Gli attacchi di panico sono degli eventi molto spaventosi per chiunque, ma sono particolarmente difficili per coloro che soffrono del disturbo di panico[1] . Le misure da adottare per ridurre la gravità spesso sono un mix fra la gestione dell’episodio e la riduzione dei fattori scatenanti. Spesso, un’azione combinata di farmaci ed esercizi mentali può ridurre in modo significativo un forte attacco e permette al malato di riconquistare pian piano una certa calma e tornare a vivere con serenità.

Passaggi

  1. 1
    Impara a conoscere cos’è un attacco di panico. Informati per capire meglio ciò che accade nel corpo prima, durante e dopo un attacco, cosa scatena l’ansia e quali sono le tecniche che puoi sperimentare per minimizzarne la gravità e la durata. Quando noi, come esseri umani, percepiamo una sorta di minaccia per qualcosa che ci preoccupa, abbiamo una reazione chimica istintiva, innescata dalla nostra mente emotiva prima ancora che la mente cognitiva possa ben valutare la situazione. Quando scattano le reazioni chimiche, il corpo reagisce rapidamente e si prepara a combattere, a fuggire oppure si blocca, accelerando il battito cardiaco, aumentando l’adrenalina e riducendo la capacità razionale. Quando questa reazione diventa travolgente, agiamo sui nostri impulsi, lottando, fuggendo o con l’immobilizzazione. Durante un attacco di panico la sensazione può essere simile ad un blocco, si diventa incapaci di pensare chiaramente o di agire in modo positivo. Un singolo attacco di panico nato da una situazione intensa non è raro. Se però gli attacchi sembrano essere più frequenti e meno attinenti ad una situazione reale, sarebbe opportuno farsi visitare da un medico.
  2. 2
    Considera dei fattori esterni, come lo stress. Lo stress è uno dei vari elementi che possono scatenare uno squilibrio nella produzione di neurotrasmettitori nel cervello, creando frequenti impulsi alla fuga o all’immobilizzazione. Potresti provare una sensazione irrazionale di morte imminente, che è comune negli attacchi di panico. Prova diversi metodi per ridurre l'esposizione ai fattori di stress che sembrano scatenare gli attacchi di panico. Ridurre lo stress rende più semplice per il corpo riequilibrare la produzione di neurotrasmettitori, e gli attacchi dovrebbero iniziare a calare sia in gravità che in frequenza.
  3. 3
    Sviluppa tecniche personali per affrontare il problema. Degli studi hanno dimostrato, per esempio, che l'ansia generata da una paura di morte può essere ridotta immaginando di volare.
  4. 4
    Fai dei controlli fisici. Al di là della normale reattività emotiva del cervello, alcuni attacchi di panico potrebbero attivarsi a causa di qualche problema fisico come, ad esempio, una tiroide iper o ipo-attiva. Se è questo il caso, curare i problemi fisici può ridurre la gravità degli attacchi man mano che il corpo inizia a recuperare.
  5. 5
    Svolgi attività fisica. La ricerca ha ripetutamente dimostrato che l'esercizio fisico regolare, anche solo camminare per 30 minuti al giorno, può migliorare notevolmente la salute fisica e mentale.
  6. 6
    Prova a cambiare la dieta. Elimina i grassi per facilitare la riduzione dello stress e, allo stesso tempo, imposta un’alimentazione ricca di nutrienti di cui il sistema nervoso ha bisogno per funzionare correttamente. Gli ortaggi a foglia verde sono ricchi di vitamine del gruppo B e di alcuni minerali che possono avere un effetto calmante sul sistema nervoso e aiutare a promuovere la guarigione nel tempo. Una dieta ricca di questi alimenti permette di ridurre la gravità e la frequenza degli attacchi di panico.
  7. 7
    Riduci il consumo di caffeina. Per alcune persone, minimizzare il consumo di caffè, tè e altre bevande che contengono caffeina, evita ulteriore stress su un sistema nervoso già sottoposto a tensione, e riduce le probabilità di sperimentare un attacco di panico. Sostituisci la caffeina con bevande piacevoli, ma che ne sono prive, come degli infusi a base di erbe, succhi di frutta o acqua aromatizzata.
  8. 8
    Valuta se seguire una terapia. Ci sono diversi tipi di terapie per aiutare le persone a superare l'ansia e i disturbi di panico. Con il tempo una terapia può ridurre la gravità degli attacchi di panico perché insegna alla vittima come reagire all’attacco stesso. Anche se non tutte le terapie sono adatte per ogni situazione, quasi tutti i malati di panico beneficiano di un consulente o un terapista, o di altre tecniche, come la terapia cognitivo-comportamentale.
  9. 9
    Esercizio fisico e sonno sufficiente. Se soffri di ansia, spesso provi un notevole calo di energia, ma se esegui ogni giorno brevi sessioni di attività fisica potrai ripristinare un equilibrio cerebrale e produrre correttamente i neurotrasmettitori. Inoltre, un sonno ristoratore fa miracoli per il corpo e la mente, e contribuisce a ridurre in modo significativo l'incidenza degli attacchi di panico.
  10. 10
    Prendi dei farmaci. Gli ansiolitici non curano la malattia, ma sono molto utili nel ridurre i sintomi che si manifestano durante l'ansia e i disturbi di panico, e spesso alleggeriscono la gravità di un attacco. L’importante è che assumi il farmaco secondo la prescrizione del medico e che non superi la dose giornaliera consentita. Segnala al tuo medico eventuali effetti collaterali negativi, in modo che ti possa prescrivere un farmaco diverso e godere dei benefici senza avvertire gli effetti collaterali.
  11. 11
    Ricorda che le persone non muoiono per un attacco di panico. Anche se il tuo cuore batte all’impazzata e provi un senso di morte imminente, si tratta semplicemente dei nervi affaticati che giocano un brutto scherzo. Ricorda che hai già avuto attacchi di panico e sei sopravvissuto: questo pensiero di aiuterà a calmarti prima e a porre termine alla crisi velocemente.
    Pubblicità

Consigli

  • Alcuni farmaci ansiolitici creano più dipendenza di altri. Per questo motivo, discuti i pro e i contro di qualsiasi farmaco con il tuo medico, in modo da valutare i rischi. Ricordati che solo perché qualcun altro ha avuto una brutta esperienza con un determinato farmaco, non significa che la devi vivere anche tu.
  • Per molti che soffrono di ansia e di panico, usare una sola strategia spesso non funziona. Non dare per scontato che se prendi i farmaci non devi seguire altre tecniche. Inserendo dei cambiamenti nello stile di vita, come l'esercizio fisico e un'alimentazione sana, aiuti il corpo a recuperare dai danni provocati dai nervi sottoposti a stress, e potrai finalmente vivere con meno attacchi di panico che, alla fine, non ti sembreranno neppure più così spaventosi.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Aiutare Qualcuno in Preda a un Attacco di Panico

Come

Calmarsi Durante un Attacco di Panico

Come

Prevenire gli Attacchi di Panico

Come

Vivere uno Stile di Vita Senza Stress

Come

Combattere l'Ansia

Come

Controllare una Scarica di Adrenalina

Come

Superare l'Ansia

Come

Proteggersi dalle Persone Tossiche

Come

Fermare l’Ansia

Come

Ridurre lo Stress

Come

Calmarsi Velocemente

Come

Rimanere Calmo in una Situazione Stressante

Come

Capire se Hai i Sintomi di un Attacco d'Ansia

Come

Risolvere una Crisi d'Identità
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 1 485 volte
Categorie: Stress, Ansia
Questa pagina è stata letta 1 485 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità