Scarica PDF Scarica PDF

La disidratazione può essere un disturbo molto pericoloso se non viene curato. È importante riconoscere lo stato di disidratazione il prima possibile e cominciare subito a ripristinare i liquidi persi. Fattori come la sete, disturbi visivi e dolori fisici possono indicare che il corpo è gravemente disidratato. Se la disidratazione è così grave da provocare sintomi come il battito cardiaco accelerato, vai subito dal medico. Per evitare che il problema si ripresenti in futuro, dovrai adottare delle abitudini più sane.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Riconoscere i Sintomi

  1. 1
    Presta attenzione alla sete. Uno stato di disidratazione lieve può essere segnalato da una leggera sete. Se invece lo stato di disidratazione sta diventando un problema serio, potresti sentirti estremamente assetato. Oltre alla sete potresti avere la sensazione di avere la bocca o la lingua asciutta.[1]
  2. 2
    Tieni monitorato il colore delle urine. Controlla nella tazza del water dopo aver urinato. Il colore delle urine è un buon indicatore dello stato di salute di una persona. Dovrebbero essere color giallo chiaro o paglierino. Se sono scure, significa che il corpo è disidratato.[2]
    • Se le urine sono di colore giallo scuro, significa che il corpo è moderatamente disidratato e devi bere subito dell'acqua.
    • Se le urine sono color ambra o marroni, significa che il corpo è gravemente disidratato. In un caso simile devi iniziare subito a bere dell'acqua e contattare il medico se il problema persiste.
  3. 3
    Presta attenzione a come ti senti. La disidratazione può causare sbalzi di umore. Potresti sentirti stordito, frustrato o arrabbiato. Se noti che sei giù di corda o nervoso, potrebbe essere un effetto della disidratazione se hai anche dei sintomi fisici.[3]
    • Se sei disidratato, potresti notare che sei irritabile o collerico e fai fatica a concentrarti anche mentre svolgi le attività di routine.
  4. 4
    Nota se hai dei disturbi visivi. Se hai la vista sfocata, potrebbe essere un altro sintomo della disidratazione. Potresti avere anche gli occhi secchi, indolenziti o irritati.[4]
  5. 5
    Devi sapere che la disidratazione può causare la perdita di turgore cutaneo nelle persone anziane. Se sei in età avanzata, potrebbe essere complicato capire che sei disidratato. Pizzica la pelle sul braccio o sul dorso della mano e tienila tirata per alcuni secondi. Quando la lascerai andare, dovresti vedere che torna nella sua posizione originale. Se rimane sollevata per alcuni secondi, precipitati a bere dell'acqua.[5]
  6. 6
    Presta attenzione ai dolori. Dato che il corpo ha bisogno dell'acqua per funzionare correttamente, la disidratazione può causare diversi disturbi e dolori. Per esempio il mal di testa e i crampi muscolari sono sintomi comuni della disidratazione.[6]
    • Oltre ad avere mal di testa, potresti sentirti stordito e confuso.
    • I crampi causati dalla disidratazione possono presentarsi prima o dopo aver fatto esercizio fisico se non hai bevuto a sufficienza.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Chiedere Aiuto al Medico

  1. 1
    Vai al pronto soccorso se sei disidratato. Se la disidratazione è leggera, puoi curarti in casa. Se invece noti dei sintomi riconducibili a uno stato di disidratazione grave, potresti essere in pericolo e avere bisogno di una flebo. Chiama subito i servizi di emergenza medica se noti uno di questi sintomi:[7] [8]
    • Stato di letargia o affaticamento;
    • Confusione mentale;
    • Capogiri;
    • Assenza di urine da otto ore;
    • Battito cardiaco debole o accelerato;
    • Mancanza di turgore cutaneo;
    • Feci scure o che contengono sangue;
    • Dissenteria che dura da oltre 24 ore;
    • Incapacità di trattenere i liquidi nello stomaco.
  2. 2
    Fai degli esami se è necessario. Il medico vorrà sottoporti ad alcuni esami di routine se lo stato di disidratazione è grave. I risultati lo aiuteranno a identificare un'eventuale patologia nascosta che causa la disidratazione e a determinare qual è la cura più appropriata nel tuo caso specifico.[9]
    • La disidratazione può essere correlata a uno squilibrio degli elettroliti, al diabete o a un disturbo renale. Il medico potrebbe prescriverti gli esami del sangue per controllare queste patologie. La cura andrà decisa in base alla causa.
    • Il medico dovrà valutare il livello di disidratazione per trovare la terapia corretta. È probabile che ti prescriverà le analisi delle urine.
  3. 3
    Chiedi al medico come poter ripristinare i liquidi persi. L'unico modo per curare la disidratazione è quello di riportare i liquidi a un livello normale. Una persona adulta in buone condizioni di salute può riuscirci bevendo acqua. Per ripristinare i liquidi persi, i bambini e i neonati potrebbero dover assumere una miscela speciale che contiene acqua e sale.[10]
    • Il medico potrebbe raccomandarti di non bere succhi di frutta o bibite per ripristinare i liquidi persi se sei disidratato. In base ad alcuni fattori, potrebbe consigliarti di bere una bevanda diversa, per esempio una bevanda sportiva se ha constatato che hai una carenza di elettroliti.
    • Se lo stato di disidratazione è molto grave, i liquidi ti verranno somministrati per via endovenosa.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Evitare una Ricaduta

  1. 1
    Idrata il corpo prima e durante l'esercizio fisico. In molti casi la disidratazione è causata da un'intensa sudorazione durante l'attività fisica. La soluzione è quella di bere molta acqua prima di sottoporti a degli sforzi fisici. L'ideale è iniziare a idratare il corpo con un giorno di anticipo, quindi bevi dell'acqua in più se sai che domani ti sottoporrai a uno sforzo intenso, per esempio se correrai una maratona.[11]
    • Continua a bere acqua finché le urine non sono trasparenti o giallo pallido.
    • Mentre fai attività fisica, porta con te una bottiglia d'acqua e sorseggiala regolarmente per ripristinare i liquidi che perdi attraverso la sudorazione.
    • Se hai uno stile di vita attivo, dovresti bere 2-3 bicchieri d'acqua nelle ore che precedono l'allenamento. Mentre ti alleni, bevi un bicchiere d'acqua ogni 10-15 minuti per reidratare il corpo e al termine dell'allenamento bevi altri 2-3 bicchieri d'acqua.
  2. 2
    Bevi più del solito quando sei malato. Febbre, vomito e dissenteria possono causare la perdita di molti liquidi e uno stato di disidratazione. Ecco perché è importante assumere una quantità di liquidi maggiore, soprattutto acqua, quando non ti senti bene.[12]
    • Se hai difficoltà a trattenere i liquidi nello stomaco a causa del vomito, puoi provare a mangiare un ghiacciolo o lasciare scogliere in bocca del ghiaccio.
  3. 3
    Bevi di più quando le temperature sono estreme. Quando fuori fa molto caldo o molto freddo, il corpo tende a disidratarsi, quindi sforzati di assumere una quantità di liquidi maggiore del solito. In questo modo non rischierai che il corpo si disidrati.[13]
    • Nota alcuni sintomi fisici, come il fatto di avere la pelle o le mani secche, quando le temperature raggiungono livelli estremi. Se inizi a mostrare i sintomi della disidratazione, bevi subito dell'acqua per ripristinare i liquidi persi.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Chiama immediatamente i servizi di emergenza medica o vai al pronto soccorso se sospetti che tu o un'altra persona siate gravemente disidratati.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Alzarti dal Letto quando Proprio Non ne Hai VogliaAlzarti dal Letto quando Proprio Non ne Hai Voglia
Mangiare quando Sei Affamato ma Non Hai Voglia di MangiareMangiare quando Sei Affamato ma Non Hai Voglia di Mangiare
Usare la Polvere di MacaUsare la Polvere di Maca
Creare una Tabella OrariaCreare una Tabella Oraria
Prevenire l'Ostruzione delle Ghiandole SudoriparePrevenire l'Ostruzione delle Ghiandole Sudoripare
Dissolvere i Cristalli di Acido UricoDissolvere i Cristalli di Acido Urico
Rimuovere il Mercurio dal CorpoRimuovere il Mercurio dal Corpo
Rimanere GiovaneRimanere Giovane
Avviare un Gruppo di SostegnoAvviare un Gruppo di Sostegno
Invecchiare Senza Sentirsi VecchiInvecchiare Senza Sentirsi Vecchi
Eseguire il Superbrain YogaEseguire il Superbrain Yoga
Eseguire un'Accurata Pulizia RenaleEseguire un'Accurata Pulizia Renale
Stare in Piedi DrittoStare in Piedi Dritto
Usare i Punti dell'Agopressione Contro le EmicranieUsare i Punti dell'Agopressione Contro le Emicranie
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Luba Lee, FNP-BC, MS
Co-redatto da:
Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato co-redatto da Luba Lee, FNP-BC, MS. Luba Lee lavora come Infermiera di Famiglia Iscritta all’Albo in Tennessee. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Tennessee nel 2006. Questo articolo è stato visualizzato 12 106 volte
Questa pagina è stata letta 12 106 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità