Come Riconoscere le Sacche delle Uova dei Ragni

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

Molti ragni depongono le uova all'interno di sacche di materiale setoso, che vengono in genere nascoste nella ragnatela, attaccate sulle superfici o trasportate dalla madre. I ragni sono in grado di produrne diverse, ciascuna contenente centinaia di uova. Una sacca è fatta dello stesso materiale della ragnatela e ha più o meno la stessa dimensione del ragno che la fabbrica.

Parte 1 di 2:
Esaminare la Sacca

  1. 1
    Osserva forma e superficie. Per essere certo di osservare una sacca di uova di ragno, devi valutare queste due caratteristiche. Gli aracnidi realizzano tali involucri intrecciando la stessa ragnatela; sia la forma sia la consistenza superficiale possono quindi variare in base alla specie dell'insetto. Le forme più comuni sono:[1]
    • Sferica;
    • A disco, con una porzione centrale arrotondata;
    • Cilindrica;
    • Massa soffice e setosa;
    • Sferica con diverse punte sottili su tutta la superficie.[2]
  2. 2
    Valuta le dimensioni. Le sacche sono piccole, solitamente non più grandi di una moneta da 10 centesimi di euro. Osserva la grandezza della sacca (o delle sacche) per capire se è stata realizzata da un ragno.[3]
    • Ad esempio, se ti imbatti in una struttura grande come una palla da calcio, non è affatto probabile che appartenga a un aracnide. Tuttavia, se è grande quanto una monetina, potrebbe essere proprio una sacca di uova.
    • Le sacche sono generalmente grandi quanto la madre che le ha realizzate.[4] Ad esempio, se nella tua regione ci sono ragni grandi quanto una palla da golf, le sacche potrebbero avere più o meno lo stesso diametro.
    • Ricorda che alcune specie fanno una sola sacca, mentre altre ne realizzano numerose e più piccole.
  3. 3
    Osserva il colore. La maggior parte dei ragni tesse delle sacche bianche o biancastre; tuttavia, non è sempre così; alcune sono marroni, gialle o perfino verdi-giallastre.[5][6]
    • Considera il colore, per essere certo di trovarti di fronte a una sacca di uova di ragno. Se l'oggetto è rosa o nero, per esempio, è probabile che non sia quello che stai cercando.
  4. 4
    Fai attenzione al luogo. Sebbene alcuni esemplari trasportino le proprie sacche, la maggior parte dei ragni le lascia sospese alla ragnatela.[7] Se hai individuato qualcosa che potrebbe essere un involucro di uova, verifica che sia attaccato a una tela, appiccicato a un muro o "incollato" a un'altra superficie con un filo setoso.
    • Alcune specie depongono le uova in sacche che vengono lasciate a terra, la ragnatela non è quindi sempre visibile.
  5. 5
    Controlla la presenza di "cuccioli". Vedere alcuni ragnetti nella zona circostante la struttura aumenta le probabilità che contenga uova di ragno. Le femmine depongono centinaia di uova in ogni involucro e quando queste si schiudono, si notano centinaia di minuscoli insetti a otto zampe che strisciano fuori dalla sacca.[8]
    • Se noti dei piccoli ragni di colore chiaro che si muovono attorno a quello che credi sia una sacca di uova, è probabile che lo sia davvero.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Osservare il Ragno e la Tela

  1. 1
    Osserva la struttura. I vari tipi di ragno tessono delle tele diverse.[9] Non sempre è possibile vedere la ragnatela, dato che non tutte le specie vi lasciano le sacche appese. Tuttavia, se non sei in grado di riconoscere l'insetto dall'aspetto della sacca, vale la pena cercare una tela nei paraggi. Le strutture più comuni sono:[10]
    • Sferiche: ragnatele con uno schema circolare;
    • Grovigli: ragnatele "disordinate" e dall'aspetto morbido che si trovano spesso negli angoli del soffitto;
    • Imbuti: le ragnatele hanno la forma di un imbuto e vengono costruite in zone poco frequentate;
    • A foglio: ragnatele che assomigliano a lenzuola o hanno la forma di ciotole;
    • Setose: ragnatele leggermente appiccicose senza una forma distinta.
  2. 2
    Osserva dove si trova la ragnatela. I ragni costruiscono le proprie case in tutti i tipi di habitat. Puoi trovarne una nel foro di un mattone, nell'angolo di una stanza, su un albero o un mucchio di foglie morte.[11] Tenere in considerazione la zona in cui si trova la ragnatela ti permette di ridurre la gamma delle possibili specie a cui appartiene la sacca che stai osservando.[12]
    • Ad esempio, le tarantole vivono in buchi nel terreno ricoperti da una sottile ragnatela; gli esemplari che appartengono alla famiglia Oecobiidae costruiscono delle tele grigie sulla corteccia degli alberi e sui mattoni dei muri, mentre quelli che fanno parte della famiglia Theridiidae preferiscono trovare dimora nelle piante da appartamento.[13]
  3. 3
    Controlla le vicinanze con attenzione, se possibile. Dato che molte sacche di uova di ragno sono parecchio simili fra loro, è difficile riconoscerle senza vedere l'aracnide a cui appartengono. Alcuni esemplari depongono le uova e poi le abbandonano; in questo caso, ti sarà impossibile vedere la madre nei paraggi; tuttavia, numerose specie restano vicine alle sacche e le proteggono fino alla schiusa.[14]
    • Se trovi il ragno a cui appartiene l'involucro che vuoi identificare, osservalo come meglio puoi, per essere sicuro di riconoscerlo con certezza.[15]
  4. 4
    Fai attenzione al colore. I ragni possono avere molti colori e motivi diversi. Alcuni, come la vedova nera e l'Argiope aurantia, sono immediatamente riconoscibili, mentre altri hanno un aspetto più ordinario.
    • Presta attenzione ai dettagli. Ad esempio, se il ragno è marrone, qual è l'esatta sfumatura di colore? Possiede altri segni distintivi? La tonalità di marrone è uniforme su tutto il corpo?
  5. 5
    Osserva la peluria. Tutti i ragni sono ricoperti da peli sottili, ma non sempre sono evidenti. Se vedi dei peli, prova a descriverli.
    • L'esemplare che stai osservando ha dei peli visibili da lontano, come il ragno saltatore, oppure sono praticamente impossibili da notare anche da vicino, come nel caso del ragno violino?
  6. 6
    Stima le dimensioni. Molte persone hanno paura dei ragni, hanno quindi la tendenza inconscia di esagerarne la grandezza. Tuttavia, trovare un modo preciso per descriverne le dimensioni ti permette di riconoscere l'esemplare in oggetto in maniera più semplice.[16]
    • Cerca di essere obiettivo. Il ragno potrebbe essere grande come la gommina di una matita, una moneta da 10 centesimi, una palla da golf o il tuo pugno.
    • La maggior parte delle specie annovera esemplari dell'ordine di grandezza di centimetri. Cerca di stimarne le dimensioni usando questa unità di misura, per riuscire a riconoscere l'esemplare che stai osservando.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non cercare di prendere un ragno o una sacca di uova, se non ne conosci la specie. Alcuni esemplari sono velenosi, il loro morso può causare dolore e gravi ferite. Chiama un'azienda specializzata in disinfestazione, se temi di avere un problema con la popolazione di ragni.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Veterinaria del Royal College of Veterinary Surgeons
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali.
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 29 080 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità