Come Rimuovere un Processore che si è Fuso al Dissipatore di Calore

A volte, quando si sta per rimuovere un processore, si scopre che si è fuso/incollato al dissipatore di calore, e il processore si sfila dal socket prima di alzare la levetta stabilizzatrice e potrebe essere difficile rimuoverlo senza fare danni.

Passaggi

  1. 1
    Evita di far leva sul processore con oggetti metallici. Il processore dovrebbe sfilarsi facilmente dal dissipatore. Utilizzando oggetti estranei come una lama di rasoio, potresti danneggiare il processore.
  2. 2
    Fai girare leggermente su se stesso il processore. Fai attenzione a non piegare i piedini. Non applicare troppa forza.
  3. 3
    Immergi il processore e il dissipatore in 90-95% di alcol isopropile per 5 minuti. Questa opzione non danneggia il processore.
  4. 4
    Utilizza del filo interdentale. Passa un lungo pezzo di filo interdentale nell'area tra il processore e il dissipatore, facendolo passare in qualsiasi angolo dove il filo è in grado di penetrare.
    • Se il filo interdentale è piatto, fallo passare di piatto tra la CPU e il dissipatore, in questo modo potrai sfruttare meglio l'azione di leva del filo.
  5. 5
    Continua a far leva col filo. Continua a passarlo avanti e indietro applicando delicatamente forza mentre penetri tra il processore e il dissipatore.
    Pubblicità

Metodo 1 di 1:
Metodo alternativo – La pistola a caldo

  1. 1
    Scalda per bene la pistola. Ogni lato piatto della CPU dovrebbe essere scaldato per 10 secondi. Tieni l'ugello della pistola a 2 cm di distanza dalla superficie metallica. Fai attenzione a non toccare il processore perché potresti danneggiare i transistor.
  2. 2
    Tieni ben fermo il dissipatore e gira la CPU in senso orario e antiorario.
    • Se il CPU non ne vuole sapere di girare, applica ancora calore al dissipatore. Il calore del dissipatore scioglierà la pasta termica della CPU.
    • Il motivo per cui la CPU si fonde al dissipatore è che la pasta termica è di bassa qualità. Una volta che la pasta raggiunge una certa temperatura, la sua struttura molecolare viene alterata leggermente e la pasta si comporta come una colla. Quindi, se il tuo dissipatore è freddo, la CPU si incolla. Assicurati semplicemente di non applicare calore direttamente sulla CPU. Il metodo dell'isopropile è ottimo, ma se un qualsiasi liquido rimane sui componenti quando li ricolleghi, rischi di danneggiare la CPU o la scheda madre.
    Pubblicità

Consigli

  • Per assicurarti che il liquido che stai utilizzando sia adatto, strofinalo su del vetro. Se non lascia segni quando asciuga, è adatto.
  • Se non riesci a trovare un isopropile, va bene anche lo spirito metilato.
  • Immergi il filo interdentale per 90% in isopropile. Assicurati di avere un pezzo abbastanza lungo di filo interdentale da poter essere avvolto 3-4 volte intorno alla tua mano. Fai scorrere il filo agli angoli del processore e del dissipatore. Una volta inserito il filo in uno degli angoli, afferra il dissipatore con il piede sul pavimento, col processore rivolto verso l'alto. Ora, passa avanti e indietro il filo interdentale, delicatamente ma velocemente. Cerca di penetrare da una parte all'altra tra il processore e il dissipatore, e il processore alla fine si staccherà.
  • Per maggiore efficacia, immergi il filo interdentale in un solvente appositamente creato per la rimozione di dissipatori di calore per PC, reperibile online o nei negozi di informatica.
  • Se il processore è in un computer che funziona, accendi il computer per 15-20 minuti per scaldarlo. Questa alternativa è più sicura rispetto all'utilizzo della pistola a caldo.
  • Puoi utilizzare 90+% etanolo, o rischiare utilizzando 70% isopropile.
  • Utilizza il filo interdentale, funziona alla grande!

Pubblicità

Avvertenze

  • Come già detto, non provare a staccare il processore utilizzando una leva. Non solo in questo modo rischi di danneggiarlo, ma puoi anche graffiare la superficie del dissipatore o del processore. Ciò crea dei vuoti in grado di trattenere il calore.
  • Evita di danneggiare il dissipatore, a meno che non intendi buttarlo.
  • Non utilizzare acetone, perché potrebbe danneggiare il silicone.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • 90+% isopropile, etanolo o spiriti metilati
  • Filo interdentale
  • NOTA: l'isopropile non funziona sempre. L'etanolo dovrebbe funzionare ma è più difficile da reperire. Spesso si trova in lavoratori di chimica e biologia, ma chiedi prima di prenderne un po'!

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Questa pagina è stata letta 3 760 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità