Ti sei appena accoccolato nel letto e stai cercando di addormentarti, quando senti arrivare il fastidioso scolo retronasale e temi di dover dire addio alla tua anelata notte di sonno. Non abbatterti! Ci sono diversi modi per trattare questo problema. Dagli accorgimenti da prendere prima di coricarsi, ai trucchi per liberare i seni paranasali, ai farmaci più indicati per trovare sollievo, esistono rimedi casalinghi per lo scolo retronasale in grado di alleviare l'irritazione e aiutarti a ottenere il riposo di cui hai bisogno.

Metodo 1
Metodo 1 di 9:
Tieni la testa sollevata.

  1. 1
    Dormi con un cuscino in più per impedire al catarro di accumularsi in fondo alla gola. Hai notato che la gola sembra congestionata o irritata quando ti svegli? Durante il sonno, il muco può scendere e accumularsi nella gola. Per evitare che accada, sostieni la testa con uno o due cuscini extra.[1]
    • Se continui ad avvertire fastidio, prova a dormire in una poltrona reclinabile finché lo scolo retronasale non migliora.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 9:
Usa un umidificatore.

  1. 1
    Accendi un umidificatore nella camera da letto per sciogliere il catarro. Se l'aria della stanza è molto secca, il muco presente nelle cavità nasali e nella gola può addensarsi e darti una fastidiosa sensazione di intasamento. Per alleviare la pressione e facilitare la deglutizione, tieni acceso un umidificatore in camera per respirare un'aria più umida mentre dormi.[2]
    • Non hai un umidificatore? Nessun problema: puoi fare una doccia calda prima di andare a letto. Respirare il vapore ti aiuterà a sciogliere il catarro e a diminuire la congestione.

Metodo 3
Metodo 3 di 9:
Esegui un lavaggio nasale con una soluzione salina prima di andare a letto.

  1. 1
    Usa un neti pot o un irrigatore nasale per espellere un po' di muco in eccesso. Riempi un flacone sterile per lavaggi nasali o un neti pot con della soluzione salina calda. Quindi, tieni la testa sopra un lavandino e inclinala a un angolo di 45 gradi. Inspira e versa lentamente la soluzione salina nella narice rivolta verso l'alto in modo che scenda in quella rivolta verso il basso. Ripeti il passaggio con l'altra narice per liberare le cavità nasali dal muco in eccesso.[3]
    • Puoi acquistare la soluzione salina in farmacia o prepararla a casa – basta mescolare 75 g di sale da tavola con 240 ml di acqua calda distillata.
    Pubblicità

Metodo 4
Metodo 4 di 9:
Assumi un antistaminico orale.

  1. 1
    Ricorri a un antistaminico se hai il naso chiuso. Se il naso e i seni paranasali sono particolarmente congestionati e ti impediscono di dormire, prova ad assumere un antistaminico orale, come la difenidramina o la clorfeniramina. Gli antistaminici restringono i vasi sanguigni, riducendo così la congestione nasale e rendendo più facile respirare. Possono anche causare sonnolenza.[4]
    • Riducendo la produzione di catarro, gli antistaminici possono aiutare a diminuire lo scolo retronasale; inoltre, dato che solitamente causano sonnolenza, sono perfetti da prendere la sera.
    • Leggi la posologia indicata nella confezione del farmaco per sapere quali dosi assumere e con quale frequenza. La maggior parte degli antistaminici orali non dovrebbe essere usata per più di 2 o 3 giorni.

Metodo 5
Metodo 5 di 9:
Usa uno spray nasale poche ore prima di andare a dormire.

  1. 1
    Uno spray nasale a base di corticosteroidi può ridurre la tosse notturna. Se sono la tosse costante e il naso chiuso a tenerti sveglio di notte, usa uno spray nasale circa 2 ore prima di andare a dormire, per dare modo al farmaco di iniziare ad agire prima che tu ti metta a letto.[5]
    • Cerca spray che contengono fluticasone o triamcinolone per trattare la tosse associata allo scolo retronasale. Segui sempre le istruzioni riportate sulla confezione in merito al dosaggio.
    Pubblicità

Metodo 6
Metodo 6 di 9:
Ricorri a farmaci decongestionanti solo durante il giorno.

  1. 1
    Evita di assumere decongestionanti prima di andare a letto, perché possono renderti più vigile. La maggior parte dei decongestionanti contiene pseudoefedrina, che ha lo scopo di liberare i seni paranasali chiusi. Sfortunatamente, può anche causare agitazione e insonnia, quindi usa questo tipo di farmaco solo durante il giorno.[6]
    • Leggi attentamente quanto riportato sulle confezioni dei farmaci da banco per la sinusite, perché alcuni contengono una combinazione di antistaminici e decongestionanti.
    • Segui sempre le istruzioni del prodotto in merito alla posologia.

Metodo 7
Metodo 7 di 9:
Bevi molta acqua e tienila a portata di mano durante la notte.

  1. 1
    Idrata la gola per placare la tosse notturna. Ovviamente l'ideale sarebbe non svegliarsi tossendo o con la gola irritata, ma nel caso succeda, dovresti bere un bicchiere d'acqua: tienilo a portata di mano sul comodino. Bere acqua può aiutarti a smettere di tossire e a sciogliere il catarro bloccato in gola.[7]
    • Ricorda di mantenerti idratato anche nell'arco della giornata! Sorseggia acqua, tè deteinato o succhi di frutta per favorire la diluizione del catarro. Quando la gola si secca, può irritarsi facilmente.
    Pubblicità

Metodo 8
Metodo 8 di 9:
Tieni tutto quello che può servirti vicino al letto.

  1. 1
    Prepara un "kit di sopravvivenza" accanto al letto in modo da non doverti alzare durante la notte. È già abbastanza spiacevole svegliarsi in preda a un attacco di tosse o per via della gola irritata, quindi renditi le cose più facili tenendo acqua, pastiglie per la tosse, fazzoletti e antidolorifici vicino al letto.[8]
    • Assicurati di avere a disposizione una lampada o un'altra fonte di illuminazione vicino al letto per poter vedere le medicine.

Metodo 9
Metodo 9 di 9:
Cerca di rilassarti prima di andare a dormire.

  1. 1
    Riduci al minimo il tempo che passi davanti allo schermo e fai qualcosa di rilassante prima di cercare di addormentarti. Può essere difficile addormentarsi anche quando non si soffre di scolo retronasale! Lo schermo del computer o del televisore e la musica ad alto volume possono stimolare eccessivamente il cervello, rendendo più difficile prendere sonno. Per prepararti a una buona nottata di riposo, interrompi l'uso di dispositivi elettronici qualche ora prima di dormire e passa ad attività più rilassanti, come scrivere un diario, fare yoga o leggere.[9]
    • Evita la caffeina e l'alcol, in modo che non ti tengano sveglio la sera.
    Pubblicità

Consigli

  • È possibile trovare medicinali per la sinusite che combinano un decongestionante con un antistaminico.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non mischiare i farmaci, perché la loro interazione può causare seri effetti collaterali.
  • Contatta il medico se ti viene la febbre, se noti tracce di sangue nel muco, se hai difficoltà a respirare o se il muco ha un cattivo odore.[10]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
wikiHow Staff Writer
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Questa pagina è stata letta 153 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità