Come Riconoscere le Zecche

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

I morsi delle zecche di solito non sono dolorosi, ma possono portare a infezioni e persino a malattie croniche, come quella di Lyme. Quando non sai se hai a che fare con un'infestazione di zecche, cerca le caratteristiche particolari che distinguono questi parassiti dagli altri. Le zecche devono essere eliminate subito per evitare le malattie e le infezioni, mentre alcuni insetti molto simili sono innocui. Se dopo aver letto l'articolo hai ancora dei dubbi, chiama un disinfestatore e chiedi la sua opinione professionale.

Metodo 1 di 3:
Cercare le Caratteristiche Distintive delle Zecche

  1. 1
    Cerca una forma rotonda e ovale. Prima che una zecca si gonfi per il sangue, il corpo ha una forma ovale con due segmenti principali. Quando è gonfia, la testa resterà piccola, mentre il corpo diventerà rotondo e pieno.[1]
  2. 2
    Cerca insetti lunghi tra 1 e 5 cm. Le dimensioni di una zecca dipendono da quanto recentemente si è nutrita di sangue. Prima di mangiare, è grande quando una punta di spillo. Subito dopo aver succhiato il sangue e per le ore successive, diventa grande quanto un fagiolo.[2]
  3. 3
    Esamina l'esterno alla ricerca di un esoscheletro protettivo. In molti casi, le zecche hanno un esoscheletro rigido. Queste zecche vengono definite dure o "autentiche" e sono i parassiti a cui ci si riferisce normalmente con il termine 'zecche'. Esistono zecche morbide con esoscheletri flessibili, ma solo in alcune parti del mondo.[3]
    • Le zecche morbide si trovano nella parte occidentale degli Stati Uniti e in quella sudoccidentale del Canada.[4]
  4. 4
    Cerca un disegno a forma di stella sulla sua schiena. Le zecche amblyomma americanum hanno un disegno bianco a forma di stella sull'esoscheletro. Se un parassita non presenta questa caratteristica, può comunque essere una zecca. Il disegno è una peculiarità di questa unica specie.[5]
  5. 5
    Nota se l'insetto ha le zampe nere. Le zecche dalle zampe nere, come suggerito dal nome, hanno le zampe più scure del corpo. Come nel caso del disegno a stella, si tratta di una caratteristica distintiva di questa specie di zecche e non è presente in tutti gli esemplari di questa famiglia.[6]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Distinguere le Zecche dagli Altri Insetti

  1. 1
    Evita di confondere gli insetti con le ali o le antenne per zecche. Le zecche non hanno né ali, né antenne. Se hai trovato un insetto con quelle caratteristiche, non è una zecca. In questo caso, fai delle ricerche sulle specie simili alle zecche ma con ali o antenne.
    • I curculionidi, che spesso vengono confusi per zecche, hanno ali e antenne.[7]
  2. 2
    Conta il numero di zampe per distinguerle dagli insetti. Dato che le zecche sono aracnidi, come ragni e scorpioni, hanno otto zampe. Se l'animale che vedi ne ha 6, è un insetto e non una zecca.[8]
    • Se l'animale ha meno di sei zampe o più di otto, non è un insetto né un aracnide, ma in ogni caso non è una zecca.
  3. 3
    Nota se l'insetto si nutre di sangue e non viaggia in colonie. I tonchi vengono spesso confusi con le zecche perché hanno un aspetto quasi identico. Il modo per distinguerli è osservarli. I primi si muovono in sciami, mentre le zecche di solito sono da sole. Inoltre le zecche si nutrono di sangue, mentre i tonchi no.[9]
    • Come regola generale, i tonchi non si attaccano alle persone e agli animali, mentre le zecche lo fanno spesso.
  4. 4
    Cerca insetti che affondano nella pelle invece di restare in superficie. Sia le zecche che le cimici si attaccano ad animali e umani. Tuttavia, si nutrono in modo diverso. Le zecche penetrano all'interno della pelle e bevono il sangue, mentre le cimici restano sulla superficie della pelle.[10]
    • Assicurati di sapere con certezza se un insetto è una zecca o una cimice prima di rimuoverla dalla pelle. Senza le giuste precauzioni, potresti staccare il corpo della zecca e lasciare la testa nella pelle.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Riconoscere i Morsi di Zecca

  1. 1
    Nota se avverti dolore lieve intorno al morso. Di solito i morsi di zecca non sono dolorosi. Se senti un dolore intenso, probabilmente non sei stato colpito da uno di questi parassiti. Fai delle ricerche sugli altri sintomi per determinare quale insetto o aracnide ti ha colpito e inizia subito il trattamento.
    • Se vieni morso da una zecca morbida, potresti notare un dolore localizzato appena si stacca.[11]
  2. 2
    Nota se la zona colpita è arrossata. Anche se i morsi delle zecche non sono dolorosi, possono comunque scatenare la risposta immunitaria dell'organismo. Se il morso e la pelle che lo circonda ti sembrano arrossati, potresti essere stato morso da una zecca. Tuttavia, considera che l'arrossamento è un sintomo di molti morsi di insetti.
  3. 3
    Nota se si sviluppa un'irritazione nei giorni e nelle settimane che seguono il morso. Sebbene si tratti di un sintomo che non si presenta spesso in caso di morsi di zecca, puoi sviluppare un'irritazione se la ferita si infetta o se contrai una malattia. Qualora l'irritazione si diffondesse dalla zona morsa fino ad altre parti del corpo, chiama il medico o vai al pronto soccorso.[12]
    • Alcune malattie portate dalle zecche, come la malattia di Lyme, possono restare asintomatiche per mesi o anni.[13]
  4. 4
    Cerca le zecche ancora attaccate al corpo. Dato che i morsi di questi aracnidi di solito non fanno male, il modo più comune per notarli è vedere la zecca infilata nella pelle. Confronta il parassita sul tuo corpo con altri insetti prima di rimuoverlo, in modo da poter usare delle pinzette o una carta di credito per strapparlo in sicurezza via dalla pelle. Se non farai attenzione, la testa della zecca può restare incastrata nel tuo corpo.[14]
  5. 5
    Riconosci i sintomi del morso di una zecca che richiedono cure mediche immediate. La maggior parte dei morsi possono essere curati a casa, ma potresti aver bisogno di cure d'emergenza se sviluppi un'infezione o una reazione allergica. Recati subito al pronto soccorso se noti uno dei sintomi seguenti:[15]
    • Rigonfiamenti rossi (orticaria) su tutto il corpo.
    • Problemi di respirazione.
    • Gonfiore in bocca, labbra, lingua o gola.
    • Vertigini, mancamenti o perdita di conoscenza.
    Pubblicità

Consigli

  • Per prevenire le infestazioni di zecche, taglia l'erba, pota i cespugli e tutte le altre piante. Questi aracnidi prediligono le aree buie e con le foglie.
  • Rimuovi le zecche il prima possibile dal tuo corpo, in modo da prevenire le infezioni e la trasmissione delle malattie.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se hai riconosciuto una zecca sul tuo corpo, non toglierla con le mani. La testa potrebbe staccarsi e restare nella pelle, provocando infezioni. Fai delle ricerche su come rimuoverla correttamente prima di provare.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 8 064 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità