Scarica PDF Scarica PDF

La vecchia recinzione metallica è ormai obsoleta e la devi rimuovere? Smontare la "rete di metallo" è la parte semplice del lavoro, ma sbarazzarsi dei pali richiede un impegno maggiore e a volte persino l'utilizzo di un camion o attrezzature speciali. Se la recinzione è in buone condizioni, puoi anche mettere un annuncio per regalarla a chiunque si prenda l'onere di smontarla.

Parte 1 di 3:
Preparare l'Area

  1. 1
    Valuta di scambiare il materiale con lo smantellamento. Se la recinzione è in buone condizioni, qualcuno potrebbe essere disposto a sobbarcarsi il lavoro in cambio della recinzione stessa.[1] Puoi trovare alcune persone interessate sui siti di annunci dell'usato oppure con il passaparola, in modo da risparmiarti parecchio impegno.
    • Anche se alla fine dovrai provvedere tu stesso alla rimozione, regalare il materiale è un metodo perfetto per sbarazzarsene, senza dover noleggiare un furgone o pagare le tariffe di smaltimento dei rifiuti.
  2. 2
    Fai spazio su un lato della recinzione. Lo scopo è di avere uno spazio piatto a terra, preferibilmente sul lato opposto rispetto al palo superiore orizzontale, per poter appoggiare la rete metallica e arrotolarla. La superficie dovrebbe essere almeno 60 cm più larga rispetto all'altezza della rete; se non hai tutto questo spazio a disposizione, dovrai lavorare per sezioni più piccole e arrotolare la rete mentre è ancora parzialmente fissata ai pali. In ogni caso, fai in modo di avere 60-90 cm di spazio di manovra vicino alla recinzione.
    • Se possibile, realizza un percorso privo di ostacoli per il furgone o almeno per il carretto a mano per raggiungere la recinzione.
  3. 3
    Proteggi le piante del giardino vicino. Lega e taglia i cespugli e gli alberi che vuoi conservare o copri le piante più piccole con un secchio capovolto.
    • Se l'albero che vuoi tenere è cresciuto attraverso la recinzione, non c'è bisogno di toglierlo, puoi tagliare la rete metallica a entrambi i lati della pianta.
  4. 4
    Indossa abiti e occhiali di protezione. I fili di ferro possono graffiare la pelle e durante le operazioni di taglio le schegge metalliche possono volare nello spazio circostante. Usa dei guanti spessi, una camicia a maniche lunghe e pantaloni lunghi.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Rimuovere la Rete Metallica

  1. 1
    Inizia da un'estremità o da un palo d'angolo. Quello che si trova in questa posizione è di solito più largo rispetto agli altri e la rete vi è collegata grazie a un sottile pezzo di metallo, chiamato barra di tensione. La barra è infilata attraverso le maglie della rete e fissata al palo attraverso dei morsetti.
  2. 2
    Smonta i morsetti che fissano la rete al palo. Sono in genere collegati grazie a un dado e un bullone; allenta il dado con una chiave inglese ed estrai il bullone. Stacca i morsetti dal palo, la rete dovrebbe diventare lasca ma senza cadere.
  3. 3
    Estrai la barra di tensione. Sfilala dalle maglie della rete e riponila insieme al resto della minuteria in un luogo sicuro, mantenendo lo spazio circostante ordinato.
  4. 4
    Misura la sezione da rimuovere. Se non hai un flessometro, puoi fare una valutazione a occhio, dato che in genere i pali sono distanziati fra loro di circa 3 m. La cosa importante è scegliere una sezione che possa essere maneggiata e arrotolata nello spazio che hai a disposizione. Usa le linee guida descritte di seguito per decidere la lunghezza del segmento di rete da smontare; in seguito, traccia un segno alla fine della prima sezione usando del nastro adesivo o uno spago colorato.
    • Se stai lavorando in uno spazio aperto, in piano, c'è una persona che ti aiuta e sei abituato ai lavori manuali, puoi smontare la rete in sezioni di 15 metri.
    • Se sei da solo, non sei in grado di sollevare grossi carichi oppure ci sono parecchi ostacoli nell'area di lavoro, togli la rete in pezzi non più lunghi di 6 metri.
    • Se ti trovi in uno spazio ristretto senza spazio libero a terra, devi arrotolare la rete in verticale e tagliarla spesso, in modo che non diventi troppo voluminosa da maneggiare.
  5. 5
    Togli pochi cavetti di fissaggio alla volta dalla sezione che hai definito. I cavetti non sono altro che pezzi di filo di ferro che bloccano la rete ai pali di sostegno e a quello orizzontale. Puoi acquistare delle pinze speciali per questo scopo, ma la maggior parte dei cavetti può essere piegata con delle normali pinze robuste o a pappagallo.[2] Leggi il passaggio successivo prima di staccare più di qualche cavetto.
    • Conserva i cavetti in un contenitore man mano che li sganci, in modo che non rappresentino un pericolo per le persone e il tagliaerba.
    • In alternativa, puoi tagliarli con un tronchese, ma così facendo crei dei pezzi di filo di ferro appuntiti, non è pertanto il metodo ideale.
  6. 6
    Appoggia la rete a terra oppure arrotolala mentre la stacchi. Man mano che sganci i cavetti di fissaggio, stendi la rete sul terreno senza arrotolarla. Se non hai spazio per procedere in questo modo, devi usare un metodo più noioso:
    • Sgancia pochi cavetti alla volta.
    • Arrotola la recinzione allentata e fissala alla barra orizzontale superiore con una corda elastica o un pezzo di filo di ferro, in modo che resti verticale.
    • Ripeti la procedura finché tutta la sezione non è stata avvolta lungo il perimetro del recinto.
  7. 7
    Spezza la rete metallica quando arrivi alla fine della sezione che hai definito. Smetti di staccare i cavetti di fissaggio quando arrivi all'estremità della rete che devi togliere e segui le istruzioni descritte di seguito per smontarla dal resto del recinto:
    • Individua un filo che costituisce parte della maglia della rete nella parte alta della recinzione, poco prima del palo di sostegno, e apri il gancio che forma con il filo vicino utilizzando un paio di pinze. Raddrizza il gancio.
    • Segui questo pezzo di filo verso la base della recinzione e aprilo in modo che non sia più agganciato al cavo adiacente.
    • Iniziando dall'alto, afferra il filo raddrizzato con la mano (protetta dai guanti) e torcilo per liberarlo dal resto della recinzione. Il cavo di ferro dovrebbe muoversi verso l'alto ruotando come una spirale finché le due sezioni di rete metallica non sono separate.
  8. 8
    Arrotola e lega la sezione che hai smontato. Avvolgi la parte di recinzione che hai appoggiato a terra e fissala con del filo di ferro o una fune, in modo che il cilindro non si apra, sposta il rotolo affinché non sia d'intralcio.
  9. 9
    Ripeti la procedura finché non hai smontato tutta la rete. Continua a individuare una sezione alla volta e a rimuoverla come descritto in precedenza. Una volta staccata tutta la rete metallica, puoi passare alla parte difficile del lavoro: smontare i pali e la struttura di metallo.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Rimuovere i Pali e la Trave Superiore

  1. 1
    Smonta la trave superiore. Una volta rimossa tutta la rete, occupati del palo metallico orizzontale che si trova lungo il bordo superiore della recinzione. Questo elemento viene fissato in diversi modi, ma ecco come smontarlo:[3]
    • Se la trave è fissata a un "tappo" sul palo angolare o terminale, allenta il dado e sfila il bullone che li tiene uniti.
    • La trave superiore è in genere costituita da diversi pali cavi, ciascuno lungo 3 m. Una volta liberata un'estremità, ruota i vari segmenti per staccarli dai punti di fissaggio e separali gli uni dagli altri.
    • Se la barra superiore è stata saldata, indossa una maschera per il viso e tagliala in pezzi facilmente maneggiabili con l'aiuto di un seghetto alternativo. Usa una lama per metallo con 18 denti in 25 mm.[4]
  2. 2
    Togli i tappi dei pali. Rimuovi quelli che restano sugli altri pali di sostegno e conservali fra la minuteria.
  3. 3
    Scava il terreno per esporre le fondamenta di cemento. I pali di una recinzione sono quasi sempre bloccati a terra con il cemento; la loro rimozione è quindi la parte più complessa del lavoro. Se la base è seppellita, usa un badile per scavare fino a raggiungere il cemento.
    • Inizia dai pali centrali; quelli angolari e terminali sono in genere più difficili da togliere, perché sono dotati di fondamenta in calcestruzzo più grandi.[5]
  4. 4
    Bagna il terreno attorno al palo. Ammorbidisci la terra e il cemento versando acqua alla base del sostegno.[6]
  5. 5
    Prova a rimuovere il palo insieme alla base di cemento senza spezzarla. Scava una buca adiacente alle fondamenta di ogni palo e spingi quest'ultimo avanti e indietro finché la base non cade nel buco. Si tratta del metodo "più pulito" per rimuovere i pali, ma non sempre è possibile in presenza di grandi basi di calcestruzzo, quando la recinzione è montata sull'asfalto o su altre superfici dure.
  6. 6
    Estrai i pali con macchinari pesanti. Quelli di dimensioni più grandi non possono essere "sradicati" a mano; utilizza uno di questi metodi per applicare una forza maggiore:
    • Noleggia un estrattore idraulico di pali presso una compagnia che tratta macchinari per l'edilizia; fissalo al palo con la catena e spingi la leva verso il basso per sollevare la pertica in verticale.
    • Usa una catena per collegare il sostegno a un trattore o un furgone. Fai scorrere la catena sopra un oggetto stabile in prossimità del palo, in modo che quest'ultimo venga tirato verso l'alto invece che lateralmente.[7] Fai in modo che la gente si allontani dalla zona, dato che il palo potrebbe staccarsi con violenza ed essere proiettato in aria.
  7. 7
    Cerca di allentare il palo. Se i metodi descritti in precedenza non hanno portato a risultati soddisfacenti, cerca di togliere l'asta dalla base in cemento. Chiedi a una persona forte di spingere e tirare ripetutamente il sostegno oppure di colpirlo alla base con una mazza. La torsione è spesso più efficace della spinta diretta, prova quindi ad afferrare il palo con una grande pinza a pappagallo o una chiave giratubi e fallo ruotare su se stesso.[8] Quando l'asta si muove o gira, prova a spingerla e tirarla come descritto in precedenza per staccarla dalla base; in seguito, scava per estrarre la base di cemento oppure lasciala seppellita dove si trova.
  8. 8
    Taglia i pali come ultima risorsa. Non si tratta della soluzione migliore a causa dei resti taglienti, frastagliati e potenzialmente pericolosi che rimangono sulla base. Se non c'è nulla che tu possa fare per estrarre i pali dal terreno, questa potrebbe essere l'ultima opzione a tua disposizione senza dover chiamare un'azienda specializzata. Usa una smerigliatrice angolare o un seghetto alternativo con lama per metallo.
    • Indossa sempre una protezione per gli occhi quando devi tagliare il metallo.
    • Una volta tagliato il palo, metti in sicurezza la zona piegando i bordi di metallo verso l'interno oppure coprendoli con un vaso di fiori o un altro oggetto di grandi dimensioni.
  9. 9
    Spezza il cemento con il martello pneumatico (facoltativo). Una volta rimosso il palo, sbarazzati della base in cemento prima di buttare il metallo. Noleggia un piccolo martello pneumatico presso una compagnia di macchinari edili e spezza i bordi esterni della base in calcestruzzo con attenzione. Quando sei riuscito a creare una fessura, utilizza il martello e uno scalpello per rimuovere il cemento attorno al palo.
    • Indossa una protezione per gli occhi, per le orecchie, dei guanti spessi e delle scarpe antinfortunistiche.[9]
    Pubblicità

Consigli

  • Questo progetto richiede diversi giorni di lavoro, in base al numero di persone coinvolte e alla lunghezza della recinzione; programma di investire parecchio tempo.
  • Per rimuovere i bulloni e altra minuteria dalla recinzione arrugginita, allentali con un lubrificante spray oppure tagliali con un seghetto.
  • Spesso è possibile rivendere le recinzioni o la minuteria, prova a pubblicare un annuncio sui siti come Subito.it.
  • In caso di emergenza, i pompieri possono aprire la recinzione verticalmente usando una sega circolare oppure tagliando la rete metallica in diversi punti con un tronchese per bulloni.[10]
Pubblicità

Avvertenze

  • Indossa una maschera per il viso quando tagli i pali o altri elementi in metallo.
  • Controlla la planimetria della tua proprietà e verifica che la recinzione si trovi al suo interno prima di toglierla; se si trova lungo la linea di confine, parla con i vicini prima di procedere con i lavori.
  • Valuta di indossare un tutore per la schiena quando sollevi i pesanti rotoli di rete metallica o strattoni i pali. Fai una pausa ogni volta che ti senti stanco.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Guanti da lavoro
  • Maschera per il viso o altro tipo di protezione per gli occhi
  • Tutore per la schiena (facoltativo)
  • Pinze
  • Chiave inglese
  • Tronchese per filo di ferro o per bulloni
  • Seghetto o sega elettrica con lama per metallo
  • Filo di ferro o fune per legare i rotoli di rete metallica
  • Corda elastica
  • Badile
  • Piccolo martello pneumatico elettrico (facoltativo)
  • Smerigliatrice angolare o seghetto alternativo con lama per metallo (ultima risorsa)

Se c'è un giardino nei dintorni:

  • Cesoie o forbici
  • Spago per legare le piante
  • Secchi o scatole per coprire le piante delicate

wikiHow Correlati

Scavare Buche per PaliScavare Buche per Pali
Costruire un Cancello per la Staccionata
Costruire una Recinzione di LegnoCostruire una Recinzione di Legno
Rimuovere una Placca AntitaccheggioRimuovere una Placca Antitaccheggio
Liberare lo Scarico della DocciaLiberare lo Scarico della Doccia
Verniciare una BiciclettaVerniciare una Bicicletta
Verniciare il CementoVerniciare il Cemento
Autoprodurre Argilla Polimerica
Creare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di PitagoraCreare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di Pitagora
Tingere il PoliestereTingere il Poliestere
Rimuovere la Ruggine dalla BiciclettaRimuovere la Ruggine dalla Bicicletta
Creare una Tasca da Pasticcere
Costruire una ScalaCostruire una Scala
Prendere le Misure per una ScalaPrendere le Misure per una Scala
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 340 volte
Categorie: Fai da Te
Questa pagina è stata letta 3 340 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità