Molte persone consumano marijuana per scopo medicinale e ricreativo. Sebbene questa sostanza crei una dipendenza meno intensa rispetto ad altre droghe, come la cocaina, con il tempo può stimolare eccessivamente il sistema nervoso e portare alla tossicomania. A prescindere che tu sia o meno "dipendente" dall'erba, smettere di usarla può offrirti vantaggi che rifletteranno sul tuo benessere generale.[1]

Parte 1
Parte 1 di 2:
Rinunciare alla Marijuana

  1. 1
    Prendi la decisione di smettere. Fai una valutazione onesta in merito all'uso della marijuana: chiediti quanta ne devi consumare e con quale frequenza. Queste domande possono aiutarti a prendere più facilmente la decisione di smettere di farne uso.[2]
    • Se hai dei dubbi in merito a questo vizio, potrebbe essere più difficile prendere la decisione di smettere, anche sapendo che sarebbe la cosa migliore da fare.[3]
    • È facile minimizzare o sottostimare il livello di dipendenza dalla marijuana. Chiedi a un amico o a un familiare di esprimere un'opinione obiettiva in merito all'uso che ne fai.[4]
    • Circondandoti di gruppi di persone differenti, potrai capire meglio l'entità della tua dipendenza.[5]
  2. 2
    Rivolgiti a un medico. Se hai deciso di non fare più uso di questa droga, potresti non sapere esattamente come riuscirci. Fissa un appuntamento dal medico di famiglia o da un altro professionista della salute, parlagli della tua decisione di smettere di consumare la marijuana e delle varie soluzioni per riuscirci.[6]
    • I professionisti del campo medico che possono aiutarti sono il medico di famiglia, un medico specializzato in tossicodipendenze, un consulente specializzato nel settore delle droghe e dell'alcol, oltre a uno psichiatra o uno psicologo.[7]
    • Il medico di base può inviarti presso un internista o un altro medico specializzato nelle dipendenze da droghe.[8] Puoi anche valutare di rivolgerti a un professionista della salute mentale, che possa aiutarti a gestire gli aspetti emotivi derivanti dall'interruzione dell'uso della cannabis.[9]
    • Sii completamente onesto con il medico (o medici) in merito al consumo che fai della droga; in questo modo, può aiutarti a trovare il trattamento più efficace per te.[10]
    • Fai una lista di tutti i medicinali, vitamine, integratori o altre droghe illegali che stai assumendo. Ricorda che il medico è lì per aiutarti, è quindi fondamentale che tu sia assolutamente sincero.[11]
    • Chiedigli quali sono le diverse opzioni di trattamento e come riuscire a tenere sotto controllo il desiderio di consumare la droga.[12]
    • Aspettati che il medico ti ponga domande specifiche circa l'uso, i precedenti tentativi di smettere, le crisi di astinenza e le persone di supporto che ti circondano.[13]
  3. 3
    Pianifica una terapia. Devi collaborare con il medico per formulare un piano terapeutico adatto alle tue esigenze. Assicurati di scegliere l'opzione o le soluzioni che ti fanno sentire maggiormente a tuo agio.[14] Tra le varie terapie si ricordano:
    • Programmi terapeutici per dipendenze da sostanze chimiche. Offrono sedute per affrontare la dipendenza e prevenire le ricadute; la terapia può essere in regime di ricovero ospedaliero, ambulatoriale o di lunga degenza.
    • Terapia disintossicante o per l'astinenza. Aiuta a smettere di fumare la cannabis in maniera rapida e sicura; il trattamento può avere luogo durante un ricovero, con sedute ambulatoriali o con una permanenza prolungata in ospedale.
    • Psicoterapia. Questo trattamento può aiutare a gestire il bisogno psicologico di assumere la droga e fornisce delle strategie per prevenire possibili ricadute. Può anche aiutare a recuperare i rapporti interpersonali che si sono logorati a causa del consumo della droga.
    • Gruppo di mutuo-aiuto che sfrutta sovente il programma dei 12 passi. Il terapista è spesso in grado di aiutarti a trovare un gruppo di questo tipo nella tua zona.[15]
    • Una combinazione di questi trattamenti può essere il modo migliore per interrompere l'abitudine di fumare la cannabis.
  4. 4
    Trova il sostegno dei familiari e degli amici. Oltre all'aiuto professionale, è importante avere un supporto forte che possa aiutarti durante il trattamento. Gli amici più cari e i membri della famiglia possono aiutarti ad affrontare i momenti più difficili, come le crisi d'astinenza, e possono impedirti di avere delle ricadute.[16]
  5. 5
    Limita l'esposizione alle tentazioni. Sbarazzati o stai alla larga da quegli elementi nella vita che ti ricordano o ti inducono a fumare l'erba, in modo da ridurre al minimo il rischio di "passi falsi".[20]
    • Getta ed elimina tutta la marijuana rimasta in casa o in altri luoghi che frequenti, come lo spogliatoio della palestra. Non pensare ai soldi che hai speso, ma a quanto questo gesto possa essere benefico per la tua salute; non pensare nemmeno di rivenderla, perché è illegale.
    • Cancella i nomi degli spacciatori dal cellulare; questo significa anche ridurre il tempo che trascorri con alcuni amici, soprattutto se sono consumatori o fornitori di cannabis.
  6. 6
    Evita le situazioni ad alto rischio. Certe circostanze possono favorire maggiormente alcune ricadute; stai lontano da luoghi o persone che potrebbero indurti a fare ancora uso di cannabis.[21]
    • Non recarti a feste, locali pubblici o altri ritrovi sociali dove sai di incontrare persone che fumano. Se non vuoi che gli altri sappiano il motivo, puoi semplicemente dire che hai già altri programmi per quel giorno.[22]
    • Trascorri il tempo con gli amici che fanno uso di marijuana in luoghi dove non ci sono tentazioni di fumarla. Puoi chiedere loro di non portare l'erba, perché stai cercando di smettere.[23]
  7. 7
    Valuta delle attività alternative. Con ogni probabilità, hai altri interessi e passioni oltre alla cannabis; cerca di dedicare più tempo a questi hobby o considera nuove soluzioni. Così facendo, puoi distrarti dai sintomi dell'astinenza e dalla tentazione di consumarla ancora.[24]
  8. 8
    Impegnati nel tuo percorso di riabilitazione. È di estrema importanza attenersi al piano di trattamento e alla terapia prescritta dal medico. Anche se pensi che fumare ancora marijuana possa alleviare i sintomi dell'astinenza o che non sia poi così dannoso, abbandonare il percorso di recupero può provocare gravi conseguenze legali e per la salute.[25]
    • Continua ad andare dal medico, fatti aiutare dal gruppo di sostegno e prendi i farmaci, in modo da essere sicuro di non ricadere nella tentazione.[26]
    • Se qualcosa ti provoca disagio o stress, parlane con il medico o valuta altre opzioni che possano aiutarti a restare lontano dalla droga.[27]
  9. 9
    Riconosci e tieni sotto controllo i sintomi d'astinenza. Quando si smette di fare uso di marijuana, non è insolito provare dei malesseri dovuti alla sua mancanza; individuarli può aiutarti in maniera efficace a tenerli sotto controllo e minimizzare il rischio di avere alcuni "cedimenti".[28]
    • I principali sintomi d'astinenza da cannabis sono: irritabilità, ansia, depressione, insonnia o irrequietezza, spossatezza, calo dell'appetito e perdita di peso. Altri sintomi secondari includono dolori di stomaco, sudorazioni, febbre, brividi e mal di testa.[29]
    • Puoi tenere sotto controllo questi disturbi in vari modi, tra cui ridurre il consumo di erba gradualmente o prendendo dei farmaci, come il carbonato di litio o il bupropione. Sii consapevole che ci sono solo poche prove a dimostrazione dei benefici fisici e farmacologici dei medicinali per i sintomi di astinenza da marijuana.
  10. 10
    Cerca aiuto se ricadi nel vizio. Se hai qualche ricaduta, devi subito trovare aiuto per evitare il rischio di overdose o di rinunciare al trattamento.[30]
    • Chiama il medico di famiglia o il terapista il prima possibile, se ti fai tentare nuovamente dall'uso della cannabis. Se non riesci a contattarli, cerca immediatamente delle cure urgenti presso il pronto soccorso più vicino.[31]
    • Puoi anche rivolgerti al tuo tutor, al gruppo di supporto o ai familiari per trovare il giusto sostegno nel caso di ricaduta; sono tutti in grado di aiutarti a resistere fino al momento in cui puoi recarti dal medico.[32]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 2:
Conoscere gli Effetti dell'Uso della Marijuana

  1. 1
    Documentati sul tema. Esistono molte convinzioni sbagliate circa la marijuana, ossia la parte essiccata della pianta della canapa. Informandoti in merito al suo consumo, puoi capire meglio la dipendenza che ne deriva e rispettare il piano di trattamento con maggiore scrupolo.[33]
    • In Italia, come in Europa e nei Paesi occidentali, la marijuana è la droga illegale consumata con maggiore frequenza tra i diversi gruppi demografici.[34]
    • L'aumento del suo uso per scopo medicinale e la legalizzazione in alcuni Stati ha portato a credere che sia priva di rischi.[35]
    • Il solo modo per ottenere la cannabis per uso terapeutico in Italia è acquistarla in farmacia presentando una ricetta medica. Si tratta della varietà sativa, che contiene cannabinoidi chimici, anche se a tutt'oggi è ancora sottoposta ad altre ricerche;[36] non esistono ancora studi sufficienti per determinare l'efficacia medicinale del fumo di marijuana.[37]
  2. 2
    Sii consapevole del rischio di dipendenza. Molte persone ritengono che questa droga non provochi tossicomania, come avviene invece con la cocaina o l'eroina; tuttavia, delle ricerche attuali hanno riscontrato che 1 consumatore su 11 diventa dipendente.[38]
    • Le persone che ne fanno uso sono poco soddisfatte della propria vita, hanno una salute mentale e fisica incerta, scarso successo scolastico e professionale, oltre a maggiori problemi nel campo delle relazioni sociali.[39]
  3. 3
    Riconosci i tuoi fattori di rischio. Chiunque può diventare dipendente dalla marijuana, ma alcune persone presentano determinate caratteristiche che aumentano le probabilità di sviluppare una dipendenza dalla droga.[40] Conoscere i fattori di rischio può essere di aiuto per evitare di farne uso o impedire che tu o un tuo caro abbiate delle ricadute.[41] I fattori di rischio per l'abuso e la dipendenza da marijuana sono:
    • Storia familiare di dipendenza;
    • Sesso – gli uomini sono più soggetti a cadere nel vizio;
    • Disturbi mentali;
    • Pressione dei coetanei;
    • Mancanza di sostegno da parte di amici o familiari;
    • Ansia, depressione e solitudine;
    • L'assunzione di altri farmaci o droghe che creano dipendenza, come gli stimolanti, gli antidolorifici o anche la cocaina.[42]
  4. 4
    Riconosci le complicazioni che sorgono dal consumo della droga. Fumare o usare in altri modi la marijuana può provocare complicazioni nocive e pericolose per il benessere generale. Esserne a conoscenza può aiutarti a ridurre il rischio di farne uso, di avere ricadute o anche di soffrire di gravi problemi di salute. Tra le complicazioni che possono sorgere considera:[43]
    • Contrarre qualche malattia trasmissibile, come quelle veneree o l'HIV;
    • Provocare incidenti mortali;
    • Commettere un suicidio;
    • Creare problemi nei rapporti familiari, al lavoro o a scuola;
    • Avere problemi di natura legale o finanziaria.[44]
  5. 5
    Informati sugli effetti della cannabis sul cervello. Il suo uso provoca conseguenze cerebrali sia nel breve sia nel lungo termine; conoscerle può scoraggiarti prima di tutto dal farne uso o avere ricadute, fattori che mettono in pericolo il tuo benessere.[45]
    • Tra gli effetti a breve termine considera: alterazione dei sensi e riduzione della capacità di movimento, di pensiero, di ricordare i dettagli o di risolvere i problemi.[46]
    • La marijuana provoca però anche effetti duraturi nel cervello, soprattutto tra le persone giovani, tra cui: ridotta capacità di pensiero, memoria e apprendimento, inibizione dello sviluppo cerebrale.[47] Può anche causare problemi d'attenzione, di organizzazione e di pianificazione.[48]
  6. 6
    Controlla gli effetti fisici dell'uso della cannabis. Oltre a un impatto neurologico, l'erba provoca anche effetti fisici che possono nuocere gravemente alla salute.[49] Conoscerli può aiutarti a rispettare maggiormente il piano di trattamento e rafforzare la motivazione che ti spinge a smettere. L'uso della marijuana può:
    • Provocare problemi di respirazione simili a quelli dei fumatori, incluso il tumore ai polmoni;
    • Aumentare la frequenza cardiaca e il rischio di infarto;
    • Causare disabilità nel feto, se sei una donna incinta;
    • Portare ad allucinazioni, paranoia e aggravare i sintomi di schizofrenia;[50]
    • Influire sulla glicemia, che può essere pericoloso per le persone diabetiche;
    • Ridurre la pressione arteriosa;
    • Aumentare la pressione oculare o causare secchezza agli occhi;[51]
    • Può anche aumentare il rischio di sanguinamento, se stai assumendo determinati farmaci, come l'aspirina, gli anticoagulanti, gli antinfiammatori non steroidei come l'ibuprofene e il naprossene sodico.[52]
    Pubblicità

Avvertenze

  • La marijuana è una sostanza illegale; possederla, distribuirla o guidare dopo averla fumata è un reato.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Forza di volontà
  • Un gruppo di supporto
  • Una visione positiva

wikiHow Correlati

Combattere la Dipendenza da una DrogaCombattere la Dipendenza da una Droga
Smettere di Fumare MarijuanaSmettere di Fumare Marijuana
Smettere di Fumare con la Sola Forza di VolontàSmettere di Fumare con la Sola Forza di Volontà
Convincere Qualcuno a Smettere di FumareConvincere Qualcuno a Smettere di Fumare
Smaltire l'Effetto della MarijuanaSmaltire l'Effetto della Marijuana
Frenare la Dipendenza da MasturbazioneFrenare la Dipendenza da Masturbazione
Capire se una Persona è sotto l'Effetto di DrogheCapire se una Persona è sotto l'Effetto di Droghe
Disintossicare l'Organismo dalla CocainaDisintossicare l'Organismo dalla Cocaina
Prendersi Cura di una Persona UbriacaPrendersi Cura di una Persona Ubriaca
Sapere se una Persona Fa Uso di CocainaSapere se una Persona Fa Uso di Cocaina
Superare un Esame Tossicologico con Rimedi Fatti in CasaSuperare un Esame Tossicologico con Rimedi Fatti in Casa
Espellere le Droghe dall'OrganismoEspellere le Droghe dall'Organismo
Smettere di Fumare Cannabis dopo Averla Usata per Molto TempoSmettere di Fumare Cannabis dopo Averla Usata per Molto Tempo
Smettere di Guardare la PornografiaSmettere di Guardare la Pornografia
Pubblicità
  1. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/preparing-for-your-appointment/con-20020970
  2. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/preparing-for-your-appointment/con-20020970
  3. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/preparing-for-your-appointment/con-20020970
  4. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/preparing-for-your-appointment/con-20020970
  5. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/treatment/con-20020970
  6. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/treatment/con-20020970
  7. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/treatment/con-20020970
  8. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/treatment/con-20020970
  9. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/coping-support/con-20020970
  10. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/coping-support/con-20020970
  11. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  12. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  13. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  14. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  15. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  16. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  17. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  18. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  19. https://teens.drugabuse.gov/blog/post/marijuana-withdrawal-real
  20. https://teens.drugabuse.gov/blog/post/marijuana-withdrawal-real
  21. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  22. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  23. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/prevention/con-20020970
  24. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  25. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  26. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  27. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana-medicine
  28. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana-medicine
  29. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  30. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  31. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/risk-factors/con-20020970
  32. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/risk-factors/con-20020970
  33. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/risk-factors/con-20020970
  34. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/complications/con-20020970
  35. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-addiction/basics/complications/con-20020970
  36. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  37. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  38. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  39. http://www.mayoclinic.org/drugs-supplements/marijuana/safety/hrb-20059701
  40. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  41. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/marijuana
  42. http://www.mayoclinic.org/drugs-supplements/marijuana/safety/hrb-20059701
  43. http://www.mayoclinic.org/drugs-supplements/marijuana/interactions/hrb-20059701

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 338 volte
Categorie: Dipendenza
Questa pagina è stata letta 4 338 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità