Quando decidi che ti senti pronta a formare una famiglia, desideri che il processo sia molto semplice e che non causi alcuno stress. Fortunatamente ci sono alcuni accorgimenti che puoi adottare per rimanere incinta in tempi più rapidi. Adottando delle misure per incrementare la fertilità, calcolando quali sono i giorni migliori per il concepimento e avendo dei rapporti intimi efficaci con il partner, ti avvicinerai a grandi passi al momento in cui potrai tenere tra le braccia il tuo cucciolo.

Parte 1 di 3:
Aumentare le Probabilità di Rimanere Incinta

  1. 1
    Riduci il consumo di caffeina. In quantità eccessive, la caffeina può limitare la fertilità, quindi fai attenzione a non assumerne più di 500 mg al giorno. Se hai l'abitudine di preparare il caffè con la moka, sappi che corrispondono a circa cinque tazzine. Se invece preferisci berlo lungo, non superare la dose di due tazze al giorno.[1]
  2. 2
    Nutri il tuo corpo. Dovresti seguire una dieta equilibrata, che comprenda un'ampia varietà di cibi, per far fronte al tuo fabbisogno quotidiano di ferro, calcio, acido folico e proteine. Gli alimenti che consentono di assumere queste sostanze importanti includono, per esempio, verdure a foglia, legumi, broccoli, uva passa, cereali integrali e i cibi fortificati. Anche gli acidi grassi Omega-3 sono importanti. Se sei vegano, non è necessario iniziare a mangiare il pesce per assicurartene la giusta quantità: gli acidi grassi Omega-3 sono contenuti anche nelle noci e nei semi di lino.[2]
  3. 3
    Raggiungi un peso corporeo sano. Devi sapere che se sei in sovrappeso, potrebbe volerci il doppio del tempo per riuscire a rimanere incinta. Se invece sei sottopeso, potresti dover attendere addirittura quattro volte di più di una donna con un peso normale. Chiedi al medico di consigliarti un regime di attività fisica che ti aiuti a raggiungere un indice di massa corporea sano.[3]
    • Se sei già in forma, continua a seguire una dieta sana ed equilibrata.
  4. 4
    Limita il consumo di bevande alcoliche. Ancora non è chiaro fino a che punto (o se) l'alcol incida negativamente sulla fertilità; ciononostante, è meglio peccare di eccesso di prudenza. Se decidi di continuare a bere alcolici, dovresti limitarti a un solo drink al giorno, che corrisponde a una birra chiara piccola (300 ml), un bicchiere di vino (150 ml) o un bicchierino di liquore (45 ml).[4]
  5. 5
    Smetti di fumare. Se sei una fumatrice, smetti nel momento stesso in cui decidi di voler dare alla luce un bambino. Il fumo può renderti meno fertile, inoltre aumenta il rischio di gravidanza ectopica e aborto spontaneo. È noto che può causare anche un'ampia gamma di difetti al nascituro, tra cui un apparato respiratorio sottosviluppato e un basso peso alla nascita.
    • Se hai un partner, dovreste smettere entrambi. Il fumo passivo è pericoloso tanto quanto quello diretto. Se il tuo partner è destinato a essere il padre, il fumo può pregiudicare la qualità del suo sperma.[5]
  6. 6
    Assumi delle vitamine prenatali. Hanno lo scopo di preparare il corpo al compito di nutrire una persona in più. Contengono anche acido folico che serve a prevenire la malformazione della spina bifida. Dato che spesso questo difetto si sviluppa ancor prima che una donna scopra di essere incinta, i medici raccomandano di iniziare ad assumere le vitamine prenatali nel momento in cui si prende la decisione di formare una famiglia.[6]
  7. 7
    Vai dal medico. Probabilmente vorrà visitarti, analizzare la tua cartella clinica e prescriverti una serie completa di esami. Mettilo al corrente di tutti i farmaci o integratori che assumi (anche quelli a base di ingredienti naturali) e delle altre eventuali terapie in corso. Saprà indicarti quali dovresti smettere e quali invece si possono considerare sicuri anche per il tuo futuro bambino. Non dimenticare di informarlo in merito a:
    • Problemi riproduttivi, includendo gravidanze passate, aborti spontanei, cisti ovariche, fibromi, endometriosi, malattie a trasmissione sessuale o tumori a carico dell'apparato riproduttivo.
    • Storico delle vaccinazioni eseguite, in special modo contro il morbillo, la parotite e la rosolia. Se dovessi contrarre una di queste malattie durante la gravidanza, potrebbero nuocere al feto.
    • Malattie comuni nella tua storia familiare, come fratelli o genitori colpiti da ipertensione, cancro o altre anomalie genetiche.
    • Stile di vita e attività fisica.
    • Malattie a carico del partner, se possibile, il che include anche un basso numero di spermatozoi, aver contratto il morbillo, la parotite, la rosolia o altre patologie che possono limitare la fertilità.[7]
  8. 8
    Rivolgiti a uno specialista, se è necessario. La fertilità femminile diminuisce progressivamente dopo l'età di 35 anni. Per gli uomini, le controindicazioni sono meno chiare. Se hai meno di 35 anni, prova a restare incinta per un anno prima di recarti dal medico per sottoporti a un esame che valuti il tuo livello di fertilità. Se hai più di 35 anni, aspetta sei mesi. In ogni caso, rivolgiti prima al medico di base o al ginecologo; sapranno consigliarti un bravo specialista, se lo ritengono necessario. Informa dettagliatamente il medico in base a tutte le misure che hai preso per riuscire a rimanere incinta. Gli esami di cui ci si avvale in questi casi includono:[8]
    • Pap test per escludere la presenza di cancro alla cervice;
    • Esame delle urine per diagnosticare la clamidia, che può bloccare le tube di Falloppio;
    • Esame del sangue durante il ciclo mestruale per diagnosticare un eventuale squilibrio ormonale;
    • Esame del sangue durante o dopo il ciclo mestruale per controllare l'ovulazione;
    • Esame del sangue durante qualunque fase del ciclo per diagnosticare la rosolia.
  9. 9
    Smetti di assumere la pillola anticoncezionale. I metodi contraccettivi, come pillola, cerotto, strumenti intrauterini, eccetera, possono alterare il ciclo mestruale. Se vuoi rimanere incinta, hai bisogno di conoscerne la durata naturale. Se stavi usando una pillola o un cerotto contraccettivo, il tuo corpo potrebbe avere bisogno di tempo per ritrovare la sua regolarità.
    • Se preferisci attendere ancora un mese o due prima di provare a rimanere incinta, puoi usare il preservativo. Il corpo di ogni donna è unico; alcune devono aspettare anche fino a un anno dopo aver smesso di assumere la pillola anticoncezionale, mentre altre riescono a rimanere incinte immediatamente.[9]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Capire Quando Avviene l'Ovulazione

