Come Rimarginare la Lingua Morsicata

4 Metodi:Misure di Primo SoccorsoPulire e Curare la Ferita con dei RisciacquiGuarire e Lenire il DolorePrendere Misure Precauzionali

Accade abbastanza spesso di morsicarsi accidentalmente la lingua, soprattutto quando si mastica del cibo, si parla o in altre circostanze in cui è coinvolto questo organo. Quando le ferite sono piccole, possono rimarginarsi il giorno stesso, ma quelle più profonde potrebbero richiedere fino a una settimana. Per accelerare il processo di guarigione, devi valutare subito il tipo di lesione e applicare un impacco freddo; in seguito, fai una serie di risciacqui giornalieri per ridurre il dolore e prevenire l'infezione. Se i tagli sono ricorrenti a causa dei morsi, consulta il medico o l'ortodontista.

1
Misure di Primo Soccorso

  1. 1
    Lava le mani. Prima di toccare l'interno della bocca, prenditi alcuni minuti per lavarle con acqua calda e sapone. Se non hai a disposizione un lavandino, usa un disinfettante per le mani; lo scopo è evitare che i germi presenti sulle mani si trasferiscano sulla ferita aperta, con il rischio di provocare un'infezione.[1]
    • Se entrano in contatto con una ferita sanguinante, anche i virus resistenti possono causare un'infezione.
  2. 2
    Applica pressione. Probabilmente, nel momento in cui mordi la lingua, questa inizia a sanguinare perché contiene molti vasi sanguigni; applicando pressione, puoi rallentare il flusso sanguigno e permettere che si formi un coagulo. È importante agire tempestivamente dopo il trauma.[2]
    • Se si è lesionata la punta della lingua, premila contro il palato e mantieni la pressione a intervalli di cinque secondi; eventualmente, puoi anche premerla contro l'interno della guancia.
    • Se riesci a raggiungere la zona del morso, appoggiavi sopra un pezzetto di ghiaccio. Se non provoca troppo dolore, puoi anche tenerlo in posizione premendolo con la lingua sul palato duro; muovi il cubetto avanti e indietro finché non si scioglie. In alternativa, puoi mettere un pezzetto di panno pulito o una garza medica sull'area, premendo leggermente.[3]
  3. 3
    Esamina la ferita. Apri bene la bocca e osserva l'interno e la lingua aiutandoti con uno specchio. Se la ferita sembra superficiale e ha smesso di sanguinare, puoi continuare con dei trattamenti casalinghi; se invece l'emorragia continua o peggiora e il taglio sembra profondo, contatta il dentista per valutare se è necessario qualche punto di sutura.
    • Se la ferita sanguina molto, potrebbe anche essere necessario andare al pronto soccorso; in questo caso, chiama i servizi d'emergenza o il 118.
  4. 4
    Controlla se ci sono altre ferite. Un morso alla lingua può essere spesso causato da qualche incidente sportivo o una caduta. Presta attenzione al resto della bocca e controlla se ci sono altri danni, denti allentati o gengive sanguinanti a causa di qualche dente fratturato. Muovi la mandibola avanti e indietro per capire se ci sono altre zone doloranti; se presenti uno di questi problemi, devi rivolgerti al medico o al dentista.[4]
  5. 5
    Applica un impacco freddo. Probabilmente, la lingua inizia a gonfiarsi subito dopo la lesione, con il rischio di morsicarla nuovamente. Metti qualcosa di freddo sulla ferita, come del ghiaccio avvolto in un panno pulito; tienilo in posizione per un minuto finché la lingua non inizia a intorpidirsi, dopodiché puoi toglierlo. Ripeti se necessario; puoi applicare impacchi freddi diverse volte nell'arco dei due o tre giorni successivi.[5]
    • Se la persona interessata è un bambino, preferisce probabilmente mangiare un ghiacciolo alla frutta per intorpidire la zona.[6]
  6. 6
    Prendi degli antidolorifici. Scegli un antinfiammatorio che non provochi effetti avversi, come l'ibuprofene, e attieniti il più possibile alle indicazioni del bugiardino per quanto riguarda la posologia. Il farmaco aiuta a ridurre il gonfiore, oltre a lenire il dolore che molto probabilmente può sorgere entro breve tempo dall'incidente.[7]
  7. 7
    Fai dei risciacqui con un collutorio. Se hai questo prodotto a portata di mano, usalo per fare dei rapidi risciacqui del cavo orale, in modo da pulire la zona e prevenire possibili infezioni; si tratta di un aspetto particolarmente importante, soprattutto se ti sei morsicato mangiando. Sputa il collutorio e, se noti tracce di sangue, ripeti il trattamento un'altra volta.[8]

2
Pulire e Curare la Ferita con dei Risciacqui

  1. 1
    Fai dei risciacqui con una soluzione salina. Prendi 250 ml di acqua calda del rubinetto, aggiungi 5 g di sale e mescola con un cucchiaio; muovi la miscela in bocca per 15 o 20 secondi e poi sputala. Puoi ripetere la procedura fino a tre volte al giorno finché la ferita non guarisce; si tratta di un rimedio particolarmente efficace se eseguito subito dopo i pasti.[9]
    • Il sale aiuta a uccidere i batteri presenti nella bocca, tenendo così la zona pulita e riducendo le probabilità di infezioni; ha anche proprietà curative e può aiutare la ferita a guarire più velocemente.
  2. 2
    Fai degli sciacqui con perossido di idrogeno al 3% e acqua. Mescola queste due sostanze in parti uguali all'interno di un bicchiere e sciacqua tutta la bocca per 15-20 secondi, dopodiché sputa la miscela; fai attenzione a non ingerirla. Puoi ripetere il trattamento fino a quattro volte al giorno.[10]
    • Il perossido di idrogeno (acqua ossigenata) è un potente antisettico che aiuta a tenere sotto controllo l'attività batterica sulla ferita; agisce anche come agente pulente, rimuovendo i residui dal taglio e fornendo una quantità costante di ossigeno alle cellule, in modo da contribuire a fermare l'emorragia.
    • È disponibile anche in gel e puoi applicarlo direttamente sul taglio usando un cotton fioc pulito.
  3. 3
    Fai degli sciacqui con antiacidi/antistaminici. Prendi una parte di difenidramina, come il Benadryl sciroppo, una parte di antiacido, come il latte di magnesia, e mescolali tra loro. Muovi la soluzione nel cavo orale per un minuto e al termine sputala; puoi ripetere il trattamento una o due volte al giorno.
    • L'antiacido tiene sotto controllo il pH della bocca e favorisce la guarigione, mentre l'antistaminico è in grado di ridurre l'infiammazione; la combinazione dei due farmaci crea quello che alcune persone hanno definito "collutorio miracoloso".[11]
    • Se provi disagio a fare degli sciacqui con questa miscela, puoi prepararne una un po' più densa e applicarla come un impasto.
  4. 4
    Usa un collutorio tradizionale. La benzidamina cloridrato, la clorexidina gluconato allo 0,12% o anche un comune collutorio che trovi nei supermercati sono tutte ottime alternative. Segui le indicazioni per quanto riguarda il dosaggio, fai degli sciacqui nel cavo orale per 15-30 secondi e al termine sputa il prodotto; ripeti la procedura dopo i pasti. Questo rimedio aiuta a mantenere pulita la ferita dai residui di cibo, favorendo anche la guarigione grazie al minor rischio di infezioni.[12]

3
Guarire e Lenire il Dolore

  1. 1
    Continua a usare impacchi di ghiaccio o comunque freddi. Metti alcuni cubetti in un sacchetto di plastica e appoggiali sulla lingua finché il dolore non si è ridotto. Puoi anche avvolgere il sacchetto in un piccolo asciugamano umido, per ottenere maggior conforto; succhia eventualmente un ghiacciolo o bevi un liquido freddo per un ulteriore sollievo, ma evita qualunque sostanza acida.
    • In questo modo, dovresti anche fermare l'emorragia nel caso la ferita dovesse riaprirsi, oltre a ridurre il dolore durante il processo di guarigione.
  2. 2
    Applica l'aloe vera. Puoi acquistarla in gel nelle farmacie e parafarmacie; in alternativa, puoi tagliare una foglia direttamente dalla pianta e spremerne la linfa gelatinosa. Applica il gel sulla ferita fino a un massimo di tre volte al giorno; per ottenere i risultati migliori, dovresti metterlo dopo aver fatto un risciacquo e la sera prima di coricarti.[13]
    • L'utilizzo dell'aloe vera è un rimedio erboristico naturale che si è dimostrato efficace nel migliorare la circolazione del sangue, combattendo inoltre alcuni tipi di batteri nocivi; fai solo attenzione a non ingerire il gel.[14]
    • In alternativa, puoi applicarlo su una garza sterile da tenere sulla ferita; questo metodo fornisce un effetto lenitivo più duraturo ed evita che la saliva possa diluire il prodotto.
  3. 3
    Applica un gel per uso orale. Acquista un prodotto antisettico e anestetico presso una farmacia; se possibile, prendine uno in tubetto per applicarlo con maggiore facilità. È sufficiente spremerne una piccola quantità su un cotton fioc pulito e applicarlo sulla zona ferita; ripeti il trattamento 2-4 volte al giorno, finché non guarisce.
  4. 4
    Prova una pasta adesiva per uso orale. Questo prodotto agisce in maniera simile ai gel orali; prendine una dose grande quanto una perla, mettila su un bastoncino cotonato e applicala sul sito del taglio; puoi ripetere fino a quattro volte al giorno, finché la ferita non si rimargina. Se lo desideri, puoi spalmare l'impasto con un dito.
  5. 5
    Usa il bicarbonato di sodio. Mescolane un cucchiaino con l'acqua finché non assume una consistenza fluida; bagna un cotton fioc nell'impasto e applicalo sulla parte della lingua ferita. Il bicarbonato di sodio riduce la produzione di acido e la colonia di batteri; aiuta anche a ridurre il gonfiore e il dolore dovuti all'infiammazione.[15]
  6. 6
    Mangia del miele. Riempi un cucchiaino con il miele e leccalo o fai cadere alcune gocce sull'area lesionata; ripeti due volte al giorno. Questo prodotto riveste le superfici del cavo orale e previene l'accumulo di batteri nocivi. Per ottenere risultati migliori, aggiungi un po' di curcuma; si tratta di un prodotto antibatterico e, in combinazione al propoli, aiuta a sconfiggere i microrganismi patogeni, favorendo così la guarigione.[16]
  7. 7
    Applica il latte di magnesia sulla ferita. Intingi un cotton fioc nel flacone del prodotto e applicalo sul morso della lingua; puoi ripetere il trattamento tre o quattro volte al giorno, ma è più efficace se lo esegui dopo uno sciacquo del cavo orale. Il latte di magnesia è un antiacido attivo e può rendere l'ambiente della bocca più favorevole allo sviluppo dei batteri "buoni".[17]

4
Prendere Misure Precauzionali

  1. 1
    Vai dal dentista. Dovresti farti visitare dall'odontoiatra almeno due volte all'anno per un trattamento di routine; se hai bisogno di ulteriori cure a causa dei morsi alla lingua, devi fissare degli appuntamenti più frequenti. Alcune persone corrono maggiori rischi di lesionare la bocca, per esempio coloro che hanno denti affilati o che hanno molte carie che possono provocare fratture e lasciare dei bordi taglienti; in questi casi, il dentista può consigliare alcune soluzioni.[18]
    • Per esempio, se i denti non sono allineati correttamente, potresti morderti spesso la lingua; in questa circostanza, il dentista è in grado di proporti diverse opzioni preventive.
  2. 2
    Controlla come si adatta la dentiera. Assicurati che sia ben appoggiata alle gengive e che non si muova eccessivamente; controlla inoltre che non abbia bordi taglienti. Se si verificano numerose lesioni nel cavo orale, dovresti farti visitare dal dentista, per assicurarti che la protesi si adatti correttamente.[19]
  3. 3
    Presta attenzione che l'apparecchio ortodontico non crei irritazione. Se devi indossare l'apparecchio, devi verificare che calzi correttamente in bocca e che non si muova troppo. Chiedi al dentista quanto gioco dovresti aspettarti da parte del dispositivo, in modo da apportare le giuste misure compensative ed evitare di morderti la lingua; come ulteriore precauzione, metti una pallina di cera su ogni staffa tagliente che potrebbe pungere la lingua.
  4. 4
    Indossa l'attrezzatura protettiva. Se pratichi uno sport di contatto che mette a rischio la bocca, devi indossare un paradenti e/o un casco; questi dispositivi aiutano a stabilizzare la mandibola in caso di impatto e riducono le probabilità di morsicarti la lingua o di sottoporla ad altri traumi.[20]
  5. 5
    Gestisci in sicurezza le crisi epilettiche. Se soffri di questo disturbo, fornisci istruzioni precise alle persone che ti sono vicine. Mettere qualche oggetto in bocca durante un attacco epilettico può provocare più danni che benefici e potresti causarti dei morsi dolorosi; fai invece in modo che vengano chiamati i servizi d'emergenza e che le persone presenti ti facciano sdraiare su un fianco fino all'arrivo dei soccorsi.

Consigli

  • Se il dolore non si riduce e non noti alcun miglioramento dopo una settimana, se la ferita emana un cattivo odore o se presenti febbre, devi rivolgerti immediatamente al medico o al dentista.[21]
  • Mantieni una corretta igiene orale; continua a lavare i denti tre volte al giorno con uno spazzolino a setole morbide, facendo attenzione a non irritare la zona ferita.

Avvertenze

  • Mastica il cibo lentamente, non bere alcolici e non usare i prodotti del tabacco (come le sigarette o le foglie di paan), in quanto creano irritazione e possono rallentare il processo di guarigione.
  • Non mangiare alimenti troppo caldi e/o piccanti o bevande acide, perché possono irritare la zona lesionata e provocare disagio.[22]

Fonti e Citazioni

  1. http://www.cdc.gov/healthywater/hygiene/hand/handwashing.html
  2. http://www.webmd.com/first-aid/how-to-stop-bleeding-from-a-skin-wound
  3. https://healdove.com/oral-health/Bitten-Tongue-Lip
Mostra altro ... (19)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Incidenti & Ferite

In altre lingue:

English: Heal a Bitten Tongue, Русский: вылечить прикушенный язык, Español: curar una lengua mordida, Français: soigner votre langue après vous être mordu, Deutsch: Einen Zungenbiss behandeln, 中文: 治疗被咬伤的舌头, Português: Curar uma Língua Mordida, Čeština: Jak vyléčit pokousaný jazyk, Nederlands: Je tong helen als je erop gebeten hebt, العربية: علاج عضّات اللسان, हिन्दी: जीभ कटने पर उसे ठीक करें, Tiếng Việt: Xử lý khi cắn phải lưỡi, 한국어: 혀 깨물었을 때 치료하는 법

Questa pagina è stata letta 89 319 volte.

Hai trovato utile questo articolo?