Il patio in legno rappresenta un abbellimento meraviglioso e rustico in ogni giardino; questo spazio all'aperto è in genere molto frequentato, soprattutto durante i mesi più caldi. È ottimo per rilassarsi il pomeriggio, per mangiare all'aperto in estate e anche per organizzare feste con amici e familiari. Tuttavia, per garantirne un perfetto aspetto e mantenere i piedi nudi al sicuro, è importante eseguire una manutenzione appropriata, che include anche una rifinitura ogni paio d'anni. Applicare uno strato protettivo permette di preservarlo dagli agenti atmosferici e riportarlo alle sue condizioni originali; la procedura richiede solo poche ore di lavoro nell'arco di un paio di giorni e gli strumenti giusti. Devi pulire la superficie, prepararla per la nuova finitura e terminare applicando un nuovo strato di vernice, assicurandoti che sia impermeabile.

Parte 1 di 3:
Procurare gli Strumenti

  1. 1
    Raduna l'attrezzatura. Ci sono alcune cose necessarie per questo progetto, tra le quali devi considerare gli strumenti per pulire il patio, riparare eventuali danni e rifinire la superficie. I principali strumenti e attrezzi che ti servono sono:
    • Scopa e tubo da giardino o idropulitrice;
    • Prodotti detergenti, come il fosfato trisodico;
    • Secchio e acqua;
    • Spazzola a setole rigide e sintetiche;
    • Acqua saponata per rimuovere la muffa;
    • Pennello, vassoio e rullo;
    • Carta vetrata;
    • Nastro adesivo di carta;
    • Finitura impermeabile per legno;
    • Guanti di gomma e indumenti protettivi.
  2. 2
    Scegli l'impregnante corretto. A meno che il patio non abbia meno di un anno, non è consigliato usare una vernice o un sigillante chiaro o completamente trasparente.[1] Se vuoi conferire al legno un aspetto naturale nascondendo però i nodi e le venature, devi scegliere un prodotto semitrasparente; se invece vuoi ricoprire perfettamente il legno in modo che anche il colore non sia più visibile, devi optare per un prodotto a tinta unita.[2] Una vernice o un sigillante a base d'olio penetra nelle fibre del legno, ma quello a base d'acqua è più facile da pulire;[3] l'ideale è prendere un prodotto che offra queste caratteristiche:
    • Una finitura impermeabile (non solamente idrorepellente) per proteggere la superficie dagli agenti atmosferici;
    • Resistenza ai raggi UV per evitare i danni dei raggi del sole;
    • Protezione dai danni dell'acqua (che contenga un antimuffa);[4]
    • Deve contenere un insetticida, se la casa tende a essere infestata da insetti che rosicchiano il legno.[5]
  3. 3
    Prendi un telo di plastica per coprire le piante. Sebbene la maggior parte dei sigillanti sia sicura per la vegetazione, è meglio proteggere il fogliame circostante dai prodotti pulenti e dalla vernice.[6] Puoi acquistare dei teli ampi di plastica o tagliare dei grandi sacchi della spazzatura, ma assicurati di coprire le piante prima di procedere con le fasi successive del lavoro.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pulire e Riparare il Patio

  1. 1
    Sposta i mobili. Togli tavoli, sedie, ombrelloni, tappeti, barbecue e qualsiasi altro elemento presente sul patio. Libera completamente la superficie, così come le ringhiere e gli scalini; questo significa rimuovere lampade, piante e altri elementi simili.
    • Prima di svuotarlo devi liberare dello spazio in garage o in cantina in cui prevedi di riporre i mobili e gli altri accessori per alcuni giorni mentre ti occupi della rifinitura di questo spazio.
  2. 2
    Spazza il patio ed esaminalo. Devi eliminare completamente ogni traccia di polvere, sporcizia e altri residui; mentre usi la scopa, fai un controllo visivo, ispeziona eventuali aree problematiche, come chiodi sollevati, viti allentate, deformate, marce, assi rotte, schegge o zone che devono essere levigate.[7]
    • Leviga tutte le parti in cui il legno è scheggiato e può rompersi.
    • Serra le viti allentate e martella i chiodi che si sono sollevati.[8]
    • Sostituisci le singole assi che si sono rotte o frantumate.
  3. 3
    Applica il nastro adesivo nei punti che vuoi proteggere dalla vernice. Mettilo su tutte quelle zone che si collegano alla casa, sul cemento o su altre superfici che non fanno parte della veranda per proteggerle da possibili schizzi di detergente o sigillante.
  4. 4
    Scegli il giorno e il periodo in cui procedere. La primavera è sicuramente il momento migliore per questo progetto, ma se vuoi eseguirlo in estate, ottieni risultati migliori se applichi il sigillante il mattino presto o il tardo pomeriggio. Non devi stendere la vernice se la temperatura è inferiore a 10 °C o superiore a 35 °C.[9]
    • Non procedere neppure in una giornata assolata, altrimenti l'impregnante si asciuga troppo velocemente sotto i raggi solari diretti che impediscono al legno di assorbirlo nella maniera appropriata.
    • Dovresti anche prestare attenzione alle previsioni del tempo nel lungo periodo, in modo da scegliere una giornata in cui non dovrebbe piovere.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Rifinire il Patio

  1. 1
    Pulisci e strofina la veranda. Prendi un secchio grande e diluisci 250 ml di fosfato trisodico in 4 litri d'acqua; usa una spazzola per strofinare le scale e le ringhiere con la soluzione così ottenuta. Fissa poi una spazzola a setole rigide su un manico lungo e continua a strofinare l'intera superficie del patio.
    • L'azione meccanica elimina tutta la polvere, la muffa, la vecchia vernice o pittura, oltre a tutta la sporcizia; aiuta inoltre ad aprire i pori del legno, in modo che la finitura penetri più in profondità.
    • Quando lavori con prodotti detergenti aggressivi non dimenticare di indossare guanti di gomma e indumenti protettivi.
    • Solitamente, non è necessario rimuovere il vecchio colore o sigillante sverniciando il patio.[10]
  2. 2
    Risciacqua con acqua. Una volta strofinata tutta l'area da trattare, usa un tubo da giardino per risciacquare con cura; in questa fase non c'è bisogno di utilizzare un'idropulitrice, ma se desideri attivarla, evita di dirigere il flusso sulle aree che sono state danneggiate dagli agenti atmosferici.[11] Tieni l'ugello a 30 cm dalla superficie e non trattenerti su un singolo punto per troppo tempo.[12]
    • Concentra il flusso d'acqua negli angoli e nei punti che hai avuto difficoltà a raggiungere con la spazzola.[13]
  3. 3
    Aspetta che la veranda si asciughi. Se vuoi usare una vernice o un sigillante a base d'acqua, devi applicarlo quando la superficie è ancora umida; tuttavia, se opti invece per un prodotto a base d'olio, devi attendere due o tre giorni [14] che il legno sia perfettamente asciutto e possa essere trattato.[15]
  4. 4
    Applica la nuova finitura sulla ringhiera. Versa il prodotto in un vassoio da pittore, intingi il pennello un paio di volte per impregnarlo, strofina via l'impregnante in eccesso e inizia ad applicarlo sulla veranda, iniziando proprio dalla ringhiera.[16] Non stenderne uno strato troppo spesso e togli immediatamente ogni chiazza eccessiva di colore.
  5. 5
    Rifinisci la superficie del patio e gli scalini. Quando sei pronto per verniciarlo, fissa il rullo da imbianchino all'apposito supporto e quest'ultimo a un manico lungo. Intingi il rullo nell'impregnante in maniera uniforme e lascia gocciolare il prodotto in eccesso; se necessario, immergilo ancora una volta.
    • Inizia preferibilmente dall'angolo interno più vicino alla casa e applica la finitura con movimenti paralleli alle assi di legno (e in direzione delle venature del materiale).[17]
    • Muoviti gradualmente verso le scale e rifinisci i gradini partendo da quello superiore fino a quello inferiore.
    • Usa un pennello per verniciare le zone delicate che si trovano vicino alla casa o lungo i bordi che non vuoi sporcare con il prodotto.
  6. 6
    Fai attenzione a non lasciare i segni delle passate. Per evitare che alcune zone assorbano più finitura delle altre e diventino più scure, lavora solamente su poche tavole alla volta, impregnandole completamente per tutta la loro lunghezza prima di passare a quelle adiacenti.[18] Inoltre, fai in modo di non perdere troppo tempo quando ti fermi per intingere nuovamente il rullo, altrimenti i bordi di colore potrebbero asciugarsi.
  7. 7
    Applica diversi strati se necessario. Controlla le istruzioni riportate sulla latta di impregnante e seguile scrupolosamente per quanto riguarda i tempi di attesa tra una mano e l'altra; una volta trascorso il tempo necessario, puoi stendere lo strato successivo ripetendo il medesimo procedimento.
    • Ricorda che alcuni prodotti devono essere stesi quando la mano precedente è ancora leggermente umida affinché penetrino correttamente nel legno.[19]
  8. 8
    Lascia che il patio si asciughi completamente. Leggi le istruzioni del produttore per conoscere i tempi esatti; tuttavia, in genere devi attendere almeno due giorni prima di rimettere i mobili al proprio posto e camminare sulla veranda.
    Pubblicità

Consigli

  • Tratta il patio ogni due anni per proteggerlo e farlo apparire come nuovo.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Usare il Sale per Lavastoviglie

Come

Rimuovere una Vite con la Testa Spanata

Come

Liberare lo Scarico della Doccia

Come

Togliere i Graffi dal Vetro

Come

Forzare una Porta Chiusa

Come

Stare Caldi in Casa Senza Caloriferi

Come

Scaricare l'Acqua di una Lavastoviglie

Come

Risolvere Problemi di Bassa Pressione dell'Acqua

Come

Eliminare la Condensa sulle Finestre

Come

Identificare i Problemi del Frigorifero

Come

Testare un Condensatore

Come

Calcolare i Kilowattora

Come

Chiudere l'Impianto Idraulico Facilmente e Velocemente

Come

Calcolare i Kilowatt Usati dalle Lampadine
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Questa pagina è stata letta 538 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità