Come Riconoscere se Sei in Travaglio Durante la Seconda Gravidanza

3 Parti:Riconoscere i Segnali del TravaglioRicerca di una Diagnosi MedicaConoscere le Differenze Principali tra la Prima e la Seconda Gravidanza

Sebbene molte donne siano mentalmente più forti e sicure durante la seconda gravidanza, è importante che tu ti renda conto che non tutto sarà uguale a quanto avvenuto durante la prima, specialmente in relazione al travaglio. Il tuo corpo ha subito molti cambiamenti dalla nascita del tuo primo bambino, di conseguenza la seconda gravidanza e il relativo travaglio potrebbero essere completamente differenti dalla precedente esperienza. È quindi una buona idea prepararti a queste differenze per imparare a capire quando sei in travaglio.

Parte 1
Riconoscere i Segnali del Travaglio

  1. 1
    Controlla se hai rotto le acque. Solitamente molte donne si rendono conto che il travaglio sta iniziando quando sentono che "si rompono le acque". Ciò accade quando le membrane amniotiche si rompono spontaneamente. Questo evento dà il via alle contrazioni uterine.
  2. 2
    Tieni il conto di ogni contrazione che avverti e della relativa frequenza. Inizialmente potrai sentirle ogni dieci - quindici minuti, ma col tempo si ridurranno a ogni 2 o 3 minuti.
    • Le contrazioni uterine sono state descritte come "crampi", "tensione nell'addome", "malessere" e un grado variabile di dolore, da mite a estremo.
    • Le contrazioni uterine durante il travaglio sono misurate dalla CTG (cardiotocografia), grazie a uno strumento posizionato sopra l'addome che misura sia le contrazioni uterine sia il battito cardiaco fetale.
  3. 3
    Riconosci la differenza tra le vere contrazioni e quelle di Braxton-Hicks. È necessario compiere un'importante distinzione tra le vere contrazioni e quelle cosiddette “false” o, appunto, di Braxton-Hicks, che si verificano solo alcune volte al giorno, senza alcun aumento di intensità né di frequenza. Solitamente compaiono durante le prime 26 settimane di gravidanza, sebbene talvolta possano verificarsi anche in seguito.
    • Accade spesso che le donne avvertano "false" contrazioni nel periodo avanzato della gravidanza, tuttavia è possibile che tali contrazioni possano improvvisamente trasformarsi in travaglio durante la seconda gestazione. [1]
    • Perciò, quando stai per diventare mamma per la seconda volta, non prendere alla leggera le contrazioni di Braxton-Hicks. Potrebbero segnalare un effettivo travaglio.
  4. 4
    Controlla se hai perso il tappo mucoso. Quando vedi che lo hai perso, puoi aspettarti di entrare in travaglio entro un breve arco di tempo, solitamente entro poche ore o un paio di giorni.
    • Ci saranno piccole macchie di sangue quando perderai il tappo mucoso. Durante una seconda gravidanza le donne tendono a perderlo in anticipo rispetto alla prima. [2]
    • Ciò si deve al fatto che, dopo la prima gravidanza, i muscoli che compongono la cervice sono naturalmente più rilassati e con tutte le contrazioni rapide e frequenti la cervice inizia a dilatarsi a un ritmo più veloce rispetto al precedente.
  5. 5
    Dai un'occhiata alla tua pancia. Potresti notare che è scesa verso il basso e che adesso riesci a respirare con facilità. Ciò si deve al fatto che il bambino sta scendendo nella pelvi, preparandosi per il parto.
    • Potresti inoltre avvertire la necessità di andare in bagno ogni 10-15 minuti. Questa è una chiara indicazione che il tuo bambino si sta muovendo nella corretta posizione per trovare la sua uscita verso il mondo.
  6. 6
    Considera se il tuo utero sembra "più leggero". È stato riportato che molte donne hanno la sensazione che il loro bambino sia diventato "più leggero". Ciò è dovuto al fatto che la testa del feto è scesa nelle pelvi per prepararsi al parto.
    • In aggiunta a questa percezione soggettiva, la minzione può diventare molto più frequente, a causa della maggiore pressione esercitata dal feto sulla vescica.
  7. 7
    Prendi nota se pensi che la cervice si stia dilatando. Essa subisce modifiche strutturali e funzionali quando si verificano gli eventi sopra citati. Nelle fasi iniziali del travaglio, la cervice si dilata gradualmente per permettere l'espulsione del feto.

    • All'inizio la cervice è dilatata solo di alcuni centimetri. Quando raggiunge i 10 centimetri, significa solitamente che sei pronta per partorire.
  8. 8
    Sii consapevole del fatto che può verificarsi un'insufficienza cervicale. Il verificarsi della dilatazione senza contrazioni uterine potrebbe suggerire un'insufficienza cervicale. Questo accade quando l'accorciamento della cervice, il funneling e/o la dilatazione cervicale avvengono durante il secondo trimestre della gravidanza. Tali situazioni necessitano d'essere valutate prontamente da un medico, poiché potrebbero influenzare negativamente il normale sviluppo del feto e persino causare l'aborto.
    • L'insufficienza cervicale è una delle più comuni cause di aborto e di parto prematuro durante il secondo trimestre. Di conseguenza, una relativa diagnosi precoce è molto importante. Può essere diagnosticata durante i controlli di routine da parte del medico che sta monitorando la gravidanza, dopo la visita e un esame obiettivo.
    • Le pazienti con insufficienza cervicale lamentano crampi lievi nel basso addome o nella vagina e, unitamente ai loro trascorsi clinici, ciò può portare a questa diagnosi.
    • I fattori a rischio dello sviluppo dell'insufficienza cervicale comprendono infezioni, trascorsi di chirurgia cervicale e traumi e lesioni cervicali avvenuti durante i parti precedenti.

Parte 2
Ricerca di una Diagnosi Medica

  1. 1
    Prendi in considerazione la possibilità di fare un FFNT (Fetal Fibro Nectin Test), cioè un test della fibronectina fetale. Se desideri scoprire con certezza se sei effettivamente in travaglio o meno, esistono diverse procedure diagnostiche avanzate per le quali optare, tra cui il FFNT.
    • Questo test non sarà in grado di dirti se sei attualmente in travaglio, ma senz'altro confermerà se non lo sei. È utile perché, quando si è nello stadio iniziale di un travaglio pretermine, può essere molto difficile determinarlo attraverso i soli sintomi o esami pelvici.
    • Un risultato negativo del FFNT ti rilasserà e rassicurerà sul fatto che non partorirai il tuo bambino per almeno un'altra settimana o due.
  2. 2
    Fai controllare la cervice dall'ostetrica o dall'infermiera, che, esaminandola, sarà in grado di sentire di quanto ti sei dilatata. Nella maggior parte dei casi, quando l'ostetrica rileva che la cervice si è dilatata tra 1 e 3 centimetri, ti informerà che sei nella prima fase del travaglio.
    • Quando sentirà che la cervice si è dilatata in una misura che varia dai 4 ai 7 centimetri, probabilmente ti dirà che sei entrata nella fase attiva o seconda fase del travaglio.
    • Quando avvertirà che la tua dilatazione cervicale varia tra gli 8 e i 10 centimetri, ti dirà sicuramente che è arrivato il momento che il bambino venga fuori!
  3. 3
    Lascia che l'ostetrica o l'infermiera valuti la posizione del tuo bambino. L'ostetrica ha esperienza anche nel capire se il tuo bambino è rivolto verso il basso e se la testa è impegnata nella pelvi.
    • L'ostetrica si potrebbe inginocchiare per sentire il tuo basso ventre sopra la vescica o inserire le dita nei tuoi genitali per sentire la testa del bambino e stabilire con quale percentuale si è messa in posizione.
    • Questi esami aiuteranno a confermare il fatto che tu sia in travaglio e persino a stabilire lo stadio in cui ti trovi.

Parte 3
Conoscere le Differenze Principali tra la Prima e la Seconda Gravidanza

  1. 1
    Tieni presente che il tuo bacino potrebbe non essere immediatamente impegnato durante il tuo secondo travaglio. Noterai alcune differenze tra la tua prima e la seconda gravidanza che potrebbero sollevare molte domande nella tua mente.
    • Con la prima gravidanza, la testa del bambino scende nel bacino più rapidamente rispetto alla seconda.
    • Con le seconde gravidanze, la testa potrebbe non incanalarsi finché non inizia il travaglio.
  2. 2
    Sii preparata al fatto che il secondo travaglio potrebbe essere potenzialmente più veloce del primo. I secondi tendono a procedere più velocemente e a durare meno rispetto ai primi.
    • Ciò avviene perché, durante il primo travaglio, i muscoli della cervice sono più spessi e occorre più tempo affinché si dilatino, mentre nei parti successivi la cervice si dilata più velocemente. In un secondo travaglio i muscoli vaginali e quelli del pavimento pelvico sono già distesi dal parto precedente e sono diventati più morbidi.
    • Questo aiuta il tuo secondo bambino ad arrivare più facilmente e a renderti meno difficili le fasi avanzate del travaglio.
  3. 3
    Mettiti in una posizione che riduca l'eventualità che ti sia praticata un'episiotomia. Se ti è stata eseguita durante il tuo primo parto o se hai riportato delle lacerazioni e sei ancora traumatizzata dall'esperienza, il miglior suggerimento per evitarla con il tuo secondo bambino è quello di metterti in posizione verticale e di spingere mentre sei nella seconda fase del travaglio.
    • Quando assumi una posizione verticale, in realtà stai usando la semplice teoria scientifica della gravità di Newton: è la forza che espelle il tuo bambino in questo mondo senza tagli né lacerazioni del tuo corpo!
    • Tuttavia, non è un modo infallibile per evitare un'episiotomia. Ad alcune donne dev'essere praticata comunque, nonostante abbiano seguito questi accorgimenti.

Consigli

  • Non affidarti unicamente a questi suggerimenti — hai bisogno di consultare il tuo ginecologo passo dopo passo per accertare se sei già in travaglio o meno.

Fonti e Citazioni

  1. Haram K, Bakke OM, Johannessen KH, Lund T. Transplacental passage of diazepam during labor: influence of uterine contractions. Clin Pharmacol Ther. 1978 Nov;24(5):590-9.
  2. Hein M, Helmig RB, Schønheyder HC, Ganz T, Uldbjerg N. An in vitro study of antibacterial properties of the cervical mucus plug in pregnancy. Am J Obstet Gynecol. 2001 Sep;185(3):586-92.
  • Oliphant SS, Nygaard IE, Zong W, Canavan TP, Moalli PA. Maternal adaptations in preparation for parturition predict uncomplicated spontaneous delivery outcome. Am J Obstet Gynecol. 2014 Jun 12. pii: S0002-9378(14)00590-0. doi: 10.1016
Mostra altro ... (10)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Salute Donna | Pagine che includono file inesistenti

In altre lingue:

English: Tell if You Are in Labor with a Second Pregnancy, Русский: определить, что у вас начались роды во время второй беременности, Español: reconocer si estás en trabajo de parto en tu segundo embarazo, Português: Saber Se Está Entrando Em Trabalho de Parto Na Segunda Gravidez, Deutsch: Bei der zweiten Schwangerschaft erkennen, ob du Wehen hast

Questa pagina è stata letta 13 596 volte.

Hai trovato utile questo articolo?