Come Ricordare Meglio le Cose che Studi

In questo Articolo:Preparare il tuo CervelloIndividuare gli Stili di ApprendimentoImpegnarsi a ScuolaUtilizzare Trucchi e Strumenti per Memorizzare7 Riferimenti

Senti di essere abbastanza intelligente per andare bene a scuola ma, quando viene il momento della verifica, ti rendi conto che non riesci a ricordare tutte le cose che hai studiato? Lo studio è in realtà molto complesso, proprio come il tuo cervello e la scienza ci ha dimostrato che esiste un modo "corretto" e uno "sbagliato" di farlo. Con qualche aiuto da parte di wikiHow, anche tu ricorderai ciò che studi. Che tu stia migliorando le tue abitudini di studio, imparando a utilizzare la mnemotecnica o impiegando vari strumenti cognitivi, supererai tutti gli esami prima ancora che te ne accorga.

Parte 1
Preparare il tuo Cervello

  1. 1
    Dormi tanto. La prima cosa da fare è assicurarsi di stare dormendo correttamente. Quando non si dorme abbastanza, il cervello non funziona altrettanto bene e tutto lo studio del mondo non farà la differenza. Dovrai evitare le feste e le uscite per un po' fino a quando non ti sentirai meglio per studiare.
    • Nuovi studi scientifici hanno dimostrato che, quando dormiamo, il nostro corpo passa attraverso una sorta di ciclo di pulizia dove i nostri cervelli vengono svuotati di tutte le preoccupazioni che non dovrebbero esserci. Quando non si dorme a sufficienza, questa robaccia si accumula e peggiora il funzionamento del cervello.
    • Certe persone hanno bisogno di otto ore di sonno, per alcune ne sono sufficienti sei, mentre per altre potrebbero volercene nove o più. Ogni corpo è diverso: fai delle prove per vedere come ti senti.
  2. 2
    Mangia pasti equilibrati. Anche seguire una dieta sana ed equilibrata è importante. Il corpo ha bisogno di molti diversi nutrienti per poter lavorare bene e, quando non si introducono tali sostanze nutritive, può essere difficile mettere a fuoco e assorbire le informazioni. Mangiare dei pasti equilibrati non significa solo mangiare molti cavoli (anche se fanno davvero bene). Significa soprattutto assicurarsi di stare mangiando un sacco di cibi diversi in proporzioni sane. Devi regolarti per il particolare stile di vita, ma un buon equilibrio per iniziare è costituito da:
    • 30% di verdure. Preferisci quelle verde scuro, come cavoli, bietole, spinaci e broccoli, poiché contengono più sostanze nutritive.
    • 20% di frutta. Prova a scegliere frutta ricca di nutrienti, come agrumi e kiwi o frutti ricchi di fibre, come mele, pere e banane.
    • 30% di cereali integrali. Scegli grani ricchi di sostanze nutritive, come riso integrale, farina d'avena e quinoa e cerca i cereali integrali ogni volta che devi mangiare carboidrati.
    • 20% di proteine. Prova a scegliere delle proteine magre quando mangi della carne (tacchino, pollo e pesce) e un apporto proteico completo quando mangi altri alimenti ricchi di proteine (dovrai mescolare cibi come noci, lenticchie e fagioli per ottenere una proteina completa o mangiare soia integrale, come noci di soia ed edamame).
    • Limita il consumo di prodotti lattiero-caseario. La maggior parte delle sostanze nutritive che si ottiene dai prodotti lattiero-caseari si può prendere facilmente da altre fonti. I latticini tendono ad essere molto grassi, così farai meglio a scegliere quelli a basso contenuto di grassi. Dovrai assicurarti di assumere abbastanza calcio, però, quindi mangia alimenti ricchi di calcio come il cavolo riccio, quello verde e le sardine.
  3. 3
    Bevi molta acqua. Probabilmente saprai che il corpo si compone principalmente di acqua, quindi probabilmente non sarai sorpreso di sentire che bere abbastanza acqua sarà molto importante per aiutarti a concentrarti. La disidratazione ti darà problemi di concentrazione e, se non riuscirai a concentrarti, avrai davvero difficoltà a ricordare.
    • Una buona regola empirica è che saprai di avere assunto abbastanza acqua quando la tua urina sarà pallido o occasionalmente chiara. Otto bicchieri d’acqua al giorno è un buon punto di partenza, ma ogni persona ha bisogno di diverse quantità di acqua.
  4. 4
    Indossa abbigliamento comodo. Quando studi, devi fare il possibile per indossare abiti confortevoli. Questo ti permetterà di concentrare tutta la tua attenzione sul tuo lavoro, invece di interrompere la concentrazione per preoccuparti del caldo, del freddo o dei pantaloni che ti danno fastidio all’inguine.
  5. 5
    Usa la caffeina attentamente. Caffè e bevande a base di caffeina ... qualunque sia il tuo veleno, stai attento quando lo prendi. Certo, la caffeina ti aiuta a studiare, ma solo se la prendi dopo aver studiato.[1] Se presa prima si studiare, può renderti troppo nervoso per concentrarti correttamente. La caffeina ha anche molti altri aspetti negativi, quindi cerca di non fare affidamento su questa sostanza in generale.
    • Gli effetti collaterali negativi della caffeina includono dipendenza da caffeina, cefalea, disidratazione, affaticamento, ansia e rottura del ciclo del sonno.

Parte 2
Individuare gli Stili di Apprendimento

  1. 1
    Valuta il modo in cui impari. C'è una teoria secondo cui ogni persona ha il proprio modo per imparare al meglio e, se riesci a scoprire il metodo che funziona per te, ti sarà più facile studiare. Esistono studi che dimostrano che gli stili di apprendimento potrebbero non funzionare, ma, applicandoli, molte persone percepiscono una netta differenza nell’apprendimento. Dovresti sentirti libero di sperimentare, perché ciò che conta è che funzioni per te.
    • Online puoi trovare un numero di test che possono aiutarti a capire il tuo stile di apprendimento. Ognuno di loro è affidabile quanto tutti gli altri e possono dare un sacco di risultati diversi. La strada migliore è prestare attenzione a come ti senti e a quelle cose che funzionano per te.
  2. 2
    Lavora con uno stile di apprendimento visivo. Hai mai notato che si impara meglio guardando tabelle o grafici? Quando pensi alle lezioni in classe, ti ricordi che le diapositive di Powerpoint sembravano meglio delle parole reali dette dall'insegnante? Queste potrebbero essere indicazioni che sei fortemente attratto verso l'apprendimento visivo. Cerca di trovare dei modi per rendere sotto forma visiva le informazioni che studi, al fine di aiutare te stesso a ricordare meglio.[2]
    • Ad esempio, prova ad usare evidenziatori di colore diverso e schede colorate per segnare le informazioni importanti nel tuo libro di testo.
  3. 3
    Adattati a uno stile di apprendimento uditivo. Hai mai notato che ti risulta più facile ricordare ciò che ha detto il tuo insegnante rispetto alle informazioni scritte sul tuo libro di testo? Ti senti di assorbire meglio le informazioni quando ascolti la musica mentre studi (a volte, sei anche in grado di ricordare le informazioni semplicemente "riproducendo" la canzone nella tua testa)? Queste potrebbero essere indicazioni del fatto che sei fortemente attratto verso l'apprendimento uditivo. Cerca di trovare dei modi per rendere sotto forma di rappresentazione uditiva le informazioni che devi studiare, in modo da aiutare te stesso a ricordarle meglio.[3]
    • Prova a registrare le lezioni e ad ascoltarle mentre guidi o poco prima o dopo il tuo studio.
  4. 4
    Facilita uno stile di apprendimento fisico. Hai mai notato che tu sei più felice quando fai lavori manuali? Forse batti il piede o agiti le mani mentre sei in classe. Questi potrebbero essere segnali di un apprendimento cinestetico o di qualcuno che impara meglio quando si muove fisicamente. Questo stile di apprendimento è più raro rispetto agli altri due, ma è importante utilizzarlo se è il tuo. [4]
    • Prova a prenderti delle pause per correre intorno all'isolato o per fare altri brevi esercizi fisici mentre studi. Questo potrà aiutarti a elaborare meglio le informazioni e ti impedirà di diventare troppo teso.

Parte 3
Impegnarsi a Scuola

  1. 1
    Trova cose che ti piacciono. Ti risulterà più facile ricordare le informazioni studiate se è qualcosa che ti interessa o ti entusiasma. Alcuni argomenti scolastici ti risulteranno naturalmente interessanti, ma altre cose potrebbero sembrarti davvero noiose in superficie. Quando questo accade, dovrai trovare un modo per renderti interessato sull’argomento. Ci sono molti modi diversi per fare questo, ma puoi provare a:
    • Trova una ragione perché le informazioni ti possano essere utili in seguito nella vita. Ad esempio, imparare la matematica può aiutarti a calcolare quanti soldi dovrai risparmiare per andare in pensione. Sii intelligente: potresti anche essere in grado di capire come andare in pensionamento anticipato.
    • Componi le informazioni in una storia. Ad esempio, se stai studiando storia, trova un modo per adattare quello che stai imparando in un tuo personale episodio della tua serie fantasy preferita. Se stai studiando scienze, pensa a un modo in cui la scienza potrebbe essere utilizzata per spiegare l’origine del tuo supereroe.
  2. 2
    Ascolta in maniera attiva. Se presti molta attenzione durante le lezioni in aula, non solo ti sarà più facile ricordare le informazioni, ma potrai anche essere in grado di studiare in modo più efficiente, perché il tuo cervello accederà più facilmente alle nozioni apprese. Cerca di apprendere facendo domande e partecipando in maniera attiva alle lezioni.
  3. 3
    Prendi appunti. Un altro modo efficace per "seguire" la lezione è prendere appunti. Questo ti aiuterà a tenere desta l'attenzione, ma ti darà anche molto materiale da studiare più tardi. Ricordati che, quando si prendono appunti, l’importante non è scrivere tutto ciò che dice il tuo insegnante, ma solo i punti più importanti. Annota lo schema della lezione e riempilo con fatti e spiegazioni per quei concetti difficili che sai essere ostici per te.
    • Ad esempio, se si tratta di un articolo, dovresti prendere appunti per ogni sezione e scrivere qualche parola significativa per ogni passaggio.
  4. 4
    Fai la tua ricerca personale. Puoi aiutare te stesso a ricordare ciò che impari e anche a interessarti maggiormente a quello che stai studiando prendendo possesso della tua formazione e cercando ulteriori informazioni al di fuori di quello che spiega il tuo insegnante. Questo potrà aiutarti a comprendere meglio i concetti, ma ti offrirà anche un supporto più solido su cui mettere insieme le informazioni avute in classe. Potresti anche scoprire cose interessanti!
    • Per esempio, supponiamo che tu stia studiando chimica e il tuo insegnante stia parlando della scoperta di molti nuovi composti tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Potresti fermarti a pensare: "Che cosa ha fatto la gente con tutta questa roba nuova?". Se hai fatto qualche ricerca, scoprirai che tutti quei nuovi composti sono stati utilizzati per fare nuove e colorate vernici. Questi nuovi colori sono stati responsabili di una rivoluzione artistica che ci ha dato i pittori come Van Gogh e Monet.
  5. 5
    Cerca un contesto. Se ti trovi in difficoltà a capire ciò che dice il tuo insegnante, prova tu stesso a creare un po' più contesto per le informazioni. A volte, quando riesci a visualizzare più chiaramente ciò che viene discusso, ti sarà più facile comprendere ciò che sta accadendo e tenere traccia delle nuove informazioni.
    • Ad esempio, se stai studiando storia ma scopri di non riuscire a tenere traccia di tutto ciò che sta accadendo, prova ad andare in un museo o a guardare un documentario che si occupa di quell’argomento. Questo ti suggerirà qualcosa da immaginare mentre impari e potrebbe anche spiegarti alcune idee in modo diverso e migliore rispetto al tuo insegnante.

Parte 4
Utilizzare Trucchi e Strumenti per Memorizzare

  1. 1
    Usa una mappa mentale. Una mappa mentale è un ottimo modo per aiutarsi a ricordare meglio le informazioni. Per creare una mente mappa, raccogli in categorie e poi in singole idee le informazioni che hai bisogno di imparare. Annota tutte queste idee su dei post-it e poi appuntale o attaccale su una grande parete, con le idee raggruppate per categoria. Poi potrai collegare le idee simili con delle cartoline colorate per trasmettere più informazioni.
    • Ciò significa che (se impari la tua mappa mentale), quando vai a sostenere un esame, tutto quello che devi fare è visualizzare mentalmente la mappa in modo da riuscire a "trovare" più facilmente le informazioni necessarie.
  2. 2
    Crea le tue tecniche mnemoniche. Si tratta di canzoni, frasi o parole che si comportano come un codice stenografico per ricordare informazioni molto più complicate. Si possono imparare quelle usate più comunemente o se ne possono creare di specifiche per quello che stai cercando di ricordare.
    • Ad esempio, esistono frasi comunemente usate per ricordare le note su un pentagramma e altre per ricordare la lista degli aminoacidi essenziali.[5]
  3. 3
    Studia in gruppo. Quando studi, prova a farlo con altre persone. Questo funziona davvero bene per molti motivi diversi. Soprattutto, può coinvolgere molti stili diversi di apprendimento e la maggior parte delle persone scoprirà di capire meglio le informazioni quando le deve spiegare a qualcun altro. Studiare in gruppo significa anche che, se uno di voi non capisce molto bene qualcosa o se era assente a una particolare lezione, ci sono altre persone che possono aiutarlo a tornare in pista.
    • Parla ai tuoi compagni di classe di studiare in gruppi, ma ricorda che non è il momento più appropriato per la socializzazione. Non dovresti scegliere i compagni di studio basandoti sui rapporti d’amicizia. Dovresti cercare di studiare con persone che prendono sul serio la scuola e s’impegnano tanto quanto te.
  4. 4
    Focalizzati su un compito alla volta. Quando interrompiamo la nostra attenzione, spesso possono volerci anche 20 minuti o più prima di riuscire a riprenderla, secondo gli studi.[6] I nostri cervelli hanno anche un limite su quanta attenzione può essere prestata in un dato momento, non importa quali siano i nostri limiti fisici di base. Ecco perché è meglio che tu ti sieda in un posto con il minor numero di distrazioni possibili e studi fino a quando non avrai finito.
    • Evita anche la musica o la TV. Concentrarti su un'unica attività significa evitare di guardare la TV o ascoltare delle canzoni mentre studi. Gli studi hanno dimostrato che quasi universalmente fanno più male che bene, perché il cervello deve impegnarsi troppo per ascoltare la musica e concentrarsi intensamente sul compito.[7]
  5. 5
    Fai delle connessioni. Quando stai studiando, provare a effettuare delle connessioni tra il contenuto che stai cercando di imparare e quello che già conosci. Facendo dei collegamenti non solo capirai meglio i concetti (rendendoli più utili nella tua vita quotidiana), ma avrai anche più facilità a ricordarlo. Non dovresti neppure sentirti limitato dalla materia: se vedi un collegamento tra il tuo argomento preferito di storia e il tuo nuovo compito di matematica, cerca con tutti i mezzi di renderlo ben saldo nella tua mente.
    • Ad esempio, potresti notare che ci sono alcune strane parole e strutture sintattiche in inglese. Questo può essere collegato alle varie culture conquistate dall’Inghilterra (e anche per via delle colonie) nel corso della storia.
  6. 6
    Inizia a studiare appena possibile. La cosa migliore e meno complicata che puoi fare per aiutare te stesso a ricordare meglio ciò che hai studiato è iniziare a studiare il prima possibile. Quanto prima inizierai, più possibilità avrai di andare sulle informazioni ripetutamente e bloccare davvero quei fatti nel tuo cervello. Studiando la sera prima, non ti farai un favore; al massimo guadagnerai due o tre domande corrette su un test. Studiando per poco tempo a giorni alterni per un mese precedente al test, probabilmente ti guadagnerai un punteggio perfetto o almeno quella valutazione ottima che speri.

Consigli

  • Mastica una gomma quando studi e anche quando affronti test/quiz, ecc. Mastica gomme dello stesso gusto. Il tuo cervello così creerà alcune connessioni che ti permetteranno di ricordare ciò che hai imparato studiando. È un metodo bizzarro, ma molto utile!
  • Se devi ricordare una breve definizione, trascrivila almeno 6 volte, mastica una gomma e crea una flashcard che consulterai ogni 10 minuti leggendone il contenuto.
  • Crea delle flashcard (set di carte con informazioni su ambo i lati). Ti aiuteranno a memorizzare vedendo su un lato l'argomento e sull’altro dettagli e definizioni.
  • Scrivere le informazioni che apprendi ti aiuterà a memorizzare meglio le cose che si fai mentre ascolti o leggi. Maggiore sarà il numero delle trascrizioni, più basse saranno le probabilità di dimenticare quello che hai scritto.
  • Rivedi i concetti in risalto appena prima dell'esame.
  • Più ti eserciti, più ti verrà facile memorizzare.
  • Prova a stringere le mani: ti aiuterà a migliorare la circolazione e a pompare sangue al cervello.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 53 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Tecniche di Apprendimento

In altre lingue:

English: Remember Things You Study Better, Français: mieux retenir ce que vous étudiez, Español: recordar mejor las cosas que estudias, Deutsch: Dinge die man lernt besser behalten, Português: se Lembrar Melhor das Coisas que Estudou, Русский: научиться запоминать лучше то, что вы изучаете, Nederlands: Leerstof beter onthouden, Bahasa Indonesia: Mengingat Pelajaran Dengan Lebih Baik, Čeština: Jak si lépe zapamatovat věci, které se učíte, 中文: 提高学习和记忆效率, العربية: تذكر ما تدرسه بصورة أفضل, ไทย: จดจำสิ่งที่คุณอ่านได้ดีขึ้น

Questa pagina è stata letta 42 727 volte.
Hai trovato utile questo articolo?