Indipendentemente dal numero di volte in cui hai tinto i capelli di nero, per anni o una volta sola per provare, potrebbe essere giunto il momento in cui hai voglia di cambiare look. La tinta nera è una delle più difficili da rimuovere dai capelli, ma non disperare, con un po' di tempo e pazienza riuscirai a farla scaricare senza provocare troppi danni. Prosegui nella lettura per sapere come rimuovere la tinta nera con alcuni semplici rimedi casalinghi e come proteggere e riparare i capelli durante il processo per evitare che si secchino o si spezzino.

Questo articolo è basato su un'intervista fatta a April Ferri, parrucchiere esperto e comproprietario del Widows Peak Salon.

1
Lavati i capelli con uno shampoo purificante.

  1. Si tratta di un tipo di shampoo formulato per pulire i capelli in profondità che può fare scaricare leggermente la tinta. Vai al supermercato o in profumeria e leggi le etichette degli shampoo alla ricerca della parola "purificante". Lavati i capelli come fai normalmente, strofinando il prodotto su tutte le ciocche, poi risciacqua con l'acqua calda. Probabilmente lo shampoo purificante non basterà per rimuovere completamente la tinta nera, ma servirà almeno a farla scaricare un po'.
    • L'acqua calda spinge le cuticole ad aprirsi per lasciare uscire più pigmenti.
    • Il consiglio è quello di iniziare con lo shampoo purificante anche se poi intendi provare a utilizzare gli altri metodi. Pur essendo relativamente delicato dovrebbe riuscire a rimuovere la tinta dallo strato più superficiale dei capelli.
    • Teoricamente puoi usare lo shampoo purificante con la frequenza che desideri. Tuttavia, è preferibile concedere una pausa ai capelli tra un lavaggio e l'altro perché tende a seccarli.
    Pubblicità

2
Lava i capelli con il detersivo per i piatti se li hai appena tinti.

  1. Il detersivo per i piatti è formulato per sciogliere i grassi e riuscirà a rimuovere anche parte della tinta. Questo metodo funziona meglio sui capelli appena tinti, quindi usalo solo se hai applicato la tinta poche ore fa. Entra nella doccia, bagna i capelli e lavali con il detersivo per i piatti avendo cura di strofinarlo uniformemente su tutte le ciocche. Risciacqua i capelli con l'acqua calda per aprire le cuticole e lasciare uscire i pigmenti in eccesso.[1]
    • Questo metodo serve esclusivamente a rimuovere la tinta che non è penetrata all'interno dei capelli, pertanto è efficace una volta sola ed è inutile provare a ripeterlo.
    • Il detersivo per i piatti disidrata i capelli, quindi nutrili con un balsamo o una maschera per evitare che risultino molto secchi una volta asciutti.

3
Usa il color remover.

  1. Il color remover è un prodotto che solleva le cuticole dei capelli e scioglie le molecole di colore. Vai in profumeria e acquista il prodotto oppure compralo online. Segui le istruzioni contenute le foglietto illustrativo per applicarlo nel modo corretto. Anche il color remover probabilmente non riuscirà a rimuovere del tutto la tinta nera, ma la eliminerà in buona parte senza danneggiare i capelli. Dato che comunque tende a seccarli, usa il color remover una volta sola.
    • Il color remover punta direttamente ai pigmenti artificiali della tinta, quindi non danneggia o schiarisce il colore naturale dei capelli.
    • Generalmente anche il color remover funziona meglio sui capelli tinti di recente.
    Pubblicità

4
Lava i capelli con il bicarbonato.

  1. Il bicarbonato ti aiuta a rimuovere la tinta dai capelli perché è abrasivo. Questo metodo funziona bene con le tinte semipermanenti e, come gli altri, è più efficace sui capelli appena tinti. Miscela il bicarbonato con la stessa quantità di shampoo antiforfora o purificante dentro una ciotola. Applica lo shampoo sui capelli asciutti e lascialo in posa per 20 minuti prima di risciacquare.[2]
    • Se non hai lo shampoo antiforfora, puoi usare il detersivo per i piatti.
    • Prova a ripetere il trattamento una volta al giorno per tre giorni consecutivi per far scaricare la tinta velocemente.
    • Il bicarbonato può seccare leggermente i capelli, quindi è consigliabile usare il balsamo o, meglio ancora, fare una maschera dopo averli lavati.

5
Aggiungi la vitamina C allo shampoo.

  1. La vitamina C ha un composto acido e può sciogliere le molecole di colore della tinta per capelli. Vai in farmacia, acquista una confezione di vitamina C in compresse e rompine da 5 a 10 fino a ottenere una polvere sottile. Versa una piccola quantità di shampoo purificante in una ciotola, poi aggiungi la vitamina C ridotta in polvere. A questo punto mescola, bagnati i capelli, applica la miscela in modo uniforme dalle radici alle punte e lasciala in posa per 30-60 secondi prima di risciacquare.[3]
    • Se hai difficoltà a rimuovere la vitamina C dai capelli, puoi rilavarli con uno shampoo normale.
    • Anche in questo caso dovrai ripetere il trattamento per diversi giorni per ottenere dei buoni risultati.
    Pubblicità

6
Rivolgiti al tuo parrucchiere di fiducia.

  1. Se vuoi avere la certezza che i capelli non si danneggino, la cosa migliore da fare è affidarti alle mani esperte di un professionista. La tinta nera è particolarmente difficile da rimuovere e possono volerci diversi trattamenti e decolorazioni per eliminarla del tutto. Prendi un appuntamento con il tuo parrucchiere di fiducia, descrivigli la situazione e segui i suoi consigli.
    • Potrebbe volerci anche un anno per riuscire a rimuovere tutti i pigmenti neri dai capelli e schiarirli. Il tempo necessario dipende principalmente da quante volte hai fatto la tinta nera.[4]

7
Fai scaricare la tinta lentamente.

  1. Sii paziente e non aspettarti che la tinta nera sparisca dal giorno alla notte. Qualunque sia il metodo fai da te selezionato o anche se hai deciso di rivolgerti al parrucchiere, è importante avere pazienza e trattare i capelli in modo delicato, altrimenti potresti rovinarli in modo permanente. Con il tempo la tinta scaricherà e riuscirai a tornare al tuo colore naturale (o a raggiungere una tonalità più chiara se è quello che desideri).[5]
    Pubblicità

8
Lavati i capelli meno frequentemente.

  1. Lo shampoo priva i capelli dei loro oli naturali. Cerca di non lavarli troppo spesso durante il procedimento che serve a eliminare la tinta nera. Se li hai lavati da poco, ma non ti sembrano perfettamente puliti, puoi ravvivare le radici con lo shampoo secco o coprirli con un cappello o una bandana. Ricorda che meno li lavi e più riusciranno a mantenere l'idratazione.[6]
    • Usa uno shampoo idratante e nutriente quando li lavi. L'ideale è usare un prodotto che contenga aloe vera, olio di cocco o miele.
    • Evita gli shampoo che contengono ingredienti che nel lungo periodo seccano i capelli, come alcol, siliconi e solfati.

9
Restituisci idratazione ai capelli con una maschera.

  1. Dopo ogni lavaggio, applica una maschera idratante. I trattamenti che servono a rimuovere la tinta nera dai capelli possono renderli secchi e quindi più fragili e inclini a spezzarsi. Per evitarlo, distribuisci una maschera per capelli ricca di ingredienti nutrienti e idratanti sulle lunghezze dopo averle tamponate e lascia agire il prodotto per 5-10 minuti. Dopo averli risciacquati, i tuoi capelli saranno più lisci e lucenti che mai.[7]
    Pubblicità

10
Usa un trattamento rinforzante che ripara i legami chimici dei capelli.

  1. Oggigiorno esistono dei prodotti capaci di ricostruire i capelli dall'interno. Puoi rivolgerti al parrucchiere o acquistare i prodotti (per esempio della linea Olaplex) in profumeria oppure online e applicarli a casa. Ripeti il trattamento una volta alla settimana per riparare e ricostruire i capelli nel periodo necessario per rimuovere la tinta nera.[8]
    • Il kit riparatore della Olaplex costa all'incirca 50 euro, a seconda dei prodotti che scegli e delle quantità.

11
Non usare gli strumenti per lo styling per non danneggiare i capelli con il calore.

  1. Phon, piastra e arricciacapelli possono rendere i capelli ancora più secchi e fragili. Lasciali asciugare naturalmente ogni volta che è possibile oppure prova delle tecniche che ti consentono di acconciarli e ottenere delle onde naturali senza usare il calore, per esempio fare le trecce quando sono umidi.[9] Nelle occasioni in cui vuoi usare gli strumenti per lo styling, non dimenticare di applicare un termoprotettore per limitare i danni.
    Pubblicità

Consigli

  • La tinta nera si scarica lentamente, soprattutto se non è la prima volta che la usi. Cerca di avere pazienza e di non sottoporre i capelli a troppi trattamenti per non danneggiarli.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Fare una Treccia con i Capelli
Fare la Doppia Treccia Francese
Farsi un Taglio di Capelli Scalato da Soli
Sfilare i Capelli
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Fare la Treccia alla Francese
Fare i Capelli Mossi
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Fare Ricrescere l'Attaccatura dei CapelliFare Ricrescere l'Attaccatura dei Capelli
Evitare che i Capelli si Arriccino con l'UmiditàEvitare che i Capelli si Arriccino con l'Umidità
Scegliere lo Stile di Capelli più AdattoScegliere lo Stile di Capelli più Adatto
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Angela Justice
Co-redatto da:
Parrucchiera Qualificata
Questo articolo è stato co-redatto da Angela Justice. Angela Justice è una parrucchiera qualificata e titolare del Payton Place Salon a North Little Rock, nell'Arkansas. Con oltre 33 anni di esperienza, è specializzata in acconciature e tagli, tinte, riparazione e rafforzamento dei capelli e applicazione di extension adesive.
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 207 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità