Come Ricordare Qualcosa

Ti scordi sempre i compiti a casa o persino quali sono i compiti e quando devi consegnarli? Fai fatica a ricordare i nomi delle persone? Pensi di avere una pessima memoria? Questo articolo ti insegnerà delle tecniche in grado di aiutarti a ricordare le cose che hai dimenticato, oltre a delle strategie per evitare che ti sfuggano le informazioni più importanti.

Metodo 1 di 5:
Ricordare Qualcosa Che Hai Dimenticato

  1. 1
    Calmati. Chiudi gli occhi, fai un paio di respiri profondi e rilassati. L'ansia di non riuscire a ricordare qualcosa può impedirti di farlo.[1] Abbatterti per la tua "pessima" memoria, la frustrazione e il panico non fanno altro che distogliere le tue energie mentali dall'obiettivo.
    • In alcuni casi per calmarti devi allontanarti e fare qualcos'altro. Fai una pausa di cinque minuti, parla con qualcuno, guarda la televisione o lavora a un altro progetto.
  2. 2
    Ricrea l'ambiente in cui ti trovavi quando ti è venuta in mente per la prima volta la cosa che ora ti sfugge, quando hai appreso quell'informazione o l'ultima volta che ricordi di aver avuto l'oggetto che hai perso. Quando hai una grande idea sotto la doccia, quel pensiero viene registrato nel cervello insieme al contesto, o all'ambiente (in questo caso, la doccia). Quell'idea è connessa al ricordo della doccia, all'odore dello shampoo, al suono dell'acqua che scorre e alla sensazione che ti lascia sulla pelle. Rivivere quell'esperienza può aiutarti a ricordare le informazioni che hai dimenticato.[2]
  3. 3
    Chiudi gli occhi. Uno studio recente suggerisce che chiudere gli occhi migliora la capacità di richiamare le informazioni.[3] Questo può accadere perché elimini le potenziali distrazioni e ti concentri meglio sui ricordi e sui loro dettagli.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Ricordare i Nomi

  1. 1
    Fermati e ascolta. Il motivo per cui dimentichi i nomi non è che sei "una frana con i nomi", ma perché non stavi ascoltando bene. Potresti essere così emozionato o nervoso quando incontri una persona o così preoccupato di dover fare una buona impressione da non permettere al cervello di elaborare le informazioni importanti, come il nome di chi hai davanti.[4]
    • Metti da parte tutti gli altri pensieri, rivolgiti dritto verso la persona, guardala negli occhi e ascolta. Ricordare il suo nome dovrebbe essere la tua priorità.[5]
  2. 2
    Ripeti il nome della persona almeno due volte. La ripetizione aiuta a fissare questa informazione nella memoria, perché rinforza le connessioni neurali all'interno del cervello.[6]
    • Una volta che la persona ti ha detto il suo nome, ripetilo, confermando di averlo capito bene. Questo può essere particolarmente utile per i nomi difficili da pronunciare.
    • Ripeti di nuovo il nome della persona, dicendo "Piacere di conoscerti, Roberto".
    • Mentre ti allontani, ripeti il nome della persona nella tua testa.
  3. 3
    Crea un'associazione visiva. Il nostro cervello è formidabile nell'immagazzinare informazioni visive, quindi creando un legame tra il nome di una persona e un'immagine, diventerà molto più facile ricordarlo.[7]
    • Ad esempio, se incontri una persona di nome Chiara, con gli occhi di colore azzurro intenso, visualizza un cielo chiaro di quel colore.[8]
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Ricordare Date e Cose da Fare

  1. 1
    Salva un promemoria nel tuo smart phone. Appena fissi la visita dal dottore, prendi il telefono e segnala sul calendario. Quasi tutti i cellulari moderni consentono di impostare un avviso che ti ricorda dell'appuntamento imminente, con un anticipo di cinque minuti, un'ora, un giorno o persino una settimana. Il segreto è mettere il promemoria "appena" fissi l'appuntamento (o vieni a conoscenza del compleanno di qualcuno).
    • Puoi anche impostare promemoria ricorrenti. Se devi prendere tua sorellina dopo gli allenamenti di tennis ogni martedì, puoi mettere un avviso che suonerà ogni settimana.
  2. 2
    Crea associazioni insolite. Hai mai sentito raccontare da qualcuno che si è legato un filo al dito in modo da non dimenticarsi qualcosa? Il concetto alla base di questo metodo è che avere un filo intorno al dito è così strano da aiutare a ricordare l'informazione correlata.[9]
    • Puoi fare associazioni di ogni tipo, più sono strane meglio è. Se devi fare qualcosa al computer, metti qualcosa di insolito sulla tastiera (come una navicella giocattolo o una banana), in modo da ricordare di pagare le bollette quando vai su internet e non guardare le foto di gattini adorabili.
  3. 3
    Ripeti. Se stai andando in camera a prendere le medicine, recita a bassa voce "medicine" mentre raggiungi la stanza. Ripetere un pensiero o un'idea la mantiene attiva nella tua memoria a breve termine (che di solito conserva le informazioni solo per 10-15 secondi). Questo ti aiuterà a evitare il problema di entrare in una stanza e chiederti "Cosa sono venuto a fare?".[10]
    • Più accedi a un ricordo o lo "utilizzi", più è probabile che finisca nella tua memoria a lungo termine, che è in grado di archiviare un'informazione a tempo indeterminato.[11]
    • Anche cantare su quello che devi fare può aiutarti a ricordare. Scegli un motivo semplice, come "Fra Martino" o una delle tue canzoni preferite e canta dicendo che stai per prendere le medicine.
  4. 4
    Scrivi un biglietto adesivo e mettilo in un punto che vedi spesso. Dimentichi sempre il portafoglio? Scrivi "PORTAFOGLIO" su un post-it e mettilo proprio al centro della porta di ingresso.[12]
    • Prova questo metodo quando devi fare qualcosa al computer. Quando sei davanti allo schermo, le distrazioni sono così tante che è facilissimo dimenticare i propri impegni. Metti il post-it sul monitor, poi spostalo su un lato mentre lavori, in modo da non perdere la concentrazione.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Ricordare a Scuola

  1. 1
    Crea un ambiente di studio simile a quello in cui dovrai ricordare l'informazione. Se stai studiando per un esame che si svolge in una stanza silenziosa in cui l'unico rumore è il ticchettio di un orologio, riuscirai meglio a ricordare le informazioni il giorno del test se studierai in un ambiente simile, come una biblioteca o un'aula dedicata allo studio.[13]
    • Cerca di non studiare sul divano o seduto sul letto, perché probabilmente svolgerai il test davanti a un banco.
  2. 2
    Prova a suddividere le informazioni. È più facile ricordare le informazioni in piccoli gruppi rispetto a un'unica lunga sequenza. Ad esempio, puoi dividere il numero 8375668809 in parti più piccole, come 834 466 8809.[14]
    • Individua le similitudini più evidenti nelle informazioni che stai cercando di ricordare, come una data o un luogo importante, poi ordina i dati restanti sotto quella categoria.[15]
  3. 3
    Usa strumenti mnemonici per memorizzare le informazioni. Questi espedienti vengono utilizzati per ordinare le informazioni in frasi, immagini o parole facili da ricordare. Uno dei più usati è Come Quando Fuori Piove, che indica l'ordine dei valori dei semi nei mazzi di carte francesi (cuori, quadri, fiori, picche).
    • Esistono un'infinità di modi per inventare dispositivi mnemonici. Prova a inventare rime, a creare acronimi o immagini facili da ricordare.
  4. 4
    Suddividi le tue sessioni di studio. Invece di una singola sessione maratona, che può affaticare il tuo cervello, pianifica due sessioni con una pausa in mezzo. Puoi apprendere il doppio delle informazioni in due sessioni di tre ore rispetto a una sola di sei.[16]
  5. 5
    Riassumi ciascun paragrafo a margine del libro di testo. Limitarti a leggere le informazioni non è sempre sufficiente, devi anche comprenderle.[17] Per scrivere un riassunto devi pensare a quello che hai appena letto, ricavare le informazioni più importanti e riapprenderle.[18]
    • Quando hai finito di leggere, prova a considerare l'argomento da un punto di vista più ampio (questo libro parla di storia), poi continua a restringere il campo (questo capitolo parla della seconda guerra mondiale e questa sezione dello sbarco in Normandia) fino a esaminare le lezioni, i temi e i fatti più importanti che dovresti ricordare (si è trattato di un momento di svolta nella guerra, il primo scontro tra le truppe americane e quelle tedesche).[19]
    • Se preferisci non scrivere nulla sul tuo libro di testo, riassumi ciascun paragrafo in un quaderno. Potrai persino strappare la pagina e metterla in tasca, in modo da studiarla ovunque ti trovi.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Migliorare la Memoria

  1. 1
    Fai lavorare il corpo con attività aerobiche (cardiovascolari). Cammina, corri, salta sul trampolino; svolgi qualsiasi esercizio in grado di elevare la tua frequenza cardiaca e anche il tuo cervello sarà in ottima forma. Uno dei motivi di questo fenomeno è che lo sport aumenta l'afflusso di ossigeno ricco di nutrienti al cervello, aiutandolo a lavorare meglio.[20]
    • Degli studi hanno dimostrato che gli effetti dell'attività fisica sul cervello sono cumulativi. Questo significa che se ti alleni regolarmente, otterrai risultati migliori che se lo facessi di tanto in tanto.[21]
  2. 2
    Socializza. Le persone di solito quando pensano ad attività in grado di mantenere il cervello in forma immaginano il sudoku o i cruciverba, ma questi "esercizi per il cervello" sono meno efficaci nel mettere alla prova la nostra mente rispetto a una vera conversazione. Un dialogo ti costringe ad ascoltare, ad assorbire informazioni e a elaborarle in modo da riuscire a formulare una risposta.[22]
  3. 3
    Cerca nuove esperienze. Maggiore la frequenza con cui fai qualcosa, meno questa diventa impegnativa. Se riesci a decorare una torta senza neppure doverci pensare, stai impegnando molto poco il tuo cervello. Per allenare e migliorare le tue capacità mentali, devi metterti più in difficoltà.[23]
    • Assicurati di essere davvero interessato nelle nuove attività. Fingendo interesse il tuo cervello non verrà messo alla prova.[24]
  4. 4
    Dormi. I nostri cervelli codificano le informazioni (o formano i ricordi) quando siamo svegli e sono vulnerabili a tutti i tipi di distrazioni. Finché la mente non trasforma quei dati in memoria a lungo termine, le distrazioni quotidiane possono portare a dimenticarli. Il sonno è l'ambiente perfetto per le operazioni del tuo cervello e per trasformare i nuovi ricordi in informazioni archiviate a lungo termine.[25]
    • Fare un sonnellino tra una sessione di studio e la seguente è un ottimo modo per permettere al tuo cervello di assorbire quello che hai appena imparato.
  5. 5
    Crea un'immagine mentale che ti colpisce. Se dimentichi sempre dove hai messo le chiavi, prova questo trucco: la prossima volta che le lasci da qualche parte, nota dove le hai messe, poi immagina che esplodano.[26] Questo stratagemma sfrutta la capacità del cervello di immagazzinare moltissime informazioni visive.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Questa pagina è stata letta 2 072 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità