Come Ringraziare in Giapponese

In questo Articolo:Ringraziamenti InformaliRingraziamenti FormaliRingraziamenti Specifici in Base alle CircostanzeRispondere a un Ringraziamento

Ringraziare in giapponese? Sembra difficile, ma se leggi questo articolo potrai farlo in qualsiasi contesto!

1
Ringraziamenti Informali

  1. 1
    Di’ “domo arigatou”, che significa, semplicemente, “grazie”.
    • Usa questa espressione con i tuoi amici e colleghi di lavoro, ma non con una persona che rivesta una posizione di autorità. Evitala, dunque, nelle situazioni formali.
    • Si pronuncia “domo arigatò”.
    • La sua forma non romanizzata si scrive così: どうも有難う
  2. 2
    Puoi anche dire solo “arigatou”, che è ancora più informale.
    • Utilizza questa frase solo con i tuoi amici e con i membri della tua famiglia. È appropriata con le persone che condividano il tuo stesso status.
    • Si pronuncia “arigatò”.
    • La sua forma non romanizzata si scrive in questo modo: 有難う o ありがとう
  3. 3
    “Domo” è una forma più educata rispetto ad “arigatou” e si trova a metà strada tra il linguaggio formale e quello informale.
    • “Domo”, da solo, vuol dire “moltissimo”: capirai che è un ringraziamento in base al contesto della conversazione.
    • Puoi usarlo nella maggior parte dei contesti formali, ma, in linea di massima, per non commettere errori, ti conviene utilizzare altre frasi in queste situazioni.
    • La pronuncia è molto simile all'italiano.
    • La sua forma non romanizzata si scrive così: どうも

2
Ringraziamenti Formali

  1. 1
    Di’ “arigatou gozaimasu”, che significa “grazie”.
    • Puoi usarla con le persone dallo status superiore al tuo: supervisori, membri più anziani della famiglia, professori, sconosciuti e conoscenti più grandi di te.
    • Puoi anche utilizzarla per dimostrare la tua gratitudine più sentita nei confronti di una persona a te vicina.
    • Si pronuncia “arigatò gosaimas”.
    • La sua forma non romanizzata è 有難う 御座います
  2. 2
    “Domo arigatou gozaimasu” vuol dire “grazie mille” ed è una versione ancora più formale
    • Si usa nei contesti formali e per esprimere i tuoi ringraziamenti sinceri a una persona familiare.
    • La pronuncia è “domo arigatò gosaimas”.
    • Forma non romanizzata: どうも 有難う 御座います
  3. 3
    Il passato di questa frase è “arigatou gozaimashita”. Se qualcuno ha fatto qualcosa per te nel passato recente, puoi usare questa frase convertendo “gozaimasu” in “gozaimashita”.
    • Si pronuncia “arigatò gosaimashtà”.

3
Ringraziamenti Specifici in Base alle Circostanze

  1. 1
    Utilizza “gochisou sama deshita” al termine di un pasto a casa di un'altra persona.
    • Prima di mangiare, puoi dire “itadakimasu”.
    • Si pronuncia “gociso sama deshtà”.
  2. 2
    Alla fine di una giornata di lavoro, puoi dire “o-tsukaresama desu”, che, a grandi linee, significa “grazie per il tuo duro lavoro”, anche se un'interpretazione più stretta sarebbe “sei una persona stanca”.
    • La frase implica che il proprio interlocutore ha lavorato duramente e si merita di riposare. Dimostra gratitudine nei confronti dell'impegno di un'altra persona.
    • Si pronuncia “ozukaresamà des”.
  3. 3
    A Osaka dicono “ookini”. È così che si ringrazia nel dialetto della città, dunque questo vocabolo non appartiene al giapponese standard.
    • “Ookini” può significare sia “grazie” che “prego”. Si può usare alla fine di una frase per sembrare educati o per dimostrare il proprio apprezzamento ad una persona vicina.
    • Il termine, in origine, era utilizzato per indicare una quantità. Infatti, la frase completa era “ookini arigatou”, successivamente abbreviata in “ookini”.
    • Si pronuncia così come si legge.
    • Forma non romanizzata: おおきに

4
Rispondere a un Ringraziamento

  1. 1
    Rispondi con “dou itashi mashite” sia nei contesti formali che in quelli informali. Vuol dire “di niente”.
    • Si pronuncia “do itashi mashtè”.
    • Forma non romanizzata: どういたしまして
    • In maniera informale, al posto di "dou itashi mashite" puoi dire "iie", scritto いいえ, che letteralmente significa "no". In questo modo stai dicendo alla persona che ti ha aiutato “Non è nulla”, “No grazie”.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Lingue

In altre lingue:

English: Say Thank You in Japanese, Português: Dizer "Obrigado" em Japonês, Español: decir gracias en japonés, Deutsch: Auf Japanisch "Danke" sagen, Français: dire merci en japonais, Русский: сказать спасибо по японски, 中文: 用日语说谢谢, Nederlands: Dank je wel zeggen in het Japans, Čeština: Jak říct děkuji japonsky, हिन्दी: जापानी में धन्यवाद कहें, ไทย: กล่าวขอบคุณเป็นภาษาญี่ปุ่น, العربية: قول شكرًا باليابانية, Tiếng Việt: Nói cảm ơn trong tiếng Nhật, 한국어: 일본어로 감사인사 하는 방법

Questa pagina è stata letta 127 759 volte.
Hai trovato utile questo articolo?