Come Rimuovere un Tatuaggio con il Sale

2 Parti:Sapere che cosa Non fareValutare Altre Opzioni

Ti sei pentito di un tatuaggio? Da quando i tatuaggi sono diventati un business, la quantità di persone che se ne pente è aumentata drasticamente. Ora esistono delle procedure per rimuoverli e molte hanno successo. Sfortunatamente sono spuntati anche molti rimedi casalinghi e fai dai te che però non sono né sicuri né efficaci. Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'uso del sale per rimuovere i tatuaggi, e altre utili informazioni in merito ad altre tecniche.

Parte 1
Sapere che cosa Non fare

  1. 1
    Fai molta attenzione con il sale. Che il tatuaggio sia recente o di vecchia data, usare il sale per rimuoverlo è un proposito pericoloso. Ecco perché:
    • La tua pelle ha due strati: il derma (la parte più profonda) e l'epidermide (lo strato più esterno). Quando ti tatui, l'inchiostro penetra in entrambi gli strati. Strofinare del sale sull'epidermide è facile anche se poco utile. Ma tu devi raggiungere il derma; anche se riesci a tirare via lo strato superficiale della pelle, ci sono buone probabilità che la cosa non finirà bene.
    • Strofinare il sale ti procurerà un'escoriazione piuttosto brutta. Può causare la pigmentazione della pelle, rughe e cicatrici. Sappi che mettere in pratica questa procedura a casa ha molte e significative conseguenze… e può rendere l'aspetto del tatuaggio ben peggiore.
  2. 2
    Da dove è nato questo mito. Anche se esistono delle procedure dermatologiche che usano il sale come abrasivo, c'è una evidente ragione per cui il sale è ritenuto un buon metodo per togliere i tatuaggi. Quando fai un tattoo ti viene detto di non bagnarlo, specialmente in acqua salata. Dato che si consiglia di non immergerlo nel sale per conservare il tatuaggio, è possibile che basti immergerlo per eliminarlo? Questo è il motivo per cui si è generata questa credenza.
    • Bagnare il tatuaggio in acqua salata, infatti, causa la dispersione dell'inchiostro, la dissolvenza o lo scolorimento. Ma non lo fa scomparire miracolosamente. È probabile che il tuo tatuaggio diventi brutto se lo immergi in acqua salata quando è stato appena disegnato. Se invece hai il tatuaggio da diverse settimane o più, bagnarlo con acqua salata non provoca nessun effetto.
  3. 3
    Le procedure che impiegano il sale come abrasivo esistono. Una salabrasione fai da te non è una buona idea. Come è stato già detto precedentemente, ci sono buone probabilità di farti del male e di peggiorare le cose. Ci sono tuttavia alcune procedure professionali che sembrano essere promettenti.
    • Secondo uno studio tedesco svolto sul database dell'Istituto Nazionale di Sanità, la salabrasione dà "dei risultati accettabili o buoni" nella rimozione dei tatuaggi. Secondo questo studio, possono esserci dei corrugamenti della pelle, ma non le cicatrici.
    • Durante una salabrasione viene praticata una anestesia topica. Una specie di aerografo spara della soluzione salina che ferisce il derma e strappa via l'inchiostro. Effettivamente è come fare un tatuaggio al contrario. Per guarire ci vogliono 6-8 settimane. Chiedi a chi l'ha già fatto, prima di sottoporti a questa procedura.

Parte 2
Valutare Altre Opzioni

  1. 1
    Prova la rimozione laser. È la più sicura e la più efficace per rimuovere i tattoo indesiderati. Il dermatologo spara degli impulsi luminosi ad alta concentrazione sull'inchiostro, che lo frantuma rendendolo più opaco e meno visibile.
    • In base alla dimensione del tatuaggio, la chirurgia laser può costare parecchio ed essere il trattamento più costoso.
  2. 2
    Parla con un chirurgo estetico in merito alla dermoabrasione. Questa è una procedura simile alla salabrasione, in cui però viene usata della sabbia come agente abrasivo (da un medico professionista) per rimuovere l'inchiostro.
    • È un metodo meno costoso del laser, fra i 1.000 e i 2.000 euro. E piuttosto doloroso e il tatuaggio sarà più visibile rispetto a una rimozione laser.
  3. 3
    Valuta la criochirurgia e il peeling chimico. La criochirurgia congela la pelle e l'inchiostro viene rimosso con l'azoto liquido. Il peeling chimico causa delle bolle sulla pelle con una conseguente desquamazione, e rimuove qualche tatuaggio. Nessuno dei due metodi rappresenta una scelta popolare, in quanto entrambi sono estremamente costosi e dolorosi. Se sei disperato, vale comunque la pena considerarli.
  4. 4
    Parla con il tuo medico o un chirurgo estetico in merito alla chirurgia. È una scelta definitiva. Con un bisturi il medico rimuove la pelle con il tatuaggio e mette dei punti di sutura. Ci sarà una nuova cicatrice e può essere doloroso, anche se viene applicata una anestesia locale.

Consigli

  • Non arrabbiarti se non funziona all'inizio. Devi essere paziente.
  • Dopo ogni applicazione dovresti mettere dell'unguento antisettico, per prevenire le infezioni, e coprire la zona con una garza sterile.
  • Non strofinare troppo forte, ti farà male e potresti sanguinare.

Avvertenze

  • Non applicare il sale sulle ferite aperte.
  • Se hai visto in internet o su Youtube le sfide del ghiaccio e sale[1], allora sai che strofinarti del sale sulla pelle causa delle ustioni! Fai davvero molta attenzione!
  • Questa pratica è pericolosa e genera dolore e cicatrici.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Tatuaggi & Piercing

In altre lingue:

English: Remove a Tattoo at Home With Salt, Español: quitar un tatuaje con sal, Deutsch: Eine Tätowierung selber mit Salz entfernen, Português: Remover uma Tattoo em Casa Usando Sal, Русский: удалить тату с помощью соли, Français: retirer un tatouage à la maison avec du sel, Bahasa Indonesia: Menghilangkan Tato dengan Garam, Čeština: Jak odstranit tetování pomocí soli, العربية: إزالة وشم بالمنزل بالملح, Nederlands: Een tatoeage verwijderen met zout, 한국어: 집에서 소금으로 문신 지우는 방법, Tiếng Việt: Xóa hình xăm tại nhà bằng muối, ไทย: ลบรอยสักด้วยตัวเองโดยใช้เกลือ, 中文: 在家用盐去除纹身

Questa pagina è stata letta 101 024 volte.

Hai trovato utile questo articolo?