Le pentole sono uno strumento indispensabile in cucina con cui puoi cuocere facilmente la pasta, le verdure e anche la carne. Usandole correttamente, possono durare per anni o addirittura per decenni. Rimuovere il cibo bruciato e incrostato è una parte molto importante della manutenzione di una pentola, quindi è bene sapere come metterla a bagno, deglassarla e trattarla con l'aceto e il bicarbonato per fare in modo che si mantenga in buone condizioni.

Metodo 1 di 3:
Mettere la Pentola in Ammollo

  1. 1
    Riempi la pentola con l'acqua calda. Accertati di sommergere completamente i residui di cibo bruciato. Se è possibile, raffredda la pentola e riempila d'acqua subito dopo che si è formata l'incrostazione, in questo modo verrà via più facilmente.[1]
  2. 2
    Aggiungi qualche goccia di detersivo per i piatti. Se la pentola è piccola, ne basteranno 2-3 gocce, altrimenti è meglio usarne 4 o 5. Una volta aggiunto il detersivo, mescola l'acqua con uno spazzolino per le stoviglie per distribuirlo in modo uniforme e fare in modo che si formi la schiuma.[2]
  3. 3
    Lascia l'acqua insaponata nella pentola per una notte intera. Se non è possibile, attendi almeno un'ora. Quanto più tempo avrà il cibo per assorbire l'acqua e il detersivo tanto più facile sarà rimuoverlo dal fondo della pentola.[3]
  4. 4
    Raschia via il cibo incrostato con il lato ruvido di una spugna per i piatti. Dopo aver lasciato l'acqua insaponata nella pentola, prova a grattare via il cibo bruciato con il lato abrasivo di una normale spugna per i piatti. Se vuoi, puoi svuotare la pentola, ma non è necessario. Se al termine ci sono ancora dei residui di cibo bruciato, riempi di nuovo la pentola con l'acqua e riprova a rimuoverli in seguito.[4]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Usare il Bicarbonato e l'Aceto

  1. 1
    Versa l'acqua nella pentola, quanto basta per coprire le incrostazioni di cibo bruciato. A differenza del metodo precedente che prevede l'uso di semplice acqua insaponata, in questo caso dovrai preparare una soluzione più concentrata da applicare esclusivamente sulle parti in cui la pentola è sporca.[5]
  2. 2
    Aggiungi 250 ml di aceto. Grazie alla sua intensa acidità, l'aceto è un fluido perfetto per rimuovere il cibo bruciato dalle pentole. Aggiungine una tazza all'acqua nella pentola, quindi mescola con uno spazzolino per le stoviglie per ottenere una soluzione detergente omogenea.[6]
  3. 3
    Porta a ebollizione la miscela di acqua e aceto. Metti la pentola sui fornelli e scalda la soluzione detergente a fiamma medio-alta. Non coprire la pentola e attendi che il liquido inizi a bollire; a quel punto il cibo bruciato dovrebbe iniziare a staccarsi dal metallo. Spegni il fornello e sposta la pentola su una superficie fredda.[7]
  4. 4
    Aggiungi due cucchiai di bicarbonato e lascialo agire per 30 minuti. Quando lo si combina con l'aceto bollente, il bicarbonato si trasforma in un potente detergente. Versane circa 30 g (due cucchiai) nella miscela di acqua e aceto, applicandolo direttamente nei punti in cui si trovano i residui di cibo bruciato. Lascialo agire per mezzora, dando modo alla pentola di raffreddarsi mentre il bicarbonato erode le incrostazioni. Ricorda di fare attenzione perché l'unione dell'aceto con il bicarbonato provocherà una potente reazione effervescente.[8]
    • Per evitare che il liquido trabocchi dalla pentola, rimuovi circa metà o tre quarti della miscela di acqua e aceto prima di aggiungere il bicarbonato.
  5. 5
    Pulisci la pentola con il lato ruvido di una spugna per i piatti. Quando sono trascorsi 30 minuti, strofina le incrostazioni con il lato abrasivo di una comune spugna per le stoviglie. Se alcune parti di cibo bruciato non vengono via, prova a cospargerle con dell'altro bicarbonato e strofina di nuovo. Se è necessario, riempi di nuovo la pentola con acqua e aceto e ricomincia da capo.[9]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Deglassare i Residui di Cibo nella Pentola

  1. 1
    Metti la pentola vuota sui fornelli. Se si tratta di una pentola smaltata o in acciaio e gli altri metodi non hanno funzionato, la soluzione migliore è quella di provare a deglassare i residui di cibo per scioglierli e ammorbidirli. Metti la pentola sul fuoco senza aggiungere acqua, detersivo o qualunque altra sostanza.[10]
  2. 2
    Scalda la pentola a fiamma alta. Usa un calore intenso come quando vuoi fare bollire l'acqua. Puoi capire se la pentola è abbastanza calda versandoci dentro una goccia d'acqua. Se evapora non appena tocca il metallo, significa che puoi proseguire.[11]
  3. 3
    Versa 250 ml d'acqua tiepida nella pentola. Cerca di direzionarla direttamente sulle incrostazioni di cibo bruciato. L'obiettivo è quello di ammorbidirle per riuscire a rimuoverle facilmente. Rimani lontano dalla pentola quando versi l'acqua e ritrai subito il braccio per non rischiare di scottarti con il vapore e gli eventuali schizzi.[12]
  4. 4
    Rimuovi la pentola dal fuoco se è necessario. Di certo è più semplice rimuovere le incrostazioni di cibo mentre il metallo è rovente, ma in certi casi può essere pericoloso, soprattutto se si tratta di una pentola con le sponde alte. Per evitare di scottarti, indossa dei guanti protettivi e usa una spatola con il manico lungo. Se l'idea di pulire la pentola mentre è rovente ti spaventa, spegni il fuoco, spostala altrove e lasciala raffreddare un po' prima di strofinare.
  5. 5
    Stacca il cibo bruciato usando una spatola con il manico lungo o un utensile simile. Spingi la spatola contro i lati o il fondo della pentola, dove si trovano le incrostazioni, e raschia via il cibo bruciato. Aggiungi dell'altra acqua se è necessario. Se hai scelto di pulire la pentola con il fuoco acceso, sii molto cauto e prendi tutte le precauzioni necessarie.[13]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Indossa un paio di guanti protettivi prima di pulire la pentola rovente e comunque tieni le mani al di fuori dello spazio interno. Utilizza una spatola o un utensile con il manico più lungo rispetto all'altezza della pentola.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Accendere un Barbecue a Carbonella

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Attenuare la Sensazione di Bruciore Causata dal Peperoncino

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Essiccare la Salvia

Come

Mangiare con le Bacchette

Come

Sigillare un Barattolo di Vetro

Come

Conservare la Menta Fresca

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Aprire una Scatoletta senza Apriscatole

Come

Affilare un Coltello

Come

Conservare le Pannocchie

Come

Scongelare i Gamberi Surgelati
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 458 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 2 458 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità