Il tè è ricco di tannini che possono macchiare gli indumenti, i rivestimenti e i tappeti di casa, le tazze in ceramica e perfino i denti. Per rimuovere le macchie di tè bisogna usare un detergente concentrato, una sostanza abrasiva o un agente acido. Scegli il metodo adatto alla superficie da pulire e intervieni il prima possibile per evitare che la macchia abbia il tempo di fissarsi. Se agirai velocemente, è molto probabile che riuscirai a rimuoverla completamente.

Metodo 1 di 3:
Rimuovere le Macchie di Tè dalle Stoviglie

  1. 1
    Strofina la ceramica macchiata con una scorza di limone coperta di sale. Taglia un'ampia fetta di scorza e cospargila con il sale da tavola sul lato esterno.[1] Strofina la scorza con il sale sulla tazza o il piatto macchiato, compiendo dei movimenti circolari. L'acidità del limone e le proprietà abrasive del sale elimineranno la macchia di tè.
    • Se è necessario, applica dell'altro sale finché la ceramica non torna perfettamente pulita.[2]
  2. 2
    Strofina la ceramica macchiata con una crema a base di bicarbonato. Se la soluzione precedente non ha funzionato, crea una miscela detergente e abrasiva con il bicarbonato. Mescolalo con qualche goccia d'acqua all'interno di una piccola boule.[3] Devi ottenere una crema densa da poter strofinare sulle stoviglie macchiate usando un panno o la carta da cucina.
    • Dovrai strofinare la tazza o il piatto piuttosto vigorosamente. Dopo qualche minuto potrai risciacquare la ceramica per controllare se la macchia è sparita.[4]
  3. 3
    Sciacqua la tazza o il piatto in modo accurato. Lavalo con l'acqua corrente fredda per eliminare i residui di bicarbonato, limone e sale.[5] Usa qualche goccia di detersivo per i piatti per eliminare anche gli odori.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Rimuovere le Macchie di Tè dai Tessuti

  1. 1
    Controlla l'etichetta sull'indumento. Verifica se contiene delle istruzioni particolari per il lavaggio.[6] Se indica che il capo può essere lavato solo a secco, portalo immediatamente in lavanderia. Mostra al commesso dove si trova la macchia in modo che sappia esattamente qual è il problema.
    • Se l'indumento non richiede un lavaggio a secco, puoi provare a rimuovere la macchia usando dei prodotti per l'igiene domestica.
  2. 2
    Sciacqua il tessuto sotto l'acqua fredda. Mettilo immediatamente sotto l'acqua oppure tampona la macchia di tè con un panno o un tovagliolo imbevuto di acqua fredda, se ti sei sporcato da poco.[7] Tampona assiduamente il tessuto macchiato usando ogni volta un angolo di panno o tovagliolo pulito. Continua finché non è rimasto più nulla da assorbire.
  3. 3
    Metti l'indumento in ammollo nell'acqua fredda. Se non è necessario lavarlo a secco, lascialo a bagno nell'acqua fredda per almeno 30 minuti. Se la macchia è molto ampia, puoi tenerlo in ammollo anche per tutta la notte.
    • Valuta di aggiungere una piccola dose di detersivo o di candeggina all'acqua fredda.[8] Ricorda che la candeggina è indicata solo per i capi bianchi.
  4. 4
    Se si tratta di un indumento in cotone, puoi metterlo in ammollo in acqua e aceto. Versa 750 ml di aceto bianco distillato e 250 ml di acqua in una bacinella o nel lavandino.[9] Immergi il capo in cotone nella soluzione e lascialo a bagno per circa 30 minuti.
    • Se preferisci, puoi spruzzare la soluzione a base di aceto direttamente sulla macchia. Anche in questo caso lasciala agire per una mezzora.[10]
    • Se dopo 30 minuti la macchia è ancora visibile, versaci sopra del sale da tavola e strofinalo delicatamente sul tessuto con le dita.[11]
  5. 5
    Lava l'indumento dopo averlo lasciato in ammollo. Dopo aver dato all'aceto il tempo di agire, potrai lavare il capo macchiato come d'abitudine.[12] Se è di colore bianco, puoi utilizzare anche la normale candeggina. In caso contrario, puoi usare quella formulata per i capi delicati o colorati.
  6. 6
    Metti l'indumento ad asciugare. Rimuovilo dalla lavatrice e controlla il punto in cui si trovava la macchia prima di metterlo nell'asciugatrice. Ricorda che il calore fissa lo sporco sui tessuti, quindi non usare l'asciugatrice finché il capo non è tornato perfettamente pulito.[13] Se la macchia è sparita del tutto, puoi mettere l'indumento ad asciugare come fai normalmente, nell'asciugatrice o sotto il sole all'aperto.[14]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Rimuovere le Macchie di Tè da un Tappeto

  1. 1
    Tampona il tè subito dopo averlo rovesciato. Usa un panno o un tovagliolo pulito per assorbirne la maggior quantità possibile. Continua a tamponare le fibre del tappeto finché non è rimasto più nulla da assorbire.
    • Se vuoi, quando hai finito, puoi versare alcune gocce d'acqua fredda sulla macchia e ricominciare a tamponare il tappeto nel tentativo di assorbire altro tè.
  2. 2
    Applica un prodotto formulato per pulire i tappeti direttamente sulla macchia. Se si tratta di un tappeto colorato, leggi con attenzione le indicazioni sull'etichetta dello smacchiatore per assicurarti che sia adatto. Applica il prodotto dove serve e segui le istruzioni sulla confezione per rimuovere la macchia in modo appropriato.
    • Probabilmente dovrai lasciare agire lo smacchiatore per alcuni minuti per poi tamponare nuovamente la macchia con la carta da cucina o un panno umido per assorbire il detergente e lo sporco.
    • Passa al metodo successivo se ti accorgi che la macchia di tè non è ancora sparita del tutto.
  3. 3
    Prepara una soluzione detergente con l'aceto. Versa 50 ml di aceto in 200 ml d'acqua, quindi immergi una spugna o un panno pulito nella miscela per poi picchiettarlo direttamente sulla macchia. Lascia agire l'aceto per circa 10 minuti in modo che abbia il tempo di sciogliere la macchia.[15]
    • Risciacqua l'area macchiata del tappeto tamponandola varie volte con un panno pulito imbevuto di acqua fredda.
    Pubblicità

Consigli

  • Non strofinare la macchia, tamponala delicatamente con una spugna o un asciugamano.
  • L'acqua fredda è più efficace rispetto a quella calda per eliminare le macchie di te.
  • Per evitare che il tè possa macchiarti i denti, dovresti lavarli con lo spazzolino subito dopo averlo bevuto. È ormai noto che il tè macchia lo smalto dei denti più del caffè a causa dell'alto contenuto di tannini. Prova a usare un dentifricio sbiancante per rimuovere le macchie esistenti.[16]

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Acqua
  • Scorza di limone
  • Sale
  • Bicarbonato
  • Canovaccio da cucina
  • Asciugamani
  • Detersivo per i piatti
  • Aceto bianco distillato
  • Spugna
  • Smacchiatore per tappeti
  • Bidone aspira acqua
  • Detersivo da bucato
  • Candeggina per capi scuri o delicati

wikiHow Correlati

Come

Vivere Senza Elettricità

Come

Accendere il Fuoco nel Caminetto

Come

Usare un Deumidificatore

Come

Ritrovare degli Oggetti Smarriti

Come

Riscaldare una Stanza

Come

Scassinare una Serratura con una Forcina

Come

Evitare che la Lampada di Sale si Sciolga

Come

Controllare un Motore Elettrico

Come

Misurare l'Amperaggio

Come

Prenderti Cura di una Dracena Marginata

Come

Prendersi Cura degli Spatifilli

Come

Rimuovere la Ruggine dall'Acciaio Inossidabile

Come

Potare un Olivo

Come

Individuare le Infiltrazioni d'Acqua nelle Murature
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 8 752 volte
Categorie: Casa & Giardino
Questa pagina è stata letta 8 752 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità