Scarica PDF Scarica PDF

Se accidentalmente hai macchiato il vetro della finestra mentre stavi finendo di pitturarla o se stai cercando di rimodernare una vecchia finestra, potrebbe esserti utile imparare a rimuovere la vernice durante i lavori di ristrutturazione della tua casa. Prenditi il tempo che ti occorre per trattare correttamente la macchia ed eliminarla senza troppe difficoltà. Sii paziente mentre pulisci le finestre. Probabilmente ci vorrà un po' di tempo e olio di gomito, ma non è un'impresa impossibile!

Metodo 1 di 3:
Eliminare la Vernice dal Vetro Grattando

  1. 1
    Versa 250 ml di aceto bianco in un recipiente graduato di vetro. Usa un recipiente graduato abbastanza capiente da contenere l'aceto affinché non fuoriesca se immergi anche uno straccio. Sceglilo di vetro anziché di plastica perché dovrai scaldare l'aceto.[1]
    • Uno dei vantaggi di questo lavoro è che in casa hai già tutto l'occorrente. Non è necessario utilizzare prodotti particolari: bastano aceto bianco e detersivo per piatti e il gioco è fatto!

    Consiglio: in mancanza del recipiente graduato, andrà bene anche una ciotola di vetro per il microonde.

  2. 2
    Metti nel forno a microonde l'aceto bianco per 30-60 secondi o finché non bolle. Non è necessario coprire il recipiente, ma tienilo d'occhio mentre si scalda in modo da spegnere il forno appena l'aceto comincia a bollire. A seconda della potenza del microonde, l'operazione potrebbe richiedere più o meno tempo di quello indicato.[2]

    Consiglio: cogli l'occasione per pulire l'interno del microonde. Le esalazioni dell'aceto bianco andranno a sciogliere eventuali macchie e incrostazioni di cibi cotti, facilitandone la pulizia.

  3. 3
    Indossa un paio di guanti di gomma prima di immergere lo straccio pulito nell'aceto bianco. Con i guanti di gomma eviterai di scottarti a contatto con l'aceto caldo. Munisciti di uno straccio piccolo, delle dimensioni di una salvietta. Un asciugamano potrebbe essere troppo doppio, intralciando lo svolgimento del lavoro.[3]
    • Puoi anche usare una spugna pulita.
  4. 4
    Strofina la vernice con lo straccio imbevuto di aceto. Strofina energicamente la macchia di vernice impregnandola d'aceto. In questo modo, andrai ad ammorbidirla e potresti effettivamente rimuoverla del tutto! Se ancora non si stacca, non è un problema. Leggi il passaggio successivo.[4]
    • Se si stacca completamente grazie all'azione dell'aceto bianco, ti basta spruzzare sul vetro un apposito detergente e strofinarlo fino a eliminare ogni residuo.
  5. 5
    Riempi un secchio con acqua calda e 15 ml di detersivo per piatti. Versa prima il detersivo, in modo che possa produrre schiuma man mano che aggiungi l'acqua.[5]
  6. 6
    Immergi nell'acqua saponata una spugna o uno straccio ed elimina le macchie di vernice. Procedi subito dopo aver applicato l'aceto, in modo che la vernice non abbia il tempo di asciugarsi nuovamente. Satura la macchia con l'acqua saponata.[6]
    • Se temi che l'acqua possa scorrere lungo il muro o cadere sul pavimento, stendi un asciugamano a terra nella zona in cui stai lavorando.
  7. 7
    Passa la lama di un rasoio sulla vernice molto lentamente, tenendola inclinata a 45 gradi. Esercita una pressione decisa mentre raschi in un'unica direzione. Affinché scivoli, inumidisci di tanto in tanto la vernice con lo straccio insaponato. Inserisci il bordo della lama sotto la macchia di vernice in modo da staccarla integralmente.[7]
    • Non avere fretta. Devi fare attenzione a non graffiare il vetro e questo rischio aumenta se strofini la lama avanti e indietro o sfreghi troppo velocemente.

    Consiglio: adopera un rasoio nuovo per questa manovra. Uno già usato potrebbe graffiare il vetro.

  8. 8
    Termina con un detergente per vetri e uno straccio pulito. In questo modo andrai a eliminare ogni residuo di aceto, sapone e vernice. Passa il detergente con uno straccio pulito o la carta assorbente.[8]
    • Se alla fine noti ancora qualche traccia di vernice, ricomincia daccapo utilizzando l'acqua saponata e raschiando il vetro con la lama finché non torna pulito.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Togliere la Vernice dal Telaio della Finestra

  1. 1
    Rimuovi le parti di metallo dal telaio, come chiodi e maniglie. Non avrai molti pezzi da smontare, ma in caso di vecchie maniglie, chiodi, viti o cardini, toglili e mettili da parte. Se hai varie finestre antiche da trattare, riponi le parti in metallo di ciascuna finestra in un diverso sacchetto di plastica ed etichettali tutti, in modo da ricordare a quale finestra corrispondono.[9]
    • Allo stesso modo, se c'è un mobile o un tappeto nelle vicinanze, spostalo per non rischiare di sporcarlo mentre lavori.
  2. 2
    Stendi un telo sotto la finestra che devi trattare. Poiché dovrai lavorare con sostanze chimiche, sicuramente la vernice tenderà a sfaldarsi formando numerose schegge che dovrai raccogliere affinché il pavimento non si rovini. Procurati un telo pulito per coprire tutta l'area di lavoro.[10]
    • In mancanza del telo, puoi adoperare anche un foglio di plastica. Come ultima risorsa, usa un vecchio lenzuolo: non impedirà ai liquidi versati di raggiungere il pavimento, ma catturerà le schegge di vernice mentre raschi la finestra.
  3. 3
    Indossa indumenti protettivi prima di usare lo sverniciatore. Usa guanti protettivi, occhiali di sicurezza e un respiratore con filtro per gas e vapori. Se puoi, apri le finestre o accendi un ventilatore nell'ambiente in cui hai scelto di lavorare in modo da favorire la circolazione dell'aria.[11]
    • Il respiratore copre bocca e naso e ti consente di inalare aria filtrata anche quando all'esterno è satura di polvere, fumi e residui di vernice.
  4. 4
    Versa lo sverniciatore a base solvente in un secchio pulito. Gli sverniciatori a base solvente sono adatti per questo tipo di lavoro perché rompono il legame che fissa la vernice sul legno, facilitandone la rimozione. Usa un secchio pulito abbastanza capiente da contenere il solvente affinché non fuoriesca.[12]
    • Recati in ferramenta per acquistare lo sverniciatore a base solvente.

    Avvertenza: leggi sempre le istruzioni prima dell'uso. Le indicazioni relative ai tempi e all'applicazione possono cambiare a seconda del prodotto.

  5. 5
    Bagna il pennello nello sverniciatore e passalo sulla finestra. Usa un pennello pulito ed economico: puoi acquistarne uno in ferramenta o un negozio di bricolage. Inizia trattando soltanto un lato del telaio anziché tutta la struttura in una volta sola. In questo modo, eviterai di esporti alle esalazioni del prodotto e potrai concederti una pausa mentre agisce.[13]
    • Applica il solvente in modo da saturare la vernice che colora il telaio, evitando tuttavia che goccioli lungo la superficie.
  6. 6
    Lascia che lo sverniciatore penetri nel legno per circa 20 minuti. Il tempo potrebbe variare a seconda delle istruzioni del prodotto. Tieni d'occhio i segnali che indicano che sta facendo effetto:[14]
    • La vernice inizia a produrre piccole bolle;
    • La vernice comincia ad assumere un aspetto irregolare in superficie;
    • Alcuni pezzi di vernice possono iniziare a staccarsi dal telaio.
  7. 7
    Usa una spatola per rimuovere la vernice trattata. Una volta terminato il tempo di posa, inizia a raschiare. Usa movimenti delicati evitando di scalfire il legno sottostante.[15]
    • Se riesci a scollare un piccolo pezzo di vernice, il resto dovrebbe staccarsi sotto forma di lunghe strisce.
    • Se sono presenti più strati di vernice da rimuovere, probabilmente dovrai applicare più volte lo sverniciatore e raschiare finché non arrivi a scoprire il legno.

    Trattare la vernice al piombo: la vernice al piombo si trova molto spesso nelle case costruite prima del 1978. Assicurati di coprire la moquette fissando un telo a terra in modo che la pittura ridotta in polvere non penetri nelle fibre. Indossa un respiratore con filtro per gas e vapori, occhiali protettivi e copriscarpe; inoltre, usa un aspirapolvere per eliminare la vernice e la polvere sia dal pavimento sia dal davanzale della finestra.[16]

  8. 8
    Utilizza una spazzola metallica per raschiare la vernice nelle fessure. Se nel telaio della finestra sono presenti piccoli intarsi poco accessibili con la spatola, usa una spazzola metallica. Ti permetterà di raggiungere le zone più ristrette e pulirle.[17]
    • Vale la stessa regola della spatola: adopera la spazzola metallica con movimenti delicati evitando di esercitare pressione sul legno.
  9. 9
    Ripeti l'applicazione dello sverniciatore e della spatola fino a trattare tutto il telaio. Questo lavoro può durare alcuni giorni, a seconda di quanto tempo al giorno gli dedichi, ma sarà finito prima di quanto pensi! Completa una finestra alla volta prima di passare a quella successiva.[18]
  10. 10
    Passa uno straccio umido sul legno. Una volta trattato e raschiato tutto il telaio, bagna uno straccio pulito con l'acqua. Passalo sul telaio e sul davanzale della finestra senza trascurare le fessure e gli intarsi.[19]
    • Se si sono formate molte schegge di vernice, prima usa l'aspirapolvere per toglierle.
  11. 11
    Carteggia in modo da lisciare la superficie. Adopera una smerigliatrice manuale con disco a grana 220 per eliminare i piccoli graffi e rimuovere le minuscole macchie di vernice residue, dopodiché puoi rifinire il telaio come preferisci.[20]
    • Dopo averlo levigato, puliscilo nuovamente per rimuovere la polvere rimasta.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Trattare una Finestra di Metallo

  1. 1
    Stendi un telo e indossa l'attrezzatura protettiva. Usa un telo o un lenzuolo per coprire il pavimento sotto la finestra per proteggerlo dallo sverniciatore. Indossa guanti di gomma, occhiali protettivi e un respiratore con filtro per gas e vapori prima di metterti all'opera.[21]
    • Se puoi, apri le finestre o accendi il ventilatore per mantenere l'ambiente ben aerato mentre lavori.

    Consiglio: indossa una maglia a maniche lunghe e pantaloni per proteggere la pelle da eventuali schizzi.

  2. 2
    Versa lo sverniciatore in un recipiente di vetro o metallo in modo da applicarlo comodamente. Opta per un prodotto formulato appositamente per il metallo e leggi le istruzioni prima dell'uso. Alcuni prodotti hanno tempi di polimerizzazione più lunghi rispetto ad altri, quindi scegli il tipo di sverniciatore più adatto alle tue esigenze.[22]
    • Non utilizzare mai un recipiente di plastica o polistirolo perché lo sverniciatore potrebbe corroderlo, finendo per colare sul pavimento.
  3. 3
    Applica lo sverniciatore sul telaio in metallo e lascialo in posa. Utilizza un pennello monouso, in modo da poterlo buttare una volta che hai finito di lavorare. Applica una mano abbastanza densa e compatta, evitando però che goccioli sulla superficie. Lascia agire il prodotto; in genere, bastano 20-30 minuti.[23]
    • Quando lo sverniciatore inizia ad agire, la vernice inizia a gonfiarsi e staccarsi dal telaio.
  4. 4
    Raschia la vernice trattata. Usa una spatola, una spazzola di nylon o una spugna abrasiva per rimuovere la vernice che incomincia a scrostarsi. Se sotto il primo strato vedi altra vernice secca, applica nuovamente lo sverniciatore e raschia tutte le volte necessarie fino a scoprire il metallo.[24]
    • Se sono presenti fessure difficili da raggiungere, utilizza una spazzola metallica.
  5. 5
    Adopera l'acquaragia per pulire il telaio. Spesso si usa l'acquaragia per diluire la vernice, quindi è perfetta per rimuoverne residui e macchie. Versane un po' su uno straccio pulito e passalo sul telaio dall'alto verso il basso.[25]
    • Puoi acquistare l'acquaragia in ferramenta.
  6. 6
    Risciacqua il telaio e asciugalo con un panno pulito. Bagna uno straccio pulito con l'acqua e strofinalo accuratamente sul telaio della finestra per eliminare eventuali residui di diluente o acquaragia. Successivamente, prendi un altro straccio pulito e asciuga tutto il telaio. Una volta terminato questo lavoro, puoi ridipingere il telaio o rifinirlo come preferisci.[26]
    Pubblicità

Consigli

  • Non provare a raschiare la vernice quando è asciutta. Devi utilizzare una sostanza lubrificante per evitare di graffiare il vetro o scalfire il legno.
  • Non far gocciolare la vernice sul vetro della finestra mentre tratti il telaio. Coprilo con un foglio di plastica, fissandolo con il nastro adesivo di carta.[27]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Eliminare la Vernice dal Vetro Grattando

  • Recipiente graduato di vetro
  • Aceto di vino bianco
  • Guanti di gomma
  • Stracci puliti (2 o 3)
  • Spugna (facoltativa)
  • Secchio di piccole dimensioni
  • Detersivo per piatti
  • Lama di rasoio
  • Detergente per vetri

Togliere la Vernice dal Telaio della Finestra

  • Telo
  • Guanti protettivi
  • Occhiali di sicurezza
  • Respiratore con filtro per gas e vapori
  • Sverniciatore a base solvente
  • Secchio
  • Pennello
  • Spatola
  • Spazzola di metallo
  • Stracci puliti
  • Carta vetrata

Trattare una Finestra di Metallo

  • Guanti di gomma
  • Protezione per gli occhi
  • Respiratore con filtro per gas e vapori
  • Telo o lenzuolo
  • Sverniciatore in gel o a base solvente
  • Recipiente di vetro o metallo
  • Pennelli monouso
  • Spatola
  • Spazzola di nylon o spugna abrasiva
  • Acquaragia

wikiHow Correlati

Rimuovere Macchie di Grasso o di Olio dai Vestiti
Cancellare l'Inchiostro dalla CartaCancellare l'Inchiostro dalla Carta
Togliere il Sangue dalle LenzuolaTogliere il Sangue dalle Lenzuola
Cancellare l'Inchiostro di un Pennarello Indelebile
Eliminare il Pennarello Indelebile da una Superficie Liscia
Eliminare le Macchie dal LegnoEliminare le Macchie dal Legno
Togliere lo Smalto dai Tessuti
Rimuovere le Macchie d'Inchiostro dai Jeans
Rimuovere l'Inchiostro dai Vestiti
Rimuovere le Macchie d'Inchiostro dai Mobili di Legno
Rimuovere una Macchia di Sangue dai Sedili della Tua AutoRimuovere una Macchia di Sangue dai Sedili della Tua Auto
Rimuovere Macchie di Sangue dai Jeans
Eliminare le Macchie di Evidenziatore o di Illuminante per il Viso dai VestitiEliminare le Macchie di Evidenziatore o di Illuminante per il Viso dai Vestiti
Rimuovere le Macchie di Pennarello IndelebileRimuovere le Macchie di Pennarello Indelebile
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 62 273 volte
Questa pagina è stata letta 62 273 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità