Come Ridurre il Gonfiore Causato dalla Sindrome Premestruale

Scritto in collaborazione con: Carrie Noriega, MD

La maggior parte delle donne sperimenta almeno dei sintomi non gravi causati dalla sindrome premestruale, prima e durante il ciclo. Un sintomo comune è il gonfiore provocato dalla forte ritenzione idrica che deriva dalle variazioni ormonali. In molti casi la ritenzione di liquidi causa un aumento di peso nei giorni che precedono il ciclo. Sconfiggere totalmente la ritenzione idrica non è possibile, ma puoi prendere delle precauzioni per ridurla. Se il gonfiore persiste nonostante questi suggerimenti, consulta il medico.

Parte 1 di 3:
Modificare la Dieta

  1. 1
    Bevi più acqua per trattenerne di meno. Contrastare la ritenzione idrica bevendo più acqua può sembrare strano, ma di fatto è il metodo migliore per ridurre il gonfiore causato dalla sindrome premestruale.[1] Bevendo più acqua incoraggerai il corpo a rilasciare quella che ha immagazzinato.
  2. 2
    Consuma meno sale. Seguire una dieta povera di sodio durante la settimana che precede il ciclo ti aiuterà a prevenire la ritenzione idrica.[2] Ricorda che generalmente i cibi pronti e processati hanno un contenuto di sodio molto elevato. Evita i cibi confezionati o perlomeno scegline la versione a basso contenuto di sodio.
  3. 3
    Evita amidi, zuccheri e carboidrati raffinati. Quando soffri della sindrome premestruale, questi elementi ostacolano la capacità del corpo di processare gli estrogeni. Inoltre causano un aumento dei livelli di zuccheri nel sangue favorendo la ritenzione di liquidi che provoca il gonfiore.
  4. 4
    Segui una dieta sana. Aumenta il consumo di fibre mangiando più verdura e frutta fresca, per riportare gli ormoni in equilibrio.[3] Cerca di includere due porzioni di frutta o verdura fresca in ogni pasto.
  5. 5
    Fai 6 piccoli pasti al giorno anziché i soliti 3 pasti abbondanti. Mangiare poco e spesso ti aiuta a prevenire la sensazione di avere lo stomaco strapieno che spesso accompagna il gonfiore. Inoltre contribuisce a regolare i livelli di zuccheri nel sangue, favorendo un'ulteriore riduzione del gonfiore.[4]
  6. 6
    Elimina i latticini dalla tua dieta. Diverse donne confermano che evitare i latticini è utile per mantenere gli ormoni in equilibrio, migliorare la salute generale e ridurre gli effetti causati dal gonfiore provocato dalla sindrome premestruale.[5] Questo vale in particolar modo per coloro che hanno un'intolleranza al lattosio non ancora diagnosticata.[6]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Modificare il Proprio Stile di Vita

  1. 1
    Fai esercizio fisico regolarmente. Anche se l'ultima cosa che hai voglia di fare quando ti senti gonfia è attività fisica, devi considerare che la sedentarietà e l'inattività favoriscono il gonfiore. L'ideale è fare esercizio fisico regolarmente durante tutto il mese, ma è ancora più importante fare movimento quando si sperimentano i sintomi della sindrome premestruale.[7]
    • Fai 30 minuti di esercizio aerobico al giorno.
    • Prova a fare una passeggiata a passo rapido all'aperto. Camminare nella natura ti aiuta a ridurre lo stress, a produrre più vitamina D e a ritrovare il buonumore.
  2. 2
    Perdi peso. I chili di troppo aggravano i sintomi del ciclo e il gonfiore. Mantenere un peso corporeo sano, in rapporto alla tua altezza, contribuisce a ridurre il gonfiore causato dalla sindrome premestruale e ti aiuta a migliorare il tuo stato di salute generale.
  3. 3
    Riduci lo stress. Lo stress può avere ampi effetti a lungo termine sulla salute generale del corpo. Il fatto di sentirti costantemente stressata può influenzare in modo molto negativo i sistemi corporei, incluso quello endocrino. Come conseguenza i sintomi della sindrome premestruale peggiorano, compreso il gonfiore.[8]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Assumere Farmaci e Integratori

  1. 1
    Assumi un integratore di calcio e magnesio. Se la tua dieta non ti fornisce almeno 1.200 mg di calcio al giorno, puoi ricorrere a un integratore.[9] Calcio, magnesio e potassio possono contribuire ad alleviare gli effetti del gonfiore.
    • Gli alimenti con un elevato contenuto di calcio includono: latticini, cavolo, arance, farina di avena e mandorle.[10]
    • Gli alimenti ricchi di magnesio includono: verdure a foglia verde, zucca, semi di sesamo e cereali addizionati con questo importante minerale.[11]
  2. 2
    Riduci il gonfiore con il tè alla menta. La menta piperita ha proprietà analgesiche e diuretiche naturali, quindi bere una tazza di tè alla menta un paio di volte al giorno può contribuire a ridurre il gonfiore. Inoltre prenderti il tempo di sorseggiare con calma una tazza di tè caldo può aiutarti a ridurre lo stress.[12]
  3. 3
    Assumi un analgesico da banco. Alcuni farmaci contro i dolori del ciclo hanno una leggera azione diuretica che serve a contrastare i sintomi della sindrome premestruale e la ritenzione idrica. La funzione antinfiammatoria, inoltre, concorre a eliminare altri tipi di gonfiore.[13]
  4. 4
    Prendi un diuretico. Con un farmaco da banco ad azione diuretica puoi aiutare il corpo a espellere i liquidi in eccesso, anziché trattenerli.[14]
  5. 5
    Prova un diuretico naturale. Alcuni cibi e bevande hanno un'azione diuretica naturale. Acqua di cocco, sedano, cetriolo, uva e tè verde sono solo alcune delle tante opzioni tra cui puoi scegliere per espellere i liquidi in eccesso senza ricorrere ai farmaci.[15] Anche tarassaco, zenzero e ginepro possono avere effetti diuretici.[16]
  6. 6
    Prendi la pillola anticoncezionale. Se assunti regolarmente, i contraccettivi orali possono contribuire a ridurre le manifestazioni della sindrome premestruale e i sintomi del ciclo. Consulta il medico per farti prescrivere un contraccettivo adatto alle tue necessità.[17]
  7. 7
    Parla con il medico. Se hai già sperimentato diversi rimedi, ma nessuno sembra funzionare contro il gonfiore, consulta il tuo medico curante. Saprà proporti altre opzioni per ridurre il gonfiore, tra cui prescriverti un diuretico leggermente più potente.
    Pubblicità

Consigli

  • Il gonfiore e gli altri sintomi della sindrome premestruale possono colpire le donne di qualunque età durante il periodo riproduttivo, ma generalmente sono più acuti tra i 25 e i 35 anni.
  • Fai attenzione ai diuretici e alla caffeina, dato che entrambi disidratano il corpo e possono aggravare altri sintomi della sindrome premestruale, come insonnia e mal di testa.
  • Alcuni contraccettivi orali possono spingere il corpo a trattenere i liquidi e causare ritenzione idrica, mentre altri all'opposto hanno un effetto diuretico. Se stai prendendo la pillola e soffri di gonfiore durante il ciclo, consulta il medico per valutare altre soluzioni.
  • Tieni presente che in alcuni casi i sintomi della sindrome premestruale si aggravano con il passare degli anni, quindi se i disturbi sono più intensi la causa potrebbe essere l'età.
  • Prova a bere una tisana drenante dolcificata con il miele per contrastare il gonfiore.

Pubblicità

Avvertenze

  • Evita le bevande alcoliche durante la settimana che precede il ciclo. L'alcol aumenta la gravità dei sintomi della sindrome premestruale, inclusi il gonfiore e la ritenzione idrica.
  • Il gonfiore dovuto alla ritenzione di liquidi può essere il sintomo di una patologia più grave. Se i tentativi di contrastarlo non hanno avuto successo o se il gonfiore permane anche dopo l'inizio del ciclo, consulta il medico.
  • Non combinare farmaci diuretici e antinfiammatori perché potrebbero causare danni ai reni.[18]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Ostetrica e Ginecologa
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Carrie Noriega, MD. La Dottoressa Noriega è un'Ostetrica e Ginecologa Iscritta all'Albo dei Medici Specialisti in Colorado. Ha portato a termine il suo internato presso la University of Missouri - Kansas City nel 2005.
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 6 191 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità