Come Ridurre le Allergie con il Polline d'Api

Scritto in collaborazione con: Zora Degrandpre, ND

Il polline d'api non è altro che polline delle piante compattato dalle api operaie che lo riducono in granuli; la sua composizione dipende dai fiori presenti sul territorio di provenienza del polline stesso. Le diverse varietà hanno proprietà antibatteriche e antiossidanti differenti, proprio come i benefici che possono apportare ai soggetti allergici.[1][2] In linea generale, se sei interessato a utilizzare questo prodotto per ridurre le allergie, dovresti assumere quello locale.

Parte 1 di 3:
Scegliere il Tipo Corretto di Polline

  1. 1
    Scegli il prodotto giusto. Esistono molto alimenti realizzati dalle api e il polline è uno di questi; si tratta di piccoli granuli di polline dei fiori compattato, che resta appiccicato agli insetti mentre volano e che contiene anche la loro saliva.[3] Puoi acquistarlo grezzo, in compresse o in capsule.
    • La versione grezza è la migliore e non dovresti mai scaldarla, perché il calore distrugge gli enzimi benefici; puoi semplicemente prenderne una cucchiaiata oppure cospargerlo sui cibi.
    • Ricorda che è un prodotto ben diverso dal miele, dal nido d'api, dalla pappa reale o dal veleno di questi insetti; alcune persone ritengono che gli altri derivati delle api, come il miele e la pappa reale, siano utili contro le allergie.[4][5]
  2. 2
    Trova un rivenditore locale. Il polline raccolto nella zona in cui vivi è il più efficace per combattere le tue allergie specifiche; quando decidi di assumerlo, trova un rivenditore che tratta prodotti "a chilometro zero", per riuscire a desensibilizzare l'organismo dagli allergeni.
    • Il polline dovrebbe essere raccolto dalle api in aree in cui ci sono le piante a cui sei allergico.[6]
    • Se non ci sono rivenditori nell'area in cui vivi, fai qualche ricerca per trovare un apicoltore affidabile, che venda prodotti puri e che fornisca polline d'api raccolto da molte piante diverse.
  3. 3
    Osservane il colore. Scegli quello con il maggior numero di tonalità diverse, perché significa che contiene sostanze che provengono da numerose piante, in modo da poterti "immunizzare" da diversi allergeni.[7]
  4. 4
    Sappi dove comprarlo. Puoi acquistarlo in diversi luoghi, in base alla zona in cui vivi. I negozi di alimenti naturali sono fra questi, ma puoi spesso rivolgerti anche ai mercati agricoli; se trovi un apicoltore che vende il proprio miele, è probabilmente in grado di fornirti anche il polline.[8]
    • Fai qualche ricerca online per individuare i commercianti, i mercati o gli apicoltori della zona che trattano questo prodotto.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Usare il Polline per Trattare le Allergie

  1. 1
    Prendi una dose di prova. Prima di assumerne parecchio, ingeriscine una piccola quantità per monitorare le reazioni dell'organismo. Comincia con la punta di un cucchiaino e aspetta almeno 24 ore per capire se manifesti o meno dei sintomi avversi.
    • In alternativa, metti un granulo in bocca e aumentane gradualmente il numero per valutare la dose che tolleri o le tue reazioni.[9]
    • I sintomi avversi variano da una piccola eruzione cutanea a un grave attacco d'asma, fino a una crisi anafilattica; questi ultimi possono essere potenzialmente mortali, fai quindi attenzione.
    • Informa il medico di qualsiasi reazioni che manifesti.
  2. 2
    Incorpora lentamente questa sostanza. Se non presenti alcun sintomo negativo dopo 24 ore, aumenta gradualmente la dose quotidiana di polline; incrementa la quantità di una punta di cucchiaino al giorno.
    • Il dosaggio tipico è mezzo cucchiaino due volte al giorno durante tutta la stagione delle allergie.[10]
  3. 3
    Inizia con un mese di anticipo. Per massimizzare i benefici, dovresti cominciare a prenderlo ogni giorno, un mese prima della stagione delle allergie; in seguito, continua ad assumerlo per ridurre la sintomatologia.[11]
    • Se sei ipersensibile ai pollini autunnali, compra e assumi del polline raccolto in autunno; se i problemi si manifestano in primavera, utilizza del prodotto raccolto in questa stagione.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Comprendere l'Azione del Polline d'Api

  1. 1
    Documentati sui benefici. In linea generale, il polline è ricco di amminoacidi, antiossidanti e acidi grassi; contiene inoltre parecchi minerali come lo zinco, il rame, il ferro e il potassio, oltre a vitamine quali la E, la A e quelle del gruppo B. Possiede anche proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie.[12]
  2. 2
    Impara come agisce sulle allergie. La capacità di questa sostanza di desensibilizzare l'organismo dagli allergeni che causano la febbre da fieno è stata testata solo in pochi studi, ma i risultati sono stati in genere positivi.[13][14] La desensibilizzazione è un processo utilizzato per modificare la risposta allergica del corpo;[15][16] il polline d'api aumenta le difese contro gli allergeni.
    • Il polline e i suoi estratti si sono dimostrati utili nel ridurre il rilascio di istamina, la sostanza che innesca i gravi sintomi allergici, e di conseguenza nel controllare il prurito, la rinorrea, la lacrimazione e gli starnuti.[17]
    • In alcuni studi condotti sugli esseri umani, si sono riscontrati effetti positivi fra le persone allergiche al polline di graminacee, alla polvere domestica e che soffrono di febbre da fieno.[18]
  3. 3
    Sappi quali sono le categorie a rischio. Questo prodotto non è stato testato sulle donne incinte e sui bambini; di conseguenza, queste persone possono essere considerate a rischio. Si sconsiglia di somministrare il polline ai bimbi che hanno meno di 12 anni e alle donne in gravidanza o che stanno allattando al seno; anche gli asmatici dovrebbero essere esclusi da questo tipo di terapia.[19]
    • Sii consapevole che alcuni individui possono manifestare reazioni negative; in certi casi, si sono verificate delle gravi reazioni allergiche, shock anafilattico incluso.[20]
  4. 4
    Parla con il medico in merito a questo tipo di terapia. Informalo che vorresti provare a desensibilizzarti con il polline d'api, perché potrebbe fornirti dei consigli pertinenti per la tua situazione specifica.[21]
    • Se sei in terapia farmacologica o prendi degli integratori erboristici, chiedi consiglio al dottore prima di assumerlo.
    Pubblicità
  1. http://www.treehugger.com/green-food/green-eyes-on-bee-pollen-cures-allergies.html
  2. http://www.diynatural.com/local-honey-for-allergies/
  3. Campos, M., et al. "What is the future of Bee-Pollen." Journal of ApiProduct and ApiMedical Science 2.4 (2010): 131-144.
  4. KHINCHI, M; POULSEN, L; CARAT, F; ANDRÉ, C; HANSEN, A; MALLING, H (2002) Clinical efficacy of sublingual and subcutaneous birch pollen allergen-specific immunotherapy: a randomized, placebo-controlled, double-blind, double-dummy study. Allergy 59: 45-53.
  5. MOINGEON, P; HRABINAA, M; BERGMANN, K; JAEGERD, S; FRATIE, F; BORDASA, V; PELTREB, G (2008) Specific Immunotherapy for Common Grass Pollen Allergies: Pertinence of a Five Grass Pollen Vaccine. Int Arch Allergy Immunol 146: 338-342.
  6. http://www.medicinenet.com/script/main/art.asp?articlekey=2203
  7. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3043304/
  8. ISHIKAWA, Y; TOKURA, T; NAKANO, N; HARA, M; NIYONSABA, F; USHIO, H; YAMAMOTO, Y; TADOKORO, T; OKUMURA, K; OGAWA, H (2008) Inhibitory Effect of Honeybee-Collected Pollen on Mast Cell Degranulation In Vivo and In Vitro. Journal of Medicinal Food 11: 14-20.
  9. Campos, M., et al. "What is the future of Bee-Pollen." Journal of ApiProduct and ApiMedical Science 2.4 (2010): 131-144.
  10. http://www.webmd.com/balance/bee-pollen-benefits-and-side-effects
  11. http://www.foxnews.com/health/2012/05/22/beware-potential-risks-bee-pollen-supplements.html
  12. http://www.webmd.com/balance/bee-pollen-benefits-and-side-effects

Informazioni su questo wikiHow

Medico Naturopata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007.
Categorie: Allergie
Questa pagina è stata letta 1 616 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità