Come Rimuovere un Preservativo Rimasto Incastrato

Scritto in collaborazione con: Carrie Noriega, MD

In questo Articolo:Rimuovere un Preservativo Rimasto nella VaginaRimuovere altri Tipi di Preservativi IncastratiPrevenzione17 Riferimenti

A volte, il preservativo può sfilarsi dal pene durante il rapporto sessuale e rimanere nel corpo. Si tratta di un evento raro e non deve essere motivo di panico; se sai come procedere, puoi estrarlo con facilità.

1
Rimuovere un Preservativo Rimasto nella Vagina

  1. 1
    Toglilo quanto prima possibile. Se il preservativo si sfila dal pene durante un rapporto, dovresti estrarlo tempestivamente. Interrompi immediatamente il rapporto e non farti prendere dal panico. Se non è rimasto nella vagina durante l'estrazione del pene, l'uomo dovrebbe provvedere subito.[1]
    • Più rimane all'interno e maggiore è il rischio di infezione; non dovresti lasciare un condom nella vagina per più di due ore.[2]
    • Quando un preservativo si sfila dal pene, ha già perso la sua efficacia protettiva contro le gravidanze e le infezioni sessualmente trasmissibili; dovresti recarti dal ginecologo per esaminare immediatamente la situazione.
  2. 2
    Lavati le mani. Prima di cercare di togliere il profilattico che è rimasto nel corpo, devi detergere le mani per impedire l'accesso ai batteri.[3]
    • Se hai dei tagli o delle ferite aperte sulle dita, coprile prima di inserire queste ultime nella vagina.
    • Assicurati che tu o il tuo partner non abbiate unghie lunghe e affilate, altrimenti potreste graffiare le mucose vaginali.[4]
  3. 3
    Sdraiati per togliere il condom. Se è rimasto nella vagina, devi metterti supina e allargare le ginocchia per avere accesso alla zona e semplificare l'estrazione. Metti uno dito o due nel corpo, quando riesci a percepire il contraccettivo, afferralo delicatamente e toglilo con cautela.[5]
    • Se hai deciso di utilizzare un dito, prova ad agganciare il profilattico, puoi anche premerlo contro la parete vaginale per trascinarlo fuori lentamente.
    • Se stai usando due dita, cerca di prendere il bordo del preservativo, serra le dita con decisione e tira verso l'esterno.
    • Se non riesci a raggiungerlo, chiedi al partner di farlo per te. Dovrebbe inserire un dito o due nella vagina e tastare per percepire il condom; una volta trovato, deve toglierlo.
    • Fai del tuo meglio per evitare che lo sperma esca dal contraccettivo durante le operazioni.
  4. 4
    Solleva il bacino. Se entrambi non riuscite ad afferrarlo, prova a sollevare le anche; in questo modo, il corpo estraneo dovrebbe spostarsi e permetterti di raggiungerlo con maggiore facilità.
    • Metti un cuscino sotto le pelvi per alzarle o portarle in una posizione diversa che ti permetta di far presa sul profilattico.
  5. 5
    Ispezionalo alla ricerca di frammenti mancanti. Dopo averlo estratto, assicurati che sia intatto; se si rompe, alcuni pezzi possono rimanere nella vagina. Controllalo per capire se e quanti brandelli sono rimasti all'interno.[6]
    • In caso positivo, prova a rimuoverli con le dita; se non ci riesci, devi rivolgerti al ginecologo.
  6. 6
    Siediti sul water. Se non riesci a prendere il preservativo dalla posizione supina, prova a sederti sul WC; divarica le gambe tenendo i piedi sul pavimento.[7]
    • Spingi verso il basso usando i muscoli pelvici nel tentativo di espellere il profilattico.
    • Inserisci un dito nella vagina alla massima profondità; se non riesci a percepire il corpo estraneo, muovi il dito in avanti e indietro nel tentativo di localizzarlo.
    • Non appena lo trovi, introduci un secondo dito per afferrarlo ed estrarlo.
    • A volte, è più efficace rimanere in piedi davanti al WC con una gamba appoggiata al bordo della tazza e usare poi le dita come descritto in precedenza.
  7. 7
    Vai dal ginecologo. Se non ottieni alcun risultato, devi rivolgerti al medico che può estrarre il profilattico; in questo caso, è meglio andare al pronto soccorso più vicino. Il ginecologo dovrebbe anche visitarti per assicurarsi che non sia rimasto nel corpo alcun frammento.
    • Puoi andare dal ginecologo, in un consultorio familiare o al pronto soccorso per sottoporti a un esame pelvico; si tratta della solita procedura durante la quale devi sdraiarti supina con i piedi nelle staffe e le ginocchia divaricate. Il medico utilizza lo speculum per capire se può togliere il preservativo con le mani oppure con il forcipe.
    • La procedura non è in genere dolorosa, ma un po' fastidiosa.

2
Rimuovere altri Tipi di Preservativi Incastrati

  1. 1
    Toglilo tempestivamente. Se il profilattico tradizionale è rimasto incastrato nel retto oppure un modello femminile è bloccato nella vagina o nel retto, dovresti sfilarlo subito; interrompi il rapporto non appena ti accorgi dell'incidente e chiedi all'uomo di estrarre il pene.[8]
    • Non c'è bisogno di farsi prendere dal panico, nella maggior parte dei casi puoi recuperarlo.
    • Se resta dentro il corpo per più di un paio d'ore, potrebbe svilupparsi un'infezione.[9]
    • Un preservativo sfilato dal pene aumenta il rischio di gravidanza e di infezioni veneree. Una volta estratto, dovresti sottoporti a degli esami medici e, se hai avuto un rapporto vaginale, assumere la pillola del giorno dopo.
  2. 2
    Siediti sul WC per togliere il profilattico rimasto nel retto. Se l'incidente è accaduto durante un rapporto anale, cerca di sfilare il corpo estraneo. Siediti sul water con le gambe divaricate e spingi come se volessi defecare; in questo modo, dovresti riuscire a espellerlo; infila delicatamente un dito per facilitare le operazioni.[10]
    • Se pensi di dover evacuare entro breve, puoi attendere per verificare se le feci spingono fuori il condom; tuttavia, lasciarlo nel retto per un lungo periodo ti espone al rischio di infezioni.
  3. 3
    Togli subito un preservativo femminile. Questo dispositivo può essere spinto nella vagina e restare incastrato, cosa che accade quando l'anello esterno entra erroneamente nell'apertura genitale.[11]
    • In questo caso, interrompi immediatamente il rapporto, chiedi al partner di estrarre il condom o inserisci tu stessa un dito o due per toglierlo.
    • Ricorda di usare un nuovo profilattico femminile prima di ricominciare a fare sesso.
  4. 4
    Vai al pronto soccorso. Se hai un preservativo incastrato nel retto o un modello femminile bloccato nella vagina e non riesci a espellerlo, devi andare in ospedale. Può essere difficile toglierlo dal retto senza un aiuto professionale, a causa della contrazione dei muscoli anali.
    • Non provare imbarazzo quando vai dal medico o al pronto soccorso per questo tipo di problemi; ricorda che non dovresti mai lasciare un profilattico nella vagina o nel retto, perché potresti affrontare gravi complicazioni.

3
Prevenzione

  1. 1
    Conosci i rischi di un preservativo rimasto nel corpo. Questo incidente può causare diversi problemi, come un'infezione; se restano dei frammenti nella vagina o nel retto, potresti anche non accorgertene. Monitora questi sintomi:[12]
    • Perdite colorate e maleodoranti dalla vagina o dal retto;
    • Odore anomalo dalla zona vaginale/rettale;
    • Febbre;
    • Prurito, sfogo cutaneo, gonfiore o arrossamento attorno alla vagina o al retto;
    • Dolore o disagio durante la defecazione o la minzione;
    • Dolore pelvico o addominale.
  2. 2
    Usa correttamente il preservativo. Questo dispositivo dovrebbe essere sempre utilizzato nella maniera adeguata; in tal modo, non solo viene garantita la sua efficacia contro le infezioni sessualmente trasmissibili, ma ti assicuri che non si rompa o si sfili durante il rapporto.[13]
    • Dovresti srotolarlo sul pene in erezione assicurandoti che ci sia abbastanza spazio nel serbatoio per raccogliere lo sperma; mettilo sulla punta del pene lasciando circa 2-3 cm di spazio vuoto e pizzicalo all'estremità per espellere l'aria.
    • Continua a srotolarlo sull'asta del pene e durante questo movimento tieni il pollice e l'indice appena sotto la punta che hai pizzicato, per assicurarti che il preservativo non scivoli verso il basso e il serbatoio resti libero.
    • Elimina ogni bolla d'aria.
  3. 3
    Fai attenzione alla fine del rapporto sessuale. Questa fase è cruciale per evitare che il preservativo si sfili dal pene; il partner dovrebbe tenerlo saldamente alla base del pene mentre esce dalla vagina.[14]
    • Dovrebbe inoltre sfilare il pene subito dopo l'eiaculazione mentre l'erezione è ancora presente, altrimenti lo sperma potrebbe uscire dal profilattico.
  4. 4
    Usa correttamente un preservativo femminile per il sesso anale. Se non viene inserito nella maniera appropriata, potrebbe restare incastrato nel retto. I muscoli di questa parte del corpo possono potenzialmente "risucchiare" il dispositivo dentro il corpo.[15]
    • Se vuoi usare un profilattico femminile per questo genere di rapporto, inseriscilo poco prima della penetrazione; non farlo ore prima del rapporto, perché aumenta il rischio che resti bloccato.
  5. 5
    Se possibile, opta per i preservativi in lattice. Questo materiale tende a scivolare con minore frequenza rispetto al poliuretano. I condom di poliisoprene sono meno "scivolosi" di quelli in poliuretano e sono sicuri anche per gli individui allergici al lattice.
    • Il poliisoprene si sfila con minore frequenza, è meno soggetto alla rottura e sembra resistente ed efficace quanto il lattice.[16]
    • Il poliuretano tende a rompersi e a scivolare più spesso rispetto agli altri materiali, ma sembra più efficace del lattice nella prevenzione delle gravidanze e delle infezioni veneree.[17]

Consigli

  • Non usare i preservativi vecchi, perché sono più propensi a rompersi e di conseguenza alcuni frammenti possono rimanere nella vagina; leggi sempre la data di scadenza prima di utilizzarli.

Riferimenti

  1. http://www.opendoors.nhs.uk/content/what-do-if-condom-breaks-0
  2. http://amplifyyourvoice.org/u/stetsonuniversitywellness/2013/02/21/stay-calm-and-squat/
  3. http://www.healthdirect.gov.au/retained-object-or-tampon
  4. http://amplifyyourvoice.org/u/stetsonuniversitywellness/2013/02/21/stay-calm-and-squat/
  5. http://www.cosmopolitan.com/sex-love/advice/a306/stuck-inside-me/
  6. http://kidshealth.org/en/teens/lost-condom.html
  7. http://www.healthdirect.gov.au/retained-object-or-tampon
  8. http://www.opendoors.nhs.uk/content/what-do-if-condom-breaks-0
  9. http://amplifyyourvoice.org/u/stetsonuniversitywellness/2013/02/21/stay-calm-and-squat/
Mostra altro ... (8)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Carrie Noriega, MD. La Dottoressa Noriega è un'Ostetrica e Ginecologa Iscritta all'Albo dei Medici Specialisti in Colorado. Ha portato a termine il suo internato presso la University of Missouri - Kansas City nel 2005.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Remove a Condom Stuck Inside, Español: retirar un condón que se haya quedado atascado dentro del cuerpo, Português: Tirar uma Camisinha Presa Dentro do Corpo, Русский: достать застрявший внутри презерватив, Français: retirer un préservatif coincé à l'intérieur, Bahasa Indonesia: Mengeluarkan Kondom yang Tersangkut, Deutsch: Ein in der Scheide stecken gebliebenes Kondom entfernen

Questa pagina è stata letta 19 945 volte.
Hai trovato utile questo articolo?