Come Ricordarsi di Prendere le Medicine

Hai appena iniziato un nuovo regime terapeutico e devi prendere pillole ogni giorno? Ti piacerebbe avere la costanza di assumere quotidianamente un multivitaminico? Ricordarsi tutti i giorni dei medicinali può risultare un compito gravoso, ma essenziale per la tua salute. Se sei un tipo smemorato, o semplicemente hai troppe medicine da tenere a mente, questa guida ti sarà d'aiuto per non dimenticarne nemmeno una.

Passaggi

  1. 1
    Usa un calendario. Potresti acquistare un calendario da appendere nella tua camera, dove segnare delle note da guardare ogni giorno. Oppure puoi cercare su internet dei calendari elettronici gratuiti o usare l'agenda elettronica presente sul tuo computer o smartphone. Alcuni di questi programmi ti consentono di aggiungere note, e ti inviano automaticamente dei promemoria via e-mail o SMS.
  2. 2
    Sèrviti di promemoria visivi.
    • Posiziona le medicine vicino a qualcosa che sicuramente utilizzi quotidianamente. Ad esempio, se devi assumere una terapia di mattina, prima di andare a dormire sistema i medicinali accanto alla caffettiera, se a colazione sei solito preparare il caffè. Oppure, con il velcro, fissa il flacone dei medicinali o il portapillole allo spazzolino da denti. Esistono anche dei dispositivi che ti avvisano con un promemoria quando è il momento di assumere la terapia.
    • Fanne una routine. Se assumi una pillola ogni mattina, abituati a prenderla non appena esci dal letto o dalla doccia.
    • Procurati dei post-it da lasciare in cucina, in auto o in qualunque altro posto sei solito recarti spesso. Per i medicinali che conservi nel frigorifero, sistema un post-it sullo sportello del frigo, o sulla caffettiera, con su scritto Prendi le pillole.
    • Per le medicine da assumere ai pasti, tienile a portata di mano sul tavolo, magari al posto dove di solito ti siedi.
    • Se trascorri molto tempo al computer, potresti salvare sul desktop un file di testo nel quale sono elencate tutte le cose da fare. Anziché comprare quelli di carta, cerca su internet dei post-it "elettronici" da visualizzare direttamente sul desktop. Di solito queste applicazioni ti consentono di impostare delle sveglie che all'ora prestabilita facciano visualizzare la nota o emettano un allarme.
    • Se hai un regime terapeutico piuttosto complicato, scrivi l'elenco di tutti i farmaci, completo di data e orario, e fissalo allo specchio del bagno. Puoi anche stamparlo sotto forma di griglia e spuntare ciascun medicinale dopo averlo assunto.
  3. 3
    Imposta una sveglia. Si tratta di un metodo comune e piuttosto efficace per ricordarsi di prendere la terapia. La maggior parte dei telefoni cellulari ha una funzione di sveglia che permette di impostare un allarme giornaliero. Scegli una suoneria particolare, che ti rammenti di prendere la terapia. Esistono anche dei dispositivi specifici per questa funzione. I promemoria elettronici sono estremamente utili per evitare di sbagliare farmaci o saltarne qualcuno. Se non possiedi un telefono cellulare, imposta una sveglia elettronica o acquista un orologio digitale, sul quale impostare tanti allarmi quanti sono i momenti in cui devi assumere le tue pillole. Un'ulteriore alternativa è rappresentata dai timer elettronici da cucina, quelli con una tastiera numerica. Non appena senti la sveglia, manda subito giù le pillole, così rafforzerai l'abitudine. Se ti dici "Oh, sì, lo faccio fra un paio di minuti", probabilmente andrà a finire che te ne dimenticherai, e le sveglie non serviranno a nulla.
  4. 4
    Metti in ordine le medicine. Posiziona tutti i farmaci, multivitaminici inclusi, sul bancone della cucina. Non appena prendi una pillola, richiudi il contenitore e spostalo sulla sinistra, creando un secondo gruppo. Ripeti l'operazione per ogni farmaco che assumi. Quelle che devi ancora prendere devono stare davanti a te, quelle che hai già preso vanno spostate a sinistra. Quando avrai preso tutte le medicine, rimetti a posto le confezioni che avevi spostato verso sinistra. In questo modo sarai certo di aver assunto tutta la terapia. Se organizzi le tue pillole in un portapillole (un contenitore di plastica con scompartimenti predisposti), ridurrai il rischio di assumere più volte la stessa dose per sbaglio: se lo scompartimento di quel giorno (o di quel momento della giornata) è vuoto, allora hai già preso quella dose. I portapillole che trovi in vendita sono di dimensioni e colori diversi. Organizzati in modo da avere già pronta la terapia valida per almeno due settimane.
  5. 5
    Adotta la strategia "divide et impera". In altre parole, prendi metà delle tue pillole e conservale altrove, per esempio in ufficio. Se ti capiterà di dimenticare di assumere a casa la terapia, potrai sempre farlo a lavoro.
    • Rispetta sempre le indicazioni per la conservazione dei medicinali, soprattutto se hai intenzione di riporle nel cruscotto dell'auto in una calda giornata estiva.
    • Se alcuni dei tuoi medicinali rientrano nella categoria delle "sostanze controllate", meglio saltare questo passaggio e lasciare tutto a casa.
  6. 6
    Fatti aiutare da qualcuno a ricordare. Chiedi a un amico o a un parente di ricordarti di prendere le pillole, o di domandarti se ti sei ricordato di assumere la terapia.
  7. 7
    Scarica un'app specifica. Sono a disposizione numerose applicazioni per cellulari, smartphone o computer, create proprio per questo scopo.

Consigli

  • Alcuni farmaci non sono disponibili e/o legali in altri Paesi del mondo, perciò informati prima di partire. L'uso di farmaci che contengono "sostanze controllate" potrebbe non essere consentito in alcune nazioni, quindi assicurati di portare da casa una confezione di medicinali e, se possibile, una copia della prescrizione medica.
  • Quando viaggi, disponi i medicinali, le prescrizioni, i referti e gli altri documenti sanitari in una borsa apposita. Le prescrizioni ti serviranno per ricordare farmaci da assumere, dosaggi e intervalli. I referti sono utili in caso di emergenza.
  • Usa il calendario del telefono per settare degli allarmi giornalieri. È un metodo più discreto. Se usi un telefono aziendale o un calendario condiviso, marca l'appuntamento come "privato" e sii vago nella descrizione dell'evento per proteggere la tua privacy.
  • In vacanza, porta le confezioni complete dei farmaci. In caso di emergenza, gli operatori sanitari saranno in grado di individuare subito le sostanze assunte, nel caso tu non riesca a parlare o a essere preciso. Le pillole sfuse sono difficili (se non impossibili) da identificare, e talvolta si tratta di una vera e propria corso contro il tempo. Per lo stesso motivo, non infilare pillole diverse nello stesso contenitore.
  • Prima di partire, ricorda di prendere tutti i farmaci che abitualmente assumi. Quando metti in valigia lo spazzolino da denti, prendi anche i farmaci.
  • Se uno o più medicinali ti causano fotosensibilità, non dimenticare di spalmare una protezione solare prima di uscire di casa, a prescindere dal tempo; rimarresti sorpreso nello scoprire che anche con poca luce ci si può scottare!
  • Se imposti una sveglia sul telefono, scegli una suoneria particolare, che ti ricordi immediatamente di assumere la terapia. Se questo metodo fallisce, imposta la stessa suoneria che usi per le chiamate in arrivo.
  • Prima di partire per un lungo viaggio, chiedi al tuo medico una nuova prescrizione, così se dovessi finire, perdere o far cadere le medicine, puoi andare in farmacia per acquistare una nuova confezione.
  • I promemoria a scopo medico sono di diverso tipo. I dispenser di pillole e i timer sugli orologi sono solo alcune delle soluzioni disponibili per ricordarsi di assumere una terapia.
  • Fai attenzione al tipo di promemoria che scegli. Se ti ci abitui troppo (una nota sul frigo, accanto al portapillole, ecc.) finirai per ignorarli o al contrario guardarli troppo, piuttosto che dedicare loro la giusta attenzione.
  • Se segui una terapia per un disturbo grave come una malattia cardiaca, indossa un braccialetto o un'etichetta con scritta la tua diagnosi e i farmaci che assumi. Segna anche tutte le possibili interazioni e/o allergie.

Avvertenze

  • Determinati farmaci, per esempio quelli contenenti sostanze definite "controllate", non vanno lasciati incustoditi in giro per casa. Conservali in un armadietto chiuso a chiave, non portarli da un posto all'altro. Cerca di tacere agli altri che assumi questo tipo di medicinali ed evita di farne uso in pubblico. Non è raro che queste sostanze vengano rubate, sia per uso personale improprio che a fini di spaccio.
  • Prima di uscire dalla farmacia controlla che i medicinali che ti hanno consegnato siano quelli che abitualmente prendi. Anche i farmacisti possono sbagliare.
  • Prendi sempre nota quando assumi un farmaco. Un conto è dimenticarsi di una dose, un altro è assumerla due volte. Potresti mettere un segno di spunta sul tuo promemoria non appena mandi giù la pillola.
  • Se passi a qualcun altro i farmaci a te prescritti, potresti essere perseguito a norma di legge. Se sei vittima di un furto di medicinali, sporgi denuncia alle autorità, per evitare accuse future.
  • Negli Stati Uniti, l'FDA impone su alcune specialità medicinali l'inserimento di un "black box warning" o "boxed warning" nel foglio illustrativo. Si tratta di un allarme associato ad un elevato rischio di mortalità in caso di assunzione impropria di un farmaco. In Italia tale dicitura non esiste, ma non esitare a contattare il tuo medico se temi di aver assunto accidentalmente una dose eccessiva di un medicinale.
  • Se dimentichi di assumere una dose, leggi attentamente il bugiardino. Non supporre di doverla assumere comunque, anche se in ritardo, perché non sempre è una soluzione valida. Se hai difficoltà a comprendere quanto indicato sul bugiardino o sulla prescrizione, chiedi consiglio al farmacista.
  • Alcuni farmaci possono creare dipendenza. Se ti accorgi di assumere più medicinale rispetto a quanto ti è stato prescritto, rivolgiti immediatamente al medico per discutere con lui a proposito di un cambio nella terapia.
  • Controlla che il farmacista ti rilasci il giusto tipo di farmaco nel giusto dosaggio. Può accadere che le tue prescrizioni vengano confuse con quelle di un'altra persona.
  • Se lasci in giro le confezioni dei farmaci per ricordarti di assumerli, assicurati che non siano a portata di bambino.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 32 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Remember to Take Medication, Español: acordarse de tomar la medicina, Русский: не забывать принимать лекарства, Português: se Lembrar de Tomar os Remédios, Deutsch: Nicht Vergessen Medikamente Einzunehmen, Français: ne pas oublier de prendre ses médicaments, Bahasa Indonesia: Mengingat Waktu untuk Meminum Obat

Questa pagina è stata letta 7 513 volte.
Hai trovato utile questo articolo?