Rivolgersi a un professionista per rimuovere una vecchia moquette può costare diverse centinaia di euro, dato che il prezzo viene fissato al metro quadro. Che tu stia cambiando la moquette o abbia semplicemente intenzione di toglierla per installare un parquet in legno o delle piastrelle, puoi risparmiare una considerevole somma di denaro facendolo da te. Per togliere una moquette è sufficiente un po’ d’olio di gomito: si tratta di tirarla su, arrotolarla e, infine, rimuovere eventuali tracce di colla, chiodi e chiodini rimasti sul pavimento.

Parte 1 di 3:
Per Iniziare

  1. 1
    Procurati gli attrezzi necessari. Prima di tirar su la moquette affidandosi alla sola forza delle braccia e alla voglia di fare, è meglio prepararsi per bene procurandosi gli attrezzi giusti. Non serve nulla di particolarmente costoso, e quanto necessario può essere acquistato in qualsiasi negozio di ferramenta.
    • Un paio di guanti da lavoro coi palmi imbottiti sono fondamentali. Potresti incappare in chiodi e bullette mentre tiri via la moquette, e un bel paio di guanti, oltre a proteggere le mani contro tali insidie, garantiscono una miglior presa. Indossare una mascherina antipolvere può essere molto utile, soprattutto se si hanno problemi respiratori.
    • Per far leva sotto la moquette e far saltar via le bullette, ti serviranno un piede di porco, delle pinze e un martello. Mentre sollevare il tappeto può essere fatto a mano, staccarlo richiede l’aiuto di un attrezzo.
    • Per una maggior pulizia è consigliabile avere a portata di mano del nastro isolante, per avvolgere e portar via più comodamente la moquette appena rimossa. Un cutter può servire per tagliare delle strisce di moquette.
  2. 2
    Sposta i mobili. Ovviamente, prima di metterti al lavoro, dovrai togliere dalla stanza tutti i mobili che poggiano sulla moquette. Con ogni probabilità ci metterai più tempo a svolgere questa operazione che a rimuovere la moquette stessa (per toglierla dovrebbero bastare 45-60 minuti, posto che si usi la tecnica giusta).
    • Trova provvisoriamente un posto per letti, sedie, librerie, ecc. Sposta i mobili con cautela e non preoccuparti di farli scorrere sulla vecchia moquette, tanto dovrai rimuoverla e poco importa se si rovina.
  3. 3
    Rimuovi il battiscopa e qualunque altro tipo di rifinitura per pareti. Dovrai togliere di mezzo qualsiasi elemento che potrebbe esserti d’ostacolo nel tirar via la moquette. Rimuovi il battiscopa o qualunque altro tipo di rifinitura posizionato tra pavimento e muro.
    • Nella maggior parte dei casi, la moquette non dovrebbe restare intrappolata tra pavimento e battiscopa. Se cambi moquette, rimuovi il battiscopa, altrimenti puoi decidere di lasciarlo così com’è.
  4. 4
    Lascia per ultima questa operazione. Se pensi di ammodernare la stanza, meglio non piazzare la moquette nuova prima di tingere le pareti. Usare la vecchia moquette per proteggere il pavimento dagli schizzi di vernice può far risparmiare un sacco di tempo e di lavoro. In molti progetti di ristrutturazione, si lascia il cambio di moquette come ultimo passo.
  5. 5
    Passa l’aspirapolvere. Una vecchia moquette può intrappolare un sacco di polvere, meglio dare una bella passata di aspirapolvere prima di respirarsela tutta. Evita di lavorare nello sporco!
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Rimozione della Moquette

  1. 1
    Comincia sollevando un angolo della moquette. Nella maggior parte dei casi, meglio iniziare dall’angolo più lontano dalla porta per poi muoversi verso quest’ultima. Gli angoli sono i punti più facili da sollevare, dato che la parte da afferrare è piuttosto ridotta.
    • Se la moquette è già staccata dal pavimento in qualche punto, inizia da lì. Talvolta le vecchie moquette si staccano alle estremità, il che rende la rimozione molto più semplice. Inizia da dove ritieni sia più conveniente.
  2. 2
    Afferra un angolo della moquette e staccalo dal terreno. Quando hai individuato il punto dal quale iniziare, fai presa sulla moquette con un paio di pinze e tira verso l’alto con decisione. Non dare uno strattone troppo brusco, potresti strappare la moquette e, in tal caso, dovresti ricominciare tutto daccapo. Una volta sollevata una buona porzione di moquette, puoi usare le mani per iniziare a tirare verso di te.
  3. 3
    Usa un piede di porco per lavorare sotto la moquette. A partire dall’angolo, usa il piede di porco ai lati della moquette per staccarla dal pavimento. In certi punti la moquette sarà fissata al pavimento da chiodi e bullette, e usare il piede di porco aiuterà molto. Continua a tirare la moquette e ad usare il piede di porco; cerca di staccarla in maniera uniforme.
    • Rimuovi le bullette non appena le trovi. Cerca le bullette fissate sotto la moquette e usa il piede di porco per rimuoverle; assicurati di averle tolte tutte prima di arrotolare la moquette.
  4. 4
    Ripiega la moquette. Lavora lungo le pareti finché non hai staccato da terra i lati della moquette. A questo punto, ripiega le quattro sezioni su loro stesse, in modo da ottenere delle strisce facili da trasportare.[1]
    • Non provare a staccare l’intera moquette in una volta sola, o avrai seri problemi; per svolgere un lavoro pulito, meglio sollevarla poco per volta. Una porzione di tappeto, una volta piegata su se stessa, dovrebbe essere larga all’incirca 75-100 cm. In altri termini, stacca dal pavimento sezioni larghe due metri ciascuna, le strisce ottenute dovrebbero essere già abbastanza pesanti da trasportare in due!
  5. 5
    Ritaglia una striscia di moquette. Dopo aver ripiegato una sezione di moquette, utilizza un cutter per ritagliarla, poi arrotolala. Se hai ottenuto una sezione irregolare, cerca comunque di arrotolarla su se stessa per trasportarla più facilmente. Usa del nastro isolante per assicurare il rotolo alle estremità, poi fatti aiutare da un'altra persona per gettarlo via.
    • Continua nello stesso modo finché non hai rimosso tutta la moquette: staccane una parte, tagliala via col cutter e arrotolala. Questo metodo dovrebbe rendere più semplice staccare la moquette e sbarazzarsene.
  6. 6
    Rimuovi nello stesso modo il sotto-moquette. Certi tipi di moquette hanno un’imbottitura sottostante; se presente, dovrebbe essere più leggera e più semplice da rimuovere rispetto allo strato sovrastante. La tecnica di rimozione rimane essenzialmente la stessa: si inizia da un angolo, si solleva da terra e si taglia a strisce.
  7. 7
    Disfati della moquette nella maniera corretta. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente portare la vecchia moquette alla discarica; informati però sulle leggi locali in materia di smaltimento dei rifiuti, è possibile che esistano particolari procedure per questo tipo di rifiuti.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Pulizia del Pavimento

  1. 1
    Rimuovi i listelli chiodati rimasti sul pavimento. Se non hai intenzione di rimpiazzare la vecchia moquette con una nuova, rimuovi i listelli a mano, dovrebbero venir via con relativa facilità (posto che si usino un bel paio di guanti). Se necessario, serviti del piede di porco.
    • Se vuoi mettere in posa una nuova moquette, esamina i listelli in cerca di eventuali segni di usura per valutare se possono essere riutilizzati. Se sono spuntati o usurati, meglio cambiarli.
    • Controlla se sul pavimento sono rimaste delle viti o dei chiodini. Rimuovili a mano o servendoti di una scopa. Puoi trovare delle forcelle, le quali sono piuttosto fastidiose da togliere. Usa delle pinze per staccarle dal pavimento e assicurati di eliminarle tutte.
  2. 2
    Stacca la colla dal pavimento con il piede di porco o un coltellino. Nella messa in posa della moquette vengono usati molti tipi di collant; alcuni possono essere grattati via con facilità, mentre altri richiedono un lavoro più minuzioso. Ripulisci il pavimento il meglio possibile.
    • Se non riesci a pulire come vorresti, procurati un detergente per pavimenti ad azione specifica contro le sostanze adesive.
  3. 3
    Valuta le condizioni del pavimento. Indipendente dal progetto di ristrutturazione che hai in mente, è importante esaminare lo stato del pavimento. Se devi effettuare qualche riparazione, meglio farlo ora, sarebbe un vero delitto installare una moquette costosa su un pavimento dissestato o che presenta segni di muffa.
    • Cammina per la stanza e saltella ogni tanto. I pannelli del pavimento dovrebbero essere fissati ai travetti sottostanti con delle viti o dei chiodi. Se un pannello cigola, assicuralo al travetto usando dei chiodi con lo stelo filettato ad anello. Questi chiodi hanno una presa maggiore e riducono il rischio che il pavimento scricchioli in futuro. A 5-7 cm dal chiodo filettato, pianta un chiodo normale, tanto per stare sicuro.
    • Se la moquette era bagnata o danneggiata, ci sono possibilità che il pavimento ne abbia risentito. Guarda se è marcio o ci sono tracce di muffa. Se un pannello è danneggiato, cambialo.
  4. 4
    Passa l’aspirapolvere. Una volta ultimate le riparazioni, dai una passata di scopa o di aspirapolvere per rimuovere la sporcizia accumulatasi nel corso dei lavori. Una volta rimossa la vecchia moquette puoi o rimpiazzarla con una nuova o mettere in posa un bel parquet in legno.
    Pubblicità

Consigli

  • Indossa un paio di occhiali protettivi per difendere gli occhi da chiodi e polvere. Anche indossare una mascherina antipolvere può essere una buona idea, soprattutto se hai problemi respiratori.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Guanti
  • Pinze
  • Cutter
  • Piede di porco
  • Scopa
  • Occhiali protettivi
  • Mascherina

wikiHow Correlati

Come

Forzare una Porta Chiusa

Come

Usare il Sale per Lavastoviglie

Come

Liberare lo Scarico della Doccia

Come

Rimuovere una Vite con la Testa Spanata

Come

Togliere i Graffi dal Vetro

Come

Identificare i Problemi del Frigorifero

Come

Scaricare l'Acqua di una Lavastoviglie

Come

Aggiustare un Water con Scarico Lento

Come

Chiudere l'Impianto Idraulico Facilmente e Velocemente

Come

Aprire un Lucchetto con una Graffetta

Come

Eliminare Graffi dalla Plastica

Come

Verniciare il Cemento

Come

Testare un Condensatore

Come

Stare Caldi in Casa Senza Caloriferi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 18 537 volte
Questa pagina è stata letta 18 537 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità