Come Rimuovere la Tinta Bionda

Scritto in collaborazione con: Ashley Adams

Se non ti piace l'aspetto che hanno assunto i capelli dopo aver applicato una tinta bionda, sappi che esistono molte maniere per sbarazzartene; puoi provare con i prodotti commerciali, come un decolorante specifico, oppure con delle sostanze di uso comune, come il detersivo per i piatti. Se la tinta non scompare, rivolgiti a un parrucchiere per ottenere un aiuto professionale.

Metodo 1 di 3:
con i Prodotti Commerciali

  1. 1
    Prendi un decolorante. Puoi acquistarlo presso i maggiori supermercati, farmacie e negozi di cosmetici. Segui le indicazioni riportate sulla confezione per capire come utilizzarlo per eliminare la tinta; solitamente, devi applicarlo sui capelli e lasciarlo agire per un periodo stabilito prima di risciacquarlo via.[1]
    • Assicurati di prendere il prodotto specifico per il tuo tipo di capelli; si tratta di un decolorante adatto per le tinture permanenti oltre che per quelle provvisorie.
    • Se quello che acquisti non porta a risultati soddisfacenti, riprova; i colori molto intensi potrebbero avere bisogno di un paio di applicazioni prima di scomparire. Alcuni prodotti sono sicuri per essere usati più di una volta; fai una ricerca online o chiedi ai commessi dei negozi di cosmetici per avere maggiori dettagli in merito.
  2. 2
    Prova lo shampoo antiforfora. Alcune persone lo trovano efficace per eliminare il colore e in genere è anche parecchio più economico rispetto ai decoloranti; devi semplicemente lavare i capelli e vedere se la tinta scompare. Tale metodo tende a essere più efficace se intervieni tempestivamente; se la tinta è stata applicata già da un po' di tempo, potresti ottenere risultati meno soddisfacenti.[2]
  3. 3
    Usa le compresse di vitamina C. Puoi acquistarle presso tutte le farmacie; macinane due e mescolale con il solito shampoo o con uno antiforfora, dopodiché lava i capelli normalmente. Dovresti notare che la tinta sbiadisce un po'.[3]
    • Sappi tuttavia che questo metodo non è efficace per tutti i tipi di colorazioni; se non ottieni risultati, tenta altre tecniche.
  4. 4
    Procurati il sale di Epsom. Puoi avvalerti di questo metodo nella vasca da bagno; diffondi una generosa quantità di sale nell'acqua e aggiungi del bicarbonato di sodio. Mettiti quindi a bagno e immergi i capelli nell'acqua così miscelata finché non inizi a notare che la tinta si riduce.[4]
    • Questo rimedio è efficace solo con le tinte semipermanenti; se hai utilizzato un prodotto permanente, prova un'altra soluzione.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
con i Prodotti Casalinghi

  1. 1
    Prova con il bicarbonato di sodio. Questo prodotto può rimuovere in maniera naturale il colore sui capelli, evitandoti l'uso di prodotti chimici. Mescolalo con uno shampoo in parti uguali e lava ogni giorno i capelli con la miscela finché la tinta non scompare.[5]
    • In genere, va benissimo un composto in rapporto 1:1; tuttavia, se hai una chioma molto folta, puoi aggiungere un po' più di bicarbonato rispetto al detergente.
  2. 2
    Tratta i capelli con l'aceto. Il suo grado di acidità è in grado di "stingere" i capelli; per usare questo metodo, scegli l'aceto bianco e mescolalo con una pari quantità d'acqua tiepida. Immergi i capelli nella miscela e avvolgili in una cuffia da doccia o in un sacchetto di plastica; lascia agire la soluzione per 15 o 20 minuti, dopodiché risciacqua. Il colore dovrebbe affievolirsi.[6]
    • Potrebbe essere necessario ripetere il trattamento diverse volte prima di riuscire a sbarazzarti completamente della tintura.
    • L'aceto ha un odore molto forte, dopo la procedura dovresti quindi applicare lo shampoo e un balsamo.
    Consiglio dell'Esperto
    Laura Martin
    Laura Martin
    Cosmetologa Autorizzata

    Laura Martin, cosmetologa, osserva: "L'aceto può sbiadire il colore semi-permanente e alcuni coloranti naturali, ma non avrà molto effetto sul colore permanente dei capelli".

  3. 3
    Utilizza il detersivo per i piatti. Puoi tentare di lavare i capelli con questo prodotto (di qualsiasi marca) al posto del normale shampoo; il detersivo agisce sui capelli eliminando il colore come se fosse uno smacchiatore. Devi seguire questo metodo per alcuni giorni prima di notare dei risultati soddisfacenti.[7]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Cercare Aiuto Professionale

  1. 1
    Schiarisci i capelli con la candeggina. Si tratta di un rimedio piuttosto potente per eliminare la tinta; tuttavia, dato che la candeggina è molto aggressiva, devi applicarla solo dopo aver provato altri metodi senza successo. Per questo tipo di soluzione sarebbe consigliato rivolgersi a un parrucchiere; solitamente, si deve procedere a una seconda colorazione dopo l'utilizzo della candeggina, in modo da ripristinare la tonalità naturale della chioma.[8]
  2. 2
    Prova con l'olio caldo. Alcune tecniche per eliminare la tinta possono essere aggressive sui capelli, seccandoli. Se sei riuscito a rimuoverla con un metodo casalingo, ma i tuoi capelli ti sembrano fragili, rivolgiti a un parrucchiere per un trattamento con l'olio caldo e poter quindi ridare loro l'originale vitalità.[9]
    • Se il parrucchiere presso cui ti rechi non offre questo servizio, puoi chiedergli di procedere con un trattamento con un balsamo profondo
  3. 3
    Applica un'altra tinta. Se non ottieni risultati nonostante tutti questi rimedi, vai dal parrucchiere, che è in grado di rimuovere la tinta in maniera professionale; tieni tuttavia presente che è una soluzione piuttosto costosa, dovresti pertanto provare alcuni metodi "fai da te" prima di rivolgerti a un esperto.
    Pubblicità

Consigli

  • Un altro metodo utile è quello di esporti maggiormente ai raggi solari, dato che il sole aiuta a eliminare il colore con il tempo.
  • Nuotare in una piscina in cui c'è il cloro può far sbiadire la tinta più rapidamente.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Cosmetologa Certificata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ashley Adams. Ashley Adams è una Parrucchiera e Cosmetologa Certificata che lavora nell’Illinois. Ha completato la sua formazione in Cosmetologia presso la John Amico School of Hair Design nel 2016.
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 1 766 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità