Come Rimuovere Ruggine e Corrosione

5 Metodi:Soluzioni acidePasteAbrasione MeccanicaElettrolisiProdotti Chimici Commerciali

La ruggine è il risultato dell'ossidazione del ferro. La causa più comune è l'esposizione prolungata all'acqua. Tutti i metalli che contengono il ferro, incluso l'acciaio, legano con gli atomi di ossigeno dell'acqua per formare uno strato di ossido di ferro, o ruggine. La ruggine favorisce e rende più rapido il processo di corrosione; è quindi importante una buona manutenzione. Rimuovere la ruggine non è troppo complicato. Questo articolo ti mostrerà come fare.

1
Soluzioni acide

  1. 1
    Prova l'aceto. È un acido non tossico che tutti noi abbiamo in casa e funziona a meraviglia sulla ruggine. Semplicemente immergi l'oggetto arrugginito in un bagno di aceto per tutta la notte, e il mattino successivo gratta via la ruggine.
    • L'aceto di sidro di mele è migliore rispetto a quello bianco; anche quest'ultimo è efficace, ma non tanto quanto il primo.
    • Sebbene l'aceto dia dei risultati, si tratta pur sempre di un prodotto blando. Devi lasciare che agisca tutta la notte, meglio ancora 24 ore. Dopo avere tolto l'oggetto arrugginito dall'aceto, strofinalo con della carta stagnola appallottolata e inumidita in altro aceto.
  2. 2
    Usa il succo di limone o di lime. Questo rimedio è particolarmente efficace con le macchie di ruggine sui vestiti, ma funziona anche con i metalli, se gli si concede abbastanza tempo. Cospargi del sale sul metallo e mettilo a bagno nel succo di limone. Strofina con l'alluminio accartocciato.
  3. 3
    Prova qualcosa di più scientifico e usa l'acido fosforico o cloridrico. Entrambi si trovano nei prodotti di pulizia per la casa, non sono molto costosi e funzionano. Ecco dove li puoi trovare e come usarli:
    • L'acido fosforico in realtà è un "convertitore" dell'ossido di ferro (la ruggine) poiché lo trasforma in fosfato ferrico, una patina nera. Immergi l'oggetto arrugginito in acido fosforico e lascialo agire tutta la notte. Fai asciugare, quindi gratta via lo strato di fosfato ferrico. Puoi trovare questo acido nella cola e nella melassa.
    • L'acido cloridrico si usa spesso nelle acciaierie per "pulire" l'acciaio dalla ruggine e dalle incrostazioni. Lo puoi trovare in molti detergenti per la casa, soprattutto quelli per il WC.
    • L'acido cloridrico continua a lavorare anche dopo il risciacquo e l'asciugatura. I vapori possono attecchire sulla superficie di oggetti cromati e metallici presenti nello stesso ambiente, facendoli scolorire. Una maniera per evitare questo problema è di riscaldare l'oggetto trattato in un un forno o nel fuoco. Un'altra prevede l'uso di una pasta neutralizzante di gesso o di lime.
  4. 4
    Usa una patata. L'acido ossalico contenuto in questo tubero rimuove le incrostazioni di ruggine. Questa tecnica è molto utile soprattutto per i piccoli oggetti come i coltelli. Ecco come usarla:
    • Infila semplicemente il coltello nella patata e aspetta tutta la notte. Stai attento a non farti male. Al mattino togli il coltello e strofina via la ruggine.
    • Taglia a metà la patata e cospargila con abbondante bicarbonato. Strofinala vigorosamente sull'oggetto arrugginito, quindi ripassa il metallo con un materiale abrasivo come la lana di acciaio.
  5. 5
    Controlla se hai altri acidi in casa. Spesso puoi creare la tua soluzione detergente senza nemmeno uscire dalla cucina. Praticamente qualunque acido può allentare o rimuovere la ruggine, e le soluzioni casalinghe funzionano molto bene sui piccoli oggetti.
    • Il principio attivo di molti detergenti per la casa è l'acido, di solito fosforico oppure cloridrico, e quindi sono perfettamente adatti allo scopo.
    • Se hai dei dubbi in merito alle reazioni che determinati agenti chimici possono avere con i metalli, fai delle rapide ricerche online. Anche se i prodotti per la casa di solito possono essere combinati, in alcuni casi è meglio evitarlo.
  6. 6
    Rimuovi la ruggine con la coca cola. Immergi il pezzo arrugginito in un bicchiere o un contenitore più grande pieno di coca cola. Lascialo semplicemente a bagno per circa mezz'ora, quindi verifica il progresso. Il liquido dovrebbe fare il resto.

2
Paste

  1. 1
    Fai un impasto con il bicarbonato. Unisci all'acqua sufficiente bicarbonato per creare una pastella simile al dentifricio. Dovrai mettere più bicarbonato che acqua. Applica la miscela alla ruggine e comincia a strofinare con qualcosa di abrasivo come della lana d'acciaio o uno spazzolino. Pulisci con un panno e controlla il risultato.
    • Potrebbero essere necessarie diverse applicazioni per ottenere un risultato soddisfacente, ma il sistema funziona decisamente.
  2. 2
    Prepara un composto di acqua ossigenata e cremor tartaro. Cerca di raggiungere la consistenza di una pastella e, proprio come con il bicarbonato, applicala sull'oggetto, strofina con un materiale abrasivo e verifica il risultato.
    • Se non hai l'acqua ossigenata, puoi usare l'acqua normale. L'agente anti-ruggine è il cremor tartaro.

3
Abrasione Meccanica

  1. 1
    Procurati una levigatrice o una smerigliatrice. Se non le hai, puoi trovarle in qualsiasi ferramenta e, dato che sono strumenti potenti, sono anche piuttosto costosi. Alcuni negozi fanno anche un servizio di noleggio ad una cifra accettabile. Le levigatrici sono particolarmente utili per le grandi superfici come le vecchie carrozzerie.
  2. 2
    Metti il disco abrasivo sulla levigatrice. Questi strumenti sono equipaggiati con dei dischi intercambiabili che si possono sostituire quando sono troppo usurati. Quelli abrasivi, di fibra e lamellari, funzionano meglio.
    • Dovresti iniziare usando il disco più grande e più ruvido per eliminare il "grosso" della ruggine senza perdere tempo con quelli più piccoli e a grana fine.
  3. 3
    Fissa il metallo da pulire, in maniera che non si muova durante le operazioni. Aggancialo con una morsa, se possibile, o assicurati che sia tanto pesante da restare immobile mentre usi la levigatrice.
  4. 4
    Accendi l'apparecchio e spazzola la ruggine con il disco abrasivo in modo leggero ma deciso. Non soffermarti troppo su un punto, per evitare di raggiungere e danneggiare il metallo sottostante.
  5. 5
    Usa la sabbiatrice per finire il lavoro. Se rimangono dei residui, puoi sbarazzartene con questo strumento. Funziona in modo analogo alla levigatrice ma monta un disco vibrante e non rotante.
    • Esistono delle sabbiatrici studiate appositamente per raggiungere anche i punti più difficili, come gli angoli e le superfici non uniformi.

4
Elettrolisi

  1. 1
    Prepara una soluzione elettrolitica. Prima di tutto va chiarito che questo metodo è molto più semplice di quanto sembri. Riempi un secchio di plastica con sufficiente acqua per sommergere completamente l'oggetto da pulire e aggiungi un cucchiaio di bicarbonato di sodio ogni 4 litri. Mescola per sciogliere bene il bicarbonato.
  2. 2
    Usa un pezzo di acciaio che non ti interessa rovinare come anodo. L'elettrolisi toglie la ruggine dall'oggetto che vuoi pulire e la trasferisce all'anodo. Quest'ultimo deve essere grande abbastanza per essere sommerso solo per metà dall'acqua. La metà "asciutta" sarà collegata al polo positivo. Questo passaggio è molto importante.
    • L'acciaio è ottimo per questo scopo, purché le dimensioni siano sufficienti.
    • Assicurati che l'anodo sia magnetico per non confonderti con l'alluminio. Non devi usare alluminio o acciaio inossidabile per l'elettrolisi.
  3. 3
    Connetti il polo negativo (di colore nero) di un caricabatterie in un punto privo di ruggine del tuo oggetto da pulire. In questo modo sei sicuro che ci sia un buon contatto. Potrebbe essere necessario raschiarlo un po' per eliminarla. Immergi completamente l'oggetto stando attento che non si bagni troppo cavo elettrico.
    • Attenzione: assicurati che il tuo oggetto non tocchi l'anodo, per evitare un corto-circuito.
  4. 4
    Collega il polo positivo (rosso) del caricabatterie all'anodo. Ricorda che questo deve essere solo parzialmente immerso, altrimenti si corrode.
    • Se il pezzo di metallo da sacrificare è troppo piccolo, valuta di usarne un altro per connetterlo al polo positivo del caricabatterie.
  5. 5
    Collega il caricabatterie all'elettricità e accendilo. Il processo di elettrolisi, gradatamente, toglierà la ruggine. Lascia che agisca per 12-20 ore.
    • Attenzione: se vuoi controllare lo stato dell'oggetto da pulire, assicurati di avere spento il caricabatterie. Vedrai delle bolle e della sporcizia salire in superficie, entrambe sono una cosa normale.
  6. 6
    Stacca il caricabatterie dalla presa elettrica e togli il connettore dall'oggetto. Ora dovrebbe essere senza ruggine ma deve ancora essere pulito. Usa un panno Scotch Brite per rimuovere ogni residuo e una spazzola per raggiungere i punti più difficili.

5
Prodotti Chimici Commerciali

  1. 1
    Acquista un detergente chimico per rimuovere la ruggine. Ebbene sì, esiste, ma spesso questi prodotti contengono acidi molto tossici. Puoi trovare questo detergente nelle ferramenta e da qualche carrozziere.
    • Alcuni marchi sono l'Evapo-rust, Acid Magic[1] e il WD-40 (olio leggero).
    • Indossa delle protezioni quando maneggi questi prodotti, inclusi guanti, occhiali, una maschera o un respiratore.
  2. 2
    Applica la soluzione. Ora le cose si fanno serie, devi dare al detergente il tempo di agire e hai bisogno di olio di gomito per ottenere un buon risultato. Ecco cosa puoi fare:
    • Alcuni prodotti sono venduti in flaconi spray. Spruzza uno strato leggero e lascia agire tutta la notte, se la ruggine è molto resistente.
    • Altri prodotti invece, dopo essere stati applicati, devono essere rimossi con una spazzola. Togli tutta la ruggine che viene via facilmente, poi spruzza dell'altro detergente e lascia riposare tutta la notte.
    • Un'altra tecnica prevede l'immersione totale dell'oggetto nel detergente. Se si tratta di un oggetto piccolo, mettilo in un secchio di plastica. Versa abbastanza prodotto per immergerlo completamente e lascialo agire per tutta la notte.
  3. 3
    Risciacqua con acqua e asciuga. Cerca di togliere tutto il detergente e poi asciuga l'oggetto con un asciugacapelli, se puoi. In questo modo sei sicuro che sia completamente asciutto, e riduci al minimo la possibilità che si formi nuovamente la ruggine.
  4. 4
    Raschia via ogni residuo di ruggine. La maggior parte dovrebbe essersi ammorbidita durante la notte e non dovresti avere difficoltà.
  5. 5
    Ripeti il processo se necessario. Il tempo di posa del detergente dipende dall'oggetto che deve essere pulito, dalle sue condizioni e dall'efficacia del prodotto. A volte sono necessari molti trattamenti, soprattutto se devi pulire un oggetto verticale.

Consigli

  • Una volta tolta la ruggine, l'oggetto può ancora arrugginirsi. Previeni la sua formazione rivestendolo con dell'olio o del grasso. Per alcuni oggetti è necessario usare un primer forte. Se li vuoi verniciare, assicurati di avere steso almeno una mano di primer per proteggerli.

Avvertenze

  • Stai molto attento quando usi l'elettrolisi, perché stai lavorando con la corrente elettrica. Assicurati che il contenitore non sia un conduttore di elettricità (la plastica è ottima), usa dei guanti di gomma e non mettere in contatto il polo positivo con il negativo.
  • Determina il metallo di cui è fatto l'oggetto. La ruggine è ossido di ferro e colpisce tutti i metalli ferrosi come l'acciaio. Tutti i metalli si corrodono e hanno altri ‘tipi' di ruggine. Alcuni dei metodi sopracitati, come l'elettrolisi, sono specifici per l'ossido di ferro e non dovresti tentare di usarli con altri materiali.
  • Evita di inalare i vapori degli acidi forti; lavora in luoghi ben ventilati quando li maneggi. Sono irritanti per la gola e i polmoni, soprattutto per le persone asmatiche o con problemi polmonari. Usa delle protezioni per gli occhi e la bocca, come gli occhiali e una maschera. Indossa sempre i guanti quando maneggi le confezioni.
  • Se smerigli o levighi in modo non uniforme, potresti togliere degli strati di metallo. Se devi ripulire un oggetto costoso, valuta una soluzione chimica o l'elettrolisi.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Remove Rust and Corrosion, Español: quitar óxido y corrosión, Português: Remover Ferrugem e Corrosão, Deutsch: Rost entfernen, 中文: 去除锈蚀, Français: se débarrasser de la rouille et de la corrosion, Nederlands: Roest en corrosie verwijderen, Русский: избавиться от ржавчины и коррозии, Čeština: Jak se zbavit rzi a koroze, Bahasa Indonesia: Menghilangkan Karat dan Korosi, Tiếng Việt: Làm sạch gỉ sét, العربية: إزالة الصدأ والتآكل

Questa pagina è stata letta 177 551 volte.

Hai trovato utile questo articolo?