  1. 1
    Misura la durata del tuo ciclo mestruale. Se le mestruazioni sono regolari, dovresti riuscire a determinare in che giorno la cellula uovo (ovulo) verrà rilasciata e si sposterà verso la tuba uterina compiendo dei semplici calcoli matematici. Se il tuo ciclo dura 28 giorni, probabilmente l'ovulazione avverrà il 14° giorno. Come regola generale, dovresti andare indietro di 16 giorni dal "primo" giorno delle successive mestruazioni. Probabilmente l'ovulazione sarà avvenuta entro cinque giorni da quella data.[10]
    • Eseguendo una ricerca nel web puoi trovare numerosi programmi che ti aiuteranno a eseguire questi calcoli con facilità.
  2. 2
    Monitora la tua temperatura basale. La temperatura basale del corpo (la più bassa registrata nell'arco di 24 ore) aumenta di 0,11 °C alcuni giorni prima che avvenga l'ovulazione. Dovresti acquistare un termometro specifico in farmacia che ti consenta di individuare le fluttuazioni inferiori a un grado, che sono difficili da determinare con un termometro normale.[11]
  3. 3
    Controlla il muco cervicale. Ispezionane il colore e la consistenza. Il muco aumenterà e sarà più viscido intorno al periodo dell'ovulazione. Se riesci a stirarlo tra le dita, è probabile che tu stia ovulando. Queste variazioni possono essere difficili da riscontrare, quindi esegui dei controlli frequenti.[12]
  4. 4
    Acquista un test di ovulazione. Si tratta di uno strumento che può prevedere quando verrà rilasciato l'ovulo con un giorno di anticipo. Usa la stessa metodologia dei test di gravidanza, ma generalmente ha un costo un po' più elevato; rivolgiti al farmacista per saperne di più.
    • Il test di ovulazione misura i livelli di LH (ormone luteinizzante) nelle urine. Per eseguirlo, devi urinare direttamente sullo stick. Sfortunatamente non è accurato al 100%, quindi non basarti esclusivamente su questo metodo.[13]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Avere dei Rapporti Sessuali Efficaci

  1. 1
    Inizia ad avere dei rapporti intimi con il partner prima dell'ovulazione. Lo sperma può sopravvivere nel corpo femminile anche per cinque giorni. Per questa ragione, potresti riuscire a rimanere incinta anche se il rapporto è avvenuto con due o tre giorni di anticipo. Se vuoi avere il massimo delle probabilità, cerca di avere un rapporto sessuale ogni giorno o a giorni alterni durante la seconda e la terza settimana del ciclo.[14]
  2. 2
    Evitate i lubrificanti. I lubrificanti artificiali possono indebolire o uccidere gli spermatozoi, quindi è meglio avere un po' di tempo da dedicare ai preliminari. Se hai comunque bisogno di un lubrificante, scegline uno naturale, come un olio minerale.[15]
  3. 3
    Rilassati. Quando sei stressata, il ciclo mestruale può risentirne. Cerca di tranquillizzarti e di divertirti. Se sei spesso stanca o nervosa, prova a frequentare un corso di yoga, meditazione o di un'altra disciplina in grado di farti rilassare. Possono bastare anche 15 minuti dal giorno da dedicare a te stessa. Una maggiore serenità può realmente aiutarti a rimanere incinta più velocemente.[16]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non dovresti cercare di rimanere incinta se sei solo un'adolescente! Questo articolo è rivolto alle coppie di adulti che si sentono pronte a formare una famiglia. Durante gli anni dell'adolescenza il corpo si sta ancora sviluppando, quindi sarai esposta al rischio di complicazioni, per esempio il tuo bambino potrebbe nascere di basso peso.[17]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Capire se sei Incinta

Come

Riconoscere la Posizione del Bambino nell'Utero

Come

Mettere Incinta la tua Ragazza

Come

Insegnare a un Bambino a Gattonare

Come

Fare in modo che un Neonato faccia il Ruttino

Come

Riconoscere i Segni di un Aborto Spontaneo

Come

Far Smettere a Tuo Figlio di Masturbarsi in Pubblico

Come

Bloccare la Produzione di Latte Materno

Come

Far Rompere le Acque

Come

Girare un Bambino Podalico

Come

Ascoltare il Battito Cardiaco Fetale

Come

Scoprire se Tuo Figlio Fa Uso di Marijuana

Come

Perdere Peso durante la Gravidanza

Come

Calcolare l'Ovulazione con un Ciclo Irregolare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 37 217 volte
Categorie: Genitori | Salute
Questa pagina è stata letta 37 217 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità