarsi dalle situazioni sgradite e di riuscire a risolvere definitivamente i conflitti.
    • Nell'esaminare gli aspetti verbali di un conflitto, poniti le seguenti domande:
    • Quando viene affrontata, la persona tende a volerti ferire colpendoti nei tuoi punti deboli o ad aggredirti verbalmente in modo irrispettoso?
    • La persona reagisce dicendo "Mi stai dando dello stupido?" sebbene tu non abbia fatto alcun riferimento al suo intelletto?
    • Il soggetto ti attribuisce frasi mai dette o tende a rigirare le tue parole per trasformare ogni tua frase in un attacco personale?
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Valutare i Rapporti Personali

  1. 1
    Valuta le tue insicurezze nell'ambito delle relazioni personali. A livello emotivo, la capacità di entrare in connessione con gli altri è strettamente connessa alla nostra infanzia e al rapporto che abbiamo avuto con i nostri genitori (o con chi ne ha fatto le veci).[24] Se i nostri primi rapporti affettivi sono stati influenzati dall'insicurezza, è probabile che durante la vita adulta gli stessi problemi caratterizzino le nostre relazioni di coppia. Le situazioni possono essere varie, ma generalmente è possibile evidenziare quattro categorie di attaccamento. Determina quale potrebbe essere quella di tua pertinenza:[25]
    • Sicuro: la persona attacca facilmente gli altri.
    • Ansioso-preoccupato: la persona vuole instaurare delle relazioni intime, ma pensa che gli altri non abbiano le stesse intenzioni.
    • Sprezzante-sfuggente: la persona è indipendente, non vuole fare affidamento su nessuno e non vuole che nessuno faccia affidamento su di lei.
    • Timoroso-sfuggente: la persona vuole instaurare delle relazioni intime, ma teme di poter soffrire.
    • Se ti riconosci in una delle precedenti definizioni, significa che devi apportare dei cambiamenti. Inizia acquisendo informazioni sulla teoria dell'attaccamento, quindi cerca un terapista esperto in materia. Scegli un partner con cui poter vivere un rapporto di coppia solido, avvaliti della terapia di coppia, parla della vostra relazione.
  2. 2
    Esamina le dinamiche familiari. Durante l'infanzia la nostra famiglia ci trasmette innumerevoli informazioni capaci di influenzare la nostra vita da adulti. Alcune sono positive e meravigliose, altre ci renderanno la vita difficile. Spesso le insicurezze derivano dalle interazioni passate e presenti con la famiglia, influendo anche sulle tipologie di rapporti che ricerchiamo in età adulta.[26]
    • Fai un elenco dei membri più stretti della tua famiglia. Accanto a ogni nome elenca gli aspetti positivi che hai sviluppato grazie al suo aiuto; dopodiché evidenzia quei fattori che ritieni possano contribuire ai tuoi sentimenti e comportamenti negativi.
    • Per esempio, se tuo padre ha favorito tuo fratello e ti ha escluso da alcune attività perché sei una donna, potresti sentirti sempre inadeguata. Ciò non influenzerà solo il rapporto che hai con tuo padre e con tuo fratello, potrebbe infatti diventare un tema ricorrente in molte delle tue esperienze di vita anche in età adulta.
  3. 3
    Analizza i tuoi rapporti di amicizia. La principale differenza tra amici e famigliari è che i primi si possono scegliere. Talvolta le amicizie possono essere più forti dei legami con la famiglia. In alcuni casi le insicurezze possono interferire negativamente anche in tale ambito. Identificare le insicurezze di un amico e mostrare empatia nei suoi confronti ti aiuterà a rafforzare la vostra amicizia.
    • Alcune delle tue amicizie potrebbero innescare le tue insicurezze. Per esempio, uno dei tuoi amici potrebbe essere molto affascinante e per questo ricevere molte più attenzioni di te quando sei in sua compagnia; di conseguenza potresti sentirti escluso e per nulla attraente. In tal caso impegnati a riconoscere le tue tante qualità positive e cerca di divertirti anziché giudicarti.
    • Allo stesso modo, se uno dei tuoi amici si mostra insicuro, cerca di rassicurarlo per aiutarlo a superare il problema. Per esempio, nel caso non abbia superato un'audizione teatrale e si rimproveri dicendo: "Sono un illuso, sapevo che non ce l'avrei fatta, ho un naso troppo grande, non mi sceglieranno mai", rinfrancalo con queste parole "Non parlarti in questo modo, sei una persona bella e intelligente, stanno semplicemente cercando delle caratteristiche specifiche per un dato ruolo. Non hai avuto nessuna colpa e non ci sono ragioni per credere che tu non possa ricoprire dei ruoli favolosi in futuro".
  4. 4
    Evidenzia eventuali comportamenti autodistruttivi. È difficile vedere un amico che compie delle scelte sbagliate, facendo del male a se stesso e alle persone che gli vogliono bene. Sfortunatamente però, le insicurezze possono farci compiere delle azioni malsane che richiedono di essere corrette o interrotte da un intervento esterno.
    • Un amico che ha dei comportamenti sessuali promiscui potrebbe nascondere problemi più profondi. Un amico che usa la propria sessualità per guadagnarsi i favori altrui potrebbe essere altamente insicuro e valutare se stesso esclusivamente in base al proprio grado di fascino sessuale, senza riuscire a considerarsi come una persona completa, dotata di numerose altre qualità. Questa tipologia di comportamento mette a rischio la salute, mina l'autostima e consente che gli altri traggano vantaggio dalle nostre debolezze.
    • Talvolta le persone cercano di cancellare le proprie insicurezze facendo uso di alcool e droghe. Potresti avere un amico che tende a bere troppo allo scopo di sentirsi più sicuro e rilassato nelle situazioni che lo agitano.[27] Il problema è dato dall'esagerazione e dalla dipendenza che ne deriva, condizione che richiede un'estrema attenzione e un supporto professionale medico. Aiuta te stesso o un amico rivolgendoti a un medico, a un familiare o a una persona fidata per avere un primo contatto con un terapista.
  5. 5
    Esamina i rapporti lavorativi. Sul posto di lavoro, le insicurezze possono influenzare le nostre capacità di sostentamento. Quando la persona a capo del tuo reparto è un prepotente e sei costretto a tollerarne le regole, devi essere molto cauto.[28] Identificare le insicurezze di un collega ti aiuterà a non mettere a rischio il tuo posto di lavoro. L'obiettivo è di riconoscere i punti deboli dell'altra persona per evitare azioni e discussioni che possano metterli in luce o aggravarli.
    • Nel caso un collega si rifiuti di condividere delle informazioni perché si sente insicuro nella sua posizione, anziché cercare il confronto, identifica un altro modo per ottenerle. Nel caso la situazione si complichi e metta a repentaglio il tuo posto di lavoro, parlane con il tuo supervisore. Rispetta la gerarchia di comando e chiedi consiglio in merito a come gestire al meglio la situazione.
    • Forse lavori tramite internet e non hai la possibilità di incontrare i tuoi colleghi di persona. In tal caso le possibilità di sviluppare dei rapporti potrebbero essere molto ridotte e potresti temere per la longevità della tua posizione. Per combattere tali insicurezze, offri un lavoro di alta qualità in maniera che sia la tua garanzia. Puoi rafforzare la tua fiducia in te stesso in diversi modi: facendo esercizio fisico, volontariato o partecipando a delle attività di gruppo.
    Pubblicità

Consigli

  • Le insicurezze possono essere superate decidendo di affrontare le proprie paure e di intraprendere le azioni necessarie a sviluppare nuovi comportamenti più sani.
  • Esprimere la propria insicurezza a un amico o a un familiare è positivo e consente di ridurre il grado di segretezza del problema, ovvero di compiere un passo importante sulla strada che ti porterà a sviluppare un nuovo e migliore comportamento.
  • Sii comprensivo nei confronti di una persona che manifesta delle insicurezze ed evita di metterle in evidenza per non farla sentire in imbarazzo.
  • Mostrati comprensivo nei confronti delle altre persone e trattale come tu stesso vorresti essere trattato.
  • Il tempo ci aiuta a superare molte insicurezze semplicemente consentendoci di abituarci alle nuove situazioni. La pratica ci rende più sicuri.
  • Non è mai troppo tardi per chiedere aiuto se ritieni che le tue insicurezze ti stiano impedendo di vivere la vita che desideri.
  • Cambiare non è semplice, ma è sempre possibile quando si ha volontà di impegnarsi e di trovare il modo di superare i problemi.

Pubblicità

Avvertenze

  • Lasciare che le tue insicurezze prendano il sopravvento potrebbe farti pentire dei tuoi comportamenti, costringendoti talvolta a pagare un prezzo molto elevato per le tue azioni. Fermati e rifletti prima di agire in modo negativo.
  • Se sei la vittima di un abuso fisico o mentale dovuto alle insicurezze dell'altra persona, rivolgiti alle autorità per chiedere aiuto.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Combattere l’Insicurezza

Come

Smettere di Essere Insicuro e Iniziare ad Amarti

Come

Superare Ansia e Insicurezza nel Tuo Rapporto

Come

Sconfiggere l'Insicurezza

Come

Comportarsi con una Persona Insicura

Come

Voltare Pagina nella Vita

Come

Vivere nel Migliore dei Modi

Come

Vivere una Vita Serena

Come

Dimenticare Volontariamente le Cose

Come

Liberarsi dalla Rabbia

Come

Superare la Timidezza

Come

Evitare di Piangere

Come

Piangere e Sfogare le Emozioni

Come

Far Passare Più Velocemente il Tempo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Paul Chernyak, LPC
Co-redatto da
Counselor Professionale Matricolato
Questo articolo è stato co-redatto da Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011. Questo articolo è stato visualizzato 42 432 volte
Categorie: Sviluppo Personale
Questa pagina è stata letta 42 432 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità