Come Rimuovere gli Odori del Bagno

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 26 Riferimenti

In questo Articolo:Eliminare i Cattivi OdoriPulire il BagnoFare Cambiamenti

I cattivi odori che tendono a formarsi in bagno con un uso normale sono una fonte di imbarazzo piuttosto comune e sicuramente vuoi rimediare. Potresti inoltre notare uno sgradevole odore di muffa quando non viene pulito con tecniche corrette. In ogni caso, esistono molti metodi per rinfrescare l'ambiente. Puoi provarne vari per eliminare i cattivi odori, cambiare le tue abitudini di pulizia e apportare delle piccole modifiche all'utilizzo che fai del bagno.

1
Eliminare i Cattivi Odori

  1. 1
    Fai ventilare il bagno. Se vuoi rimediare a odori imbarazzanti, il segreto è lasciarlo arieggiare correttamente. Le semplici correnti d'aria possono aiutare a ridurre i cattivi odori. Se hai una ventola, accendila dopo aver usato il bagno, altrimenti apri la finestra per lasciare entrare l'aria [1].
    • Non lasciarlo ventilare solo dopo aver usato il gabinetto. Accendi la ventola o apri la finestra anche dopo la doccia. L'umidità può causare muffa e cattivi odori [2].
  2. 2
    Meglio usare un prodotto per eliminare i cattivi odori che un rinfrescante per ambienti. Molti tengono uno spray rinfrescante sul retro del gabinetto e lo spruzzano dopo l'uso del bagno. Se hai questa abitudine, investi in un prodotto apposito per eliminare i cattivi odori.
    • I rinfrescanti per ambienti coprono i cattivi odori, ma non li eliminano. Di conseguenza, svanito l'effetto del prodotto, l'odore ritorna. Se quest'ultimo è forte, può persino sovrastare lo spray [3].
    • I prodotti che eliminano i cattivi odori agiscono neutralizzandoli. Li coprono con maggiore velocità ed efficacia. Cercane uno al supermercato. In commercio ne esiste un'ampia varietà, quindi può essere necessario fare dei tentativi prima di trovare quello più adatto a te. Leggi qualche recensione online per farti un'idea di quali sono i prodotti più efficaci al fine di eliminare i cattivi odori [4].
  3. 3
    Considera i purificatori per ambienti. Se nel tuo bagno la circolazione dell'aria è piuttosto scarsa, un prodotto apposito per eliminare i cattivi odori potrebbe non essere efficace da solo. Cerca un purificatore per ambienti, un dispositivo da inserire nella presa di corrente che favorisce l'aumento della circolazione dell'aria e rimuove i batteri che causano cattivi odori. Puoi comprarlo al supermercato o ordinarlo online. I prezzi variano. Quelli di qualità superiore possono costare anche 250 euro, ma è inutile spendere tanto se si intende usarlo in un bagno piccolo. Puoi acquistarne uno più piccolo ed economico a 25-50 euro [5].
  4. 4
    Prova dei prodotti disidratanti. È possibile che il problema non sia dovuto solo all'uso normale del bagno, ma anche alla muffa. In questo caso, investi in un prodotto essiccante, una sostanza asciutta concepita per assorbire l'acqua. Fra i più comuni si trova il gel di silice, spesso reperibile in bustine.
    • Puoi usare un prodotto essiccante sintetico, come il gel di silice, a condizione che applichi la polvere in un'area lontana dalla portata di bambini e animali. Se ingeriti, gli essiccanti possono essere tossici. Puoi tenerli anche in un piccolo contenitore di plastica con il tappo forato [6].
    • Le piante sono essiccanti naturali. La felce o il giglio possono aiutare a rimuovere gli odori indesiderati dal bagno e rinfrescarlo [7].
  5. 5
    Prepara un rinfrescante per ambienti casalingo, che può essere più efficace rispetto agli spray commerciali. Se i prodotti per eliminare gli odori non dovessero funzionare, prova a farne uno tu stesso.
    • Per preparare un rinfrescante per ambienti, mescola 3 parti di acqua, 1 di vodka, 10-20 gocce di un olio essenziale, come quello di lavanda o eucalipto. Gli oli essenziali sono reperibili in erboristeria. Versa la soluzione in un flacone spray e lascialo sul retro del gabinetto. Spruzzalo all'occorrenza [8].
    • Se la soluzione dovesse lasciare un forte odore di alcool, prova a mescolare 2 bicchieri di acqua con 1 cucchiaio di aceto bianco, 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e 10 gocce di un olio essenziale. Versala in un flacone spray e lasciala sul retro del gabinetto. Usala all'occorrenza [9].

2
Pulire il Bagno

  1. 1
    Utilizza bicarbonato di sodio, succo di limone e aceto. A volte la superficie esterna del vaso ha bisogno di una buona ripulita, in modo da rimuovere i cattivi odori che si sono fissati. Andrà bene una soluzione a base di bicarbonato di sodio, succo di limone e aceto. Spesso questi ingredienti sono efficaci per combattere i cattivi odori.
    • Prepara un composto con parti uguali di succo di limone e bicarbonato di sodio. Il succo fresco è il migliore. Mescola gli ingredienti fino a ottenere una sostanza dalla consistenza di una pastella [10].
    • Cospargi il composto sul fondo del vaso e sul sedile con un panno umido. Lascialo agire per 10-15 minuti [11].
    • Versa dell'aceto in un flacone spray. Dopo 10-15 minuti, spruzzalo sul composto. Lascialo spumare per qualche secondo, quindi rimuovilo con un panno [12].
  2. 2
    Usa gli oli essenziali quando pulisci: hanno un odore potente e piacevole. Quando hai problemi di cattivi odori in bagno, versa qualche goccia di olio essenziale in un flacone spray che avrai riempito di alcool isopropilico. Usa la soluzione per pulire zone come lavandino e vaso. Alcuni oli essenziali, come quello di legno di cedro, hanno proprietà antimicotiche che aiutano a neutralizzare e a rimuovere gli odori indesiderati [13].
  3. 3
    Pulisci la cassetta di scarico. Se non viene pulita regolarmente, può trattenere uno sgradevole odore di urina. Molti la trascurano quando disinfettano il bagno. È possibile igienizzarla facilmente con l'aceto bianco.
    • Apri la cassetta di scarico. Versaci mezza tazza d'aceto, quindi mettiti dei guanti di gomma [14].
    • Pulisci le parti laterali della cassetta con una spazzola, quindi tira lo sciacquone. Aggiungi altro aceto e ripeti il procedimento diverse volte [15].
  4. 4
    Pulisci regolarmente il bagno. Basta questo per aiutare a eliminare i cattivi odori. Dovresti farlo una volta alla settimana. Igienizza il vaso, il coperchio e le parti laterali. Lava a terra. Pulisci vasca, doccia e lavandino. Puoi usare prodotti da supermercato o preparare un composto a base di bicarbonato di sodio, succo di limone e aceto. Una pulizia regolare previene la formazione di cattivi odori.
    • Quando pulisci, utilizza prodotti di buona qualità, specifici per eliminare i cattivi odori. È bene sapere di quali materiali sono fatti il lavandino, la vasca e le piastrelle, in quanto certi detersivi sono più efficaci su determinate superfici.
  5. 5
    Pulisci i tubi di scarico. Se sono intasati, spesso causano cattivi odori. Quando noti che l'acqua tende a risalire, assicurati di liberarli. Una volta al mese, dovresti anche adottare delle misure per prevenire questo problema.
    • Togli il tappo e puliscilo da capelli, sporco o altri residui. Puoi usare aceto bianco e acqua [16].
    • Taglia l'uncino di una gruccia e mettilo da parte, stringi la parte restante, quindi infilala nello scarico. Puoi usarla per spingere l'ostruzione verso l'esterno o per tirarla fuori. Se non ci riesci, puoi anche utilizzare uno sturalavandini premendolo per 5 o 6 volte [17].
    • Lascia scorrere dell'acqua bollente nello scarico per diversi minuti, in modo da eliminare sporco e residui che potrebbero causare cattivi odori [18].
    • Una volta al mese, mescola mezza tazza di aceto con mezza tazza di bicarbonato di sodio. Versa la soluzione nello scarico per pulirlo, rimuovere ostruzioni e neutralizzare eventuali cattivi odori causati dallo scarico [19].
  6. 6
    Osserva se è presente della muffa, una causa comune di cattivi odori che può anche provocare problemi di salute. Cerca di esaminare periodicamente il bagno per vedere se ci sono segni di muffa.
    • Forse pensi che individuare la muffa sia facile, ma spesso si nasconde bene. Può infatti essere trascurata, oppure scambiata per fuliggine o sporco. Per esempio, potresti notare delle macchioline nere sul soffitto del bagno. Se dopo aver pulito ricompaiono e sembrano espandersi, è possibile che tu abbia un problema di muffa.
    • Guarda sotto il lavandino. Solitamente la muffa inizia a formarsi intorno ai tubi sotto il lavandino, specialmente se a volte si verificano perdite d'acqua.
    • Riconosci i sintomi dell'esposizione alla muffa. Se non la vedi, ma osservi alcuni dei seguenti sintomi, ti conviene rivolgerti a una ditta per fare un'ispezione professionale. I campanelli d'allarme includono respiro sibilante, sfoghi cutanei, lacrimazione, arrossamento o prurito oculare e naso che cola [20].

3
Fare Cambiamenti

  1. 1
    Ripassa lo stucco intorno alle piastrelle. Lo stucco si trova fra le piastrelle del bagno, ma può anche scorrere sui muri e contribuire alla formazione di cattivi odori. Infatti, nel tempo diventa poroso e assorbe gli odori sgradevoli. Se non riesci a rinfrescare il bagno pulendolo regolarmente, elimina lo stucco vecchio con un coltellino da incisione e sostituiscilo. È un prodotto reperibile dal ferramenta [21].
  2. 2
    Dopo aver scaricato, chiudi il coperchio del vaso. A volte i piccoli cambiamenti possono avere un impatto enorme. Ogni volta che vai al bagno, ricorda di chiudere il coperchio per evitare che gli odori spiacevoli si disperdano nell'aria [22].
  3. 3
    Butta regolarmente la spazzatura. Se hai un cestino della spazzatura in bagno, svuotalo almeno una volta alla settimana. Tutti i rifiuti che vengono trascurati possono emanare un odore sempre più sgradevole nel tempo. Buttare con regolarità la spazzatura può essere molto efficace per combattere il problema [23].
  4. 4
    Lava i tessili. Dal momento che il bagno tende a essere un ambiente umido, gli asciugamani possono ammuffirsi subito. Se li tieni in bagno, lavali almeno una volta alla settimana per prevenire la formazione di cattivi odori [24].
    • Per favorire la rimozione di cattivi odori, prova a versare mezza tazza di aceto bianco nella vaschetta della lavatrice prima di fare il bucato [25].
    • Prima di rimettere gli asciugamani in bagno, assicurati di farli asciugare completamente [26].
  5. 5
    Prova a usare superfici resistenti a cattivi odori o umidità. Se pur pulendo attentamente il bagno hai problemi di muffa o cattivi odori, forse è arrivato il momento di prendere una decisione drastica. Potresti infatti sostituire vasca, piastrelle, lavandini e così via con superfici resistenti a cattivi odori o umidità. È costoso, ma se puoi permettertelo e gli odori sono un vero problema, l'investimento ne varrà la pena.

Avvertenze

  • Quando pulisci, tieni il bagno ben ventilato.
  • Se il cattivo odore è causato dalla muffa, può essere necessario fare un'ispezione particolarmente accurata. Per esempio, a volte la muffa prolifera nel cartongesso. Se provi i metodi di questo articolo e i cattivi odori persistono, rivolgiti a una ditta per esaminare il bagno. La muffa può essere tossica ed è possibile che sia necessario l'intervento di professionisti.

Riferimenti

  1. http://www.rightathome.com/Cleaning/Articles/Pages/8WaystoConquerBathroomOdors.aspx
  2. http://www.rightathome.com/Cleaning/Articles/Pages/8WaystoConquerBathroomOdors.aspx
  3. http://adequateman.deadspin.com/a-complete-guide-to-bathroom-smells-and-their-swift-re-1711478700
  4. http://adequateman.deadspin.com/a-complete-guide-to-bathroom-smells-and-their-swift-re-1711478700
  5. http://adequateman.deadspin.com/a-complete-guide-to-bathroom-smells-and-their-swift-re-1711478700
  6. http://adequateman.deadspin.com/a-complete-guide-to-bathroom-smells-and-their-swift-re-1711478700
  7. http://adequateman.deadspin.com/a-complete-guide-to-bathroom-smells-and-their-swift-re-1711478700
  8. http://www.grandparents.com/food-and-leisure/home-and-garden/get-rid-of-odors-house
  9. http://www.grandparents.com/food-and-leisure/home-and-garden/get-rid-of-odors-house
Mostra altro ... (17)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

Español: quitar los malos olores del baño, Русский: избавиться от неприятных запахов в туалете и ванной, Português: Remover Odores do Banheiro, Français: éliminer les mauvaises odeurs dans une salle de bain, Bahasa Indonesia: Menghilangkan Bau Kamar Mandi, Deutsch: Gerüche im Badezimmer entfernen, Nederlands: Vieze geuren uit de badkamer verwijderen, العربية: التخلص من روائح الحمام, ไทย: ขจัดกลิ่นในห้องน้ำ, Tiếng Việt: Khử mùi trong phòng tắm, 中文: 消除浴室异味, 日本語: バスルームの臭いを消す, हिन्दी: बाथरूम की बदबू हटाएँ (Remove Bathroom Odors), 한국어: 욕실 냄새 제거하는 방법

Questa pagina è stata letta 15 858 volte.
Hai trovato utile questo articolo?