Il lino è un tessuto delicato, caratterizzato da fibre che tendono a danneggiarsi piuttosto facilmente a causa delle macchie. È necessario adottare misure speciali per smacchiarlo, in modo da non rovinare tovaglie, tovaglioli raffinati, abitini estivi o qualsiasi altro capo di biancheria. La rimozione delle macchie è un procedimento semplice che renderà il lino pulito e come nuovo.

Metodo 1 di 3:
Rimuovere le Macchie Recenti

  1. 1
    Intervieni rapidamente per rimuovere la macchia. Più a lungo la lasci su una tovaglia o un abito, più difficile sarà eliminarla. Che sia stata causata da cibo, inchiostro o qualsiasi altra sostanza, il processo di pulizia consente di ottenere un risultato migliore nel caso in cui non si sia ancora asciugata.
    • Alcune macchie meno recenti vanno rimosse per mezzo del lavaggio a secco.
    • Il lavaggio a secco può rovinare il lino, quindi è fondamentale cercare di trattare rapidamente le macchie per evitare di dover ricorrere a metodi più aggressivi.
  2. 2
    Gratta via gli eccessi lasciati dalle sostanze liquide o solide. Solleva delicatamente i residui con un coltello da burro o un cucchiaio. Per esempio, la gelatina può essere raccolta con un cucchiaio, in modo da facilitare l'operazione di pulizia e imbrattare di meno. Prima di cominciare a smacchiare la zona interessata, bisogna rimuovere il più possibile i residui della sostanza che ha causato la macchia [1] .
    • Non strizzare né premere il tessuto o la zona interessata dalla macchia, altrimenti la sostanza si impregnerà nelle fibre del lino e diventerà più difficile da rimuovere.
    • Puoi sbattere delicatamente il tessuto per eliminare residui di liquidi come vino o succo, anziché strizzarlo.
  3. 3
    Tampona la macchia con un panno o un asciugamano bianco. Picchiettala delicatamente con un tovagliolo di carta o un panno per assorbirla e rimuoverla dal tessuto. Procedi dall'esterno del perimetro alla parte interna della macchia. In questo modo, eviterai che si estenda a causa della pressione che hai esercitato tamponando [2] .
  4. 4
    Applica una soluzione chimica sulla macchia. Per ottenere un risultato migliore, usa uno smacchiatore specifico piuttosto che un detersivo normale. Scatenare una reazione chimica è un metodo efficace per smacchiare il lino. Stendi il capo su una superficie piana e colloca alcuni tovaglioli di carta o stracci al di sotto per assorbire il liquido in eccesso.
    • Cospargi il bicarbonato sulla macchia e aggiungi qualche goccia di aceto alla volta. Tampona la macchia con un tovagliolo di carta per assorbire il liquido.
    • Il succo di limone aiuta a sbiancare le zone macchiate o che hanno subito alterazioni di colore. Spremi del succo su una macchia o su un capo in lino scolorito e lascialo agire fino a quando non vedrai che comincerà a schiarirsi. Poi, risciacqualo.
    • Puoi anche comprare uno smacchiatore da applicare sulle zone macchiate, come per esempio quelli delle marche "Vanish" o "Ace".
    • Non strofinare la macchia. Strofinarla ed esercitare una pressione eccessiva la farebbe fissare sul lino anziché aiutarti a rimuoverla.
  5. 5
    Riempi un recipiente di acqua calda. Lascia scorrere l'acqua dal rubinetto fino a riempire un lavandino, una vasca da bagno o una bacinella. Ti servirà una quantità di acqua tale da riuscire a ricoprire i capi da lavare. Puoi anche impostare un programma di lavaggio della lavatrice con acqua calda. L'acqua calda va usata soltanto in combinazione con un additivo per favorire la rimozione delle macchie. Dal momento che il calore le fissa sul tessuto, assicurati di aggiungere un altro ingrediente [3] .
  6. 6
    Aggiungi un detersivo. Dato che la sola acqua calda è controproducente nel processo di smacchiatura, bisogna abbinarla a un detersivo. È possibile comprare uno smacchiatore specifico o prepararlo con prodotti che hai già in casa.
    • Puoi aggiungere nell'acqua il detersivo che usi normalmente insieme a un prodotto enzimatico per la rimozione delle macchie più ostinate. Leggi sempre attentamente le etichette e segui le istruzioni[4] .
    • L'aceto bianco ha un'azione sgrassante. Usane 20-120 ml in base alle dimensioni del carico [5] .
    • Andrebbe bene anche un detersivo per piatti delicato. Usane 60-250 ml in base alle dimensioni del carico [6] .
  7. 7
    Immergi i capi in lino nel lavandino. Assicurati che il tessuto sia completamente impregnato e ricoperto dall'acqua. Lascialo in ammollo per almeno un'ora o per tutta la notte. Ogni tanto rimescola l'acqua con un cucchiaio di legno per assicurarti che la soluzione sia ben distribuita.
  8. 8
    Svuota il lavandino e lava i capi come al solito. Imposta un ciclo di lavaggio delicato con acqua fredda per evitare di rovinare le fibre delicate del lino. Puoi aggiungere maggiori quantità di aceto bianco, Vanish o un detersivo per piatti delicato per combattere le macchie ostinate.
  9. 9
    Appendi i capi per farli asciugare. L'asciugatrice è un'altra fonte di calore che potrebbe fissare le macchie sul lino. Invece, fai asciugare i capi all'aria fresca appendendoli a una corda o a uno stendibiancheria per non perdere i miglioramenti ottenuti durante il processo di ammollo. Appenderli aiuta anche a minimizzare le grinze.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Trattare le Macchie Meno Recenti

  1. 1
    Immergi il capo in una soluzione a base di acqua calda e un additivo specifico per rimuovere le macchie. Prima di fare un tentativo con altri metodi, prova a rimuovere la macchia come se fosse recente. Potresti riuscire a eliminarla semplicemente mettendo in ammollo il tessuto e poi lavandolo in lavatrice o a mano. Per i capi in lino che sono stati conservati nel modo sbagliato o messi via pur essendo macchiati, può essere più difficile eseguire la smacchiatura.
    • Lascia scorrere l'acqua di rubinetto in una vasca o un lavandino per mettere il capo in ammollo. All'acqua calda bisogna aggiungere un detersivo per evitare che le macchie si fissino.
    • Ogni tanto, controlla la macchia per determinare se si sta dissolvendo nell'acqua.
    • Per testare la macchia, strofina leggermente il tessuto fra le dita e osserva se viene via. Strofina delicatamente per evitare che la macchia venga assorbita in profondità dal tessuto.
  2. 2
    Stendi i capi in lino al sole. Se la macchia persiste nonostante l'ammollo e il lavaggio, esponila al sole per qualche ora. I raggi solari possono però danneggiare il tessuto e scolorirlo eccessivamente, quindi è importante stare attenti e interrompere l'esposizione qualora la stoffa dovesse iniziare a sbiadirsi. Rimuovi i capi dal sole nel caso in cui dovessero schiarirsi troppo e perdere il colore originale.
    • I capi possono essere messi al sole completamente asciutti, ma puoi anche inumidirli leggermente applicando dell'acqua, della candeggina senza cloro o uno smacchiatore liquido con un flacone spray [7] .
    • Non mettere in ammollo il tessuto se hai intenzione di esporlo al sole, altrimenti potrebbero manifestarsi dei cattivi odori.
    • I tessuti vintage possono essere danneggiati dalla luce solare diretta, quindi sii prudente al momento di decidere se metterli al sole o meno.
  3. 3
    In seguito al lavaggio, stira immediatamente i capi di lino più vecchi per proteggerli. È preferibile stirare il lino quando è leggermente umido. Una volta che la smacchiatura sarà andata in porto, è possibile impiegare qualsiasi fonte di calore. Imposta correttamente il ferro da stiro per evitare di danneggiare il tessuto. Il lino stirato è più facile da conservare e meno soggetto a danneggiarsi o raggrinzirsi.
    • Evita invece di stirare un tessuto macchiato, altrimenti la macchia verrà fissata sulle fibre.
    • Controlla l'intero capo o tessuto per assicurarti che non abbia altre macchie nascoste.
  4. 4
    Appendi il capo allo stendibiancheria nel caso in cui non sia necessario stirarlo. Indipendentemente dalla macchia, è sconsigliabile mettere il lino nell'asciugatrice, neanche dopo averlo smacchiato. Appendi il capo a uno stendibiancheria, una corda o uno stand appendiabiti per farlo asciugare all'aria.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Trattare le Macchie con Prodotti che hai in Casa

  1. 1
    Tampona del succo di limone fresco su una macchia recente. Applica del succo di limone fresco sulla zona interessata dalla macchia e cospargici una manciata di sale. Lascia il lino al sole per diverse ore prima di lavarlo. Controllalo di tanto in tanto per assicurarti che la macchia stia cominciando ad andare via. In caso contrario, aggiungi maggiori quantità di succo e sale [8] .
    • Fai attenzione nei giorni più soleggiati, in quanto il sole può schiarire piuttosto velocemente i capi in lino. Imposta un timer per verificare i progressi ed evitare di ritrovarti con un tessuto a chiazze.
    • In caso di macchie ostinate, ripeti la procedura diverse volte. Lava il tessuto fra un'applicazione e l'altra.
    • Se le macchie sono estese (per esempio hai una tovaglia bianca sporca), mescola succo di limone e sale in un flacone spray, quindi nebulizza la miscela sull'intero tessuto. Stendilo su una superficie piana al sole affinché l'azione dei raggi solari sia uniforme.
  2. 2
    Assorbi le macchie recenti con una miscela a base di bicarbonato di sodio. Prepara una pasta con 4 cucchiai di bicarbonato e 4 cucchiai di acqua. Mescolala e applicala delicatamente per evitare di strofinarla sulla macchia. Una volta che si sarà asciugata e avrà agito per circa 15-30 minuti, gratta via gli eccessi prima di lavare il tessuto come al solito [9] .
  3. 3
    Tratta le macchie di olio con l'amido di mais. Le macchie di olio sono fra le più difficili da rimuovere. Cospargi una manciata di amido di mais sulla zona interessata e lascialo agire per 15 minuti. Poi, grattalo via. Lava il tessuto mettendolo in ammollo in un lavandino con acqua e detersivo per piatti. È anche possibile lavarlo in lavatrice usando un programma per capi delicati [10] .
    • Non rivestire la macchia con quantità eccessive di amido. Dovrai applicare soltanto uno strato leggero per farla assorbire. È possibile riapplicare un altro strato sul primo nel caso in cui la macchia dovesse essere particolarmente ostinata.
    • Se devi risciacquare il tessuto per eliminare l'amido di mais, usa solo ed esclusivamente acqua fredda per evitare che la macchia si fissi.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Lavandino pieno di acqua calda
  • Stendibiancheria o corda per stendere i panni
  • Bicarbonato di sodio
  • Succo di limone e sale
  • Vanish, candeggina gentile o detersivo per piatti

wikiHow Correlati

Come

Togliere il Sangue dalle Lenzuola

Come

Rimuovere Macchie di Grasso o di Olio dai Vestiti

Come

Eliminare le Macchie dal Legno

Come

Cancellare l'Inchiostro di un Pennarello Indelebile

Come

Eliminare le Macchie Secche di Sangue dai Tessuti

Come

Rimuovere la Vernice dai Tessuti

Come

Togliere lo Smalto dai Tessuti

Come

Rimuovere le Macchie di Inchiostro dalla Pelle

Come

Eliminare il Pennarello Indelebile da una Superficie Liscia

Come

Rimuovere una Macchia di Inchiostro dal Divano

Come

Cancellare l'Inchiostro dalla Carta

Come

Rimuovere le Macchie d'Inchiostro dai Mobili di Legno

Come

Rimuovere le Macchie di Urina da un Materasso

Come

Rimuovere l'Inchiostro dai Vestiti
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 301 volte
Questa pagina è stata letta 2 301 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità