La forfora è un problema comune che si manifesta con prurito e desquamazione del cuoio capelluto. Dato che a causare la forfora possono essere i lieviti o i batteri presenti sulla pelle, elementi che hanno bisogno di un pH specifico per proliferare, la soluzione per eliminare il disturbo potrebbe essere quella di variare il pH del cuoio capelluto. Uno dei rimedi consiste nell'usare l'aceto, che oltre a influenzare il pH è in grado di alleviare parte del prurito provocato dalla forfora. Applicare regolarmente l'aceto sul cuoio capelluto può essere il rimedio giusto per liberarti finalmente di questo imbarazzante problema.[1]

Metodo 1 di 2:
Usare l'Aceto Diluito in Caso di Forfora Lieve

  1. 1
    Lavati i capelli. Evita gli shampoo e i balsami che contengono sostanze aggressive. Dovresti usare dei prodotti che contengono olio di agrumi o di melaleuca (nota anche come tea tree): due ingredienti naturali che non privano i capelli dei loro oli protettivi.
  2. 2
    Applica una miscela di acqua e aceto sui capelli puliti. Preparala utilizzando l'acqua e l'aceto in parti uguali. Versa lentamente la miscela sui capelli umidi, avendo cura di proteggerti gli occhi. Versane un po' sulla testa e poi massaggiala sul cuoio capelluto prima di aggiungerne ancora e massaggiare di nuovo.
  3. 3
    Lascia agire la miscela sulla pelle per qualche minuto. Lascia l'aceto in posa in modo che il cuoio capelluto abbia il tempo di assorbirlo. Non temere, l'odore di aceto sparirà dopo un attento risciacquo.
  4. 4
    Risciacqua i capelli con molta cura. Puoi applicare di nuovo lo shampoo e il balsamo oppure risciacquare semplicemente i capelli e la pelle con abbondante acqua calda. Tieni presente che la sola acqua calda potrebbe non essere sufficiente per fare scomparire completamente l'odore di aceto.
  5. 5
    Ripeti il trattamento ogni giorno finché la forfora non è sparita. Potrebbero volerci alcuni giorni prima che diminuisca visibilmente; usa l'aceto in modo regolare e i risultati arriveranno. Con il passare del tempo l'odore di aceto potrebbe risultare fastidioso, ma vale la pena resistere per avere il cuoio capelluto sano.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Usare l'Aceto Concentrato in Caso di Forfora Grave

  1. 1
    Entra nella vasca da bagno o nella doccia. Non è necessario lavarti i capelli prima di applicare l'aceto, ma è essenziale eseguire il trattamento in un luogo che ti consenta di versarlo liberamente senza temere di rovinare le superfici circostanti. Per precauzione è meglio togliere i vestiti, così non si bagneranno.
  2. 2
    Miscela 60 ml di aceto di mele con alcuni cucchiai di acqua in una piccola bottiglia spray o in una ciotola. Potresti usarlo senza diluirlo, ma è rischioso se hai la pelle sensibile, inoltre potrebbe seccare i capelli.[2] La scelta migliore è quella di diluirlo leggermente, per sfruttarne tutti i benefici senza che insorgano effetti collaterali.
  3. 3
    Applica l'aceto diluito direttamente sul cuoio capelluto.[3] Spruzzalo direttamente sulla pelle oppure applicalo usando alcuni batuffoli di cotone. Ricordati di tenere gli occhi chiusi per proteggerli dall'aceto.
  4. 4
    Massaggia l'aceto in modo che penetri nel cuoio capelluto. Devi fare in modo che oltrepassi i capelli e venga assorbito dalla pelle. Prenditi il tempo necessario per applicarlo uniformemente su tutta la testa.
  5. 5
    Lascia in posa l'aceto per circa 20 minuti.[4] Avvolgi un asciugamano caldo intorno alla testa per tenere l'aceto a contatto con il cuoio capelluto e per contenerne l'odore. Stando al caldo i pori del cuoio capelluto si apriranno, quindi l'aceto potrà penetrare più a fondo.
  6. 6
    Risciacqua i capelli con molta cura. Dato che l'aceto è concentrato, è probabile che dovrai usare lo shampoo e il balsamo per rimuoverne l'odore. Utilizza solo prodotti delicati, meglio se appositamente formulati per la cura del cuoio capelluto, per esempio quelli che contengono olio di melaleuca.
  7. 7
    Ripeti il trattamento con l'aceto alcune volte alla settimana. L'aceto concentrato può danneggiare i capelli, quindi non utilizzarlo ogni giorno. Cerca tuttavia di usarlo regolarmente per tenere lontani i batteri che provocano la forfora.
    Pubblicità

Consigli

  • Aggiungi alcune gocce di olio di melaleuca all'aceto. È un antisettico naturale che puoi aggiungere anche allo shampoo prima di lavarti i capelli, in una piccola quantità. Proprio come l'aceto, contribuisce a eliminare i batteri e i funghi che affliggono il cuoio capelluto.[5]

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Volumizzare i Capelli Ricci

Come

Far Crescere i Capelli in una Settimana

Come

Schiarire i Capelli Naturalmente

Come

Fare le Treccine Afro

Come

Applicare l'Olio di Ricino sui Capelli

Come

Rimuovere la Tintura per Capelli dalla Pelle

Come

Schiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata

Come

Fare la Doppia Treccia Francese

Come

Fare la Treccia alla Francese

Come

Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco

Come

Accelerare la Crescita dei Capelli

Come

Far Crescere i Capelli (Ragazzi)

Come

Fare un Taglio Scalato

Come

Prendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 305 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 9 305 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità