Scarica PDF Scarica PDF

La comunità medica definisce una valvola cardiaca incontinente come rigurgito della valvola. Esistono quattro valvole nel cuore, ognuna delle quali può essere incontinente. A volte, le valvole che presentano questa insufficienza sono minori e non necessitano di trattamenti, altre volte il rigurgito mette a dura prova il cuore, rendendo il suo compito più duro. Pertanto, è essenziale riuscire a riconoscere i sintomi di una valvola cardiaca incontinente in modo da poter chiedere il parere di un professionista.

Parte 1 di 3:
Riconoscere i Sintomi di una Valvola Cardiaca Incontinente

  1. 1
    Riconosci i sintomi del prolasso della valvola mitrale. I sintomi del prolasso della valvola mitrale includono:
    • Dolore toracico
    • Respiro corto quando si è in attività o sdraiati (ortopnea)
    • Vertigini e stanchezza
    • Attacchi di panico e palpitazioni
  2. 2
    Comprendi i sintomi del rigurgito della valvola mitrale. Spesso si verificano segni e sintomi e, quando succede, si sviluppano gradualmente. Possono includere:
    • Affaticamento, stanchezza e stordimento
    • Respiro veloce e sensazione di avvertire il battito cardiaco (palpitazioni) o un battito cardiaco accelerato
    • Respiro corto che si incrementa quando si è in attività o sdraiati
    • Eccessiva minzione durante la notte
    • Tosse
  3. 3
    Conosci i sintomi di stenosi mitralica negli adulti. Negli adulti si verificano sintomi che, tuttavia, possono comparire o peggiorare con l'esercizio fisico o durante qualsiasi attività che aumenta la frequenza cardiaca. Negli adulti i sintomi, di solito, si sviluppano tra i 20 e i 50 anni.
    • Fibrillazione atriale (flutter atriale)
    • Respiro corto
    • Svenimenti, vertigini o stanchezza
    • Dolori toracici (angina)
    • Infezioni toraciche
    • Tosse con espettorato che presenta macchie di sangue
  4. 4
    Riconosci i sintomi della stenosi mitralica nei bambini. Nei neonati e nei bambini i sintomi possono essere presenti dalla nascita (congeniti) e svilupparsi quasi sempre entro i primi 2 anni di vita. I sintomi includono:
    • Tosse
    • Scarsa alimentazione o sudorazione durante l'alimentazione
    • Crescita scarsa
    • Respiro corto
  5. 5
    Individua i sintomi del rigurgito aortico. Spesso l'insufficienza aortica non dà sintomi per molti anni. Tuttavia, i sintomi possono manifestarsi lentamente o improvvisamente. Comprendono:
    • Polso scoccante
    • Dolore toracico, che include un senso di stringimento, pressione o costrizione.
    • Dolore che aumenta con l'esercizio fisico e si riduce con il riposo
    • Svenimenti
    • Palpitazioni (sensazione di avvertire il battito cardiaco) e pulsazioni irregolari, rapide, veloci, martellanti o agitate
    • Respiro corto quando si è in attività o sdraiati
    • Gonfiore ai piedi, alle gambe o all'addome
    • Debolezza e stanchezza
  6. 6
    Conosci i sintomi della stenosi aortica. La maggior parte delle persone che presentano stenosi aortica non sviluppano sintomi finché la patologia non si trova a uno stadio avanzato. I sintomi della stenosi aortica includono:
    • Fastidio al torace: il dolore toracico può peggiorare quando si è in attività e raggiungere il braccio, il collo o la mascella
    • Tosse, con eventuale presenza di sangue
    • Problemi di respirazione durante l'attività fisica
    • Ci si sente stanchi molto facilmente
    • Sensazione di avvertire il battito cardiaco (palpitazioni)
    • Svenimento, debolezza, vertigini quando si è in attività
  7. 7
    Conosci i sintomi della stenosi aortica nei bambini. Nei neonati e nei bambini i sintomi includono:
    • Ci si sente stanchi facilmente quando si è sotto sforzo (nei casi lievi)
    • Mancato aumento di peso
    • Scarsa alimentazione
    • Problemi respiratori gravi che si sviluppano entro pochi giorni o settimane dal parto (in casi gravi)
    • I bambini che presentano una stenosi aortica lieve o moderata possono peggiorare nel tempo. Sono anche a rischio di un'infezione cardiaca chiamata endocardite batterica.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Sottoporsi ai Test Diagnostici

  1. 1
    Fatti prescrivere dal medico un ecocardiogramma. Questo test utilizza onde sonore per produrre un'immagine del cuore. Nell'ecocardiogramma le onde sonore sono dirette al cuore da un dispositivo simile a un'asta (trasduttore) che va tenuta sul petto.
    • Le onde sonore rimbalzano sul cuore, vengono rinviate attraverso la parete toracica ed elaborate elettronicamente per dare immagini video del cuore in movimento del paziente.
    • L'ecocardiogramma aiuta il medico a esaminare attentamente le valvole del cuore. L'immagine mostra la struttura delle valvole e come si muovono durante il battito del cuore.
  2. 2
    Sottoponiti a un elettrocardiogramma (ECG). In questo test vengono posizionati sulla pelle alcuni dischetti muniti di fili (elettrodi) per misurare gli impulsi elettrici emessi dal cuore. Gli impulsi vengono registrati come onde e visualizzati su un monitor o stampati su carta.
    • L'ECG può dare informazioni sul ritmo cardiaco e, indirettamente, sulle dimensioni del cuore. Quando si soffre di stenosi della valvola mitralica, alcune parti del cuore possono ingrandirsi e il paziente può essere soggetto a una fibrillazione atriale, ovvero un'irregolarità del ritmo cardiaco.
    • Durante il test di ECG il medico può chiedere al paziente di camminare su un tapis roulant o di pedalare su una cyclette per vedere come il cuore risponde allo sforzo.
  3. 3
    Sottoponiti a un ECG dinamico secondo Holter. L'ECG dinamico secondo Holter è un dispositivo portatile che il paziente indossa per registrare un ECG continuo, di solito da 24 a 72 ore. Il monitoraggio dell'Holter è utilizzato per rilevare le irregolarità del ritmo cardiaco intermittente che possono verificarsi quando una valvola è incontinente.
  4. 4
    Prova una radiografia del torace. La radiografia del torace consente al medico di controllare la dimensione e la forma del cuore per stabilire se i ventricoli e gli atri si sono dilatati – si tratta di un possibile segnale che indica un'insufficienza delle valvole cardiache.
    • La radiografia del torace aiuta anche il medico a controllare le condizioni dei polmoni. Una valvola incontinente potrebbe riversare sangue nei polmoni, provocando una congestione visibile mediante una radiografia.
  5. 5
    Fatti prescrivere dal medico un ecocardiogramma transesofageo. Questo tipo di ecocardiogramma permette un esame ancora più attento delle valvole del cuore. L'esofago del paziente (l'organo a forma cilindrica che collega la gola allo stomaco) si trova proprio dietro il cuore.
    • Nell'ecocardiogramma tradizionale il trasduttore viene spostato sul petto del paziente. Nell'ecocardiogramma transesofageo un piccolo trasduttore fissato all'estremità di un tubo viene introdotto nell'esofago del paziente.
    • Poiché l'esofago si trova vicino al cuore, il trasduttore fornisce un quadro più chiaro delle valvole del cuore e del sangue che scorre attraverso di loro.
  6. 6
    Prova la cateterizzazione cardiaca. Con questa procedura il medico infila nel braccio del paziente un tubo sottile (catetere) all'interno di un vaso sanguigno o nell'inguine facendolo arrivare fino a un'arteria del cuore.
    • Attraverso il catetere viene iniettato un colorante che va a riempire le arterie del cuore, le quali diventano visibili mediante radiografia. Questo test fornisce al medico informazioni dettagliate sulle condizioni del cuore.
    • Alcuni cateteri utilizzati nella cateterizzazione cardiaca hanno dispositivi miniaturizzati (sensori) alle estremità in grado di misurare la pressione all'interno delle camere cardiache, tra cui l'atrio sinistro.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Comprendere le Cause e i Disturbi della Funzione Valvolare Cardiaca

  1. 1
    Comprendi le cause dei disturbi della funzione valvolare cardiaca. È possibile che le patologie legate alle valvole cardiache si sviluppino prima della nascita (congenite), si manifestino negli anni o siano il risultato di un'infezione. Quelle acquisite sono il tipo più comune. A volte la causa è sconosciuta, ma riguarda i cambiamenti nella struttura delle valvole cardiache a seguito di depositi di minerali sulla valvola o sul tessuto limitrofo. Le cause più comuni dei disturbi della funzione valvolare cardiaca comprendono:
    • I tessuti della valvola cardiaca possono deteriorarsi con l'età.
    • La febbre reumatica può causare una cardiopatia valvolare.
    • L'endocardite batterica, un'infezione del rivestimento interno del muscolo cardiaco e delle valvole cardiache (endocardio), può causare patologie delle valvole cardiache.
    • L'ipertensione e l'aterosclerosi possono danneggiare la valvola aortica.
    • Un infarto può danneggiare i muscoli che controllano le valvole cardiache.
    • Altre malattie come i tumori carcinoidi, l'artrite reumatoide, il lupus eritematoso sistemico o la sifilide possono danneggiare una o più valvole cardiache.
    • Il metisergide, un principio attivo usato per trattare l'emicrania, e alcuni farmaci per dimagrire possono favorire l'insorgere di patologie delle valvole cardiache.
    • La radioterapia (usata per trattare il cancro) può essere connessa alla manifestazione di patologie delle valvole cardiache.
  2. 2
    Conosci l'anatomia del cuore. Il cuore contiene quattro valvole distinte, ciascuna delle quali può sviluppare un'incontinenza. I nomi e le funzioni di ciascuna delle valvole del cuore sono i seguenti:
    • Valvola tricuspide: La valvola tricuspide forma il confine tra il ventricolo destro e l'atrio. Il sangue deossigenato entra nel lato destro del cuore attraverso la vena cava superiore e quella inferiore. Il sangue si raccoglie nell'atrio destro e fluisce attraverso la valvola tricuspide prima di entrare nel ventricolo destro. Poi, esce dal cuore attraverso l'arteria polmonare, che trasporta il sangue ai polmoni per l'ossigenazione.
    • Valvola polmonare: La valvola polmonare è una delle due valvole che permettono al sangue di lasciare il cuore attraverso le arterie. Si tratta di una valvola unidirezionale. Il sangue non può scorrere nel cuore attraversandola al contrario. Si apre grazie all'aumento della pressione sanguigna della sistole ventricolare, spingendo il sangue fuori dal cuore e all'interno dell'arteria. Si chiude quando la pressione scende all'interno del cuore. La valvola polmonare si trova nel ventricolo destro del cuore e si immette nell'arteria polmonare.
    • Valvola mitrale: La valvola mitrale si trova nel cuore tra l'atrio sinistro e il ventricolo sinistro. Si apre quando l'atrio sinistro si riempie di sangue, aumentando la pressione. Il sangue scorre nel ventricolo sinistro quando il cuore si dilata (diastole). La valvola mitrale si chiude quando il cuore si contrae (sistole) e forza il sangue a immettersi nell'aorta.
    • Valvola aortica: La valvola aortica si trova tra l'aorta e il ventricolo sinistro del cuore. La vena polmonare trasporta il sangue ossigenato all'atrio sinistro del cuore. Poi, passa attraverso la valvola mitrale e nel ventricolo sinistro. Grazie alle contrazioni del cuore, il sangue ossigenato esce dal ventricolo sinistro attraverso la valvola aortica.
  3. 3
    Conosci i diversi tipi di disturbi della funzione valvolare cardiaca. Ognuna delle quattro valvole del cuore potrebbe essere soggetta a insufficienze e ogni tipo di incontinenza ha il proprio nome. I principali tipi di disturbi della funzione valvolare cardiaca sono i seguenti:
    • Prolasso della valvola mitrale: Il prolasso della valvola mitrale è un problema cardiaco in cui la valvola che separa le camere superiori e inferiori della parte sinistra del cuore non si chiude correttamente.
    • Rigurgito della valvola mitrale: Il rigurgito mitrale è una patologia in cui la valvola cardiaca che separa le camere superiori e inferiori sul lato sinistro del cuore non si chiude correttamente. Il rigurgito indica che l'incontinenza dipende da una valvola che non si chiude completamente. Il rigurgito mitrale è il disturbo della funzione valvolare cardiaca più comune.
    • Stenosi mitralica: La valvola mitrale separa la camera superiore e quella inferiore sul lato sinistro del cuore. La stenosi mitralica è una patologia in cui la valvola non si apre completamente, ostacolando la circolazione del sangue.
    • Rigurgito aortico: L'insufficienza aortica è una patologia valvolare cardiaca in cui la valvola aortica non si chiude del tutto. Questo fenomeno porta un riflusso di sangue dall'aorta (il vaso sanguigno più grande) nel ventricolo sinistro (una camera del cuore).
    • Stenosi aortica: L'aorta è l'arteria principale che trasporta il sangue dal cuore al resto del corpo. Il sangue scorre dal cuore e nell'aorta attraverso la valvola aortica. In caso di stenosi aortica, la valvola aortica non si apre completamente e questo fenomeno riduce la circolazione del sangue proveniente dal cuore.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Liberarsi di un'Unghia IncarnitaLiberarsi di un'Unghia Incarnita
Liberarsi Velocemente delle EmorroidiLiberarsi Velocemente delle Emorroidi
Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena
Trattare una Cisti Sebacea infettaTrattare una Cisti Sebacea infetta
Controllare i LinfonodiControllare i Linfonodi
Rimuovere una Cisti SebaceaRimuovere una Cisti Sebacea
Riconoscere i Sintomi dell'HIVRiconoscere i Sintomi dell'HIV
Trattare uno Strappo InguinaleTrattare uno Strappo Inguinale
Capire Se Hai un'Intolleranza all'AlcoolCapire Se Hai un'Intolleranza all'Alcool
Migliorare la PosturaMigliorare la Postura
Trattenere la PipìTrattenere la Pipì
Alleviare il Dolore delle Unghie Incarnite del PiedeAlleviare il Dolore delle Unghie Incarnite del Piede
Capire se Hai una Neuropatia ai PiediCapire se Hai una Neuropatia ai Piedi
Abbassare il Livello della Transaminasi (SGPT)Abbassare il Livello della Transaminasi (SGPT)
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 200 volte
Questa pagina è stata letta 5 200 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità