Se il tuo divano è macchiato, hai diverse opzioni per pulirlo, in base al tipo di tessuto e di macchia. Per prima cosa, consulta le istruzioni di lavaggio sull'etichetta per sapere che tipo di prodotti puoi utilizzare per pulire il divano senza rischiare di rovinarlo. Dopo aver raccolto le informazioni necessarie, potrai procedere usando un detergente a base di acqua, un solvente per la pulizia a secco o un prodotto che non richiede di essere diluito, come l'aceto bianco distillato o la vodka.

Metodo 1 di 4:
Trovare il Codice di Pulizia del Divano

  1. 1
    Cerca l'etichetta su cui è stampato il codice di pulizia specifico da adottare per quel tipo di rivestimento. Generalmente, l'etichetta viene posizionata sotto uno dei cuscini o attaccata alla base del divano. Troverai una sezione denominata "codice di pulizia" o "informazioni sulla pulizia" e, accanto, sarà presente una lettera che indica come eliminare le macchie senza rischiare di danneggiare quel particolare tessuto. È importante cercare quel codice e rispettare le indicazioni, altrimenti potresti danneggiare il rivestimento del divano in modo permanente e annullare la garanzia.[1]
  2. 2
    Se la lettera identificativa è la "W", usa le tecniche che prevedono l'utilizzo dell'acqua. Questo codice significa che puoi pulire il divano con l'acqua o con delle soluzioni a base di acqua e un detergente delicato. Per esempio, puoi utilizzare un detersivo per i piatti ad azione delicata sciolto nell'acqua oppure puoi provare a rimuovere la macchia con una scopa a vapore.[2]
    • Questo codice è il più comune e solitamente è abbinato ai divani più semplici da pulire.
    • I solventi possono danneggiare i tessuti classificati con questo codice, quindi non usarli.
    • Il codice "W" indica che il divano può essere pulito anche con l'aspirapolvere.
  3. 3
    Se sull'etichetta è presente la lettera "X", dovrai pulire il divano solo con l'aspirapolvere. Questo codice è associato ai tessuti più delicati in assoluto e indica che il divano non si può pulire né con l'acqua né con i solventi. L'unica cosa che puoi fare senza rischiare di danneggiarlo è pulirlo con l'aspirapolvere. Se non è sufficiente per rimuovere la macchia, dovrai rivolgerti a un professionista.[3]
    • Questo codice è piuttosto raro, potresti trovarlo sull'etichetta di un divano fatto di un materiale raro o inusuale.
  4. 4
    Se sull'etichetta è presente la lettera "S", prova a usare le tecniche che prevedono l'utilizzo di un solvente. Questo codice indica che non è possibile pulire il divano con l'acqua o con una soluzione detergente perché l'acqua può macchiare quel tipo di tessuto. L'unica possibilità è quella di usare un solvente per la pulizia dei tessuti a secco. Se l'etichetta specifica di usare un solvente particolare, segui scrupolosamente le indicazioni. In alternativa, puoi provare a usare un solvente polivalente adatto a pulire i tessuti.[4]
    • I solventi per la pulizia dei tessuti si possono acquistare online o nei negozi che vendono prodotti dedicati alla manutenzione della casa.[5]
    • Anche sui divani caratterizzati da questo codice è possibile usare l'aspirapolvere.
  5. 5
    Usa un approccio combinato se sull'etichetta è presente la sigla "WS". In questo caso, puoi utilizzare sia le tecniche che prevedono l'uso dell'acqua, sia i solventi. Solitamente è meglio provare a rimuovere la macchia con un solvente ed eventualmente passare al piano B. Si tratta tuttavia di un codice di pulizia piuttosto raro, quindi puoi valutare di rivolgerti a un professionista per non correre rischi.[6]
  6. 6
    Procedi con estrema cautela se non riesci a trovare informazioni riguardo alla pulizia. Se non è presente nessuna etichetta o nessun codice, magari perché si tratta di un divano vintage, qualunque metodo può essere rischioso. È meglio cercare di rimuovere la macchia prima con l'acqua e un detergente delicato, testandoli inizialmente su un'area generalmente nascosta alla vista per assicurarti che il tessuto non si macchi e non si scolorisca.[7]
    • Generalmente, è possibile passare l'aspirapolvere anche sui divani privi di etichetta e di codice per la pulizia. Se si tratta di un tessuto particolarmente delicato, imposta la potenza al minimo.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Rimuovere le Macchie con l'Acqua e il Detersivo per i Piatti da un Divano in Cotone, Lino o Poliestere

  1. 1
    Passa l'aspirapolvere sull'aria macchiata per rimuovere le particelle di sporco che non sono penetrate nel tessuto. Puoi usare l'aspirabriciole o il classico bidone aspiratutto e montare una spazzola con le setole morbide come accessorio. Passare l'aspirapolvere prima di intervenire sulla macchia per rimuovere lo sporco in superficie è utile in tutti i casi e talvolta può servire ad attenuare le macchie.[8]
    • È difficile valutare la gravità di una macchia se prima non si passa l'aspirapolvere, quindi innanzitutto aspira lo sporco con l'aspirabriciole o il bidone aspiratutto.
  2. 2
    Crea una soluzione detergente con l'acqua fredda e il detersivo per i piatti. Lascia cadere alcune gocce di un detersivo per i piatti ad azione delicata sul fondo di una ciotola o una bacinella, poi aggiungi l'acqua fredda. Mescola la soluzione per sciogliere bene il detersivo e creare la schiuma.[9]
    • Se preferisci, puoi aggiungere anche un po' di aceto per rendere la soluzione detergente ancora più efficace.
    • Alcuni professionisti del settore raccomandano di usare l'acqua distillata per pulire i rivestimenti dei divani. Il motivo è che l'acqua distillata non contiene minerali, quindi non c'è il rischio che ne rimangano delle tracce sul tessuto una volta asciutto. Se si tratta di un divano costoso o se semplicemente non vuoi rischiare che si rovini, è meglio seguire questo consiglio.[10]
  3. 3
    Bagna un panno in microfibra con la soluzione e inizia a tamponare delicatamente la macchia. Immergi un panno nell'acqua saponata e poi strizzalo per eliminare il liquido in eccesso. Cerca di eliminare la macchia tamponandola con delicatezza. Continua a picchiettare il tessuto con il panno umido per sciogliere e assorbire lo sporco finché la macchia non scompare. Non strofinare e non applicare una pressione eccessiva per non spingere lo sporco ancora più in profondità.[11]
    • È importante evitare di saturare il tessuto, quindi strizza bene il panno in modo che sia umido, ma non fradicio.[12]
  4. 4
    Risciacqua il tessuto con un panno pulito. Prendi un altro panno in microfibra, bagnalo con l'acqua pulita e strizzalo bene. Metti da parte il panno insaponato e inizia a tamponare l'area in cui si trovava la macchia con il secondo panno, per rimuovere il sapone e l'eventuale sporcizia residua.[13]
    • Se non vuoi usare un altro panno, assicurati di risciacquare molto bene il primo per eliminare ogni traccia di sporco e sapone prima di usarlo per risciacquare il tessuto.
    • Se a questo punto la macchia non è ancora sparita del tutto, puoi ripetere le operazioni. Tampona la macchia prima con l'acqua saponata e poi con l'acqua pulita finché il divano non è tornato perfettamente pulito.
  5. 5
    Premi un panno pulito o della carta sul tessuto per asciugarlo il più possibile. Picchietta l'area umida con un panno o la carta assorbente per assorbire l'acqua in eccesso dal tessuto. Se hai la necessità di fare asciugare velocemente il divano, puoi accendere un ventilatore a piantana e puntarlo in quella direzione o accendere il ventilatore a soffitto.[14]
    • Non cercare di asciugare il divano con il phon se è fatto di un tessuto delicato, dato che il calore potrebbe danneggiarlo. Se non vuoi aspettare che si asciughi naturalmente, usa il getto di aria fredda.
  6. 6
    Usa un prodotto formulato per eliminare le macchie dai tessuti o dai tappeti se il detersivo per i piatti non è sufficiente. Le indicazioni d'uso possono variare a seconda del prodotto, ma nella maggior parte dei casi è necessario coprire la macchia con il detergente in schiuma e poi lasciarlo agire per 5-10 minuti. In seguito, dovrai tamponare delicatamente la macchia con un panno in microfibra e, infine, lasciare asciugare il tessuto all'aria fresca. Per precauzione, è sempre meglio testare il prodotto su un'area nascosta del divano per assicurarti che il tessuto non si rovini.
    • Gli smacchiatori per tessuti e tappeti si possono trovare facilmente nei supermercati e nei negozi di articoli per la pulizia della casa.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Rimuovere le Macchie da un Divano in Pelle, Camoscio o Microfibra

  1. 1
    Elimina lo sporco dalla superficie del divano con l'aspirapolvere. Indipendentemente dal codice di pulizia, puoi passare l'aspirapolvere sul divano senza correre il rischio di rovinarlo. Passare l'aspirapolvere è sempre la prima cosa da fare prima di intervenire sulle macchie. Puoi usare l'aspirabriciole o il bidone aspiratutto e montare come accessorio una spazzola dalle setole morbide. Aspira tutte le particelle di sporco in modo che non rischino di penetrare all'interno del tessuto mentre tamponi la macchia. Se intervieni subito, potrebbe bastare l'aspirapolvere per fare tornare il divano perfettamente pulito.[15]
    • Ricorda che prima interverrai sulla macchia e maggiori saranno le probabilità di riuscire a rimuoverla completamente.
    • Tieni a mente che se il codice di pulizia del divano è rappresentato dalla lettera "X", l'aspirapolvere è l'unico strumento che puoi usare per rimuovere le macchie in autonomia.
  2. 2
    Tampona delicatamente la macchia con la vodka o l'aceto se il codice di pulizia consente di usare l'acqua. Se il codice di pulizia del divano è rappresentato dalla lettera "S", allora tutto ciò che non è un solvente potrebbe danneggiarlo irreparabilmente. Se però il codice indica che è consentito usare l'acqua, puoi provare a tamponare delicatamente la macchia con un panno in microfibra imbevuto di vodka o aceto bianco distillato. Quando la macchia è scomparsa, aspetta che il il tessuto si asciughi. Non temere, l'odore di vodka o aceto svanirà mentre il divano si asciuga.
    • Generalmente questa tecnica è indicata per i divani in microfibra, pelle e camoscio.
    • Se la macchia è ancora visibile, puoi provare a usare l'acqua e il detersivo per i piatti per farla scomparire del tutto.[16]
  3. 3
    Usa il detersivo per i piatti e l'acqua calda o il sapone per il cuoio per eliminare le macchie da un divano in pelle. Per la maggior parte dei tipi di pelle, puoi usare la tecnica che adopera l'acqua e il detersivo per i piatti raccomandata per pulire i divani in lino, cotone o poliestere. Se temi che il detersivo per i piatti possa rovinare la pelle del divano, puoi usare un prodotto per la pulizia del cuoio e adottare la stessa tecnica.
    • In alternativa, puoi usare una miscela di olio di oliva (100 ml) e aceto di vino bianco (50 ml). Mescolali all'interno di una bottiglia spray, vaporizza la soluzione sulla macchia ed elimina lo sporco con un panno pulito.
  4. 4
    Usa l'alcool denaturato (l'alcool rosa) per trattare le macchie ostinate, per esempio i segni di inchiostro. Le macchie scure, per esempio quelle di inchiostro, non rispondono bene all'acqua e sapone o ai detergenti liquidi. Immergi un cotton fioc nell'alcool denaturato e picchiettalo sulla macchia finché non scompare. Prendi un cotton fioc pulito quando quello che stai usando si sporca, intingilo nell'alcool e riprendi a picchiettare la macchia.[17]
    • Asciuga il tessuto con un panno quando sei riuscito a eliminare la macchia.
    • Generalmente, questo metodo si può usare in modo sicuro per pulire i rivestimenti in microfibra, pelle e camoscio.
    • Se hai rovesciato la birra o il caffè sul divano, pulisci la macchia con una soluzione preparata con un cucchiaino di detersivo liquido per i panni o per i piatti sciolto in pochissima acqua calda. Strofina la soluzione sulla macchia e picchiettala delicatamente con la carta assorbente da cucina. Volendo, puoi pre-trattare la macchia strofinandoci sopra un cubetto di ghiaccio.
  5. 5
    Assorbi le macchie di grasso con il bicarbonato. Usando l'acqua o altri liquidi sulle macchie di unto rischieresti di spanderle. La cosa giusta da fare è coprire la macchia con il bicarbonato di sodio e lasciarlo agire per alcune ore. Il bicarbonato estrarrà il grasso dal tessuto. Dopo avergli dato il tempo di agire, potrai eliminarlo con l'aspirapolvere o con una spazzola.[18]
    • Generalmente, questo metodo si può usare in modo sicuro per pulire i rivestimenti in pelle, camoscio, microfibra e sui tessuti che possono essere puliti con l'acqua, come il lino e il cotone.
  6. 6
    Acquista un solvente specifico se il codice di pulizia del tuo divano è la lettera "S". I prodotti per il lavaggio dei tessuti a secco utilizzano i solventi per eliminare le macchie. Chiedi consiglio in un negozio specializzato e segui le indicazioni d'uso riportate sul prodotto dato che possono variare in base al tipo di solvente e alla marca. Quando la macchia è venuta via, asciuga accuratamente il tessuto usando un ventilatore o il getto d'aria fredda del phon.[19]
    • Non attendere che il tessuto si asciughi da solo per evitare che si formi un alone intorno all'area trattata.
    • Questi solventi sono molto potenti. Apri le finestre prima di utilizzarli e rispetta scrupolosamente sia le istruzioni sia le avvertenze d'uso riportate sull'etichetta.
  7. 7
    Contatta un professionista se le macchie non vengono via. Se hai provato di tutto, ma alcune sono ancora visibili, la cosa migliore da fare è rivolgersi a un professionista. Se il codice di pulizia è rappresentato dalla lettera "X", si tratta dell'unica soluzione a tua disposizione dato che non puoi utilizzare altri strumenti oltre all'aspirapolvere. Se il codice di pulizia è rappresentato dalla lettera "S", ma non ti senti a tuo agio nell'usare prodotti che contengono solventi potenti e pericolosi, chiedi aiuto a un professionista.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Rimuovere le Macchie con il Vapore (Se il Codice di Pulizia Consente di Usare l'Acqua)

  1. 1
    Passa l'aspirapolvere sulla macchia. Se è possibile, monta una spazzola con le setole morbide come accessorio. In alternativa, puoi utilizzare l'aspirabriciole. È importante rimuovere la polvere e lo sporco prima di pulire il divano con il vapore per evitare che penetri all'interno del tessuto. Se sei fortunato, le macchie potrebbero perdere intensità grazie all'aspirapolvere.[20]
    • Apri le finestre se stai lavorando in un ambiente piccolo per non soffrire il caldo e per fare in modo che il tessuto si asciughi più in fretta.
  2. 2
    Versa l'acqua nel serbatoio del pulitore a vapore e monta l'accessorio corretto. Quanta acqua aggiungere e dove dipende dal tipo di pulitore a vapore. Dopo aver localizzato il serbatoio, riempilo semplicemente con l'acqua fredda del rubinetto. Anche gli accessori possono variare a seconda del modello, ma generalmente è meglio usare una spazzola con le setole morbide fissa o rotante.
    • In alternativa, puoi usare l'accessorio che monta un panno in microfibra.
    • Volendo puoi aggiungere uno shampoo per rivestimenti, moquette e tappeti all'acqua, se il modello di pulitore a vapore lo consente. Tuttavia, generalmente l'acqua è sufficiente per rimuovere la maggior parte delle macchie.
    • Puoi acquistare un pulitore a vapore portatile in un negozio di elettrodomestici o affittarne uno più grande presso un negozio specializzato.
  3. 3
    Accendi il pulitore a vapore e passalo lentamente sull'area macchiata. Se la macchia è molto ampia, lavora su delle piccole sezioni alla volta per ottenere il miglior risultato possibile e non dirigere il getto di vapore sempre sullo stesso punto, ma cerca di tenere l'apparecchio sempre lentamente in movimento
    • La macchia dovrebbe iniziare a scomparire dopo poche passate.
    • Se hai aggiunto del sapone o dello shampoo all'acqua, dovrai ripetere il processo solo con l'acqua per risciacquare il tessuto prima di lasciarlo asciugare.
  4. 4
    Lascia asciugare il divano completamente prima di utilizzarlo di nuovo. Puoi lasciare una finestra aperta per farlo asciugare più in fretta. Puoi anche puntare un ventilatore a piantana verso il divano o accendere il ventilatore a soffitto. Se occorre, puoi usare anche il getto d'aria fredda del phon, ma la soluzione ideale resta quella di lasciarlo asciugare naturalmente all'aria.
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca di intervenire sulle macchie il più rapidamente possibile per evitare che si fissino sul tessuto.
  • Dovresti sempre testare qualunque prodotto su un'area nascosta del divano per assicurarti che il tessuto non si rovini e non si scolorisca.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Rimuovere le Macchie con l'Acqua e il Detersivo per i Piatti da un Divano in Cotone, Lino o Poliestere

  • Aspirabriciole o bidone aspiratutto e spazzola con le setole morbide come accessorio
  • Acqua
  • Detersivo per i piatti delicato
  • Bacinella
  • Panni in microfibra
  • Prodotto detergente per tessuti in schiuma

Rimuovere le Macchie da un Divano in Pelle, Camoscio o Microfibra

  • Aspirabriciole o bidone aspiratutto e spazzola con le setole morbide come accessorio
  • Vodka o aceto bianco distillato
  • Bicarbonato
  • Alcool denaturato
  • Cotton fioc
  • Sapone per la pulizia del cuoio (facoltativo)
  • Prodotto per pulire i tessuti a secco
  • Detergente per tessuti

Rimuovere le Macchie con il Vapore

  • Aspirabriciole o bidone aspiratutto e spazzola con le setole morbide come accessorio
  • Pulitore a vapore e accessori
  • Shampoo per moquette, tappeti e rivestimenti (facoltativo)

wikiHow Correlati

Pulire le Fughe nel PavimentoPulire le Fughe nel Pavimento
Sturare un WCSturare un WC
Pulire il FornoPulire il Forno
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti CostosiPulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Far Tornare Bianchi i Capi BianchiFar Tornare Bianchi i Capi Bianchi
Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Organizzare l'ArmadioOrganizzare l'Armadio
Allargare i Vestiti Ristretti
Pulire la Tua CameraPulire la Tua Camera
Eliminare l'Elettricità Statica dai Vestiti
Rimuovere la Cera dai TessutiRimuovere la Cera dai Tessuti
Pulire la Custodia di un CellularePulire la Custodia di un Cellulare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Michelle Driscoll, MPH
Co-redatto da:
Fondatrice di Mulberry Maids
Questo articolo è stato co-redatto da Michelle Driscoll, MPH. Michelle Driscoll è la Titolare di Mulberry Maids in Colorado. Ha conseguito un Master in Salute Pubblica presso la Colorado School of Public Health nel 2016 ed è consapevole dei benefici che può apportare alla salute un ambiente pulito.
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 42 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità